Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Oggi, secondo giorno del Festival, sono quattro i film targati Rai Cinema che verranno proiettati al Lido: “Gli equilibristi”, “Convitto Falcone”, “Pinocchio” e “Monicelli. La versione di Mario”.

    “Gli equilibristi”, diretto da Ivano De Matteo, con Valerio Mastandrea e Barbora Bobulova, prodotto da Rodeo Drive e Babe Films in collaborazione con Rai Cinema, proiettato nella sezione Orizzonti, affronta le problematiche esistenziali ed economiche spesso generate dalla separazione e dal disfacimento di una famiglia.

    Giulio (Valerio Mastandrea) ha quarant’anni e una vita apparentemente tranquilla. Una casa in affitto, un posto fisso, un’auto acquistata a rate, una figlia ribelle ma simpatica e un bimbo dolce e sognatore, una moglie (Barbora Bobulova) che ama e che tradisce. Giulio viene scoperto e lasciato e la sua favola improvvisamente crolla.
    Ma cosa accade ad una coppia che ai nostri giorni “osa” separarsi?
    “Gli equilibristi”, attraverso una carrellata di eventi ora tragici ora ironici, ci accompagna per mano nel mondo di un uomo che di colpo scopre quanto sia labile il confine tra benessere e povertà.

    Guarda il video>>

    “Convitto Falcone”, diretto da Pasquale Scimeca, prodotto da Arbash Società Cooperativa in collaborazione con Rai Cinema, proiettato nella sezione Fuori concorso – Eventi speciali, è un omaggio a Giovanni Falcone, che coinvolge i ragazzi della scuola e attori professionisti come Donatella Finocchiaro, David Coco, Filippo Luna, Marcello Mazarella, Guja Jelo, Enrico Lo Verso, Vincenzo Albanese, Salvatore Sclafani, affiancando i giovani protagonisti al loro debutto cinematografico, Pietro D’Agostino e Riccardo Perniciaro.

    Guarda il video>>

    Il terzo film della giornata è “Pinocchio”, presentato nell’ambito delle Giornate degli Autori. Le avventure del burattino ideato da Collodi portate sul grande schermo dal regista italiano Enzo D’Alò dopo quattro anni di lavoro. Il Pinocchio di Enzo d’Alò è il coronamento di un sogno artistico e produttivo durato cinque anni. Il film è stato scritto insieme a Umberto Marino nel più assoluto rispetto dei dialoghi originali di Collodi. D’Alò lo ha disegnato insieme a Lorenzo Mattotti.

    Nella sezione Venezia Classici Documentari verrà presentato invece “Monicelli. La versione di Mario”, per la regia di Mario Canale, Felice Farina, Mario Gianni, Wilma Labate, Annarosa Morri. Il documentario nasce a partire da una lunghissima intervista a Mario Monicelli di qualche anno fa che ripercorre interamente la sua carriera e la sua vita. Si parla dei film fatti e di quelli non fatti del suo rapporto con il mondo del cinema e del suo privato.

    Guarda tutti video in anteprima su Rai Cinema Channel>>

    Vai allo speciale di Rai Cinema su Venezia 2012>>

  • 12/5/2011 ore 13:59

    Alberto Sordi, re della commedia all`italiana

    Commenti 0

    E’ il campione della Commedia all’italiana e, fra tutti i grandi attori comici nella storia del nostro cinema, è quello che rappresenta più di tutti i vizi degli italiani. Alberto Sordi è stato raccontato dall’esperto di cinema Emilano Morreale a “Tre colori” su Radio3.

    Morreale si concentra prevalentemente sul decennio d’oro di Sordi, cha va dal 1954 – anno di “Una Americano a Roma” diretto da Steno – al 1964. E’ proprio con “Un americano a Roma” che Sordi si impone come attore comico; una forma di commedia ancora non corrispondente ai tratti caratteristici della Commedia all’italiana, che parte da spunti di satira, ma resta ancorata ad una dimensione farsesca e ad una recitazione grottesca preponderante nel primo Sordi.

    L’attore romano diventerà l’incarnazione su pellicola dell’arci-italiano sullo scorcio finale degli anni 50 e all’inizio del decennio successivo, raggiungendo le vette della sua arte con film come “La grande guerra” (Monicelli, 1959), “Tutti a casa” (Comencini, 1960), “Una vita difficile” (Risi, 1961), “Il mafioso” (Lattuada, 1962).

    In molti, negli anni successivi, hanno tentato di imitarlo. Ma la versione originale è ineguagliabile.

    Alberto Sordi raccontato da Emiliano Morreale è gratuitamente ascoltabile e scaricabile in versione podcast

    – Ascolta “Alberto Sordi” raccontato da Miguel Gotor >>

    – Guarda il video: “Io lo conoscevo bene: Alberto Sordi” >>

    – Guarda il video: “Vittorio De Sica – La scoperta di Alberto Sordi” >>

    – Scarica i pocast di “Tre colori” >>

    – Visita il Portale Cinema >>

  • 3/2/2011 ore 15:30

    Tonino Guerra vince il premio Jean Renoir

    Commenti 0

    Sabato 5 febbraio, 17.00, Rai3. Mentre a Hollywood l’Associazione Writers Guild of America West conferisce il Jean Renoir Award per la carriera al Maestro Tonino Guerra, la terza rete Rai trasmette un documentario di Nevio Casadio – “Tonino Guerra, l’Ulisse di campagna” – che ne ripercorre la vita, l’arte e le idee. “Uno scrittore internazionale che ha migliorato la letteratura delle immagini animate”: questa la motivazione che accompagna la consegna del premio.

     

    – Tonino Guerra a “Che tempo che fa” >>

    – Tonino Guerra: maestro di vita e di scena >>

    – David alla carriera: Speciale Tonino Guerra >>

    – L’intervista di Radio3 Suite >>

     

    Personalità tra le più significative della cultura contemporanea, soprattutto nel mondo del cinema, in questo documentario Tonino Guerra appare come un artista a tutto tondo, presentando personalmente i suoi lavori di Poeta, Narratore, Scultore e Fumettista.

    In questa lunga ed intensa intervista il Maestro ripercorre le tappe della sua vita: dall’infanzia a Sant’arcangelo di Romagna, agli inizi nel cinema, fino all’incontro con i più grandi registi italiani – De Sica, Monicelli, i fratelli Taviani, Rosi, Fellini – al suo sodalizio con Tarkovskij con cui ha realizzato il film Nostalghia, alla collaborazione con Wenders e Angelopoulos, con il quale nel 1998 ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes per il film “L’eternità e un giorno”.

     

    – Guarda la diretta on line di Rai3, sabato 5 febbraio alle 17.00 >>

    – Millepagine: il portale dedicato a Cultura e Libri >>

    – Il Portale Rai dedicato al Cinema >>