Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Dal 9 al 16 dicembre, la Rai rinnova il suo impegno per sostenere la Fondazione Telethon nella ricerca biomedica e lo fa mettendo in campo e facendo convergere tutte le grandi risorse dell’azienda: non solo le reti televisive, ma anche la radio, il portale Rai con le dirette streaming, gli eventi live in esclusiva web e la Social Tv.

    Un palinsesto a media unificati (radio, tv e web) dedicato alla campagna “Io esisto” della 23° edizione di Telethon, rivolta principalmente ai bambini affetti da una malattia genetica rara.

    “Io esisto”. Guarda il video>>

    Guarda la conferenza stampa di presentazione Telethon 2012>>

    L’innovazione continua ad essere per Telethon una sfida e i nuovi media sono il terreno su cui giocarla. È così che la maratona finalizzata alla raccolta di fondi per la ricerca contro le malattie genetiche, quest’anno sarà particolarmente interattiva e convergente con la Tv sui canali delle reti Rai, ma anche con la radio attraverso l’interazione di tutto il palinsesto di Radio2 e con il web sul portale Rai dedicato.
    Oltre 60 ore di diretta tra televisione, radio e web con tanta musica, storie, intrattenimento, incontri e testimonianze che porteranno sotto i riflettori e all’attenzione del pubblico i successi di Telethon e le nuove sfide in cui sono impegnati i ricercatori italiani. Una vera e propria maratona cross-mediale ed interattiva, dove ai momenti trasmessi sui canali digitali si alterneranno eventi live in esclusiva web, dirette web dai programmi radiofonici e i dibattiti sulla rete dei social network.
    La Rai per Telethon>>

    Gli appuntamenti in Tv
    Quest’anno sarà di nuovo Fabrizio Frizzi a condurre la maratona televisiva di solidarietà che inizierà alle 16.30 di domenica 9 dicembre, all’interno di “Domenica In – Così è la vita” -con l’avvio del numeratore che raccoglierà le donazioni- e si chiuderà la sera di domenica 16 nel corso di una “puntata speciale” in diretta de “L’eredità”. Il momento clou è venerdì 14, con il primo charity show “Telethon, solo per te”, con ospiti d’eccezione e condotto da Fabrizio Frizzi, Arianna Ciampoli e Paolo Belli, su Rai1 alle 21.10.
    Lo studio centrale del Teatro delle Vittorie andrà in onda, alternandosi per la prima volta sulle tre reti, dalle 14.00 di venerdì 14 fino alla mezzanotte di sabato 15 dicembre.
    Strettissimo anche il rapporto di collaborazione con Tg1, Tg2 e Tg3, che apriranno delle finestre informative e aggiorneranno i telespettatori sull’andamento della raccolta fondi.
    Consulta il palinsesto di Rai1>>
    Consulta il palinsesto di Rai2>>
    Consulta il palinsesto di Rai3>>

    L’offerta web e la Social Tv
    Nella settimana della maratona sul sito www.telethon.rai.it sarà trasmessa una non stop dedicata a Telethon, con le dirette tv delle tre reti, le dirette di Radio2 e alcuni esclusivi eventi live, tra cui un concerto di Paolo Belli con la sua band e la diretta “Telethon a scuola” che andrà in onda su Rai Scuola e a cui parteciperà il ministro Francesco Profumo. Saranno inoltre disponibili contributi in diretta dalla postazione web del Teatro delle Vittorie e i video del repertorio Rai.tv con il meglio delle precedenti edizioni.
    Venerdì 15 dicembre, nell’ambito della diretta su Rai1 del “Telethon Charity Show”, sarà attiva la Social Tv di Telethon: alcuni ricercatori stimoleranno il dibattito sul web e risponderanno alle domande degli utenti.
    Vai al sito di Telethon>>
    Guarda tutti i video delle precedenti edizioni>>

    Il palinsesto di RadioRai
    Anche RadioRai farà la sua maratona per Telethon: da lunedì 10 fino a domenica 16, per tutta la settimana, i diversi programmi di Radio1, Radio2 e Radio3 parleranno di ricerca scientifica con molti ospiti, lanciando il numero solidale 45507 per fare una donazione con sms o da telefono fisso. Durante i tre giorni di maratona tv i conduttori della Radio saranno presenti anche nello studio centrale Telethon aprendo finestre di intrattenimento su Radio1, così da far interagire i telespettatori Tv con quelli della Radio.
    Consulta il palinsesto di Radio1>>
    Consulta il palinsesto di Radio2>>
    Consulta il palinsesto di Radio3>>

    “Io esisto” è il messaggio chiave della campagna 2012, dedicata quest’anno in particolar modo ai bambini. Saranno infatti bambini, affetti da una malattia genetica rara, i veri protagonisti della 23a edizione della maratona Telethon. Saranno loro, con le loro storie, ad invadere le reti televisive, la radio e il web, con i loro racconti e attraverso toccanti incontri con personaggi dello sport e dello spettacolo. “Io esisto” è il grido di quanti sono ammalati e per i quali non esiste una cura. E’ l’invocazione di aiuto dei familiari che assistono impotenti un figlio per il quale non ci sono farmaci per curarlo e si disperano. E’ la voce dei ricercatori coscienti del fatto che i fondi per la ricerca di frontiera non sono mai abbastanza.
    Ascolta il grido di speranza di Gabriele, Ciccio, Samuel e Nadia>>

    “Io esisto”

    La raccolta fondi
    La raccolta fondi sarà destinata, anche quest’anno, a far avanzare la ricerca scientifica verso la cura di malattie genetiche rare che, proprio per la loro rarità, sono trascurate da investimenti pubblici e privati. Dal 29 novembre al 18 dicembre memorizzate questo numero sul vostro cellulare: 45507. È un numero speciale perché accende la speranza in tutti i bambini che nascono oggi con una malattia genetica.
    Telethon esiste proprio per dare una risposta a tutti loro finanziando soltanto la migliore ricerca sulle malattie genetiche.
    45507 perché oggi in 393 laboratori italiani si conducono ricerche su queste patologie, grazie all’aiuto delle milioni di persone che ogni anno ci sostengono.
    45507 per gridare insieme a Gabriele, Francesco, Nadia e Samuel IOESISTO e far conoscere a tutti cosa significa combattere con malattie rare e spesso trascurate dai grandi investimenti pubblici e privati.
    45507 per donare con un semplice sms (2 euro per ciascun sms inviato da cellulari TIM, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali, Nòverca e Amobile) , oppure chiamando dal telefono di casa (5 o 10 euro da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali, oppure 2 euro da rete fissa Teletu e TWT).
    Le malattie nel mirino di Theleton. Guarda i video>>

  • 3/8/2012 ore 0:00

    Progetto Kinta: un futuro per Kimbondo

    Commenti 0

    5-12 agosto. Con il patrocinio del Segretariato Sociale Rai, prende il via una campagna di raccolta fondi in sostegno della comunità di Kimbondo, nella Repubblica Democratica del Congo: con il Progetto Kinta proseguono, infatti, le attività di “Hub for Kimbondo”.

     

    DONA 2 O 5 EURO CHIAMANDO IL 45501

    – Guarda lo spot di lancio della campagna >>

     

    “Hub for Kimbondo” è un’associazione tra le associazioni a cui aderiscono A.g.a.p.e. Onlus, AMIS onlus, Annulliamo la distanza, A.s.p.r.u. Risvegli Onlus, Campioni del Cuore Onlus, Caritas Diocesana – Diocesi di Siena, Fondazione Emilio Bernardelli, Fondazione Ponzellini, Fondazione Rita Levi-Montalcini, Jasedo Onlus, LA terrazza per l’Infanzia Onlus, Un mondo di amici Onlus, coordinate dalla Fondazione InSé Onlus guidata da Iole Cisnetto.

    Obiettivo di questa iniziativa è quello di sostenere la comunità nata intorno all’Ospedale Pediatrico di Kimbondo, fondato alla fine degli anni ’80 dai medici padre Hugo Rios e Laura Perna, per fornire assistenza ospedaliera ai bambini di strada e abbandonati a causa della credenza degli “Ndoki” (bambini stregoni), e diventato oggi punto di riferimento sanitario gratuito per i più disagiati di tutto il distretto di Kinshasa. Oggi l’Ospedale ospita più di 700 bambini e, con l’ausilio di quattro medici congolesi, cura anche le malattie che non necessitano di interventi chirurgici.

    Da allora di strada ne è stata fatta tanta: intorno al primo nucleo di solidarietà rappresentato dall’ospedale, sono state create ulteriori strutture per permettere a questa piccola comunità di proseguire il proprio percorso di crescita e di immaginare il proprio futuro. Innanzitutto la scuola, con corsi destinati ai bambini, ma anche con programmi professionali per avviare i giovani della comunità all’indipendenza economica. “Casa Betty“, per l’accoglienza al femminile e in particolare rivolta alle madri abbandonate. E ancora “Casa Patrick”, per il sostegno dei giovani “speciali”, che da soli non potrebbero sopravvivere.

     

    Il progetto di trova di fronte ad una nuova importante tappa, lo sviluppo di attività agricole in grado di rappresentare sia il sostentamento della pediatria, sia una occasione di emancipazione completa della comunità.

    Kinta è il nome di questo progetto che arricchirà la comunità già in parte autonoma sul profilo sanitario e scolastico anche del necessario sostentamento alimentare, confermando in questo modo lo spirito che l’ha contraddistinta dall’inizio, ovvero non solidarietà a pioggia.

    Kinta è il nome di una fattoria con annesso terreno agricolo (circa 500 ettari), sorta grazie ad un precedente progetto di solidarietà e oggi adottato da “Hub for Kimbondo”. L’obiettivo del progetto è la valorizzazione massima delle opportunità di questa attività agricola scegliendo le colture più adatte alla conformazione idrogeologica del terreno con l’aiuto di un agronomo.

     

    OBIETTIVI DELLA RACCOLTA FONDI

    • Attivazione punti acqua
    • Disboscamento
    • Manutenzione (fresatura/aratura) delle colture già attive, manioca innanzitutto ma anche alberi da frutto
    • Completamento di una “zona” di lavorazione della manioca
    • Messa a terra di altri alberi da frutto
    • Costruzione/implementazione dell’edificio fattoria
    • Assunzione di nuova manodopera

    Oltre al piano agricolo, altro obiettivi specifico dell’attuale raccolta fondi è quello di migliorare le attività di allevamento, in particolare suino, già presenti a Machuku, localizzandovi in modo specifico queste attività, piuttosto che quelle agricole prima presenti ma inadatte alla conformazione del territorio.

  • 30/5/2012 ore 17:22

    Raccolta fondi straordinaria per il terremoto

    Commenti 0

    E’ attivo dalle 19.00 di martedì 29 maggio e fino al 26 giugno il numero solidale 45500 per la Campagna di raccolta fondi straordinaria a favore delle popolazioni della Regione Emilia Romagna duramente colpite dagli eventi sismici, il cui ricavato verrà versato sul Fondo della Protezione Civile.

    Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari: TIM, Vodafone, WIND, 3, Poste Mobile, CoopVoce, Tiscali e Noverca; mentre sarà sempre di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa di: Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, TeleTu e Tiscali.