Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • oriana_01“L’Oriana” è la fiction evento che Rai1 dedica ad Oriana Fallaci, la prima donna inviata di guerra che ha rivoluzionato la storia del giornalismo. Ad interpretarla, Vittoria Puccini, con Vinicio Marchioni nel ruolo di Alekos Panagulis, il grande amore della sua vita.
    Miniserie in due puntate, per la regia di Marco Turco, in onda lunedì 16 e martedì 17 febbraio, in prima serata su Rai1.

    Guarda l’intervista a Vittoria Puccini>>

    Guarda l’intervista a Vinicio Marchioni>>

     

    Guarda l’intervista a Marco Turco>>

    Guarda il promo>>

    "L'Oriana" - Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni

    “L’Oriana” – Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni

    Ha attraversato buona parte del secolo scorso e, oltre a raccontarlo, ne è stata una grande protagonista: dalla partecipazione, giovanissima, alla resistenza partigiana, alla “dolce vita”, dal conflitto in Vietnam, nella veste di inviato, ai faccia a faccia con i grandi della Terra, da Henry Kissinger a Gheddafi, fino a Khomeini. Per finire con la definitiva consacrazione di grande scrittrice. “L’Oriana” è il racconto di uno dei personaggi di spicco del nostro Paese e, al tempo stesso, la storia del ventesimo secolo percorsa e osservata da una testimone che quel secolo ha vissuto intensamente.

    Nel cast, inoltre,  Francesca AgostiniAdriano ChiaramidaMaurizio LombardiGabriele Marconi. Con Stephane Freiss e con la partecipazione di Benedetta Buccellato.

    “L’Oriana” è una produzione FANDANGO TV con RAI FICTION, prodotto da Domenico Procacci. La sceneggiatura è firmata da Stefano Rulli e Sandro Petraglia con Fidel Signorile e Marco Turco.

    Guarda la fotogallery con gli scatti di scena>>

    "L'Oriana" - Vittoria Puccini, foto di scena

    “L’Oriana” – Vittoria Puccini, foto di scena

    La storia parte da uno dei suoi ultimi ritorni in Italia in cui Oriana decide di rimettere ordine tra i materiali giornalistici e fotografici stratificatisi per anni nell’antica casa di famiglia, in piena campagna toscana. Per farlo si rivolge all’università di Firenze, che le manda una aspirante giornalista, di nome Lisa, piena di buona volontà ma di nessuna competenza specifica, che accetta di fare il lavoro solo per avere la possibilità di conoscere quella che rappresenta per lei un vero mito. All’interno di questo confronto tra donne di due generazioni così lontane e di opposto temperamento, si snoda – tappa dopo tappa- il racconto e insieme la riflessione sull’essere giornalista di una delle più famose reporter del mondo. Poi, inizia il racconto della sua vita avventurosa: gli anni del fascismo, l’assunzione a L’Europeo, il più importante magazine italiano dell’epoca, il giro del mondo per scrivere di donne, la guerra in Vietnam.
    Nell’agosto 1973 Oriana conosce Alekos Panagulis, simbolo della resistenza contro il regime dei Colonnelli in Grecia . Si incontrano il giorno in cui lui esce dal carcere: si innamorano, diventano inseparabili. Sono giorni d’amore, e poi di dolore. Oriana vive il dramma dell’aborto, che poi decide di raccontare attraverso un monologo che diventerà un grande successo editoriale: Lettera a un bambino mai nato.

    "L'Oriana" - Vittoria Puccini, foto di scena

    “L’Oriana” – Vittoria Puccini, foto di scena

    Poi, di colpo, nel giro di pochi mesi, l’idillio si rompe. Alekos muore in un incidente stradale. La disperazione, il dolore, il pianto, si riversano nella scrittura di Un uomo.

    Tra le tante grandi interviste ai potenti della Terra, la più rocambolesca e incredibilmente avventurosa è quella a Khomeini. Nel corso di un confronto-scontro, Oriana trova il coraggio di una sfida impensabile: si toglie davanti al padre della rivoluzione islamica il chador che era stata costretta ad indossare. Poi, con una accelerazione tra le più clamorose della sua esistenza, decide di dire addio a quotidiani e settimanali e si ritira a New York a scrivere il racconto della sua vita e della sua famiglia.

    Dopo tante guerre, cerca la pace. La tranquillità viene interrotta una mattina del 2001: l’11 settembre. E anche la vita privata di Oriana è sconvolta: ha da poco scoperto di avere un tumore ai polmoni. Lo chiama “L’Alieno”. La sua battaglia diventa quella per resistere al Male, e – insieme – quella contro il terrorismo, l’estremismo, il fanatismo religioso. È tempo di tornare in pubblico al giornalismo d’assalto. Ma è anche il tempo di una riflessione su quanto l’Oriana adulta, con il suo ‘fondamentalismo laico’, appaia in contrasto con la giovane ragazza fiorentina curiosa del mondo e aperta a confrontarsi anche con le culture più lontane da lei.

    Guarda il film Tv in web streaming lunedì 16 e martedì 17 febbraio alle 21:15>>

    Vai al sito di RaiFiction>>

    Vai allo Speciale “Interviste esclusive ai protagonisti delle fiction” >>

  • 27/10/2010 ore 9:00

    Oriana Fallaci

    Commenti 0

    E’ un ritratto inedito di Oriana Fallaci quello trasmesso da Speciale Tg1 il 24 ottobre. Mary Giuffrè, l’autrice del reportage – disponibile nell’archivio di Rai.tv –, dichiara di aver voluto raccontare in primo luogo la donna, più che la grande professionista (fu la prima giornalista donna italiana inviata su un fronte di guerra). E una donna romantica e generosa ci é raccontata da Paola Fallaci, la sorella, che ha ricordato in modo vivido e toccante la vita sentimentale di Oriana.

     

    Colpisce il legame fortissimo che univa le due sorelle, le bambole che si regalavano, la foto di Paola che Oriana teneva con sè durante il corso da astronauta che aveva seguito (una delle tante attività da “maschio” che la Fallaci intraprese nella sua intensa esistenza). I rapporti con la famiglia di origine, il desiderio di un figlio – mai avuto –, gli amori travagliati, la sua gelosia. Una volta tentò il suicidio per amore ma, secondo Paola, è dubbio che abbia mai amato davvero un uomo: il suo unico amore era il lavoro. Di certo amò molto New York e la casa di Manhattan in cui visse per tanti anni.

    Lo speciale ci regala anche due interviste alla Fallaci da antologia. Una ad opera di Ugo Zatterin, da Controfagotto del 1961; l’altra, di Pino Scaccia, in Iraq nel 1991 subito dopo la fine della prima guerra del Golfo. Da non perdere.

     

    – Guarda Oriana – Speciale TG1 >>

    – Tutte le puntate di Speciale Tg1 su Rai.tv >>

    Millepagine, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura >>