Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 16/6/2016 ore 10:22

    La nuova stagione dell’Orchestra Rai

    Commenti 0

    conlonOSN336Ventiquattro concerti all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, da ottobre a maggio, Rai Cultura li proporrà con una programmazione dedicata, in diretta su Rai5, mentre tutti saranno trasmessi – sempre in diretta – su Radio3, oltre che nel circuito Euroradio, in Eurovisione e in live streaming sul sito www.osn.rai.it.

    Presentato così dal Direttore dice il Direttore Generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto: “La musica si fa cultura, per tutti, nel segno della grande qualità dell’offerta, e della nostra missione di Servizio Pubblico. Lo dimostra la nuova stagione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nel segno di grandi firme della musica classica a partire da quella del nuovo Direttore Principale, il Maestro James Conlon, Rai.tv saluta il nuovo direttore con un concerto eseguito all’Auditorium Parco della Musica di Roma dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia accompagnata da un pianista d’eccezione: Stefano Bollani. Musiche di Schulhoff (Jazz Suite) e Gershwin (Rhapsody in Blue)

    >> Rivedi il concerto diretto da James Conlon su Rai.tv

    L’inaugurazione, giovedì 20 e venerdì 21 ottobre 2016, affidata al nuovo Direttore, affianca due celebri “quinte sinfonie” composte a poco meno di un secolo di distanza: la Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore D 485 di Franz Schubert, del 1816, e la Sinfonia n. 5 in do diesis minore di Gustav Mahler, composta tra il 1901 e il 1902.

    >> Tutti i dettagli e le date dell’Orchestra Sinfonica della Rai

    “La musica classica dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai – ha proseguito il Direttore Generale – sarà sempre più protagonista in tv, alla radio, sul web, ma anche in Italia e nel mondo con importanti tournée, come quella in Cina. È la dimostrazione della qualità e del prestigio riconosciuti all’Orchestra, ambasciatrice ideale della nuova Rai e della sua attenzione verso tutti i linguaggi e verso una cultura davvero universale”.

    Oltre a Conlon, sul podio si alterneranno altri grandi direttori di fama internazionale. Graditissimo è il ritorno di Kirill Petrenko, recentemente nominato a capo dei Berliner Philharmoniker, anche Juraj Val cuha, Direttore principale dell’Orchestra Rai dal 2009 al 2016, tornerà per due concerti dedicati al grande sinfonismo del Novecento.

  • rai5_divinacommediaballo Su Rai5 la “Divina Commedia_Ballo 1265″ di Virgilio Sieni, l’evento con cui il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e il Comune di Firenze hanno scelto di chiudere i festeggiamenti del 750° anniversario dalla nascita di Dante. Si tratta di uno spettacolo che coinvolge 140 persone di ogni età insieme ad un gruppo di danzatori professionisti. Il sindaco di Firenze Nardella ha dichiarato che “per la prima volta nella storia, il luogo civico più imponente e magico del Paese viene aperto a una tre giorni dedicata al rapporto tra il corpo, la gestualità, lo spazio scenico e le complesse trame della Commedia dantesca”.
    “Come un novello Virgilio – aggiunge il Ministro Dario Franceschini –, Sieni ci conduce in un suggestivo percorso ‘iniziatico’: le cantiche della Divina Commedia diventano le parti coreografiche di un viaggio scandito dalla misura della terzina dantesca dispersa nelle articolazioni del corpo, coinvolgendo insieme a danzatori professionisti 140 cittadini di ogni età”.

    Lo storico Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio si trasforma in una selva umana dove gli interpreti – in cammino tra le epoche con passo dolente, sospeso e rivelatore – tracciano un itinerario spirituale in cui la danza spoglia l’uomo dalla materia vestendolo di forma. Respiro epico e dimensione intima s’intrecciano in una partitura che si sviluppa sulla tessitura ritmica delle percussioni live di Michele Rabbia.

    L’appuntamento in tv è per il 30 dicembre alle 21:15

    >> Segui la diretta di Rai5

    Tags: ,
  • osn_russia336A partire da questo week end l’Orchestra Rai sarà impegnata in quattro concerti in Russia: ci saranno Marco Angius, Anna Tifu e Josef Spacek. La breve tournée toccherà quattro luoghi fondamentali dello sterminato territorio russo. Dalla Sala Grande della Filarmonica di San Pietroburgo a quelle del Conservatorio di Mosca e della Filarmonica di Perm, fino al Festival Eurasia di Yekaterinburg, nel cuore dei monti Urali, al confine tra il continente europeo e quello asiatico.

    Il primo appuntamento è domenica 4 ottobre a San Pietroburgo, nella Sala Grande della Filarmonica cittadina, costruita nel 1839 su progetto dell’architetto Paul Jacot, ma con una facciata ideata dall’italiano Carlo Rossi. Centro della vita musicale pietroburghese, la sala ha ospitato musicisti come Liszt, Wagner e Čajkovskij.
    Il giorno seguente, lunedì 5 ottobre, l’Orchestra è impegnata nella Sala Grande del Conservatorio di Mosca, una delle più prestigiose di tutta la Russia, inaugurata nel 1901 e dal 1958 sede del Concorso Čajkovskij. Il concerto nella capitale russa è trasmesso da Rai Cultura in diretta su Rai5, a partire dalle 18:00, ora italiana.

    Per il terzo appuntamento, martedì 6 ottobre, l’Orchestra Rai si trasferisce nella Russia orientale, a Perm, per suonare nella Sala Grande della Filarmonica della città che da qualche anno ha sviluppato l’ambizione di porsi come la capitale culturale della nuova Russia.

    Protagonisti delle prime tre serate sono il direttore d’orchestra Marco Angius, noto per le sue qualità di interprete del repertorio novecentesco e contemporaneo e già più volte ospite dell’Orchestra Rai per il Festival Rai NuovaMusica, e la violinista Anna Tifu, giovane virtuosa che con l’Orchestra Rai ha già conquistato il pubblico del Festival Enescu di Bucarest e del Festival di Ravello. In programma l’”Ouverture dalla Semiramide” di Gioachino Rossini, il “Concerto per violino e orchestra n. 2″ di Niccolò Paganini – interpretato dalla Tifu – la suite dal film “La strada” di Nino Rota e infine una grande pagina sinfonica che unisce idealmente la cultura russa e quella italiana: i “Cinq Études Tableaux” di Sergej Rachmaninov orchestrati da Ottorino Respighi.

    Per l’ultimo concerto della tournée, mercoledì 7 ottobre, l’Orchestra Rai si sposta sul lato asiatico dei monti Urali, nella città di Yekaterinburg, intitolata alla Grande Martire Caterina, Santa Patrona della Zarina Caterina I di Russia, moglie di Pietro il Grande. La serata fa parte del cartellone del Festival Internazionale di Musica Eurasia, realizzato ogni due anni nella città al confine tra Europa e Asia e dedicato all’incontro e all’influenza reciproca di culture diverse. Il programma vede ancora protagonista Marco Angius, che propone di Ottorino Respighi il “Trittico Botticelliano” e il “Concerto gregoriano per violino e orchestra”, interpretato dal virtuoso ceco Josef Spacek, “Dead City Radio” di Fausto Romitelli e “Composizione n. 1″ di Bruno Maderna.

  • La Notte della TarantaLa Notte della Taranta“, l’evento culturale di musica popolare più importante dell’anno, sarà trasmessa in diretta tv esclusiva da Rai5 e on air su Radio2 Rai sabato 23 agosto a partire dalle 22:30. Sarà inoltre possibile seguire la manifestazione in diretta streaming su Rai.tv e rivedere i momenti salienti della serata grazie agli “highlights” prodotti in tempo reale.

    – Link per seguire la diretta video in web streaming sabato 23 a partire dalle 22:00 >>

    “La Notte della Taranta” è il più grande festival d’Italia e una delle più significative manifestazioni sulla cultura popolare in Europa. Si svolge nella Grecia Salentina ed è dedicato nello specifico alla riscoperta e alla valorizzazione della musica tradizionale salentina e alla sua fusione con altri linguaggi musicali, dalla world music al rock, dal jazz alla musica sinfonica.

    La formula del festival, che culmina nel Concertone finale di Melpignano (LE) – si caratterizza in maniera del tutto originale ed innovativa per la presenza di un Maestro Concertatore, invitato a reinterpretare i “classici” della tradizione musicale locale avvalendosi di un gruppo di circa trenta tra i migliori musicisti di pizzica e musica popolare di tutto il Salento, assieme ad ospiti eccezionali della scena nazionale e internazionale.

    Quest’anno, come anticipato, il Concertone finale sarà trasmesso in diretta in esclusiva da Rai5, più di 3 ore di trasmissione per portare il concertone dell’Orchestra Popolare diretta dal maestro Giovanni Sollima nelle case degli italiani. Tra gli ospiti d’onore previsti nella serata ci saranno Roberto Vecchioni, Antonella RuggeroAlessandro Mannarino e Bombino, rivelazione mondiale della world music.

    – Guarda il promo >>

    Rai5, il canale della Cultura e delle Performing Arts è l’approdo naturale per un festival che da diciassette anni punta alla valorizzazione del patrimonio musicale salentino come Bene Comune. Grande cura sarà riservata alle riprese audio e video dello spettacolo, per la regia di Alessandro Tresa. Le immagini dall’ex Convento degli Agostiniani di Melpignano catturate da telecamere in alta definizione e i suoni trasmessi con audio HD 5.1 in TV permetteranno al telespettatore di assistere a uno spettacolo di qualità. Altre telecamere saranno impegnate per raccontare le suggestioni e le atmosfere del palcoscenico che quest’anno si arricchirà della presenza del corpo di ballo, diretto dal coreografo Angel Miguel Berna. La pizzica e il suo ritmo ipnotico raggiungeranno il pubblico televisivo diffondendo e difendendo la cultura popolare italiana.

    – Vai alla locandina del programma >>

  • 11/8/2014 ore 11:48

    La settimana musicale su Rai5

    Commenti 0

    Fabrizio De Andrè, Amy Winehouse, Marvin Gaye ed Eric Clapton

     

    Amy Winehouse

    Ancora nottate in musica su Rai5.  Prosegue la programmazione del meglio di Ghiaccio Bollente, la fascia notturna che propone il meglio della musica italiana e internazionale.

    Questa sera, 11 agosto, Carlo Massarini ci introduce ad uno splendido live di Amy Winehouse, un concerto registrato allo Shepherd’s Bush Empire di Londra il 28 maggio 2007.

    Rivedi l’ultimo concerto di Amy Winehouse:

    Alle 5.00, per il Best of Ghiaccio Bollente, avremo l’occasione di rivedere uno dei servizi della scorsa edizione del Magazine, dedicato a Creuza De Ma, lo storico album di Fabrizio De Andrè, tornato a 30 anni dalla prima pubblicazione con un nuovo mixaggio curato da Mauro Pagani.

     

    Da segnalare l’appuntamento del 13 agosto, con il primo tour europeo di Marvin Gaye, datato 1976. Imperdibile il Greatest Hits Live, registrato alla EdenHalle Concert Hall di Amsterdam, che vede in scaletta 23 brani storici, tra i quali “You’re A Wonderful One“, “You“, “It Takes Two” e “Ain’t No Mountain High Enough”.

    A seguire, il 14, il meglio del blues tradizionale selezionato da Eric Clapton e ri-arrangiato da Wynton Marsalis, in una performance registrata al Lincoln Center di New York nel 2011.

    Chiude l’appuntamento di giovedì prossimo uno dei live esclusivi della scorsa edizione, lo showcase di Suzanne Vega nella music room di Ghiaccio Bollente, con due brani tratti dal suo ultimo album “Tales From The Realm Of The Queen Of Pentacles“.

    Federica Gentile
    11 Agosto 2014