Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • RischiatuttoIl nuovo progetto della Rai su “Rischiatutto” prende il via lunedì 15 febbraio nel preserale di Rai3 con una striscia quotidiana dedicata ai provini, dal titolo “Quasi quasi Rischiatutto – Prova pulsante”.

    – Guarda il promo >>

    La striscia, che andrà in onda dal lunedì al venerdì dalle 20:30 alle 20:40, rappresenta il primo degli appuntamenti che anticiperanno il rientro in scena del programma che Mike Bongiorno trasformò in icona nazionale. Seguiranno il 21 e  22 aprile due appuntamenti in prima serata su Rai1 e in autunno, dal 13 ottobre sempre in prima serata, dieci puntate su Rai3.

    Rischiatutto è un omaggio a Mike Bongiorno, con tutto l’affetto e la delicatezza possibile” (Fabio Fazio)


    5 febbraio 1970
    : Mike Bongiorno presenta la prima puntata di un quiz destinato a

    Mike Bongiorno e Sabina Ciuffini

    Mike Bongiorno e Sabina Ciuffini

    entrare nell’immaginario collettivo e a diventare un patrimonio della tv pubblica e del costume italiano: “Rischiatutto”.
    Oggi, a distanza di 46 anni – grazie a un progetto della Rai per raccontarlo a chi non c’era e ricordarlo a chi lo ha visto e amato – lo storico programma si prepara a tornare in tv con Fabio Fazio.

    Sarà proprio Fazio a lanciare “Quasi quasi Rischiatutto – Prova pulsante”, la striscia che mostrerà i provini realizzati in questi mesi, in un’anteprima eccezionalmente in onda domenica 14 febbraio alle 21.45, sempre su Rai3, al termine di “Che tempo che fa”.

    Tra i più di 1.600 aspiranti concorrenti che hanno spedito il loro video sono stati infatti scelti 200 candidati che hanno svolto i provini davanti a una commissione composta da Fabio Fazio, Ludovico Peregrini, alias “il Signor No”, e dagli autori del programma, coadiuvati da un pool di oltre 20 esperti, fra accademici e volti noti, a seconda della materia di gara degli aspiranti concorrenti.

    Diverse le materie scelte – tra queste, la storia del rock o quella della Seconda Guerra Mondiale, l’araldica nobiliare o Fausto Coppi – così come l’identikit degli aspiranti concorrenti, sia per età, sia per professione: ancora una volta “Rischiatutto” dipinge l’immagine di un paese e delle sue passioni.
    Tra i 200 candidati che hanno sostenuto il provino, verranno scelte circa 50 persone che costituiranno il bacino di potenziali concorrenti che potrebbero giocare al quiz nel prossimo autunno.


    – Guarda le fotogallery >>

    – Rivedi le puntate on demand >>

  • 13/9/2011 ore 16:31

    Ritorna “Chi l’ ha visto?”, anche sul web

    Commenti 1

    Da mercoledì 14 settembre alle 21.00 torna su Rai3 lo storico appuntamento con “Chi l’ ha visto?“. Il programma, condotto da Federica Sciarelli, si è arricchito di inchieste che hanno riportato alla ribalta grandi casi di scomparsa come quelli di Emanuela Orlandi ed Elisa Claps.

    Migliaia di persone scomparse ritrovate, decine di delitti inspiegabili svelati, una riconosciuta capacità di contribuire alle indagini quando il mistero si fa più fitto.
    La formula rimane quella collaudata che nasce dal mix di racconto e inchiesta  da oltre venti anni è alla base del successo del programma.

    Una rara longevità, resa possibile non solo grazie al costante successo di pubblico, ma anche per la naturale vocazione a programma di servizio pubblico, importante test su società e famiglia, osservatorio permanente sulle trasformazioni in corso nel nostro Paese.

    L’interazione in rete con la trasmissione è possibile anche attraverso un blog, moderato dalla redazione, che ospita opinioni e commenti del pubblico sui servizi e i temi del programma e attraverso la pagina di facebook che ha raggiunto oltre 22 mila fans. Numerosi sono i casi risolti attraverso il sito.

    Filmati girati dai telespettatori possono essere inviati a “Chi l’ha visto?” sfruttando il link presente sulla homepage del programma, per essere eventualmente mandati in onda o comunque contribuire alla soluzione dei casi. Sul sito www.chilhavisto.rai.it la pagina delle news con gli aggiornamenti di tutti i casi.
    Sempre a disposizione degli utenti le ultime puntate trasmesse e tutti i profili delle persone non ancora ritrovate, corredati di tutti gli aggiornamenti dalla data della scomparsa, e i servizi filmati andati in onda. Nella prima puntata il programma, oltre ad occuparsi di nuovi casi di  scomparsa, tornerà con aggiornamenti sul caso di Melania Rea e Meredith Kercher. Ospite in studio della puntata del 14 sarà Michele, il fratello di Melania Rea.

    Stasera anche il caso della salma rubata di Mike. Nicolò Bongiorno ha infatti deciso di rivolgersi alla Sciarelli e di lanciare un appello per ritrovare la salma del proprio caro.

    Guarda in streaming “Chi l’ ha visto?”, Rai3, dal14 settembre, ore 21.00 >>
    Scopri il blog di “Chi l’ ha visto?” >>
    Guarda il sito di “Chi l’ ha visto?” >>
    Invia un video a “Chi l’ ha visto?” >>
    – Scrivi una mail a “Chi l’ ha visto?”:  8262@rai.it

  • 8/2/2011 ore 19:00

    E’ on line il video portale www.150.rai.it

    Commenti 2

    I cittadini che fruiscono del web oggi sono pari al 33,4 della popolazione, circa il 70% degli italiani dagli 11 ai 74 anni, ”per cui questo portale ci e’ sembrato uno degli strumenti piu’ efficaci per documentarci su ciò che ci serve sapere sui centocinquanta anni d’Italia e diffondere informazione”, ha dichiarato Giuliano Amato, presidente del comitato dei garanti per le celebrazioni del 150mo anniversario dell’Unita’ d’Italia, parlando del video portale www.150.rai.it alla conferenza stampa di presentazione delle iniziative di Rai Net per i 150anni d’Italia. ”Questo sito, nato dalla collaborazione tra due strutture dell’azienda, potrà diventare qualcosa d’importante anche per il futuro”, ha detto Gianni Minoli, direttore ”Rai per i 150 anni’. Il video portale creato per la ricorrenza contiene 200 racconti sulla storia italiana dal Risorgimento ad oggi, narrati sottoforma di cartoon per suscitare l’interesse di grandi e piccini alla storia del Paese, con la possibilitaà di condividere i contenuti sui più popolari social network, quali Facebook e Twitter, e intrattenersi con giochi e quiz. Inoltre sul sito sono stati caricati circa 350 filmati storici della televisione italiana fino ai giorni nostri, che di volta in volta saranno incrementati ulteriormente. Tra questi filmati, quelli grandi personaggi della televisione, come Luciana Littizzetto, Fiorello e Mike Bongiorno che parlano della Repubblica Italiana, con spiegazioni degli articoli principali della Costituzione rese dal costituzionalista Paolo Caretti e la partecipazione di diversi storici. Inoltre il portale conterrà anche dossier sulla storia della scuola italiana post unitaria, dal libro cuore ai giorni nostri e sulle battaglie del Risorgimento, con 120 biografie dei grandi uomini del passato.

    Guarda il sito www.150.rai.it >>

    Guarda la Web Tv 150 Rai >>
    Guida della web Tv   150 Rai>>
    I Dossier >>
    Gli eventi >>

    Scrivi a www.150.rai.it –  mail: italia150@rai.it


  • A tre giorni dal furto della bara di Mike Bongiorno, nel piccolo cimitero di Dagnente sul lago Maggiore, si sono conclusi  i rilievi dei Carabinieri del Ris diretti a individuare le tracce della banda che nella notte fra lunedì e martedì ha trafugato la salma del grande Mike. Terminati i rilievi il camposanto è stato riaperto al pubblico. Il loculo vuoto è coperto da un pannello di legno sul quale è stato posto l’avviso dell’autorità giudiziaria. Accanto c’è la lapide, intatta, con la foto di Bongiorno e le date di nascita e morte. Intanto, mentre neppure ieri è giunta alcuna richiesta di riscatto, gli inquirenti continuano a ritenere come la più probabile l’ipotesi che i resti del presentatore siano stati trafugati per chiedere denaro alla famiglia. Gli investigatori, però non tralasciano neppure altre piste, come quella dei satanisti. Ad agire, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, sarebbe stata una banda di 4-5 persone.

    Ecco i servizi di cronaca sul furto della salma di Mike Bongiorno

    Caso Mike, la famiglia: “Siamo increduli” >>
    Notizia shock! Rubata la salma di Mike Bongiorno >>
    Guarda lo speciale di Rai.tv Ricordando Mike >>

  • 28/12/2010 ore 10:00

    I Grandi Conduttori su Rai.tv

    Commenti 0

    E’ dedicato ai grandi conduttori televisivi il quattordicesimo appuntamento con “Memorie dal bianco e nero”, il programma ideato da Maurizio Costanzo e raccontato da Enrico Vaime, andato in onda su Rai Uno sabato 25 dicembre.

     

    Si parte con Mario Riva e il suo “Musichiere”, primo quiz musicale della neonata tv che, nel 1957, incolla davanti al piccolo schermo 19 milioni di spettatori, paralizzando di fatto l’Italia. Oltre a condurre la competizione tra i concorrenti, Riva appare al fianco degli ospiti d’onore, molto spesso celebrità internazionali, con i quali si produce in inaspettati duetti.

    Negli stessi anni esordiva anche Renato Tagliani che in “Telematch”, in collegamento dalle piazze, riusciva a distinguersi nel bagno di folla per la sua eleganza e la perfetta conoscenza della lingua italiana.

     

    Poi, si ripercorre la storia televisiva di Enzo Tortora, dai successi di “Campanile Sera” e “Portobello”, fino all’incredibile caso di persecuzione giudiziaria di cui fu ingiustamente vittima.

    E infine i mostri sacri: Corrado, che in oltre cinquanta anni di carriera è stato al timone di alcune delle più importanti produzioni Rai – da “L’amico del giaguaro” a “Canzonissima”; Pippo Baudo e il re indiscusso del quiz televisivo in Italia, Mike Bongiorno.

     

    – Guarda la puntata di Memorie dal bianco e nero >>

    – Guarda la web tv Rai Bianco e Nero >>

    – Guarda i Video On Demand di Bianco e Nero >>