Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 7/7/2011 ore 14:44

    Rai1: Una notte per Caruso premia Mogol

    Commenti 1

    Da Marina Grande di Sorrento, “Una notte per Caruso” torna venerdì 8 luglio in prima serata su Rai1. Uno spettacolo per celebrare gli autori dei testi delle musiche italiane dall’Ottocento ad oggi, dai librettisti d’opera agli autori moderni, a volte autentici poeti.

    Protagoniste della serata saranno i versi delle canzoni rimaste nella storia. Da Caruso si ripercorrerà la prima metà del ‘900 fino agli anni Sessanta, epoca in cui si affermavano i primi cantautori e Domenico Modugno trionfava al Festival di Sanremo con ‘Nel blu dipinto di blu’.

    A Enrico Caruso è intitolato il premio assegnato ogni anno dalla città di Sorrento ad un artista che abbia contribuito a diffondere la cultura italiana nel mondo. Quest’anno e’ stato assegnato a Giulio Rapetti Mogol, il più popolare autore di testi in Italia degli ultimi anni.

    Il filo narrativo dello spettacolo sarà affidato a un’inedita coppia formata da Sonia Grey  e Luca Ward. Sul palcoscenico si alterneranno artisti italiani molto amati dal pubblico da Francesco Renga, che proporrà un’interpretazione di ‘Impressioni di settembre’, a Ron, autore di brani indimenticabili, che eseguirà una canzone di Adriano Celentano, ‘L’arcobaleno’, scritta da Mogol su musica di Gianni Bella, e poi ‘Pensieri e parole’, una delle canzoni più celebri realizzate da Mogol/Battisti.

    Altri successi firmati da Mogol rivivranno nelle interpretazione di altri ospiti: Sal Da Vinci; la giovane e bella compositrice e cantante Nair; Vittorio Matteucci, cantante e attore protagonista accanto a Lola Ponce nel musical Notre Dame de Paris, Helena Hellwig, giovane cantante che ha collaborato con Andrea Bocelli e Ennio Morricone; la vincitrice dell’ultima edizione di X Factor Nathalie. A rinnovare la tradizione del melodramma italiano ci sarà il tenore Gianluca Terranova, che prossimamente interpreterà proprio Enrico Caruso in una nuova produzione di Rai1.

    Partecipano al cast anche Mango, che offrirà al pubblico ‘Mediterraneo’, scritto con Mogol, la diciottenne Micaela, seconda classificata allo scorso Sanremo Giovani, che interpreterà ‘Amor mio’ in omaggio alla grande Mina, e poi Nando Citarella e Gabriella Ajello, il gruppo dei giovani emergenti Antigua che eseguiranno ‘Ma che colpa abbiamo noi’, le percussioni del gruppo Batacoto.

    Il Maestro Sandro Comini guiderà l’orchestra, affiancata dal Coro di Sorrento. I quadri coreografici sono ideati e realizzati dal coreografo italo-africano Mvula Sungani ed interpretati dalla prima ballerina internazionale Emanuela Bianchini e dagli artisti della Compagnia Mvula Sungani, mentre i costumi sono realizzati da Giuseppe Tramontano.

    – Guarda in streaming ‘Una notte per Caruso’, Rai1, 8 luglio, 21.20>>

    – Rivedi Una notte per Caruso su Replay Rai tv  >>

  • 21/9/2010 ore 8:55

    La storia dello Zecchino d’Oro su Rai.tv

    Commenti 0

    E’ tutta dedicata alla storia dello Zecchino d’Oro la programmazione di mercoledì 22 settembre di Bianco e Nero, il canale web dedicato alla tv di una volta. Il festival canoro per bambini fu trasmesso per la prima volta in televisione nel settembre del 1959. Cino Tortorella ideò il programma e lo condusse vestendo i panni del favoloso Mago Zurlì – personaggio inventato qualche anno prima da Umberto Eco, all’epoca funzionario della Rai. Da subito la manifestazione fu riservata a cantanti under 14. Poco alla volta si aggiungono a Tortorella i suoi storici compagni di viaggio: il Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna – diretto da Mariele Ventre – e Topo Gigio.

     

    Quel che ha fatto storia sono soprattutto le canzoni e i loro piccoli interpreti. All’esordio del concorso vinse Quartetto, cantata da Giusi Guercilena. Molte altre ne sono seguite, alcune scritte da affermati autori “per i grandi” – fra i tanti ricordiamo Fred Bongusto, Pino Daniele, Mogol. Rimangono nella memoria brani come Caro Gesù Bambino, Il Pulcino ballerino, La sveglia birichina.

     

    Hanno avuto un certo successo non solo le canzoni, ma anche alcuni fra i loro interpreti. Nel 1968 – anno della vittoria di Quarantaquattro gatti e dell’immaginazione al potere – lasciò il segno anche Popoff e il suo interprete, Walter Brugiolo, divenne popolarissimo, tantoché fu scelto come protagonista per più di una pubblicità di Carosello e in seguitò recitò anche per il cinema. Sempre nel 1968 partecipò allo Zecchino il celebre Valzer del moscerino, cantato da Cristina D’Avena – destinata ad un futuro di tutto rispetto come interprete di canzoni per bambini. In un gustoso filmato di Bianco e Nero la potete vedere, all’età di tre anni, intervistata dietro le quinte del programma da Emilio Fede, anche lui piuttosto giovane.

     

    Segui la storia dello Zecchino d’Oro su Bianco e Nero, mercoledì 22 settembre >>

    Bianco e Nero, il canale web dedicato alla tv di una volta >>

    Lo Zecchino d’Oro su Rai.tv >>