Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Istituita nel dicembre 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne si celebra il 25 novembre in ricordo del truce assassinio delle sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos per oltre 30 anni. L’Italia, nonostante l’invito internazionale rivolto dalle Nazioni Unite, ha iniziato a ricordare l’evento solo dal 2005. Nel 2007 centomila donne (40 000 secondo la questura) hanno manifestato a Roma “Contro la violenza sulle donne”, senza alcun patrocinio politico. È stata la prima manifestazione su questo argomento che ha ricevuto una forte attenzione mediatica, anche per le contestazioni che si sono verificate a danno di alcuni ministri e di due deputate.

    Rai promuove l’evento dedicando diverse iniziative ai temi della celebrazione. A cominciare dal programma di Bruno Vespa “Porta a porta” che ospitando il ministro Elsa Fornero ha voluto incentrare la puntata del 22 novembre sulle vittime di “femminicidio”.
    >> Rivedi la puntata di “Porta a Porta”

    >> La photogallery della puntata

    E’ il ministro Severino invece a parlare di violenza sulle donne nell’intervista di “Unomattina” del 23 novembre.
    >> Guarda la clip di “Unomattina”

    Domenica su Raiuno appuntamento con una grande regista italiana, Francesca Archibugi, e il suo documentario “Giulia ha picchiato Filippo” con Jasmine Trinca e Riccardo Scamarcio.
    Già presentato in anteprima dalla Commissione Pari Opportunità della Rai il 22 novembre alla presenza del Presidente della Commissione di Vigilanza Rai Sergio Zavoli, dai vertici aziendali Presidente Anna Maria Tarantola e Direttore Generale Luigi Gubitosi, l’opera è una raccolta di testimonianze di donne che hanno subito violenza preceduta da un prologo di fantasia.

    >> Guarda l’intervista alla regista
    >> Segui la diretta di Rauno dalle 15:30 di domenica 25 novembre

  • Sono due i film realizzati con la collaborazione di Rai Cinema proiettati venerdì 16 novembre al Festival: “Il viaggio della signorina Vila” e “Cosimo e Nicole” .

    “Il viaggio della signorina Vila” è un documentario di Elisabetta Sgarbi presentato alle 21.00 al Teatro Studio nella sezione CinemaXXI. Il film è liberamente ispirato a due testi profetici che nel 2012 compiono cento anni, Il mio Carso, di Scipio Slataper, e Irredentismo adriatico di Angelo Vivante. Le due voci narranti, quella di Toni Servillo e quella di Lucka Pockaj, raccontano una storia d’amore tra un uomo e una donna di un altro tempo caduti nella Trieste di oggi. “Il viaggio della signorina Vila” è la prima parte di una esplorazione nel mondo di Trieste. Vila, la giovinetta selvaggia di cui si innamora Slataper undicenne e di cui parla nel suo libro folgorante, è il fil rouge che attraversa Trieste e la sua avventura, da città porto franco, all’occupazione tedesca e poi jugoslava, alle sue profonde radici ebraiche.

    Vai allo speciale di Rai Cinema su Festival>>

    “Cosimo e Nicole”, di Francesco Amato, con Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot e Paolo Sassanelli, racconta Una storia d’amore moderna e autentica che non vuole scendere a compromessi con una realtà dura e cinica. Cosimo è italiano, Nicole francese. Si conoscono a Genova, durante gli scontri del G8. E’ bastato uno sguardo per innamorarsi e da allora non si sono più lasciati. Da subito la loro è stata una passione irrefrenabile e incontrollata. Cosimo e Nicole sono giovani e vagabondi, la loro casa è l’Europa e la musica la loro più grande passione. Dopo tanto girare, decidono di tornare a Genova dove iniziano a lavorare per un loro amico che organizza concerti. Tutto sembra andare per il meglio, fino a quando un drammatico incidente rischia di incrinare l’amore della coppia ponendo i due ragazzi di fronte a scelte che segneranno il loro futuro. Per sempre.
    “Cosimo e Nicole”, prodotto da Cattleya e Fastfilm in collaborazione con Rai Cinema, viene proiettato nella Sala Petrassi alle 21.30 nella sezione Prospettive Italia.

    Guarda tutti i video dei film Rai Cinema>>

    Vai al sito di Rai Cinema>>