Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Da venerdì 2 settembre ritorna su Rai3 in prima serata il cinema italiano d’autore.

    Otto film, sei prime visioni, un grandissimo appuntamento che conferma l’attenzione per il buon cinema italiano e il suo rapporto con la storia, la memoria, l’attualità. Grandi autori, come il Bellocchio di “Vincere”, che verrà presentato in prima visione il 9 settembre, il giorno del conferimento a Venezia del Leone d’Oro alla carriera.

    – David di Donatello 2010: i premi di “Vincere” >>

     

    Grandi temi come la Mafia, la Camorra e la Sacra Corona Unita di “La siciliana ribelle” di Marco Amenta, “Gomorra” di Matteo Garrone e “Galantuomini” di Edoardo Winspeare; o la ferita ancora aperta dei “desaparecidos” argentini in “Complici del silenzio” di Stefano Incerti; la commedia raffinata e sentimentale di “Questione di cuore” di Francesca Archibugi; per finire con un grande evento, la presentazione, per la prima volta in televisione, del pluripremiato “Noi credevamo” di Mario Martone, il grande affresco del regista napoletano sul Risorgimento italiano.

     

    I film in programmazione:

    ALLA LUCE DEL SOLE di Roberto Faenza

    (Italia 2005)

    Con Luca Zingaretti, Alessia Goria, Corrado Fortuna

    La storia di padre Pino Puglisi, il parroco del quartiere Brancaccio di Palermo, ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993. Un uomo che «sparava» dritto, dovere inflessibile nella denuncia e alieno da ogni compromesso. Con gesti concreti, dedicandosi al recupero dei bambini del quartiere per sottrarli alla mafia, padre Puglisi diventa una presenza scomoda, un simbolo, un freno alla corruzione.

    VINCERE di Marco Bellocchio

    (Italia, 2009) in Prima Visione

    Con Filippo Timi, Giovanna Mezzogiorno, P.Giorgio Bellocchio, Michela Cescon

    GALANTUOMINI di Edoardo Winspeare

    (Italia, 2008) in Prima Visione

    Con Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Beppe Fiorello, Giorgio Colangeli

    QUESTIONE DI CUORE di Francesca Archibugi

    (Italia, 2009) in Prima Visione

    Con Antonio Albanese, Kim Rossi Stuart, Micaela Ramazzotti, Francesca Inaudi

     

    COMPLICI DEL SILENZIO di Stefano Incerti

    (Italia, 2009) in Prima Visione

    Con Alessio Boni, Giuseppe Battiston, Florencia Raggi, Jorge Marrale

     

    GOMORRA di Matteo Garrone

    (Italia, 2008)

    Con Toni Servillo, Gianfelice Imparato, Maria Nazionale

     

    LA SICILIANA RIBELLE di Marco Amenta

    (Italia, 2009) in Prima Visione

    Con Gérard Jugnot, Veronica D’Agostino, Marcello Mazzarella, Carmelo Galati

     

    NOI CREDEVAMO di Mario Martone

    (Italia, 2010) in Prima Visione assoluta

    con Luigi Lo Cascio, Valerio Binasco, Francesca Inaudi, Andrea Bosca, Edoardo Natoli, Luigi Pisani, Andrea Renzi, Renato Carpentieri, Guido Caprino, Ivan Franek, Stefano Cassetti, Franco Ravera, Michele Riondino, Roberto De Francesco, Toni Servillo, Luca Barbareschi, Fiona Shaw, Luca Zingaretti

     

    – Guarda la diretta on line dei film, ogni venerdì alle 21.10 su Rai3 >>

    – Portale Cinema: tutte le news sul cinema e i film in uscita >>

    – Rai Cinema: le produzioni Rai per il grande schermo >>

     

  • “Il caimano”, il film di Nanni Moretti del 2006, sarà trasmesso in prima visione Rai domenica 19 giugno, alle 21.00, su Rai3. Fra i più importanti registi del cinema italiano degli ultimi trent’anni, Moretti ha segnato la cultura e il costume del nostro Paese; la prima visione di un suo film su una rete del servizio pubblico è sempre e comunque un ‘evento’.

    Ecco in breve la trama su cui il film si sviluppa. Bruno Bonomo (Silvio Orlando), un produttore cinematografico di B-Movies che negli anni settanta si dedicava al cinema trash con la moglie Paola (Margherita Buy) attraversa un momento difficile, sia professionalmente che umanamente; la sua casa produttrice è sull’orlo del fallimento ed il suo matrimonio sta andando in frantumi.

    La sua unica ancora di salvezza sembra essere il copione di una giovane regista esordiente (Jasmine Trinca) che decide di girare un film intitolato Il caimano, film che vuole raccontare la storia di Silvio Berlusconi.

    Decimo e penultimo film girato dal grande cineasta romano, “Il Caimano” uscì cinque anni dopo “La stanza del figlio”, opera della consacrazione di Moretti come autore di livello internazionale, vincitore della Palma d’oro a Cannes nel 2001.

    Molti dei temi e delle figure disseminate nel “caimano” riprendono e sviluppano elementi costanti nel cinema di Moretti. A partire dal ‘cinema nel cinema’, presente già nella secondo film, “Ecce Bombo” (1978), e soprattutto nel terzo – “Sogni d’oro” del 1981 – vincitore del Leone d’Argento alla Mostra di Venezia, premio conferito da una giuria preseduta da Italo Calvino. Da ultimo, per l’istanza metacinematografica, ricordiamo “Aprile” (1998).

    Anche la Politica ha spesso avuto un ruolo centrale nei film di Moretti, sia in quelli da lui non diretti ma solo interpretati, come “Il portaborse” (1991, regia di Daniele Lucchetti) e “La seconda volta” (1995, regia di Mimmo Calopresti), sia in opere tutte sue, si pensi a “La Messa è finita“(1985), “Palombella rossa” (1989) e il già ricordato “Aprile”.

    – Segui “Il caimano” in web streaming, domenica 19 giugno alle 21.00 >>

    – Guarda il video: spot de “Il caimano” >>

    – Guarda i video: Speciale “Habemus Papam” >>

    – Visita il Portale Cinema >>

  • 27/4/2011 ore 12:12

    Speciale “Habemus Papam” su Portale Cinema

    Commenti 0

    “Habemus Papam”, l’ultimo film diretto e interpretato da Nanni Moretti è uscito nelle sale da meno di due settimane e ha subito incassato un notevole successo al botteghino e collezionato molte recensioni positive, critiche e polemiche sollevate da una parte della stampa cattolica, e poi apparizioni, interviste, dibattiti e servizi sulle reti Rai. Questi contributi sono ora raccolti nello Speciale realizzato dal Portale Cinema

     

    GUARDA I VIDEO: SPECIALE ‘HABEMUS PAPAM’ di Nanni Moretti >>

     

    Undicesimo lungometraggio di Moretti – il primo, “Io sono un autarchico”, risale al 1976 – “Habemus Papam” racconta il dramma di un Pontefice (Michel Piccoli) appena eletto che, schiacciato dal peso della responsabilità, non ha la forza di presentarsi alla folla dal balcone centrale della basilica di San Pietro. I cardinali, in cerca di una soluzione, si rivolgono ad uno psicanalista (Nanni Moretti) perché aiuti il Papa a superare il blocco psicologico che lo attanaglia.

    La vicenda è raccontata con la leggerezza della commedia e riprende – plasmandoli in una forma originale – personaggi e figure presenti già nei film precedenti del regista.

    Basti citare il prelato, che lo stesso Moretti interpretò ne “La Messa è finita” (1985); lo psicanalista – sempre Moretti in “La stanza del figlio” (2001), suo padre Pietro in “Bianca” (1984); da ultimo la palla, da volley nel torneo intercontinentale che Moretti organizza fra i cardinali, di altri sport nei film precedenti: calcio, tennis, pallavolo.

    Ricordate quali sport in quali film?

     

    Guarda i video: Speciale “Habemus Papam” >>

    Visita il Portale Cinema >>