Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 16/6/2016 ore 10:22

    La nuova stagione dell’Orchestra Rai

    Commenti 0

    conlonOSN336Ventiquattro concerti all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, da ottobre a maggio, Rai Cultura li proporrà con una programmazione dedicata, in diretta su Rai5, mentre tutti saranno trasmessi – sempre in diretta – su Radio3, oltre che nel circuito Euroradio, in Eurovisione e in live streaming sul sito www.osn.rai.it.

    Presentato così dal Direttore dice il Direttore Generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto: “La musica si fa cultura, per tutti, nel segno della grande qualità dell’offerta, e della nostra missione di Servizio Pubblico. Lo dimostra la nuova stagione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nel segno di grandi firme della musica classica a partire da quella del nuovo Direttore Principale, il Maestro James Conlon, Rai.tv saluta il nuovo direttore con un concerto eseguito all’Auditorium Parco della Musica di Roma dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia accompagnata da un pianista d’eccezione: Stefano Bollani. Musiche di Schulhoff (Jazz Suite) e Gershwin (Rhapsody in Blue)

    >> Rivedi il concerto diretto da James Conlon su Rai.tv

    L’inaugurazione, giovedì 20 e venerdì 21 ottobre 2016, affidata al nuovo Direttore, affianca due celebri “quinte sinfonie” composte a poco meno di un secolo di distanza: la Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore D 485 di Franz Schubert, del 1816, e la Sinfonia n. 5 in do diesis minore di Gustav Mahler, composta tra il 1901 e il 1902.

    >> Tutti i dettagli e le date dell’Orchestra Sinfonica della Rai

    “La musica classica dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai – ha proseguito il Direttore Generale – sarà sempre più protagonista in tv, alla radio, sul web, ma anche in Italia e nel mondo con importanti tournée, come quella in Cina. È la dimostrazione della qualità e del prestigio riconosciuti all’Orchestra, ambasciatrice ideale della nuova Rai e della sua attenzione verso tutti i linguaggi e verso una cultura davvero universale”.

    Oltre a Conlon, sul podio si alterneranno altri grandi direttori di fama internazionale. Graditissimo è il ritorno di Kirill Petrenko, recentemente nominato a capo dei Berliner Philharmoniker, anche Juraj Val cuha, Direttore principale dell’Orchestra Rai dal 2009 al 2016, tornerà per due concerti dedicati al grande sinfonismo del Novecento.

  • 6/3/2016 ore 0:00

    Il Teatro di Radio3 – Lessico femminile

    Commenti 0

    ginzburgMartedì 8 marzo alle 21.00, in diretta dalla Sala A di via Asiago, Radio3 trasmette “Lessico femminile” una serata dedicata a Natalia Ginzburg (Palermo, 14 luglio 1916 – Roma, 7 ottobre 1991), anche in occasione del centenario della sua nascita.

    Vai al sito del Teatro di Radio3 >>>

    Una donna e una scrittrice che ha avuto in sorte di vivere in un secolo della nostra storia attraversato dal fascismo, dalla guerra, dalla persecuzione razziale, un periodo denso di eventi e di protagonisti, come Gaetano Salvemini, Giulio Einaudi, Adriano Olivetti, Cesare Pavese, Filippo Turati, raccontati  dalla Ginzburg con quel tono blando, semplice, trasparente che caratterizza tutta la sua opera.

    Per la giornata dell’8 marzo, un evento che vede protagoniste donne che parlano di donne, attraverso le parole di una delle più importanti scrittrici italiane del Novecento, che nella sua opera si è interrogata sul significato dell’esperienza femminile e sulle sue contraddizioni.

    Ospiti della serata, condotta da Loredana Lipperini, molte donne illustri: a dare voce alle sue parole, una grande attrice come Margherita Buy che leggerà brani tratti da Donne e uomini (“La Stampa”, 10 dicembre 1977), Il discorso sulle donne (“Mercurio”, marzo-giugno 1948), Lui e io, uno dei brevi racconti contenuti in “Le piccole virtù” (Einaudi, 1962) e Lessico famigliare (Einaudi,1963), che dà il titolo alla serata.

    A raccontarne l’opera e la sua importanza nella nostra storia letteraria due scrittrici di generazione e formazione differenti, come Sandra Petrignani, che sta lavorando alla prossima pubblicazione di un suo volume dedicato alla vita e alla produzione della Ginzburg, dal titolo “La scrittrice del terzo piano”, e Paola Soriga, tra le giovani autrici italiane più attente e interessate ad un confronto con le grandi “madri” della nostra letteratura.

    A Giulia Galeotti, storica e autrice di numerosi libri sulle donne, tra cui “Storia del voto alle donne in Italia” (Biblink, 2006), il compito di inquadrare il momento storico in cui Natalia Ginzburg agì e di ricordare quel 10 marzo del 1946 , data in cui settanta anni fa  le donne andarono a votare per la prima volta.

    La parte musicale della serata è affidata alla riminese Nicoletta Magalotti, in arte NicoNote, cantante, autrice, performer della scena indipendente, che conduce da anni una personale ricerca vocale ed espressiva in tutti gli ambiti dello spettacolo dal vivo. Attualmente impegnata nella ripresa della storica Orestea della Socíetas Raffaello Sanzio, che sarà presentata in ottobre al RomaEuropa Festival, e in cui già nel 1995 interpretava il ruolo di Cassandra.

    Ascolta in diretta martedì 8 marzo alle 21:00 >>>

  • 1/6/2015 ore 15:41

    Arte, cultura e lavoro: Radio3 a Forlì

    Commenti 0

    Radio3_ForliDal 5 al 7 giugno Radio3 si trasferisce a Forlì per una tre giorni di riflessioni, musica e dibattiti intorno ai temi dell’arte, della cultura e del lavoro.
    Scarica il programma delle giornate
    Segui gli eventi in diretta video

     

    Perché questi temi? E perché a Forlì? Forse basterebbe pensare alla storia di questa terra, la Romagna, e alle sue tradizioni artigianali, dunque a cavallo proprio tra arte e lavoro. O ricordare la sua peculiare cultura del lavoro, che ha intrecciato una forte inclinazione all’iniziativa individuale con una storica, capillare organizzazione cooperativa. Tutti nodi di grande attualità, in un momento in cui, dal profondo di una crisi che non è solo economica, occorre ripensare le forme di convivenza, di impresa, di occupazione (e anche di cooperazione).

    Ma c’è qualcosa di più rimarchevole da mettere in luce per spiegare questa festa. Da qualche anno con le sue grandi mostre e altre iniziative Forlì, come altre città italiane di medie dimensioni e di grandi tradizioni, ha pensato alla cultura come a un valore anche economico di ricostruzione della propria identità. È un percorso che Radio3 ha raccontato già altrove (per esempio a Matera, che seguendo questa strada sarà nel 2019 “Capitale Europea della Cultura”, nientemeno) e che non solo porta nuova vitalità in città che rischiano altrimenti il declino ma consegna alla cultura (e cioè all’arte, alla bellezza, alla storia depositata in tanti nostri luoghi) un valore e una funzione nuova: il bene comune di una collettività, il tessuto condiviso di una popolazione segnata da differenze e distanze un tempo impensabili. Che poi forse è qualcosa di antico, è il fondamento stesso della natura e della cultura delle nostre città.

    A Forlì porteremo le voci e i suoni di Radio3, i musicisti e gli scrittori più interessanti di questi anni, il teatro, la scienza, la discussione pubblica. Incontreremo critici d’arte, grandi attori e giovani talenti. Parleremo di arti diverse come quella culinaria, ora riconosciuta in tutto il  mondo ma che da tempo eccelle qui, nella terra dell’Artusi, e conosceremo luoghi singolari, come la galleria dove tutti i quadri parlano di lavoro.  Lo faremo da una grande chiesa che sarà riaperta al pubblico trasformata in Auditorium, davanti al Museo che ospita mostre di valore internazionale e nella grande piazza che è da sempre il centro della vita comunitaria. Tre luoghi che vorremmo riempire di persone e di idee.

    Marino Sinibaldi
    direttore di Radio3

    Visito il sito dedicato all’evento

    Consulta il programma delle giornate

    Segui gli eventi di Radio3 in diretta video

  • 19/5/2015 ore 18:00

    Ricorrenze, Radio3 celebra i 750 anni di Dante

    Commenti 1

    radioIl 22 maggio tutta l’Italia si inchina davanti al genio di Dante Alighieri. In occasione del 750esimo anniversario della nascita del padre della “Divina Commedia”, andranno in scena manifestazioni ed eventi in Italia e all’estero.

    Anche Radio3 celebra l’anniversario e rende omaggio al poeta con una selezione di pregiate proposte d’archivio e un nuovo programma in sei puntate, Dante 7.5.0., in onda il sabato dal 23 maggio al 27 giugno alle 18.00.

     

     

    Dante 7.5.0.
    Il sommo poeta e la Divina commedia “parlano” ancora alla nostra realtà? Quanto ci riguardano i versi della Commedia? Partendo da questi interrogativi, Radio3 intraprende una riflessione sull’attualità dell’opera dantesca e affronta un viaggio negli “inferni“, “purgatori” e “paradisi” dei nostri giorni: dall’inferno di chi lotta, ad esempio, per raggiungere le nostre coste al purgatorio di chi è in sospeso tra la vita e la morte in un pronto soccorso, per finire al paradiso di chi, come Luca Parmitano, ha quasi “toccato le stelle”.
    Visita il sito del programma

    A raccontare gli inferni, i purgatori e i paradisi non sono quindi dantisti, filologi o critici letterari ma coloro… che si sono trovati a viverli in prima persona.
    Tanti gli incontri: in ogni puntata “viaggiatori” più o meno noti leggono brani dalla Commedia inframezzati da molti ascolti d’archivio.
    Un programma di Susanna Tartaro

    Segui il programma in diretta, il sabato alle 18.00
    Dopo la diretta scarica il podcast

     

     

    Viaggio intorno a Dante
    Dal 10 maggio Radio3 propone inoltre una selezione di audio d’archivio trasmessi all’interno de La Grande Radio, ogni domenica alle 18.00, e pubblicati anche in esclusiva sul web all’interno di Memoradio.
    Fra i materiali di repertorio, gli interventi di autorevoli critici letterari con attenzione focalizzata sul canto XXVI° dell‘Inferno e l’incontro con Ulisse. A fare da guida il critico Franco Fortini, il filosofo Massimo Cacciari, lo studioso Natalino Sapegno e la voce di Vittorio Sermonti.
    Riascolta le puntate de La Grande Radio
    Riascolta gli archivi di Memoradio

  • MiaMadreTra i più grandi registi italiani degli ultimi anni, il regista romano sta per tornare al cinema col suo nuovo film intitolato “Mia Madre“, che lo vede anche come attore al fianco di Margherita Buy.

     

    A quattro anni dall’ultimo lavoro, Habemus Papam, il regista torna nelle sale con una pellicola autobiografica che racconta le difficoltà di una regista (Margherita Buy) divisa tra un set complicato, il capezzale della madre malata (Giulia Lazzarini) e la figlia adolescente (Beatrice Mancini).

     

    Nanni Moretti interverrà ai microfoni di Radio Rai per presentare il film, nelle sale dal 16 aprile.

     

    Mercoledì 15 aprile il regista sarà ospite di #staiserena, il programma di Radio2 condotto da Serena Dandini. Ospite in trasmissione anche l’attrice Margherita Buy.
    Ascolta l’intervista in diretta, mercoledì 15 alle 15.00
    Dopo la diretta, scarica il podcast

     

     

    Martedì 14 aprile il regista è stato ospite di Hollywood Party, il programma di Radio3 dedicato alla settima arte e a tutte le principali novità cinematografiche.
    Riascolta l’intervista al regista