Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Pier Paolo PasoliniIl 2 novembre 1975 il corpo senza vita di Pier Paolo Pasolini veniva ritrovato sulla spiaggia dell’Idroscalo di Ostia. Un omicidio dai risvolti oscuri cancellava dalla scena culturale italiana, a soli 53 anni, uno dei maggiori intellettuali del XX° secolo, poeta, drammaturgo, regista, scrittore, giornalista, sempre uomo scomodo e controcorrente. A quarant’anni dalla scomparsa, Rai dedica al ricordo di Pier Paolo Pasolini un’attenzione particolare, con una programmazione che attraverserà Reti e Testate anche nei giorni che precedono e seguono l’anniversario.

    Anche Rai.tv rende omaggio all’intellettuale che intuì forse più di chiunque altro dove stava andando il nostro Paese con un video, arricchito da una selezione di materiali tratti dalle Teche Rai, in cui a ricordare Pasolini è il poeta e scrittore Valerio Magrelli.
    – Guarda il video di  #RaiCollection >> 

    Su Rai Cinema Channel da venerdì 23 ottobre è inoltre possibile guardare in esclusiva web i primi 15 minuti del film documentario “Pasolini. Il corpo e la voce”, realizzato per l’evento da Rai Teche in collaborazione con Rai Cinema e presentato il 24 ottobre in anteprima mondiale al Maxxi, nella Selezione ufficiale della Festa del Cinema di Roma. La versione integrale del documentario andrà in onda su Rai1, a cura di Speciale TG1, il 1° novembre alle 23.30
    – “Pasolini. Il corpo e la voce”. Guarda i primi 15m >>

    Ma saranno tanti i servizi, le interviste, le testimonianze inedite, i film e gli approfondimenti sulla vita e l’arte di PPP che punteggeranno i palinsesti televisivi e radiofonici in occasione del quarantennale.
    Ecco alcuni dei numerosi appuntamenti di questa settimana di celebrazioni:

    Su Rai3 la nottata del 31 ottobre di “Fuori Orario cose (mai)viste”, dal titolo “Pasolini, ricorda con rabbia”, sarà dedicata a materiali televisivi di e con Pier Paolo Pasolini; dai suoi interventi in alcune trasmissioni tv (dove la lucida analisi dei diversi aspetti della società italiana mantiene intatta tutta la sua forza premonitrice), a documentari come lo splendido TV7 del 1966 girato in India, ai suoi incontri con la poesia, oltre a dichiarazioni di amici e collaboratori.

    Un’intera notte sarà riservata da Rai Movie al cinema di Pasolini. A partire dalle 21.15 del primo novembre saranno proposti : “Pasolini – Un delitto italiano” (1995) di Marco Tullio Giordana, e, a seguire, alcuni dei film girati dal regista negli Anni Settanta, da “Il Decameron” del 1971, alle 23.00, a “I racconti di Canterbury” del 1972 (alle 01:05), a “Il fiore delle Mille e una Notte” del 1974 (alle 3.00). La programmazione dedicata si chiuderà alle cinque del mattino del 2 novembre con il documentario “Pasolini prossimo nostro” di Giuseppe Bertolucci.

    Tanti, inoltre, i programmi e gli approfondimenti di Radio Rai realizzati in occasione del quarantennale della scomparsa di Pier Paolo Pasolini.
    In particolare lunedì 2 novembre, nel giorno dell’anniversario della morte, Radio3 dedicherà a Pasolini una grande serata in diretta dalla Sala A di via Asiago a partire dalle 21:00 dal titolo Lucciole – Letture e testimonianze per Pier Paolo Pasolini”, con Giorgio Barberio Corsetti, Paolo Bonacelli, Ascanio Celestini, Ninetto Davoli,  Daria Deflorian, Roberto Latini, Luigi Lo Cascio, Dacia Maraini, Massimo Popolizio. La serata sarà trasmessa in diretta video sul sito di Radio3.

    Radio 6 Teca, il canale che ripropone i documenti audio che fanno parte dell’archivio di Radio Rai e che hanno fatto la storia dell’emittente, ha preparato uno speciale pensato in sei puntate, in onda a partire dal 2 novembre il lunedì, il mercoledì e il venerdì, per due settimane. La settima puntata, invece, è una sorta di regalo per gli ascoltatori: una raccolta dei documenti in cui parla proprio Pasolini, fruibile solo in podcast.
    Come la Radio italiana – in cinquanta anni – ha scelto di raccontare Pier Paolo Pasolini, la sua storia e la sua vita di poeta, di intellettuale, di visionario, di profeta?
    È questa la domanda a cui Radio 6 Teca ha voluto provare a rispondere con lo speciale dal titolo “Pasolini secondo la radio”, a cura di Elisabetta Malantrucco, che ripropone in modo evocativo, per assonanze e rimandi, per suggestioni e ricordi, interviste a lui, ai suoi amici, ai suoi attori preferiti.
    Lo speciale si può ascoltare su www.radio6teca.rai.it o in DAB+ sulle radio digitali nelle zone già coperte dal servizio.

    Il lungo omaggio di Rai Cultura, infine, sarà affidato ad oltre trenta programmi, nel corso di un’intera settimana. “Cuore” dell’omaggio di Rai Cultura sarà domenica 1 novembre – alla vigilia dell’anniversario – con una 24 ore tutta dedicata a Pasolini.
    Ecco alcuni degli appuntamenti in programma:

    Rai Storia inizia la sua programmazione da mercoledì 28 ottobre alle ore 19.00 con “Storie della Letteratura – Pasolini corsaro”, con interventi di Dacia Maraini, Piero Gelli (primo editor di Paolini per Garzanti) e un ricordo di Ninetto Davoli. A seguire alle ore 23.30 “Comizi d’amore” (1965) la celebre inchiesta itinerante di Pasolini: le opinioni degli italiani sull’amore e sul sesso.

    Rai Scuola domenica 1 novembre propone, tra gli atri appuntamenti, “Scrittori per un anno – l’India di Pasolini e Moravia” (2012) alle 19.00. Un documentario introdotto dalle riflessioni di Giorgio Montefoschi e Dacia Maraini, che ricordano il viaggio in India di Alberto Moravia e Pier Paolo Pasolini (1961)

    Rai 5 lunedì 2 novembre alle ore 22.45 presenta “‘Na specie de cadavere lunghissimo”, per la regia di Giuseppe Bertolucci, con Fabrizio Gifuni. Un progetto teatrale che mette insieme i testi più polemici e politici di Pasolini (fra cui Scritti corsari, Lettere luterane e l’ultima intervista rilasciata a Furio Colombo poche ore prima di morire) a un poema di Giorgio Somalvico (Il pecora).

    – Tutti i dettagli e l’elenco completo della programmazione dedicata a Pasolini sull’Ufficio Stampa Rai >>

  • 3/9/2014 ore 23:00

    4 settembre – Mostra del Cinema di Venezia

    Commenti 0

    pasolini-venezia71-rumorsNella nona giornata della Mostra del cinema di Venezia, giovedì 4 settembre 2014, due le pellicole in gara nella prestigiosa sezione Venezia 71:

    “Chuangru zhe” (Red Amnesia) del cinese Wang Xiaoshuai. Regista che ha già vinto due volte l’Orso d’Argento al Festival di Berlino nel 2001 con “Le biciclette di Pechino” e nel 2008 con “Zuo you” e il Premio della Giuria a Cannes con “Qing hong” nel 2005.

    Questa è la sua prima volta al Lido, la pellicola racconta la storia di una vedova in pensione che vede la sua routine giornaliera deragliare quando comincia a ricevere misteriose telefonate anonime.

    Altra pellicola molto attesa è quella di Abel Ferrara, “unChuangru-zhe-Red-Amnesia-Wang-Xiaoshuai italoamericano del Bronx” come lui ama definirsi, e il suo film “Pasolini” che racconta l’ultimo giorno di vita dello scrittore e regista, ucciso nella notte fra l’1 e il 2 novembre 1975, mescolando fatti storicamente avvenuti a situazioni immaginate da Ferrara.

    “Burying the Ex” di Joe Dante è l’unica pellicola presentata oggi della sezione Fuori Concorso. Il regista statunitense, padre dei film cult come: “Piranha”, “Gremlins” e “Salto nel buio”, torna con una pellicola sceneggiata da Alan Trezza e tratta da un suo cortometraggio del 2008, dove un ragazzo e una ragazza si conoscono, si innamorano, lei muore e ritorna come Zombie.

    Due le pellicole nella sezione Orizzonti: “Court”, opera prima del regista indiano ventisettenne Chaitanya Tamhane, il film indaga nel mondo della magistratura indiana e “Theeb Naji” il primo lungometraggio di finzione del regista giordano Abu Nowar. Il film, interamente girato nel deserto giordano di Wadi Rum, racconta la storia di Theeb (lupo, in arabo), un ragazzino che nel 1916 vive con la sua tribù beduina. Una particolarità di questo film presentato a #Venezia71: il suo protagonista ha solo 8 anni, si chiama Jacir Eid ed è il più giovane attore della mostra del Cinema di Venezia. Guarda l’intervista al regista>>

    Pellicole in Concorso nella sezione Venezia 71:

    pasolini-scamarcioPasolini” di Abel Ferrara, con Willem Dafoe, Riccardo Scamarcio, Ninetto Davoli, Valerio Mastandrea, Maria de Medeiros, Adriana Asti, Salvatore Ruocco. In un film onirico e visionario, mescolando realtà e immaginazione il regista ricostruisce l’ultimo giorno della vita di questo grande poeta. La notte del 2 novembre 1975 a Roma viene ucciso Pier Paolo Pasolini. Ha 53 anni. Pasolini è il simbolo di un’arte che combatte contro il potere. Ciò che scrive scandalizza, e i suoi film sono perseguitati dai censori; in molti lo amano e in molti lo odiano. Il giorno della sua morte, Pasolini ha passato le sue ultime ore con l’adorata madre e più tardi con i suoi amici più cari, fino a quando non esce nella notte in cerca di avventure con la sua Alfa Romeo. All’alba viene trovato morto su una spiaggia di Ostia, nella periferia della città. – Guarda l’intervista al cast>>

    “Chuangru zhe” (Red Amnesia) di Wang Xiaoshuai, con Lü Zhong, Feng Yuanzheng, Amanda Qin, Qin Hao, Shi Liu. Il film si svolge in Cina. Deng è una vedova in pensione dal carattere caparbio. Dedica le sue giornate a prendersi cura della madre anziana e dei due figli, ormai grandi, noncurante degli sforzi che tutti fanno per alleggerirla dalle fatiche quotidiane. Questa routine inizia a vacillare quando Deng comincia a ricevere strane telefonate anonime, che si trasformano in vero e proprio fenomeno di stalking. Cosa sta succedendo? Chi potrebbe avere qualcosa contro di lei e perché? – Guarda l’intervista al cast>>

    Pellicola nella sezione Fuori Concorso:

    “Burying the Ex” di Joe Dante, con Anton Yelchin, Ashley buryingGreene, Alexandra Daddario, Oliver Cooper. Il film racconta la storia di Max un bravo ragazzo che decide di andare a vivere con Evelyn, la sua bellissima ragazza. La loro relazione però diventa complicata quando Evelyn si rivela un incubo, maniaca del controllo e manipolativa. Max vuole troncare al più presto la storia, ma ha paura di dirlo a lei. Il caso gli viene in soccorso quando Evelyn è coinvolta in un incidente e muore. Max incontra dopo non molto tempo Olivia, una ragazza carina che potrebbe essere la sua anima gemella. Scopre presto che Evelyn è risorta dalla tomba e determinata a riprendersi il suo fidanzato, che potrebbe a sua volta diventare uno zombie. – Guarda l’intervista al cast>>

     

    courtLe due pellicole nella sezione Orizzonti presentate oggi:

    “Court” del regista Chaitanya Tamhane, con Vira Sathidar, Vivek Gomber, Geetanjali Kulkarni. Il film parte dal ritrovamento di un cadavere nella rete fognaria a Mumbai. Un vecchio cantastorie popolare viene processato con l’accusa di istigazione al suicidio per aver cantato una canzone che potrebbe aver incitato il lavoratore a commettere l’atto. Mentre il processo va avanti, le vite private, al di fuori degli ambiti lavorativi, degli avvocati e del giudice coinvolti nel caso vengono osservate per esplorare come i valori individuali e personali di queste persone possono avere implicazioni sui giudizi di vita e morte emessi in tribunale.

    “Theeb” di Naji Abu Nowar, con Jacir Eid, Hassan Mutlag, Theeb-di-Naji-Abu-NowarHussein Salameh, Marji Audeh, Jack Fox. Il film si svolge nel 1916 nella provincia di Hejaz, Impero Ottomano. Una tribù beduina vaga per il deserto mentre, a sua insaputa, il resto del mondo è in guerra. Theeb, passa le sue giornate giocando con il fratello maggiore Hussein. Le loro vite sono interrotte dall’arrivo di Edward, un ufficiale dell’esercito inglese, e della sua guida Marji. I due chiedono di essere guidati verso un antico pozzo romano che si trova sulla vecchia strada del pellegrinaggio per la Mecca. Il pozzo però è in un territorio pericoloso, conosciuto per essere terreno di caccia per i predoni beduini.  Guarda l’intervista al cast>>

     

    LE CONFERENZE STAMPA E I RED CARPET DEL
    4 SETTEMBRE:
    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la Conferenza stampa del film IO STO CON LA SPOSA (Orizzonti – Fuori Concorso) >>

    In sala erano presenti:

    Antonio Augugliaro (regista, produttore), Gabriele Del Grande (regista, produttore),

    Khaled Soliman Al Nassiry (regista, produttore), Marco Visalberghi (produttore associato)

    Moderatore: Angela Prudenzi

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la Conferenza stampa del film CHUANGRU ZHE (RED AMNESIA) (Venezia 71) >>

    In sala erano presenti:

    Wang Xiaoshuai (regista), Lü Zhong (attrice), Qin Hao (attore), Liu Xuan (produttore)

    Moderatore: Alessandra De Luca

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la Conferenza stampa del film COURT (Orizzonti) >>

    In sala erano presenti:

    Chaitanya Tamhane (regista, sceneggiatore), Vivek Gomber (attore), Geetanjali Kulkarni (attrice)

    Moderatore: Angela Prudenzi

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la Conferenza stampa del film THEEB (Orizzonti) >>

    In sala erano presenti:

    Naji Abu Nowar (regista), Jacir Eid (attore), Hussein Salameh (attore), Hassan Mutlag (attore),

    Jack Fox (attore), Bassel Ghandour (produttore), Eid Sweilheen (produttore associato)

    Moderatore: Angela Prudenzi

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la Conferenza stampa del film  PASOLINI (Venezia 71) >>

    In sala erano presenti:

    Abel Ferrara (regista), Willem Dafoe (attore), Ninetto Davoli (attore), Adriana Asti (attrice),

    Maurizio Braucci (sceneggiatore), Fabio Nunziata (montaggio)

    Moderatore: Giulia D’Agnolo Vallan

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la  Conferenza stampa del film BURYING THE EX (Fuori Concorso) >>

    In sala erano presenti:

    Joe Dante (regista) in videoconferenza, Anton Yelchin (attore), Alexandra Daddario (attrice), Ashley Greene (attrice), Alan Trezza (sceneggiatore, produttore), Carl Effenson (produttore)

    Moderatore: Giulia D’Agnolo Vallan

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi il Red Carpet del film PASOLINI (Venezia 71) >>

    Livio Beshir incontra sul tappeto rosso i protagonisti della pellicola

     

    ——————————————————————————————————————————————

    Approfondimenti esclusivi nelle interviste con gli attori, i registi e i protagonisti di questa edizione, saranno disponibili on demand a pochi minuti dalla loro realizzazione, mentre gli appuntamenti, le news e le curiosità saranno segnalati quotidianamente dal blog del canale Rai Movie.

    Guarda lo speciale Venezia 71 di Rai.tv >>

    Inoltre anche Rai Cinema Channel >>  sarà presente alla  Mostra, promuovendo tutti i progetti di Rai Cinema che partecipano alla kermesse attraverso video interviste, red carpet, clip dedicate ad eventi speciali.  I video sono visibili nella playlist del canale e in una sezione dedicata che sarà arricchita da trailer, clip e backstage dei film.

    Su Rai1, in terza serata e per tutta la durata del Festival, il tradizionale appuntamento con Cinematografo >> racconta voci e umori della Laguna ( mercoledì 27 l’appuntamento è fissato per l’1.35, nei giorni a seguire si oscilla tra le 00.55 e l’1.30), mentre il Tg1 >> segue il Festival con collegamenti durante le edizioni giornaliere e approfondimenti su Unomattina Estate.

    Rai3, invece, dedica alla Mostra le puntate di Blob >>  Mentre il Tg3 >> alle 12.17 Speciale  “Festival del Cinema”.

    Il canale all news della Rai, RaiNews24,  intervista i protagonisti della Mostra del Cinema.

    – Vai allo speciale Venezia di RaiNews24 >>

    Anche Rai Radio sarà a Venezia: la copertura informativa è assicurata dalle edizioni principali del Gr.

    Su Radio3 il programma Hollywood Party >> di Alberto Crespi e Steve Della Casa racconterà la più importante manifestazione cinematografica italiana. Interviste, curiosità e approfondimenti a partire dalle 19,00 di ogni giorno in esclusiva per tutti gli appassionati della settima arte.

    ——————————————————————————————————————————————
  • 1/11/2012 ore 0:00

    In Memoria di Pier Paolo Pasolini

    Commenti 0

    Pier Paolo PasoliniEra il 2 novembre del 1975 quando sul lungomare di Ostia, vicino Roma, veniva ucciso brutalmente uno dei maggiori intellettuali italiani del XX secolo.

     Poeta, romanziere, saggista, regista cinematografico, autore di opere teatrali, Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) avrebbe compiuto quest’anno novant’anni. A distanza di trentasette anni dalla sua tragica scomparsa, la sua voce continua a interrogare le nostre coscienze e ci invita a non omologarci.

    In occasione dell’anniversario della morte del poeta, La Musica di Raitre propone nella notte tra giovedì 1 e venerdì 2 novembre, alle 01.35 su Rai3, “Requiem in memoria di Pier Paolo Pasolini” di Roberto De Simone.

    – Guarda il programma in diretta streaming sul web >>

    L’Orchestra e il Coro del Teatro San Carlo di Napoli, diretti dal Maestro Jonathan Webb e dal Maestro del Coro Salvatore Caputo, accompagnano il gruppo vocale Alberi di Canto Teatro e le voci di solisti d’eccezione, quali l’attrice Maddalena Crippa, che recita versi di Pasolini, e il sassofonista James Senese. La regia è di Annalisa Buttò.

    – Guarda il promo >>

    Il concerto, pur alternando sonorità e generi, segue la struttura classica del Requiem che, secondo le parole dello stesso De Simone è “traduzione sonora di una tragica vicenda conclusasi con un assassinio”, un “giallo puramente intellettuale”.

    – Rivedi le puntate de “La Musica di Raitre” >>

    Alla vicenda artistica ed umana del grande intellettuale friulano, e al mistero
    che ancora sembra avvolgerne la morte, è dedicata inoltre una speciale videogallery di Rai.tv che raccoglie preziosi materiali d’archivio tratti dalle Teche Rai: interviste al regista e scrittore, come quella realizzata dal grande Enzo Biagi, e chicche imperdibili come il video in cui Vittorio Gassman recita una delle liriche più amate del poeta, “La ballata delle madri”, oltre alla puntata di “Blunotte” in cui Carlo Lucarelli ricostruisce il delitto Pasolini e, partendo dalle nuove clamorose dichiarazioni di Pino Pelosi, considerato fino ad ora l’unico responsabile dell’omicidio, e dalla testimonianza di Sergio Citti, ipotizza l’esistenza di una pista politica, un piano premeditato per porre fine alla vita di un poeta ‘scomodo’, uno dei più grandi del Novecento.

    Abbiamo perso soprattutto un poeta“, ha detto infatti Alberto Moravia nella sua orazione funebre per Pasolini, “e di poeti ne nascono soltanto tre o quattro in un secolo“.

    – Vai alla videogallery di Rai.tv >>