Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 27/12/2011 ore 8:00

    La grande musica italiana su Rai2

    Commenti 2

    Un regalo di Natale molto speciale per gli spettatori di Rai2: per tre martedì consecutivi – 20 dicembre, 27 dicembre e 3 gennaio – trasmettiamo i concerti di quei grandi artisti che tengono sempre alto il nome della musica italiana nel mondo. Zucchero, Gianna Nannini e Tiziano Ferro si raccontano, tra esibizioni, note e storie private, in tre appuntamenti davvero speciali.

     

    Martedì 27 dicembre alle 21.00 va in onda “Sul 2 – Io e te“, lo speciale che Rai 2 dedica a Gianna Nannini.

    L’artista senese apre per la prima volta ad una troupe televisiva le porte del suo studio privato di Milano e si racconta a 360 gradi, mescolando il passato, il presente e l’inedito. L’occasione è quella di ripercorrere una carriera straordinaria, caratterizzata da successi e collaborazioni che sono andate oltre l’ambito discografico, per arrivare alla recente maternità, con la nascita della piccola Penelope. Saranno presentati in esclusiva alcuni brani tratti dai recenti concerti a Londra e all’Arena di Verona.

    – Guarda il servizio sull’ultima album di Gianna Nannini (Tg3) >>

    – Il tour europeo 2011 della cantante (Tg1) >>

    – Gianna Nannini a “Che tempo che fa” (2011) >>

     

    Tiziano Ferro, infine, è il protagonista dello speciale  “Tiziano Ferro sul 2”, in onda martedì 3 gennaio alle 21:00.

    A un mese dall’uscita di “L’amore è una cosa semplice”, Tiziano Ferro si racconta in un’intervista esclusiva, in cui svela tutti i segreti del suo recente lavoro. I telespettatori potranno vederlo in azione tra gli studi Canova di Milano, i mitici Abbey Road Studios a Londra e gli Henson Recording Studios di Los Angeles, dove ha realizzato tutti i brani accompagnato da musicisti del calibro di Mike Landau (chitarra), Vinnie Colaiuta (batteria) e Reggie Hamilton (basso).

    – Guarda anche “La differenza tra te e me” (Tg1) >>

    – Tiziano Ferro a “Che tempo che fa” (2011) >>

    – L’esibizione a “Carramba” con Raffaella Carrà >>

    – “Sono felice grazie a un uomo ” >>

     

  • Raccontare l’Italia dei concerti. Raccontare quel pezzo eterogeneo di paese che soprattutto d’estate affolla stadi, piazze, teatri e locali mettendosi in sintonia con altri che condividono la passione per la stessa musica, lo stesso artista, la stessa star: Muti e Vasco, Ligabue e Abbado, Jovanotti e i geni del jazz, Vecchioni ed Emma. Vere e proprie “tribù” che siamo abituati a vedere come lo sfondo colorato di eventi che la televisione fatica a raccontare, e che invece portate al centro della scena forniscono uno spaccato sorprendente del paese e del suo modo di cambiare.

    E’ appunto questo “Le tribù della musica – Viaggio nell’Italia dei concerti” il programma in due puntate affidato da Rai3 alla sensibilità di Massimo Bernardini, che – nella pausa del suo ormai consolidato “Tv talk” – ha percorso in lungo e in largo l’Italia estiva sulle tracce di chi alla musica sacrifica interi periodi di ferie, sobbarcandosi viaggi lunghissimi, attese interminabili, spese a volte rilevanti.

    Senza pregiudizi, con la stessa genuina curiosità, la troupe si è immersa tra i 250 mila delle storiche notti  di Vasco Rossi a San Siro, nella folla della serata con i discepoli di Miles Davis a Umbria Jazz, tra le spaurite fans di “Amici” che si consegnano ogni sera alla “loro” Emma e tra i giovani che scoprono il loro primo Rossini alla Scala. Via via fino ai lampedusani grati al Baglioni di “O Scià”, alla “bella gente” di Jovanotti all’Olimpico di Roma, alla tifose fiorentine di Gianna Nannini. O ancora ai metallari del rock più puro, in un carnet che include anche le serate dance con Electrovenice o Bob Sinclar, il ‘700 napoletano di Riccardo Muti, i rocker all’italiana di Zucchero, i radical chic di Vecchioni, il Beethoven di Abbado, le serate popolari di opera all’aperto all’Arena di Verona.

    Studenti, operai, radiologhe, ragionieri, disoccupati, padri di famiglia, bambini in carrozzina, commercialisti, camionisti mescolano le loro voci a quelle di star ed artisti chiamati per una volta non a parlare di sé, ma di chi li ascolta.

    – Guarda l’intervista a Massimo Bernardini che parla del suo nuovo programma >>

    Segui in streaming ‘Le tribù della musica’, Rai3, 4 e 11 settembre, 23.30 >>

    Riguarda grazie a Rai Replay l’evento, negli ultimi 7 giorni dopo la messa in onda >>

  • 30/6/2011 ore 9:12

    Le novità dell’estate su Radio2

    Commenti 1

    Dieci nuovi programmi, sperimentazione di format originali, un canale “all music” sul web, concerti “live” dei più prestigiosi artisti italiani e internazionali. Ecco cosa offre Radio2 per l’estate 2011.

    Dopo Abatantuono, i Sagapò e Fabio Canino molti altri personaggi sono in pista di lancio. “Meno male che c’è Radio2 “, dal 9 luglio alle 11.00 nel week end, è  il varietà di Nino Frassica e Simone Cristicchi: l’inedita  coppia si ritrova insieme agli amici musicisti, comici, attori conosciuti e non, per fare  chiacchiere a ruota libera e buona musica dal vivo.  Dal 3 luglio, dal lunedì al venerdì alle 10.00, Max Laudadio  al grido di “sfogatevi” aprirà per un’ora al giorno i microfoni della rete in “Attenda in linea”, un programma di grande interazione con gli ascoltatori, indiscussi protagonisti che racconteranno arrabbiature familiari, sfoghi lavorativi, delusioni sportive e gioie incontenibili. 

    Dal 3 luglio la settimana si aprirà con “Tiffany”, alle 6.00 del mattino, condotto da un’originale coppia: lo scrittore Luca Bianchini e l’astrologa laureata in giurisprudenza Maria Vittoria Scartozzi. Un programma costruito come un libro che si ascolta, un libro che guarda al futuro e si legge sull’I-Phone, con tanti pop-up che si aprono e chiudono e permettono agli ascoltatori di non perdere mai il filo tra i protagonisti e la lettura delgiorno. Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 10.00 saranno invece Massimo Cervelli e Ciccio Valenti i padroni di casa di “Il lungo e il largo”: si prenderà spunto dalla lettura dei giornali per dare voce ai pensieri e ai commenti degli ascoltatori con leggerezza e simpatia. Nuova collocazione oraria nel mese di luglio dalle 13.40 alle 15.00 per “610”, il programma di Lillo e Greg con Alex Braga.  Sempre a luglio scambio di coppia a luglio per le “Brave ragazze”  (dal lunedì al venerdì alle 16.00): Federica Gentile avrà accanto Virginia Raffaele, mentre ad agosto Michela Andreozzi duetterà con Nicoletta Simeone. Dall’11 luglio torna su Radio2 anche il giovane scrittore Andrea Bajani con una nuova padrona di casa, Laura Troja, per  “Il geco di città” (dal lunedì  al venerdì, 17.30 -19.30), dove l’attualità sarà raccontata attraverso le differenze dei due conduttori.

    Grande spazio, come di consueto, per la musica live. Un evento in diretta da non perdere è il Lucca Summer Festival: in esclusiva, dall’8 al 21 luglio, Zucchero, Arcade Fire, Elton John, Joe Cocker, Ben Harper, James Blunt, Jamiroquai. “Urban Suite” (dal lunedì al venerdì, alle 20) e Irene Lamedica approdano alla programmazione settimanale dopo i consensi ottenuti nei week end invernali: sensibilità e raffinatezza del soul. “Che cos’è l’amor” (in onda la domenica alle 13.40) è la trasmissione comica del trio Sagapò, tra talk, game e radiodramma, più una sorta di hit parade degli amori estivi tra i vip.

    Dal 6 agosto al 10 settembre dalle 16.30 alle 17.00 –  e la domenica fino al 14 agosto – c’è “Tra il dire e il mare”, monologo surreale e ironico in cui Ernesto Goio darà voce a Henry, ritiratosi da anni in un faro dove dal suo isolamento voluto e cercato gioca a fare la radio. Sempre ad agosto nel week end dalle 18.30 alle 19.30 prenderà il via “I miei e i tuoi”, fotografia con flash back di Gianfranco Monti ed Elisa Isoardi, che metteranno alla prova la loro memoria partendo dalla lettura dei quotidiani degli anni ‘70, ‘80 e ‘90, ascoltando musica dell’epoca e commendo le notizie più importanti e  curiose.

    “Io, tu, noi tutti” è il programma di Luciana Biondi nei week end di agosto e settembre dalle 8.30 alle 10.30 con  musica scelta soprattutto dagli ascoltatori via mail, telefono o Facebook. Rimangono in onda su Radio2 anche d’estate  le “Isole incomprese” di Teresa Mannino, le pillole di filosofia di Zap Mangusta, la giostra dei comici “Ottovolante” con Dario Ballantini e Savino Zaba, l’enogastronomia di “Decanter” con Fede e Tinto, la musica fuori dagli schemi di “Moby Dick” con Silvia Boschero, “Music Graffiti” di Emanuela Castellini, la multimedialità di “RaiTunes” con Alessio Bertallot, il ritmo travolgente di Nina Zilli che, in “Stay Soul” spazia dal bluebeat al reggae, dal rythm and blues al rockabilly. All’alba del week end “Nessuno è perfetto”, con Andrea Santonastaso e Cecilia Dazzi, porta al cinema i suoi ascoltatori grazie alle colonne sonore che sono divenute anche quelle della nostra vita, gli aneddoti da set, l’entusiasmo di chi ama il grande cinema.

    Per quanto riguarda le nuove iniziative sul web c’è “Jukebox all’idrogeno”, il nuovo canale all  music, che si aggiunge alla quotidiana programmazione radiofonica, un mix di hit, grandi successi e musica d’autore Alla possibilità di ascolto in streaming in ogni momento della giornata si aggiungerà inoltre una selezione di podcast scaricabili gratuitamente sul sito di Radio2

     

    – Ascolta Radio2 on line >>

    – Visita il sito di Radio2 >>

    – Guarda i video di Radio2 >>

    – Scarica i podcast di Radio2 >>

  • 15/6/2011 ore 16:59

    Dal Missisipi al Po, Zucchero si racconta

    Commenti 0

    La sua voce è come quella di una vecchia quercia, è come un whisky stagionato, e il suo sorriso accattivante ha fatto di lui uno degli uomini più piacevoli d’Italia”. Con queste parole Bono descrive l’amico Zucchero, nello speciale “Zucchero: dal Mississipi al Po”, in prima visione su Rai5 giovedì 16 giugno alle 21.00. Il programma, realizzato da Giorgio Verdelli, è un viaggio musicale tra le passioni, i ricordi e le idee dell’artista; un’intervista molto intima, che assume i tratti di una confessione: “non so se i ragazzi che cominciano adesso – dice – hanno voglia di fare la ‘scuola’ del night, della balera, che è anche faticosa; montare e smontare gli strumenti per poche lire, stare in piedi in pedana per ore, avendo diritto a un solo drink; ma non so nemmeno se la strada più semplice, quella dei talent show, sia quella giusta”.

    Zucchero ripercorre i momenti salienti della sua carriera, dal concerto al Cremlino del 1990 al Mandela Day con artisti come Stevie Wonder e Aretha Franklin. Non mancano i momenti toccanti, dedicati agli amici che non ci sono più, come Fabrizio de Andrè o il giornalista Edmondo Berselli, e le testimonianze di grandi artisti, come Andrea Bocelli, Bono, con le immagini del loro duetto per il Net Aid di New York sulle note di “One” degli U2, o Sting, con la loro recente performance a Viareggio per le vittime di un incidente ferroviario. Francesco Guccini e Pupi Avati ricordano poi come il sound di Zucchero, che nel suo ultimo album “Chocabeck” è realizzato con le più moderne tecnologie, affondi le radici nella sua adolescenza, passata nelle campagne dell’Emilia Romagna.

    Il programma è arricchito da esecuzioni “live” in chiave acustica di brani come “Il suono della domenica” o “Spicinfrin Boy”, e da momenti dei suoi più celebri tour, dall’Arena di Verona alla Royal Albert Hall, passando per le rovine di Petra, la Wembley Arena e la House of Blues di Chicago.

    Guarda in streaming ‘Zucchero Dal Missisipi al Po’, Rai5, 16 giugno, 21.00>>

    Guarda Zucchero che  presenta a ‘Che tempo che fa’, Chocabeck >>

  • La televisione incontra la lirica. La stagione lirica dell’Arena di Verona verrà presentata in diretta, mercoledì 1 giugno alle 21.10 su Rai1.

    Dopo il successo dell’edizione 2010 con oltre 4.5 milioni di spettatori, per il secondo anno consecutivo Antonella Clerici condurrà una serata evento dedicata all’opera e al bel canto dal titolo “Arena di Verona, lo spettacolo sta per iniziare”.

    Nel corso della serata andranno in scena le romanze più emozionanti delle opere di questa stagione dell’Arena: La traviata, Il barbiere di Siviglia, Nabucco, Romeo et JulietteLa Boheme e Aida. Ad interpretarle stelle della lirica come i soprano Natalya Kraevsky, Ermonela Jaho e Rocio Ignacio; il tenore Giancarlo Monsalve, i baritono Dalibar Jenis, Nicolò Ceriani, Dario Giorgelè e il basso Ziyan Atfeh.

    I momenti d’opera saranno alternati ad esibizioni di grandi artisti che interpreteranno dal vivo brani legati alla tradizione della musica italiana e internazionale. Si alterneranno sul palco Gianni Morandi, Zucchero, Modà, lo straordinario violinista David Garrett ed Erwin Schrott, uno dei più grandi baritoni del panorama operistico mondiale.

    Oltre alla suggestiva cornice dell’anfiteatro veronese, saranno parte integrante dello spettacolo l’Orchestra dell’Arena, alla cui direzione si alterneranno per la parte lirica  il Maestro Julian Kovatchev  e per la parte “pop” il Maestro Marco Sabiu; il Coro diretto dal maestro Giovanni Andreoli e il Corpo di ballo dell’Arena.                                             

    Parteciperà anche il Coro di voci bianche A.Li.Ve diretto da Paolo Facincani.

    Ci saranno inoltre 500 artisti nei loro splendidi costumi e un’ambientazione creata attraverso uno straordinario spettacolo di luci ed elementi scenografici personalizzati alle opere.

    La regia teatrale è affidata a Stefano Trespidi, la coreografia alla Direttrice del Corpo di ballo Maria Grazia Garofoli per La Traviata ed a Susanna Egri per Aida.

    Étoile della serata la ballerina dell’Arena Myrna Kamara.

     

    – Segui “Arena di Verona, lo spettacolo sta per iniziare” in diretta web, mercoledì 1 giugno alle 21.10 >>

    – La Musica di Rai Tre su Rai.tv >>

    – Prima della Prima su Rai.tv >>

    – Radio3 Suite su Rai.tv >>

    – Vai al sito dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai >>