Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 21/9/2012 ore 1:00

    Prix Italia 2012: Le premiazioni

    Commenti 0

    Le giurie del 64° Prix Italia si sono riunite e hanno decretato i programmi da premiare di questa ricca edizione.

    Ecco i vincitori categoria per categoria:

    Nella categoria TV Performing art si sono asssegnati i seguenti premi: per la sezione Rappresentazioni artistiche all’opera di Wim Wenders “Pina” uno straordinario omaggio a questa grande artista che ha saputo rispettare e tradurre la forte emotività insita in ogni performance, della grande coreografa tedesca.
    >>Guarda la clip di “Pina” di Wenders

    Menzione speciale al programma sperimentale di LA7 “Quello Che (non) ho” Un format di tre ore dedicato all’esplorazione della parola – un media decisamente abusato in televisione – e del suo significato.

    Per la sezione  Documentari di musica e arte vince “Anton Corbijn inside out” dell’olandese Klaartje Quirijns capace di farci vedere e conoscere la vita quotidiana del celebre videomaker e regista che ha firmato innumerevoli videoclip di artisti quali U2 e Depeche Mode
    >>Guarda la clip del film “Anton Corbijn inside out”

    Due le sezioni della categoria Tv Drama (Fiction). Per FilmTv e miniserie vince “The last fine day” (ARD, Germania)  “Nonostante la tristezza dell’argomento, questo film mostra un punto di vista ottimista sulla rinascita dopo un lutto” nelle note della giuria.
    >>Guarda la clip di “The last fine day”

    Per la sezione Serie ad episodi e serial a puntate il premio è stato assegnato al polacco “The deep end” in cui si descrive la struggente solitudine di un musicista di strada con problemi di tossicodipendenza.
    >>Guarda la clip di “The deep end”

    Nella categoria Tv Documentary la giuria ha scelto per la sezione Documentari culturali e di interesse generale “He thinks he is the best” della regista svedese Maria Kuhlberg che ci porta con sé alla ricerca della propria famiglia travagliata, nel tentativo di rimarginare ferite di vecchia data.
    >>Guarda la clip di “He thinks he is the best”

    Per la sezione Documentari di attualità la scelta è ricaduta sullo svizzero “Special flight” produzione che ci pone di fronte alle forti emozioni ed alle tensioni di un gruppo di immigrati, detenuti in carcere nonostante non abbiano commesso alcun reato.
    “La giuria ha scelto all’unanimità questo documentario per l’ alta qualità della produzione e per aver illustrato temi controversi nell’ambito delle politiche europee sull’immigrazione. La cinepresa ci mostra la vita dei detenuti in modo tanto coinvolgente da rendere il pubblico partecipe delle loro sofferenze, quasi si trattasse di una fiction” così i giurati.

    >>Guarda la clip di “Special flight”

    Per il Web sono stati premiati due siti in due differenti sezioni. La prima è quella di miglior sito interattivo ed è stato assegnato al sito olandese “L’Olanda dall’alto” della NPO; nelle motivazioni si legge “flessibilità, navigazione intuitiva e perfetta declinazione sui social network concorrono a completare  un quadro assolutamente positivo, assieme all’alta definizione e alla velocità di caricamento dei video. Anche per queste ragioni la giuria ha unanimemente scelto di assegnare il primo premio della categoria “Sito interattivo legato ad un programma radiofonico o televisivo” a L’Olanda dall’alto”.
    >>Vai al sito L’Olanda vista dall’alto

    Per la sezione Nuovi contenuti e tecnologie per la televisione vince il francese “Barcode” (http://codebarre.tv) di ARTE France; “La giuria è stata colpita dall’alto livello di coerenza del progetto e dall’alto grado di coinvolgimento degli utenti che possono proporre nuovi oggetti. Anche per queste ragioni la giuria ha unanimemente scelto di assegnare il primo premio della categoria “Nuovi contenuti e tecnologie per la televisione multischermo” a Barcode” si legge nel comunicato della giuria.
    >>Vai al sito di Codebarre.tv

    Vincitore del Premio speciale alla miglior sezione multimediale di quotidiani, periodici e agenzie di stampa è “Il post”.
    La spiccata vocazione sociale del sito, data la sua rilevante presenza sui principali social network, in particolare Twitter, nonché la capacità di coinvolgere i lettori nel creare flussi informativi sono gli aspetti che hanno contribuito congiuntamente a costruire l’autorevolezza di una testata relativamente giovane sul panorama nazionale.
    >>Vai al sito de Il post.it

    Categoria Radio documentary i vincitori sono: per la sezione Documentario di migliore qualità globale “Ragione e sentimento” (NRK  – Norvegia). Intenso e significativo ritratto di un adulto affetto da ADHD e suo padre. Ciò che ha colpito i giurati è l’intima immagine di rabbia, frustrazione e strazio. Il ritmo è eccellente e l’impatto inquietante e provocatorio. Per la sezione Documentario di straordinaria originalità e/o innovazione nella forma e nel linguaggio documentaristico il premio è stato attribuito a “Notti senza filo: 1. Consegna notturna” (BBC – Regno Unito).
    “Programma di alta atmosfera. E’ quasi notte e, grazie a virtuosismi tecnici, l’ascoltatore “sente la notte”. Storie dal forte impatto e dall’impeccabile tono narrativo, ben costruite e legate fra loro” queste le motivazioni della giuria.

    Per i Radio Drama sezione Opera originale si aggiudica il premio “Auto goal” (ARTE RADIO – Francia). Tre episodi grintosi, non consecutivi, di una serie di brevi radio drama sul calcio, con uno sguardo rivolto alle pressioni subite dai giovani d’oggi, nella nostra società multiculturale. Sonorità realistiche.

    Per la sezione Adattamento radiofonico l’olandese “Mamma Tandoori” (NPO – Paesi Bassi). Colorata analisi di una storia autobiografica riguardante due culture – quella olandese e quella indiana. Narrazione dai toni pacati e storia commovente di una famiglia dei nostri giorni. Uso audace della musica. Genuino racconto di pregi e difetti dei familiari dell’autore. Protagonista dalla spiccata personalità.

    Radio music: sezione Composizione musicale “La notte allucinata” (SRF Radio France – Francia)
    La giuria ha giudicato il programma eccezionale dal punto di vista musicale, apprezzandone in particolare la qualità del suono. La produzione è risultata essere inoltre innovative, caratterizzata da musica e parole ben integrate, sempre nel rispetto del tipico stile francese.
    Menzione speciale a “Lettere dalla prigione” (NRK – Norvegia) per il suo forte messaggio espressivo.
    Sezione Programma sulla musica: nessuna ssegnazione. La giuria ha ritenuto che “alcuni criteri chiave (qualità, innovazione, creatività, originalità, eccellenza nella comunicazione) non siano stati rispettati. Nessun programma presentato in concorso è stato così ambizioso e rilevante da poter assegnarli un premio di tale prestigio”.

    Premi Speciali

    Premio Signis: il vincitore è “Nikcky’s family” (CTV-Ceska Televize)
    Sir Nicholas Winton durante la seconda guerra mondiale ha portato in salvo più di seicento bambini ebrei dal regime nazista. Ecco la sua storia.

    >>Guarda la clip di “Nicky’s family”

    Premio speciale Expo 2015 : il vincitore è “Fresh from the trash” (ARD/Germany-Allemagne)
    Una descrizione agghiacciante e viscerale sullo spreco del cibo e un’accusa rivolta ai supermercati e alle industrie agroalimentari.

    >>Guarda il clip di “Fresh from the trash”

    >>Vai al sito del Prix Italia 64

    >>Rivedi l’edizione dedicata al Prix Italia 64 della TRG Piemonte

    >>Guarda la photogallery del Prix Italia 64

    >>Riascolta gli interventi istituzionali al Prix Italia 64

  • 20/9/2012 ore 15:43

    Prix Italia 2012: Bob Wilson e Massimo Ranieri

    Commenti 0

    Giornata caratterizzata dalle presenze dell’attore Massimo Ranieri e dell’artista Bob Wilson. Al primo è reso omaggio con una proiezione organizzata al cinema Massimo alle 16:00. Lo spettacolo previsto è “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo, con la regia tv di Franza Di Rosa, in cui l’artista napoletano è protagonista con Mariangela Melato. Al termine della proiezione Massimo Ranieri riceverà un riconoscimento alla carriera dal Prix Italia.

    Appuntamento a Palazzo Madama intorno alle 18:00 per l’inaugurazione della mostra dell’artista americano ‘Ritratti a Palazzo Madama’,  realizzata con la Fondazione Torino Musei e il patrocinio della Città di Torino, aperta fino al 6 gennaio 2013. Al centro dell’esposizione, i suoi celebri video ritratti in cui personaggi famosi come Brad Pitt e Isabella Rossellini, Carolina di Monaco e Jeanne Moreau, si alternano a personaggi sconosciuti, una pantera nera, un porcospino e una famiglia di gufi bianchi.
    Poi alle 20.30, al Teatro Carignano, Robert Wilson incontra il pubblico torinese per la presentazione, con Achille Bonito Oliva, del film ‘Absolute Wilson’ di Katharina Otto-Bernstein che racconta la sua vita e il suo genio creativo. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti.

    Alle 18:00 grande anteprima di Rai1 con la visione dell’attesa fiction “Caruso – La voce dell’amore” regia di Stefano Reali. In sala il regista Stefano Reali, le attrici Vanessa Incontrada e Martina Stella, il tenore Gianluca Terranova e Claudia Mori, Produttore Ciao-Ragazzi!, Mauro Mazza, Direttore Rai 1 e la Direzione Rai Fiction.

    >>Guarda su Rai.tv backstage e photogallery della fiction

    Si è concluso allo studio Tv7 Rai di via Verdi, il convegno internazionale dell’Ebu-Uer “Multimedia meets radio” con il doppio appuntamento sugli argomenti: “L’innovazione online” e “Avvicinare i giovani alla radio”.

    Nella sala visioni, sempre della sede Rai di Via Verdi si è svolta l’Assemblea Annuale della Comunità Radiotelevisiva Italofona con i rappresentanti delle emittenti pubbliche europee che trasmettono in lingua italiana. E’ stato presentato il progetto per un nuovo programma radiofonico “Mediterradio”, settimanale di attualità delle tre isole maggiori del Mediterraneo che sarà presentato dalla Radio Corsa e dalla Sede Rai della Sardegna.

    Per la rassegna “Il Prix va al Massimo” sono in programma, infine, le proiezioni di “Carmelo Bene in Divini Canti, Lectura Dantis e altri incantamenti” di Felice Cappa con la partecipazione di Salomé Bene (alle 20.30) e “Sabato, domenica e lunedì” di Eduardo De Filippo e la regia tv di Paolo Sorrentino con Toni Servillo e Anna Bonaiuto.

    Segui sui social network gli eventi della manifestazione: su twitter (@Raitv) e sulla nuova pagina facebook (Prix Italia). Su Rumors e Raitv tutti gli aggiornamenti della manifestazione durante la settimana fino alla proclamazione dei vincitori.

    >>Vai al sito del Prix Italia 64

    >>Guarda il programma del Prix Italia 64

    >>Rivedi l’edizione dedicata al Prix Italia 64 della TRG Piemonte

    >>Guarda la photogallery del Prix Italia 64

    >>Riascolta gli interventi istituzionali al Prix Italia 64

  • 19/9/2012 ore 16:01

    Prix Italia 2012: il futuro passa per il web

    Commenti 0

    Quarta giornata del Prix Italia 64 dedicata alla radio e al futuro. Si è appena conclusa la diretta streaming del Convegno Internazionale “Multimedia meets radio” organizzato dall’European Broadcasting Union; tema dell’incontro era l’impatto e l’influenza dei social network sulla radio. Un confronto sulle nuove sfide della radio del futuro: nuove piattaforme per l’audience, nuove tecnologie per l’ascolto come i canali HD e nuovi progetti editoriali cross-piattaforma Hanno preso parte tra gli altri, oltre ai principali broadcaster europei, i responsabili di Spotify e Soundcloud, le due principali piattaforme di condivisione audio in rete.

    Mentre continua al Cinema Massimo , l’omaggio del Prix Italia 64 a Krzysztof Zanussi con la proiezione di ‘Il potere del male’, con Vittorio Gassman e Marie-Christine Barrault. Il regista polacco sarà oratore di una Lectio magistralis dal titolo “L’identità culturale europea al tempo di internet” introdotto da Alberto Barbera, Direttore del Museo nazionale del cinema di Torino e della Mostra Internazionale del Cinema di venezia, alle ore 20:30. A seguire la proiezione del film “Persona non grata” con Remo Girone e Nikita Mikhalkov.

    “Futuro rubato” e nuovi media sono i temi al centro del dibattito tra l’antropologo Marc Augé, autore del saggio “Futuro”, e l’amministratore delegato di RaiNet e direttore di Rai Nuovi Media, Piero Gaffuri, appena conclusosi. L‘incertezza del futuro, provocata secondo Augé dalla crisi finanziaria e dall’accelerazione impressa alla vita dalle nuove tecnologie, ha cambiato l’esperienza intellettuale e collettiva del tempo, facendoci vivere un eterno presente fatto di precarietà, che – amplificato dai media – sembra senza possibilità di cambiamento. Chiave di uscita per riappropriarsi del futuro per Augé è la conoscenza: sono proprio le scoperte tecnologiche e scientifiche a cambiare il mondo ancor prima di immaginarlo.

    Tra gli altri appuntamenti della giornata, alle 18.00 al cinema Massimo, l’anteprima del programma di Rai2 “Almost True” di Lorenzo De Marinis, Luca Franco, Matteo Levati, Carlo Lucarelli, Glenda Manzi. Partecipa il vicedirettore di Rai2, Paolo Carmignani.

    Domani appuntamento con l’arte di Bob WIlson, presentato da Achille Bonito Oliva, il grande Massimo Ranieri al Prix Italia per ricevere un riconoscimento alla carriera e l’anteprima di Rai1 di “Caruso – La voce dell’amore” in presenza del regista Stefano Reali delle attrici Vanessa Incontrada e Martina Stella e il tenore Gianluca Terranova

    Al Prix Italia ieri l’annuncio del Direttore di Rai 3 Antonio di Bella del ritorno di Roberto Saviano nel programma di Fabio Fazio. Guarda l’edizione della TGR dedicata alla manifestazione

    Segui sui social network gli eventi della manifestazione: su twitter (@Raitv) e sulla nuova pagina facebook (Prix Italia). Su Rumors e Raitv tutti gli aggiornamenti della manifestazione durante la settimana fino alla proclamazione dei vincitori.

    >>Vai al sito del Prix Italia 64

    >>Guarda il programma del Prix Italia 64

    >>Rivedi l’edizione dedicata al Prix Italia 64 della TRG Piemonte

    >>Guarda la photogallery del Prix Italia 64

  • 18/9/2012 ore 0:00

    Prix Italia 2012: arte e tecnologia

    Commenti 0

    Mentre continuano i lavori delle giurie Tv e Radio oggi iniziano quelli della giuria Web e della giuria Premio Speciale Expo 2015 “Nutrire il Pianeta, energia per la vita”. Per tutta la giornata in Via Verdi 16 si susseguiranno le presentazioni delle novità di Direzione Strategie Tecnologiche e del Centro Ricerche Rai. A cominciare dal telecomando virtuale e dall’avatar in 3d, capace di tradurre in tempo reale quanto trasmesso in tv nella Lingua Italiana dei Segni, risultato del progetto “Atlas”, cofinanziato dalla Regione Piemonte.

    Spazio, inoltre, alla TV on-demand e ai servizi avviati dalla Rai sulla piattaforma digitale terrestre con Rai Replay (la TV degli ultimi 7 giorni, già presente come servizio sul web su www.rai.tv dal maggio 2010), i Tg Regionali on-demand, l’applicazione dedicata agli Europei 2012. Ancora sul versante dell’informazione, la nuova piattaforma Rai-Newsbook che personalizza le notizie con il sistema Hyper Media News, sviluppato in collaborazione con le Teche Rai, che “traduce” i notiziari, li analizza, e crea una rassegna stampa video sempre aggiornata. E non mancano tablet e smartphone con applicazioni interattive che permettono di arricchire un programma tv o radio, segnalarlo sui social network, votare per un concorrente, scaricare podcast o scegliere il proprio palinsesto personalizzato. Protagonisti anche l’Alta Definizione e il 3D, con gli ultimi sviluppi tecnologici e la presentazione dei programmi realizzati nel 2012: “Un gigante” di Italo Moscati e “Le non persone” di Roberto Olla. Sarà possibile ascoltare, infine, i concerti della passata stagione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, registrati in audio multicanale 5.1 con lo speciale microfono sviluppato dal Centro Ricerche e trasmessi via Internet, ed ora disponibili anche on-demand.

    Nel pomeriggio un importante Incontro Internazionale “Focus sulla Turchia” dedicato alle  nuove frontiere della coproduzione di fiction televisiva. Organizzato dal Prix Italia con Rai World, Basic Lead/Discop e APT. Partecipano:

    ITV (Inter Medya – Distribution Company)

    TRT (Turkish Radio and Television Corporation)

    ARES MEDIA (Film and TV Series Producer)

    RAI FICTION

    APT (Associazione Produttori Televisivi)

    Introducono Meltem Tumturk Akyol (TRT), Seyda Canepa (NTV Turkish News Channel) e Dom Serafini (Video Age, USA)

    Appuntamento sul web con le dirette del Prix Italia alle 17:00 con il “Laboratorio di integrazione per studenti disabili” un’iniziativa di Prix Italia e Segretariato Sociale Rai in collaborazione con le Università di Firenze e di Torino.

    Al cinema Massimo in proiezione un ciclo di film dal titolo “L’emozione dell’Arte” con le seguenti opere:

    16.00 L’Aquila 2009 – Cinque registi tra le macerie (Calopresti, Comencini, Ozpetek, Placido, Sorrentino) (23’) (La Repubblica)

    16.30 Il Capitale di Philippe Daverio: Terremoti (30’) L’autore presenta la puntata sul patrimonio artistico colpito dal terremoto. (Rai, Italia)

    17.30  “Onna, questo mio povero paese…” (Rai, Italia) (23’) da un’idea di Ennio Chiodi realizzata da Emanuela Andreani, Sabrina Morganti, Cristina Mecci, Emmanuel Vergine

    Alle 18:00 un’anteprima di Rai3 del “La Grande Storia” La Chiesa nel mondo – 50 anni dal Concilio” di Luigi Accattoli e Nicola Vicenti. Partecipano Enzo Bianchi, Priore di Bose; padre Federico Lombardi, Direttore Sala Stampa Vaticana;  mons. Valter Danna, Vicario Generale della diocesi di Torino; Ernesto Olivero, fondatore del Sermig;  i vaticanisti Luigi Accatoli e Ciro Fusco;  lo storico Paolo MatteraAntonio Di Bella, Direttore Rai 3.

    In chiusura un omaggio a un grande regista italiano: alle 22:00 proiezione de  “Lo sguardo di Michelangelo” di Michelangelo Antonioni.

    Segui sui social network gli eventi della manifestazione: su twitter (@Raitv) e sulla nuova pagina facebook (Prix Italia). Su Rumors e Raitv tutti gli aggiornamenti della manifestazione durante la settimana fino alla proclamazione dei vincitori.

    >>Vai al sito del Prix Italia 64

    >>Guarda il programma del Prix Italia 64

    >>Rivedi l’edizione dedicata al Prix Italia 64 della TRG Piemonte

  • 17/9/2012 ore 15:00

    Prix Italia 2012: danza e servizio pubblico

    Commenti 0

    Il secondo giorno del Prix Italia 64 si è aperto con il Convegno Internazionale: “Finanziamento al Servizio Pubblico come costo della democrazia”. Tra i relatori i Professori: Enrique Bustamante, Università Madrid, Emil Prado, Università Barcellona, Giuseppe Richeri, Università Lugano, Francisco Rui Cádima, Università Lisbona, Philip Schlesinger, Università Glasgow, Michele Sorice, Università LUISS di Roma.

    In mattinata l’incontro con Antonio Marano, Vice Direttore Generale Rai, sull’offerta Rai. Al centro della relazione le nuove frontiere del mercato televisivo: per Marano “la vera sfida di Rai è nel web”. Spettatori più evoluti e “digitalizzati” e investimenti pubblicitari, che ormai hanno da tempo superato quelli della carta stampata, dimostrano che il futuro della televisione è nella rete. Nonostante la crisi economica e le difficoltà dell’azienda l’offerta di Viale Mazzini rimane l’unica concorrenza a Sky.

    Sempre in mattinata il via ai lavori della Giuria del Premio Speciale Multimedialità.

    Da oggi in onda alle 15:00 un’edizione speciale della TGR Piemonte dedicata al Prix Italia 64 che potrà essere rivista su raitv.

    A mezzogiorno al Museo della Radio di Torino si svolge l’incontro internazionale organizzato da COPEAM (Conferenza Permanente dell’audiovisivo Mediterraneo) “Progetti di Cooperazione Euro-Mediterranea”. Partecipano Joseph Mizzi, Presidente PBS, Malta, Fatima El Moumen, Direttrice delle Relazioni Internazionali SNRT, Marocco, Marco Simeon, Direttore delle Relazioni Istituzionali e Internazionali Rai, Italia, Pier Luigi Malesani, Segretario Generale COPEAM.

    Al cinema Massimo continuano le proiezioni con un ciclo di video e film ispirati alla danza. “La danza, il corpo e l’anima” è il titolo dato alla giornata  e saranno presentati: nel pomeriggio  “Commedia” di Emio Greco e Peter Scholten, in serata “Pina 3D” del regista tedesco Wim Wenders e “Octopus” di Philippe Decouflé.

    Sempre nel pomeriggio il film documentario “Nel cuore della Cina. Matteo Ricci” di Duilio Giammaria prodotto da Rai World e CCTV (China Central Television) alla presenza  dell’Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese, Ding Wei, e Piero Fassino, Sindaco della Città di Torino.

    Segui sui social network gli eventi della manifestazione: su twitter (@Raitv) e sulla nuova pagina facebook (Prix Italia). Su Rumors e Raitv tutti gli aggiornamenti della manifestazione durante la settimana fino alla proclamazione dei vincitori.

    >>Vai al sito del Prix Italia 64

    >>Guarda il programma del Prix Italia 64