Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 19/6/2012 ore 7:45

    Premio Biagio Agnes, vince Seymour Hersh

    Commenti 0

    I protagonisti dell’informazione e della comunicazione italiana ed estera si sono dati appuntamento a Capri per la 4° edizione del Premio Biagio Agnes, manifestazione internazionale di giornalismo presieduta da Simona Agnes, che verrà proposto al pubblico mercoledì 20 giugno alle 23.15 su Rai1.

    Il prestigioso riconoscimento verrà consegnato nel corso della serata-evento condotta da Mara Venier.

    A ricevere il “Premio Internazionale” dalle mani di Paolo Garimberti, Presidente onorario del Premio è stato Seymour Hersh, giornalista di fama mondiale, Premio Pulitzer e autore delle clamorose inchieste su Abu Ghraib e My Lai.

    La presenza a Capri di Seymour Hersh ha offerto lo spunto per un dibattito su un tema di grande attualità “Esiste ancora il giornalismo investigativo nell’era di Internet?” nel corso del quale il grande giornalista americano si è confrontato con Paolo Garimberti su presente e futuro del giornalismo.

    Il “Premio alla Carriera” è andato a Piero Ostellino, storico editorialista del “Corriere della Sera” al quale il Sindaco di Capri, Ciro Lembo, ha consegnato la scultura simbolo della manifestazione.

    Premiati anche Stefano Folli de “il Sole 24 Ore” per la “carta stampata” e Monica Maggioni di “Speciale Tg1” per la “televisione”.

    Altri premi sono andati a Giuseppe Smorto di Repubblica.it (Premio Nuove Frontiere del giornalismo), Alessandra Viero del Tgcom24 (Premio giovani under 35), Riccardo Cucchi e Alfredo Provenzali (Premio per la Radio ex aequo).

    Piero Angela, giornalista televisivo e autore del libro “A cosa serve la politica?” è stato premiato per la categoria “Giornalista Scrittore”.

    Premi Speciali della Giuria sono stati assegnati a Elvira Terranova, corrispondente siciliana dell’Adnkronos, a Giovanni Tizian, cronista che dal 2012 vive sotto scorta per aver documentato il radicamento delle mafie al nord e a Padre Enzo Fortunato, autore del libro “Siate amabili”.

    La serata è stata arricchita con interventi di cultura e spettacolo, sul palco della Certosa si sono esibiti Peppino di Capri con “Cambiamo”, il cantautore Mario Lavezzi con un omaggio a Lucio Dalla e le Div4s.

    – Guarda in streaming il Premio Biagio Agnes, Rai1, 20 giugno alle 23.15 >>

    – Il ricordo di Biagio Agnes>>

  • 12/6/2012 ore 8:00

    Buon compleanno, Margherita Hack

    Commenti 1

    Il 12 giugno 1922 nasce una delle donne più entusiaste che l’Italia abbia mai avuto.
    Toscana doc, da giovanissima Margherita Hack è stata anche campionessa di salto in alto e in lungo. Figlia di un protestante e di una cattolica, entrambi aderenti alla Società Teosofica Italiana, d’istinto ha abbracciato il mondo dell’astrofisica, diventando nel 1964 a Trieste sia professoressa ordinaria all’Università che direttore dell’Osservatorio Astronomico.
    Membro dell’Accademia dei Lincei, ha collaborato con i più prestigiosi osservatori ed agenzie spaziali.
    Divulgatrice d’eccellenza, ha fondato e diretto Astronomia, collaborato con Piero Angela in più occasioni, scritto numerosi saggi e interventi.
    Il suo impegno civile l’ha vista in prima fila lottare per la parità femminile, per il riconoscimento delle coppie omosessuali, e in difesa di una vera laicità dello Stato Italiano.
    Qui di seguito, la rivediamo in alcuni dei video più rappresentativi del nostro archivio, ricordandovi sin da ora che alle 11:00 Radio3Scienza le farà degli auguri un po’ speciali su Radio3 (potrete seguirla anche a questo link).

    >> rivedi la chiacchierata con Fabio Volo
    >> rivedi l’intervista di Alex Zanardi
    >> rivedi l’incontro con la Banda del book di Rai5
    >> rivedi l’intervista di Cinzia Tani
    >> rivedi l’intervista di Fabio Fazio a Che tempo che fa
    >> rivedi l’intervista di Serena Dandini a Parla con me

    >> RaiScienze è anche su Twitter

  • 22/4/2012 ore 8:00

    Earth Day 2012

    Commenti 0

    Il 22 aprile di ogni anno si celebra la Giornata della Terra.
    Nata nel 1970, e a tutt’oggi riconosciuta da 192 nazioni, è ormai diventata un appuntamento più con le statistiche negative che con la celebrazione di un pianeta straordinario. Ogni anno, infatti, gli esperti catalogano nuovi nomi di specie di animali estinte, misure di territori desertificati o cementificati, quantità di popolazioni costrette a fuggire dalle proprie terre perché minacciate da devastazioni di ogni tipo, nuovi metri cubi di acqua inquinati.
    D’altra parte, però, i cambiamenti climatici che abbiamo condizionato con decenni di comportamenti errati, sono diventati anche un problema economico globale, che sta costringendo forzatamente tutti noi a cambiare stile di vita, a prendere atto, insomma, che bisogna fare qualcosa, e al più presto.
    Con questo speciale, vogliamo fornire alcuni spunti essenziali per lavorare insieme nel costruire un pianeta migliore, più ecologico e più umano al tempo stesso.

    Vai allo SPECIALE di Rai Scienze

    – Vai alla pagina Facebook e Twitter di Rai Scienze

  • 5/3/2012 ore 11:18

    Ulisse ritorna con le meraviglie di Roma

    Commenti 2

    Sono le meraviglie della Roma Cristiana l’oggetto della prima puntata della nuova serie di Ulisse, il programma sul “piacere della scoperta” condotto da Alberto Angela e in onda il sabato alle 21.30 su Rai3

    Un viaggio affascinante tra luoghi, monumenti ed edifici romani che hanno fatto la storia della cristianità che si sofferma sia sulle principali mete turistiche della Capitale, sia sugli angoli meno noti dove si nascondono tesori nascosti al turismo di massa.

    Filo conduttore della puntata è il passaggio di Roma da capitale dell’Impero a capitale della cristianità, avvenuto tra il III e il IV secolo, a partire dall’Editto di Costantino che, stabilendo la libertà di culto, di fatto accetta il cristianesimo tra le religioni ufficiali dell’Impero. Da questo momento le Basiliche, da edifici pubblici, diventano edifici di culto e, ugualmente, templi pagani, come il Pantheon, vengono tramutati in chiese e Roma, pian piano, comincia a stabilirsi come non solo come centro religioso dell’Occidente ma diventa, di fatto, anche una vera e propria nazione retta dal Papa, costituita sulla celebre donazione di Costantino che, successivamente si rivelerà essere un falso.

    – Vai al sito della trasmissione>>

    – Rivedi i migliori servizi delle scorse edizioni>>

    – Vai alla pagina Facebook e Twitter di Rai Scienze

  • All’inizio si chiamava solo ‘Quark’, era in seconda serata, e andava in onda dopo ‘Dallas’. Sempre più popolare, nel 1995 divenne ‘SuperQuark’, con una durata maggiore e una nuova formula.

    Compie trent’anni lo storico programma di Piero Angela, di divulgazione scientifica, tecnologica, naturalistica, alimentare, umanistica alla portata di tutti.

    E tre nuovi appuntamenti celebreranno il trentennale e andranno in onda su Rai1 nel periodo natalizio.

    Lunedì 19 dicembre 2011, 21:10,  “30 anni di Superquark: un viaggio sorprendente propone un percorso nel tempo per cercare di capire come sta cambiando il mondo. Trent’anni fa c’era ancora l’Unione Sovietica e proprio nel 1981 nasceva il primo personal computer, mentre il telefonino e internet erano ben lontani. Nascevano anche le prime televisioni commerciali in Italia e in Rai la prima serata finiva alle 22.00 Questa puntata sarà un’occasione per comprendere come scienza e tecnologia, negli ultimi trent’anni, hanno cambiato il nostro modo di vivere e la comprensione del mondo e per approfondire come la conoscenza sia oggi uno strumento fondamentale per affrontare una competizione economica sempre più agguerrita. Si rivedranno brani dei servizi di scienza, ma anche di  serate di successo: dal Viaggio nel Corpo Umano al Pianeta dei Dinosauri, dalle grandi Serate al Palazzetto dello Sport di Torino sull’Atmosfera e l’Oceano a quelle su temi psicologici con personaggi popolari come Carlo Verdone e Paolo Villaggio all’Auditorium Rai di Roma. Inoltre, i cantanti del gruppo Swingle Singers hanno voluto festeggiare il 30° anniversario di Quark registrando nuovamente l’Aria sulla Quarta Corda, la sigla del programma.

    Martedì 27 dicembre 2011, 21:10,  sarà la volta di “Superquark: la riscoperta della natura nascosta”. Questa seconda puntata degli Speciali sarà dedicata alla Terra e alle sue meraviglie. Per lunghissimo tempo esploratori e navigatori hanno viaggiato fra terre e mari lontani, spesso tra gravi pericoli, per raggiungere nuovi Paesi e per scoprire territori sconosciuti. Grazie al loro impegno, un po’ alla volta, la mappa della terra si è completata e i continenti hanno preso forma. Le riprese effettuate dagli operatori naturalistici, dopo lunghi appostamenti e con il supporto di speciali tecniche al rallentatore e all’acceleratore, hanno permesso di osservare fenomeni nascosti o anche invisibili a occhio nudo, come la crescita delle piante. Le riprese dall’alto hanno mostrato ambienti e paesaggi come mai era stato possibile vedere prima. Questa riscoperta del pianeta ha, di fatto, mostrato la grande varietà degli ambienti e la straordinaria capacità di adattamento degli esseri viventi; ma anche la fragilità di certi equilibri naturali. Nel corso dello speciale, ricchissimo di immagini spettacolari, i più grandi studiosi e documentaristi italiani e internazionali come Sir David Attenborough, Alan Root, Folco Quilici, Alastair Fothergill, Nicolas Hulot, Brian Leith e Alberto Luca Recchi racconteranno la propria esperienza e mostreranno il  “dietro le quinte” di tante scene famose.

    3 gennaio 2012, 21:10, la terza ed ultima puntata di questa serie di Speciali, “Superquark: viaggio tra le meraviglie, dalle Piramidi a Versailles”, si aprirà con le spettacolari riprese da un grande capolavoro architettonico del passato: il Colosseo. Si andrà poi alla scoperta delle grandi opere che hanno lasciato un’impronta nella storia dell’umanità. Capolavori architettonici che riassumono millenni di civiltà come le piramidi in Egitto, ma anche la città proibita e l’esercito di terracotta in Cina. E ancora: il Colosseo, la Domus aurea e la Cappella Sistina a Roma, l’Alhambra di Granada in Spagna, la cattedrale di Aquisgrana in Germania, la reggia di Versailles in Francia e le piramidi azteche in Centro America. Luoghi e opere di straordinaria bellezza, ma anche racconti di personaggi che hanno “fatto” la storia, come Carlo Magno e Nerone, il Re Sole o i faraoni egizi. Tutto narrato da Piero Angela attraverso fiction, ricostruzioni grafiche e riprese spettacolari

    Scopri il sito di SuperQuark >>
    Guarda in diretta web SuperQuark >>
    Guarda i video di SuperQuark >>
    – Scrivi a SuperQuark: superquark@rai.it