Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 26/5/2011 ore 12:36

    L’Italia unita dal varietà

    Commenti 0

    Una puntata speciale di “Dixit Stelle” va in onda stasera, giovedì 26 maggio, alle 21.00 su Rai Storia. S’intitola “Giochiamo al Varietè. Speciale” ed è quasi un esperimento: un viaggio dietro le quinte dei grandi varietà televisivi della RAI di ieri e di oggi. Il racconto è costruito sulle parole e i racconti di due maestri dello spettacolo televisivo italiano: il grande, grandissimo Antonello Falqui e Giampiero Solari, il suo erede indiscusso.

    Due protagonisti della nostra tv che si incontrano per la prima volta, senza nascondere emozioni e curiosità, tra ricordi dei loro spettacoli e valutazioni sulla televisione degli ultimi tempi.

    Il programma è stato realizzato da Gianluigi Attorre per Rai 150, la struttura diretta da Giovanni Minoli.

     

    Antonello Falqui, è il regista per eccellenza: “un artista” come lo ha definito Lelio Luttazzi, in una delle sue ultime interviste. E’ il maestro indiscusso del nostro varietà televisivo che plasmato attori di teatro, cantanti, soubrette creando una generazione di miti del piccolo schermo: da Mina a Walter Chiari, Lelio Luttazzi, Gabriella Ferri, Gigi Proietti e Oreste Lionello.

    Altra generazione quella di Giampiero Solari, l’uomo che ha riportato in vita l’intrattenimento di classe ideando i grandi spettacoli degli anni ’90 e 2000. E’ lui il deus ex machina degli show con Celentano, Fiorello, Panariello, Morandi, Renato Zero.

     

    L’incontro tra questi due grandi autori fornisce un piccolo e prezioso saggio sull’arte del varietà, su quella strana alchimia tra comicità, musica ed eleganza, che ha saputo unire gli italiani, per oltre mezzo secolo, davanti al piccolo schermo. Ma è anche l’occasione per fare delle considerazioni sulle condizioni attuali dell’intrattenimento televisivo.

    Al racconto di Falqui e Solari si affiancano i ricordi di autori, produttori e artisti che hanno segnato queste due epoche: da Fiorello a Proietti, da Panariello a Paolo Rossi, da Ellen Kessler, a Lina Wertmuller fino al maestro Lelio Luttazzi, di cui vi proponiamo una delle sue ultime interviste.

     

    A seguire, nella seconda parte di “Dixit Stelle” (alle ore 22.00), sarà trasmesso un ritratto esclusivo di Antonello Falqui.

     

    – Segui “Giochiamo al Varietè. Speciale” sul web, giovedì 26 maggio, alle 21.00 >>

    – Vai al sito di Rai 150 >>

    – Vai al sito di Rai Storia >>

  • 29/3/2011 ore 9:05

    Lucia Ocone su Rai.tv

    Commenti 0

    Entrata giovanissima nel cast delle ragazza di “Non è la Rai”,  Lucia Ocone ha dimostrato di avere stoffa di grande attrice, spaziando dal teatro al cinema con ruoli sempre più convincenti e un curriculum ampio e variegato.

    E’ Boncompagni che le offre un’opportunità nel programma satirico “Macao”, varietà del 1997, e la ragazza non si lascia sfuggire l’occasione riuscendo ad attirare l’attenzione di pubblico e critica.

    Successivamente lavora con l’amica Paola Cortellesi a “Nessundorma”. Sempre su Raidue nel 2004 e nel 2005 entra a far parte della squadra di Simona Ventura in “Quelli che il calcio” dove vi rimane per cinque anni. Partecipa anche a “Music farm”, “Sanremo 2008”, e in altri programmi delle reti Rai.

     

    “Comici” la celebra collezionando le imitazioni che le hanno aperto il cuore del pubblico, sempre più numeroso e convinto. L’abbandono di “Quelli che il calcio” nel 2009 ha segnato un semplice momento di arresto per le sue creature, perché i suoi personaggi e le sue imitazioni continuano una loro vita nel web e nella memoria di tutti. Rivediamoci Mimma, Mina, Veronica, Barbra Streisand, Beatrice Borromeo, Cristina Chiabotto, Morgan e tanti altri.

    L’appuntamento con Lucia Ocone è per oggi, martedì 29 marzo, su  “Comici”  la web tv dell’intrattenimento e della satira.

     

    – Guarda la web tv “Comici” >> 

    – Guarda i Video On Demand di “Comici” >> 

  • 9/12/2010 ore 8:55

    Gino Bramieri e Renato Rascel

    Commenti 0

    Gino Bramieri e Renato Rascel sono i protagonisti di “Memorie dal bianco e nero”, il programma ideato da Maurizio Costanzo e raccontato da Enrico Vaime. Bramieri è l’emblema di una comicità che parte da lontano, dall’avanspettacolo, per finire sugli schermi televisivi a partire dagli anni Sessanta. Una comicità mai aggressiva, rassicurante, senza esagerazioni. La sua comicità garbata diventa il filo conduttore per legare alcuni celebri sketch tratti da “Tigre contro Tigre”, “Hai visto mai?” e “Eccetera Eccetera”, passando per i duetti celebri – tra tutti quello con Mina a “Sabato Sera” – e per la sua partecipazione sanremese nel 1962, per molti inedita.

     

    Lo stile di Renato Rascel inaugura un umorismo più ingenuo e disarmante, che si caratterizza per l’imprevedibilità e la repentinità delle trovate, spesso improvvisate, che spiazzano il pubblico anche per la fisicità con cui l’attore tiene il palcoscenico. Una carriera poliedrica che conta anche una vittoria al Festival di Sanremo del 1960. “Memorie” ricorda anche le sue celebri favole musicali, il teatro che lo vide protagonista con Garinei e Giovannini e la consacrazione internazionale con “Arrivederci Roma”.

     

    – Guarda la puntata di Memorie dal bianco e nero >>

    – Guarda la web tv Rai Bianco e Nero >>

    – Guarda i Video On Demand di Bianco e Nero >>

  • 25/10/2010 ore 11:00

    Paolo Panelli

    Commenti 0

    Martedì 26 ottobre, Rai.tv. Per ricordarlo e farlo conoscere ai più giovani, Bianco e Nero ha scelto gli sketch di Paolo Panelli nella tv degli anni 60 e 70. Anni di continua sperimentazione in cui sono stati creati modelli comici divenuti veri e propri punti di riferimento per telespettatori e storici della televisione.

    In queste pillole riscopriremo il suo contributo alla modernizzazione della comicità della televisione italiana e le sue attente osservazioni sui vizi e sulle abitudini degli italiani. Personaggi e ritratti della piccola borghesia italiana spietati ma misurati, ancor oggi pieni di fresca e tagliente ironia.

     

    Monologhi e battute tratti da CANZONISSIMA 59-60 al fianco di Delia Scala e Nino Manfredi, STUDIO UNO 1965 presentato e introdotto da Lelio Luttazzi, CANZONISSIMA 68 con Walter Chiari e Mina. Colleghi dai nomi altisonanti che si accompagnano a quelli non meno memorabili dei suoi personaggi: l’intera schiera dei Cecconi. Dal giovane Brunetto Cecconi al nobile toscano Cecco dei conti Cecconi di Pontassieve, dal seduttore medio italiano al produttore cinematografico romano Bruno Cecconi. A questi si aggiungono tutte le parodie che ci restituiscono l’Italia del boom economico piena di virtù e soprattutto di vizi, complessi e strane manie.

     

    – Segui Paolo Panelli su Bianco e Nero martedì 26 ottobre >>

    – Speciale Paolo Panelli su Rai.tv >>

    – Bianco e Nero on demand >>

  • 8/9/2010 ore 16:30

    “Ti lascio una canzone” torna su Rai Uno

    Commenti 8

    La scorsa edizione è stata un successo. Per la gioia del pubblico appassionato del programma, torna Ti lascio una canzone, il varietà musicale in prima serata condotto da Antonella Clerici su Rai Uno.

     

    Si comincia venerdì 10 settembre, in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli. Come sempre protagonisti assoluti saranno i ragazzi: 35 giovani interpreti di età compresa tra i 7 e i 15 anni, provenienti da tutte le regioni d’Italia, che canteranno le canzoni che hanno fatto la storia della nostra musica.

    Un’ orchestra di ben 30 elementi, diretta dal maestro Leonardo De Amicis, accompagnerà dal vivo le esibizioni canore dei ragazzi.

    Una giuria tecnica, composta da Stefania Sandrelli e Massimiliano Pani, e il voto del pubblico da casa decreteranno la canzone vincitrice di questa prima puntata, che passerà direttamente in finale.

     

    Fra tanti cantanti in erba si esibiranno anche due interpreti più grandicelli e già affermati: Dionne Warwick e Gigi D’Alessio, ospiti dello show di venerdì 10.

    Naturalmente tanti altri ospiti si succederanno nel corso delle undici puntate del programma, ma oltre a loro ci sarà una presenza fissa, una novità dell’edizione di quest’anno. E’ il giovane comico Frank Matano, che nel corso della trasmissione racconterà con ironia e giochi la vita dei ragazzi dietro il palcoscenico.

     

    Guarda la diretta dal web venerdì 10 settembre >>

    Guarda l’ultima edizione del programma su Rai.tv >>

    Vai al sito di Ti lascio una canzone >>