Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 6/10/2010 ore 14:30

    Sufjan Stevens su Radio 2

    Commenti 0

    Giovedì 7 Ottobre, 21.00, Radio 2. Intervista in esclusiva a Sufjan Stevens nello speciale che Moby Dick gli dedica nella puntata di domani. Trentacinquenne polistrumentista e cantautore del Michigan, Stevens è considerato un prodigio della composizione pop e dell’arrangiamento con la sua straordinaria mistura di folk, tessiture orchestrali, musica colta, jazz. Il 12 ottobre esce The Age of Adz, il suo nuovo disco che Moby Dick sta proponendo in anteprima in questi giorni.

     

    Sufjan Stevens inizia la carriera come componente dei Marzuki, una folk band di Holland, studia la chitarra, il pianoforte, l’oboe e impara pian piano a suonare una moltitudine di strumenti, dalle ance ai fiati. Nel 2000 esordisce con l’album A Sun Came, poi si trasferisce a New York dove pubblica il disco elettronico Enjoy Your Rabbit, dedicato agli animali dell’oroscopo cinese. Nel 2003 è la volta di Greetings from Michigan: The Great Lake State, dedicato al suo paese natale e primo disco di un progetto ambizioso, quello di pubblicare un album per ognuno dei 50 Stati americani. Nel 2005 pubblica Come on Feel the Illinoise, uno dei dischi chiave del decennio (la canzone Chicago gira il mondo assieme al film Little Miss Sunshine).

     

    Dopo quella pietra miliare arriveranno la raccolta di outtakes The Avalanche un quadruplo dedicato al Natale, un disco strumentale e finalmente i nuovi capitoli. Prima l’ep All Delightly People, poi questo The Age of Adz. Disco difficile, che deluderà gli amanti dello Stevens acustico. Sintetico, carico di batterie elettroniche, di tastiere, di chitarre elettriche, ma anche di ottoni, archi, legni, cori, questo disco è un appassionato viaggio visionario ben più esplicito dei precedenti.

     

    – Segui lo speciale dedicato a Sufjan Stevens sul web, giovedì 7 ottobre alle 21.00 >>

    – Ascolta e scarica tutte le puntate di Moby Dick >>

    – Rai Music >>