Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 140-jacopo_blogE’ partita su Ray140 secondi” , la web serie dove la vita non ha più tempi morti.
    140 secondi come i 140 caratteri di Twitter: non c’è molta differenza tra la maniera in cui Jacopo Alighieri racconta la sua vita e il linguaggio condensato, veloce, sintetico e ipertestuale dei social network.

    In quindici rapidi episodi le vicende di Jacopo si affastellano, si rincorrono e vanno a comporre un mosaico della vita contemporanea, ordinaria eppure sempre stupefacente (e spesso disastrosa!). Tra un capo vessante e ottuso, un lavoro precario e frustrante, una ragazza bellissima e totalmente disinteressata all’articolo Jacopo, una famiglia che crea più problemi di tutte queste altre cose messe insieme, 140 secondo è un bel frullato di ironia e divertimento. Rinvigorente.

    – Guarda la prima puntata della webserie>>

    – Scopri tutte le storie di Ray>>

  • fco_blogIn attesa della terza serie di Fuoriclasse, sulla piattaforma Ray parte la web-companion-seriesFuoriclasse Off”,  in dieci episodi che vedono protagonisti i ragazzi, allievi e non, che abbiamo imparato a conoscere nella serie generalista.

    Siamo in una villa fuori Torino, dove impazza un toga party (accuratissimi i costumi, n.d.r.) con un risvolto inaspettato: un’irruzione improvvisa della polizia infatti sospende il divertimento generando interrogativi e sospetti. Chi li ha chiamati? E perché?

    Mentre i ragazzi vengono interrogati uno per volta in cucina, ognuno raccontando la propria visione della storia, si compone un puzzle spassoso e originale che fotografa il contenitore “festa” con tutti gli elementi tipici dell’atmosfera liceale. Chi ha esagerato con l’alcol, chi si è innamorato, chi addirittura ha iniziato, quella sera, a credere agli alieni…

    Per tutti gli appassionati delle avventure della professoressa Passamaglia, ma anche per chi cerca delle pillole aggraziate e divertenti, Fuoriclasse Off soddisferà le aspettative.

    – Guarda la prima puntata>>

    – Scopri tutte le storie di Ray>>

  • RAYRAY (www.ray.rai.it) è la nuova piattaforma web dedicata al pubblico della rete, e in particolare ai giovani, che sarà online da domenica 8 febbraio.
    Un luogo ricco di contenuti esclusivi legati ai brand della fiction Rai, ma non solo. Un nuovo modo di vivere le storie, scoprire contenuti inediti, giocare, fare community, interagire e contribuire in prima persona alla scrittura e alla realizzazione di prodotti per il web e la tv.

    – Scopri la piattaforma RAY >>


    RAY
    è un progetto innovativo, che guarda verso il futuro della televisione e si rivolge a un pubblico da sempre multimediale e interattivo. Ideato all’interno della Rai, in collaborazione tra Rai Fiction, Direzione Tecnologia e Produzione – CTO e la Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne, il progetto è stato presentato giovedì scorso in conferenza stampa a Viale Mazzini da Valerio Zingarelli, chief technology officer Rai, alla presenza del direttore fiction Eleonora Andreatta.

    L’offerta di RAY si rivolge soprattutto a un pubblico di giovani (15-30 anni) che già seguono molte fiction della televisione generalista, ma che troveranno adesso un’offerta a loro dedicata, con prodotti e proposte innovative sotto il profilo dei contenuti e soprattutto dell’esperienza: serie originali per il web, prodotti companion delle serie generaliste più amate, streaming dai set, giochi, concorsi, interattività e social network, prodotti esclusivi e molto altro.

    RAY è:

    • una vetrina per la creazione e per il talento di giovani autori;
    • uno scaffale virtuale e gratuito di prodotti originali che spesso accolgono i contributi creativi degli utenti;
    • un luogo di “sperimentazione” con uno sguardo alle nuove frontiere della serialità e, più in generale, dell’entertainment;
    • un luogo di aggregazione e di riconoscimento generazionale, di elaborazione comunitaria e di creazione/partecipazione ad eventi;
    • un test continuo del gradimento dell’offerta;
    • uno spazio di condivisione e interazione per individuare gusti e preferenze e per costruire un rapporto strutturale con un pubblico che vuole essere soggetto attivo nella costruzione dell’offerta stessa

    RAY è dunque un mondo di storie che nasce dalla fiction televisiva, ma che non replica quello di partenza, bensì lo reinventa secondo il nuovo paradigma della rete. Non si tratta solo di trasferire le storie che vengono trasmesse sulle generaliste, offrendole anche sulla nuova piattaforma: RAY è un luogo di (ri)generazione delle storie e un iper-mondo narrativo.
    Il progetto risponde alle esigenze degli utenti del web, che sono quelle di poter decidere, cambiare, prendere parte e commentare continuamente i contenuti. La piattaforma ospiterà brand di fiction diversi, ma vicini tra loro, a ciascuno dei quali sarà dedicata un’area specifica in cui trovare le puntate, ma soprattutto ricca di materiali esclusivi, approfondimenti sulla serie, sui personaggi con la possibilità di esplorare il dietro le quinte della fabbrica audiovisiva, interagire con i protagonisti, partecipare agli eventi, contribuire con contenuti personali e manifestare il proprio gradimento.
    Ci sarà anche una sezione Social, la sezione di “ascolto” di RAY. Qui saranno visibili citazioni, video, foto e tutti i contenuti legati a RAY o ai vari brand della piattaforma postati dagli utenti nei vari social network, a partire da Instagram, Twitter e Facebook. Da RAY sarà inoltre possibile condividere contenuti selezionati sulle pagine social degli utenti.

    Navigare su RAY è molto semplice. L’homepage della piattaforma raccoglierà:

    • video: dirette streaming, anticipazioni, promo, backstage, interviste, clip, puntate;
    • contest: casting, concorsi e iniziative interattive;
    • games: quiz e giochi interattivi;
    • foto: immagini di scena ed esclusive dai set, dagli eventi;
    • storie: notizie, anteprime e ispirazioni di ogni genere su titoli, eventi, giudizi, confronti ecc…

    RAY è una PIATTAFORMA IN DIVENIRE: si definirà strada facendo, crescerà, cambierà, si aggiornerà grazie al contributo attivo degli utenti, come un vero e proprio ‘luogo’ del web.

    Questi i contenuti presenti sulla piattaforma per la partenza dell’8 febbraio:

    – I BRAND DELLA FICTION RAI
    Per festeggiare il go live della piattaforma, un’anteprima esclusiva: 10 minuti della prima puntata di “Braccialetti Rossi 2”, la seconda stagione della serie dai grandi numeri più amata dai giovani, coprodotta da Rai Fiction e Palomar, che andrà in onda in 1^ serata su Rai1 da domenica 15 febbraio.
    – GUARDA IN ANTEPRIMA 10 MINUTI DELLA PRIMA PUNTATA DELLA 2^ STAGIONE DI BRACCIALETTI ROSSI >>
    Inoltre, moltissimi contenuti speciali sulla serie creati appositamente per RAY. Tra questi, lo streaming live della partecipazione dei giovani protagonisti e Niccolò Agliardi a Sanremo sabato 14 febbraio.


    – UNA GRANDE FAMIGLIA: LA COMPANION SERIES

    RAY sarà anche la destinazione ideale per la distribuzione di companion series di brand generalisti di successo. Ne è un esempio “Io tra vent’anni”, prodotta da Cross Productions, la web series di “Una Grande famiglia – Terza serie”.


    – LE SKETCH-COMEDY E I COLLATERAL

    Alle companion series si aggiungono le divertenti sketch-comedy “Zio Gianni” di Ascent Film e “Il candidato” di Cross Productions, realizzate da due dei gruppi creativi più originali e popolari della rete – i The Pills e La Buoncostume – arricchite da contenuti inediti appositamente realizzati per la piattaforma e contest che coinvolgeranno gli utenti.


    – I CONTEST

    Due posti al sole è il talent show targato FremantleMedia ideato per selezionare due giovani guest star – un ragazzo e una ragazza tra i 16 e i 22 anni – che prenderanno parte ad alcuni episodi della serie Un posto al sole.


    – I PROGETTI SPECIALI

    100 anni dopo è un progetto di Rai Fiction e di Indigo Film per rievocare la Grande Guerra con il linguaggio e i pensieri dei giovani di oggi. Partendo da dieci parole chiave tratte dalle lettere scritte dai giovani soldati nella Prima Guerra Mondiale, dieci registi italiani realizzeranno ciascuno un cortometraggio al fine di restituire una testimonianza corale e al tempo stesso individuale del nostro presente, in particolare quello dei ragazzi. Un ruolo importante sarà riservato agli utenti che verranno coinvolti in tutta la fase di sviluppo e di realizzazione delle storie. Alla regia dei primi due cortometraggi, un maestro del cinema come Ferzan Ozpetek e un giovane talento come Matteo Oleotto.
    Io credo che lassù è un’originale serie web generata mediante un gioco di scrittura collaborativa. Ragazze al di sotto dei vent’anni sono chiamate a giocare e contribuire alla scrittura del concept di una nuova serie web incentrata sulla nascita di un gruppo musicale femminile, con la super-8 i contenuti visione di affermati professionisti del settore.


    RAY LAB

    È l’area dedicata ai concorsi e ai laboratori per la scoperta di nuovi talenti, come quelli avviati da Rai Fiction nella scorsa stagione in collaborazione con il Premio Solinas: La bottega delle web series e RainventaRai. Esperienze attraverso le quali sottoporre proposte originali che, se votate dagli utenti, saranno sviluppate con l’ausilio di professionisti del settore e poi realizzate. A questi si aggiunge StartUp, collection di brevi documentari realizzata dalla Natia Docufilm sull’esperienza di ragazzi italiani con meno di 35 anni che con ottimismo, intraprendenza e nonostante la crisi hanno deciso di dare una svolta alla propria storia professionale avviando una nuova attività.


    RAY & LODE

    È la sezione che raccoglie le web series ritenute più interessanti da RAY e i titoli che hanno ricevuto premi e riconoscimenti speciali ai festival, come “Elba – L’eredità di Napoleone”, prodotta dalla Gestione Associata del Turismo dell’Isola d’Elba e realizzata dai Licaoni, e “Under – The series” di Anele srls, premiate da Rai Fiction al Roma Web Fest 2014 e riproposte con nuovi contenuti speciali. Tra i progetti in esclusiva, infine, il cortometraggio “Mala Vita”, prodotto da Riviera Film, storia pulp sulla vita e la convivenza dietro le sbarre raccontata con un sorriso amaro. Interpretato da Luca Argentero e Francesco Montanari, il corto è liberamente ispirato al racconto “Pure in galera ha da passa’ ‘a nuttata” di Giuseppe Rampello, vincitore del Premio Goliarda Sapienza 2013, concorso letterario rivolto ai detenuti nelle carceri italiane.


    – Naviga su RAY e scopri la nuova piattaforma >>

  • candidato_blog_336 Martedì 23 settembre, alle 23:50 circa su Rai 3, in chiusura della puntata di Ballarò, partirà “Il candidato – Zucca presidente”, la prima serie in Italia che tratta il tema della politica, tanto da essere stata definita la “House of cards” italiana, sebbene si discosti dal modello americano per la lettura in chiave satirica e il format del tutto originale e innovativo.
    “Il candidato” racconta l’esilarante corsa alla presidenza del consiglio di Piero Zucca (interpretato da Filippo Timi), un ex postino dall’animo candido e il basso quoziente intellettivo, che si trova per caso a vincere le primarie di un importante partito italiano e a intraprendere una carriera politica senza alcuna esperienza nel settore.

    Guarda il trailer de “Il candidato” presentato alla fine della prima puntata di Ballarò >>

     

    In 20 puntate da 5 minuti l’una, seguiremo i ‘progressi’ dell’ingenuo Zucca, guidato nella sua scalata al successo da un team di spregiudicati esperti della comunicazione (Lunetta Savino, Bebo Storti, Antonio Catania, Christian Ginepro, Marina Rocco, Flavio Furno), convinti che un candidato si possa fabbricare e vendere come se fosse un qualsiasi prodotto di consumo. Certo Zucca è un caso disperato e ha un’incredibile predisposizione a fare la cosa sbagliata al momento sbagliato. L’astuzia degli esperti che lo accompagnano, però, è pari solo al loro cinismo e in ogni puntata troveranno il modo di volgere a loro vantaggio anche i disastri più indifendibili.

    La serie è stata presentata in questi giorni al Roma Fiction Fest, dove abbiamo incontrato alcuni dei protagonisti che ai microfoni di Rai.tv hanno tracciato il profilo dei loro personaggi.

    Guarda l’intervista a Filippo Timi >>

     

    Nel cast, tra gli altri, Bebo Storti interpreta Alfredo Calligaris, il dirigente di partito che sostiene la candidatura di Zucca, un ‘trafficone’ che conosce bene il mondo della politica perché è passato da un partito all’altro cercando sempre di restare a galla, anche grazie a una notevole dose di ipocrisia e pelo sullo stomaco. Lunetta Savino invece è Bianca De Mojana, il capo staff della campagna di comunicazione di Piero Zucca, che considera il candidato un vero inetto, ma, essendo molto ambiziosa, cinica e spregiudicata, accetta la sfida: trasformare l’ex postino in un politico credibile, o, soprattutto vendibile.

    1410508495063BIANCA-DE-MOJANA_Lunetta-Savino_260Guarda l’intervista a Lunetta Savino e Bebo Storti >>

     

    1410508581715ALFREDO-CALLEGARIS_Bebo-Storti_260Guarda le schede dei personaggi >>

    Tratto dal format francese di grande successo, “Hénaut Président!” di Michel Muller, “Il Candidato”, diretto da Ludovico Bessegato (già ideatore della web serie “Kubrick – Una storia porno”), è prodotto dalla CROSS Productions di Rosario Rinaldo in collaborazione con RaiFiction. Dopo la positiva esperienza di “Una Grande Famiglia – 20 anni prima”, anche “Il Candidato” punta ad avere come destinazione sia il piccolo schermo che il web. L’adattamento italiano è curato dagli autori de La Buoncostume, i giovani sceneggiatori: Carlo Bassetti, Fabrizio Luisi, Simone Laudiero, Pier Mauro Tamburini.

    Il format
    Ogni puntata è ambientata interamente in una location ed è raccontata attraverso un solo punto macchina, di lunghezza focale variabile. Una scelta stilistica molto netta, che tende a mettere al centro del racconto i personaggi, il dialogo e i tempi degli attori. Il frequente cambio di location tra le diverse puntate permette, tuttavia, di diversificare facilmente ambienti e situazioni.

     

    Guarda il promo >>

    Vai al sito ufficiale >>


  • Con il concorso RAINVENTARAI, Rai Fiction intende aprire le porte alla creatività dei giovani talenti – scrittori, sceneggiatori, registi e filmaker – offrendo loro l’opportunità di inventare e produrre una serie web, cimentandosi  con i preziosi materiali delle Teche Rai per sperimentare, attraverso l’uso delle tecnologie digitali, la creazione di un nuovo racconto seriale.

    Partendo da una library del repertorio RaiTeche selezionata e suddivisa nei generi fiction, intrattenimento, eventi storici, i partecipanti potranno inventare la loro serie web lavorando attraverso la fusione dei materiali di archivio con quelli nuovi che verranno prodotti, dando vita ad un inedito racconto. Una stimolante commistione tra vecchio e nuovo per realizzare una fiction seriale pensata per il web.

    I progetti migliori verranno premiati e avranno la possibilità di realizzare un episodio pilota di presentazione e potranno accedere al laboratorio di sviluppo  del Premio Solinas. Il vincitore inoltre avrà la possibilità di realizzare, con il supporto della Rai , la sua serie web in 5 puntate da 8 minuti.

    rainventarai

    SVOLGIMENTO DEL CONCORSO

    Prima fase: Partendo dal materiale di repertorio online (che sarà  visibile sul sito  www.rainventa.rai.it dal 26/02/2014 e che dovrà essere utilizzato nella misura di un minimo di 2’ ad un massimo di 4’ per puntata da 8) i partecipanti dovranno inviare tramite il sito i loro Progetti (articolati in una sceneggiatura per la puntata Pilota più una presentazione del progetto seriale e 4 soggetti per episodi da 8’) tenendo conto dell’intreccio del materiale di repertorio con il nuovo entro il 23 aprile 2014. I progetti saranno valutati da un comitato di esperti scelti dalla Direzione Raifiction, Raiteche, Rainet, che selezionerà, entro il 15 maggio 2014, i 10 Progetti finalisti, che vinceranno un premio di 1.500 euro ciascuno e avranno diritto di accesso alla fase successiva del Concorso.

    Seconda fase:  I 10 finalisti avranno la possibilità di effettuare il download del repertorio da utilizzare per realizzare un breve Pilota della durata minima di 2’ e massima di  3’, di cui un minimo di 30’’ ed un massimo di 1’30’’ di materiale di repertorio. Il Pilota dovrà essere caricato sul sito entro il 20 giugno 2014.

    Terza fase: I 10 Piloti inviati saranno visibili on line sul sito dedicato al concorso (www.rainventa.rai.it). I videoclip saranno valutati da una giuria popolare che voterà direttamente sul sito fino al 15 luglio 2014 e il più votato dalla giuria popolare, passerà di diritto tra i cinque progetti finalisti. I restanti 4 progetti saranno selezionati da una giuria di esperti.

    Quarta fase: I 5 piloti finalisti saranno seguiti nel Percorso di Sviluppo da professionisti selezionati dal Premio Solinas (registi, montatori, sceneggiatori ed esperti di effetti speciali e digitali) e da un comitato scientifico composto da membri interni Rai (appartenenti alle Direzioni Raifiction, Rainet e Raiteche), che affiancheranno gli Autori nella stesura delle altre 4 Sceneggiature e nella messa a punto del Progetto seriale.

    Quinta fase: La Giuria del Concorso  proclamerà il progetto vincitore, scelto tra i cinque finalisti, entro il 30 novembre 2014. Il Vincitore avrà diritto ad un premio in denaro, pari ad euro  3.500,00 ed a realizzare presso un Centro di Produzione della Rai l’intera serie web in 5 puntate da 8’ ciascuna, con un budget complessivo di 25.000,00 euro.