Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 14/10/2014 ore 10:00

    Rai Movie celebra Mario Martone

    Commenti 0

    In occasione dell’uscita in sala dell’ultimo film di Mario Martone prodotto da Rai Cinema, “Il giovane favoloso“, giovedì 16 ottobre, Rai Movie omaggia il cineasta napoletano dedicando una parte della sua programmazione ad alcune delle pellicole più celebri del regista. Martedì 14, infatti, in anteprima esclusiva, il canale trasmetterà alle 23:05 alcuni minuti del film e, a seguire, “Noi credevamo“, l’acclamato affresco storico diretto da Martone che racconta l’epopea dell’unificazione italiana dagli anni Trenta ai Settanta dell’Ottocento. Giovedì, invece, alle 16:30 andrà in onda un ricco backstage che racconta la lavorazione de “Il giovane favoloso” con le impressioni del regista e degli attori, mentre alle 00:15, sarà trasmesso “Morte di un matematico napoleatno“, film d’esordio di Martone che si aggiudicò il Gran Premio della Giuria a Venezia nel 1992.

    – Guarda il promo sulla programmazione dedicata a Mario Martone>>

    – Guarda il trailer di “Il giovane favoloso”>>

    Il giovane favoloso“, presentato quest’anno in concorso alla 71ma Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica di Venezia, è un film che racconta la vita del poeta Giacomo Leopardi (interpretato da Elio Germano), soffermandosi particolarmente negli anni in cui, ormai ventiquattrenne, lascia la natia Recanati, il palazzo che lo ha visto crescere e la biblioteca in cui si è dato allo studio matto e disperatissimo e si imbatte negli ambienti dell’alta società prima fiorentina e poi napoletana. E proprio a Firenze, il poeta incontra Antonio Ranieri (interpretato da Michele Riondino), giovane artista che lo trascinerà in un triangolo amoroso con la bella Fanny (interpretata da Anna Mouglalis) e, successivamente, lo porterà a Napoli dove, davanti alle odorate ginestre in una villa alle pendici del Vesuvio, il poeta compirà il suo ultimo viaggio.

    – Guarda la conferenza stampa di presentazione del film alla Mostra di Venezia>>

    – Guarda il TvCall>>

    – Guarda l’intervista al regista e ai protagonisti del film>>

    – Guarda il Red Carpet della prima a Venezia >>

    – Guarda le interviste realizzate sul Red Carpet da Rai Cinema Channel>>

  • 31/8/2014 ore 21:00

    1 settembre – Mostra del Cinema di Venezia

    Commenti 0

    il-giovane-favolosoQuesto il programma per la sesta giornata della 71 esima edizone della Mostra del Cinema di Venezia. Ancora una giornata aperta da un film fuori concorso: “Tsili” di Amos Gitai. L’attrice Frances McDormand riceverà il Persol tribute to visionary talent award, seguito dalla presentazione del suo ultimo film, “Olive kitteridge 1-2” di Lisa Cholodenko . L’Italia cala in campo il suo ultimo asso con la presentazione de  ” Il giovane favoloso”  di Mario Martone, che vede Elio Germano nei panni di Giacomo Leopardi. Chiude la giornata ufficiale “Loin des hommes” di David Oelhoffen. Per la sezione Orizzonti sarà proiettato “Near death experience” di Benoît Delépine. La giornata sarà anche nel segno di Lars Von Trier: saranno infatti presentati in versione director’s cut i due volumi del controverso “Nymphomaniac”.

    Oggi sarà presentato solo un film della sezione Venezia 71:il-giovane-favoloso-leopardi

    Dal colle di Recanati alla spiaggia del Lido, passando per gli scogli del Golfo di Napoli: approda  alla Mostra del cinema “Il giovane favoloso” di Mario Martone, ovvero la vita di Giacomo Leopardi, unico titolo in Concorso della giornata. Con Martone buona parte del cast ovvero Elio Germano, Michele Riondino, Massimo Popolizio, Anna Mouglalis e Isabella Ragonese. Il regista napoletano racconta la storia di un uomo in conflitto col proprio tempo e il conformismo di un’epoca. La sceneggiatura attinge agli scritti di Leopardi e all’insieme del suo epistolario. Giacomo Leopardi nasce a Recanati nel 1798. È un bambino prodigio che cresce sotto lo sguardo implacabile del padre, uomo che disponeva di una biblioteca da far invidia alle grandi corti europee. La mente di Giacomo spazia, ma la casa è una prigione: legge di tutto, ma l’universo è fuori. In Europa il mondo cambia, scoppiano le rivoluzioni e Giacomo cerca disperatamente contatti con l’esterno. A 24 anni lascia finalmente Recanati. L’alta società italiana gli apre le porte, ma lui non riesce ad adattarsi e vive una vita piena di aspettative e di desideri, ma segnata dalla malinconia. Il giovane favoloso vuole essere la storia di un’anima, che ho provato a raccontare, con tutta libertà, con gli strumenti del cinema.

    – Intervista al cast del film “Il giovane favoloso”  >>

    – Guarda il Photocall del film “Il giovane favoloso”  >>

    tsiliNella sezione Fuori Concorso verranno presentati:

    Tsili” di Amos Gitai, con Sara Adler, Meshi Olinski, Lea Koenig, Adam Tsekhman, Andrey Kashkar. La pellicola è ambientata negli anni quaranta del ‘900. Tsili, una giovane donna ebrea, si nasconde in un bosco alla periferia di Czernovicz. Tutta la sua famiglia è stata deportata nei campi. Con l’istinto di un animale, si costruisce un nido nella foresta e sopravvive, senza far rumore, in piena zona di combattimento. Un giorno Marek scopre il suo nascondiglio. Si rivolge a lei in Yiddish e, quando scopre che anche lei è ebrea, si trasferisce con lei nel nido. Un giorno Marek si reca al villaggio in cerca di cibo, ma non torna più. All’improvviso, senza alcun preavviso, la guerra finisce e Tsili lascia il suo nascondiglio. NymphomaniacSul suo cammino incontra i sopravvissuti dei campi e insieme si dirigono verso una barca che li porterà in un’altra terra.

    – Intervista al cast del film “Tsili! >>

    Fuori Concorso anche la “maratona”, più di cinque ore, di Nymphomaniac Volume II (long version) Director’s Cut di Lars Von Trier sulle avventure e disavventure della ninfomane Joe (Charlotte Gainsbourg) del quale al Lido viene presentata in prima mondiale la long version. Nymphomaniac è la storia folle e poetica di Joe, ninfomane dichiarata, narrata attraverso la sua voce. Una fredda sera d’inverno, il vecchio e affascinante scapolo Seligman trova Joe pesta e riversa in un vicolo. La porta a casa sua dove le medica le ferite e intanto le chiedeOlive-Kitteridge di raccontargli la sua vita. Ascolta attentamente mentre lei narra, per i successivi otto capitoli, la sua storia sfaccettata, dalla nascita ai cinquant’anni, piena di episodi voluttuosi, incontri e singolari avvenimenti.

    – Intervista al cast di “Nymphomaniac Vol II” >>

     

    Ultimo film Fuori Concorso della giornata di oggi è “Olive Kitteridge” di Lisa Cholodenko. Una miniserie composta da quattro puntate che nasce dall’adattamento dell’omonima novella vincitrice del Premio Pulitzer di Elizabeth Strout. Si raccontano gli eventi di una cittadina del New England, solo apparentemente tranquilla, visti attraverso la lente di Olive (McDormand), professoressa di matematica, il cui atteggiamento duro maschera un cuore caloroso, seppur travagliato, e un fedele impegno morale.

    – Intervista al cast di “Olive Kitteridge” >>

     

    Per la sezione Orizzonti verrà presentato:Near-Death-Experience

    Near Death Experience” di Benoît Delépine e Gustave Kervern, con Michel Houellebecq. La pellicola racconta la storia di Paul, impiegato in un’azienda telefonica in via di chiusura. Un venerdì 13, la cronaca del telegiornale quotidiana gli appare come un segnale per passare all’azione. Deciso a concretizzare il suo gesto, fugge sulle montagne dove vivrà un’esperienza particolare.

    – Intervista al cast di “Near Death Experience” >> 

     

    LE CONFERENZE STAMPA E I RED CARPET DI
    LUNEDì 29 AGOSTO:
    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la  Conferenza stampa: NYMPHOMANIAC VOLUME II (LONG VERSION) DIRECTOR’S CUT (Fuori Concorso) >>

    In salal erano:

    Stellan Skarsgård (attore), Jenle Hallund (Story Developer), Vinca Wiedemann (Story Supervisor)

    Louise Vesth (produttore), 3 ‘telefonate a casa’ a Lars von Trier

    Moderatore: Alessandra De Luca

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la Conferenza stampa:NEAR DEATH EXPERIENCE (Orizzonti) >>

    In sala erano presenti:

    Benoît Delépine (regista), Gustave Kervern (regista), Michel Houellebecq (attore),

    Marius Bertram (attore)

    Moderatore: Angela Prudenzi

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la  Conferenza stampa: OLIVE KITTERIDGE (Fuori Concorso) e PERSOL TRIBUTE TO VISIONARY TALENT AWARD a Frances McDormand >>

    In sala erano presenti:

    Lisa Cholodenko (regista), Frances McDormand (attrice, produttore esecutivo), Richard Jenkins (attore), Jane Anderson (sceneggiatrice, produttore esecutivo)

    Moderatore: Giulia D’Agnolo Vallan

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la Conferenza stampa: TSILI (Fuori Concorso) >>

    In sala erano presenti:

    Amos Gitai (regista), Sarah Adler (attrice), Meshi Olinski (attrice), Adam Tsekhman (attore), Marie-José Sanselme (sceneggiatrice), Alexei Kochetkov (musiche), Laurent Truchot (produttore), Michael Tapuach (produttore), Carlo Hintermann (produttore), Anna Shalashina (produttore)

    Moderatore: Alessandra De Luca

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi la  Conferenza stampa: IL GIOVANE FAVOLOSO (Venezia 71) >>

    In sala erano presenti:

    Mario Martone (regista, sceneggiatore), Elio Germano (attore), Michele Riondino (attore),

    Massimo Popolizio (attore), Anna Mouglalis (attrice), Isabella Ragonese (attrice), Jacopo Quadri (montaggio), Renato Berta (direttore della fotografia), Ippolita Di Majo (sceneggiatrice),

    Sascha Ring (musiche), Carlo Degli Esposti (produttore, Palomar), Paolo Del Brocco (produttore, Rai Cinema), Patrizia Massa (produttore, Palomar)

    Moderatore: Alessandra De Luca

    ——————————————————————————————————————————————

     

    Rivedi il  Red Carpet del film NYMPHOMANIAC VOL II (Fuori concorso) >>

    Livio Beshir incontra sul tappeto rosso i protagonisti della pellicola

     

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi il Red Carpet del film IL GIOVANE FAVOLOSO (Venezia 71) >>

    Livio Beshir incontra sul tappeto rosso i protagonisti della pellicola

     

    ——————————————————————————————————————————————

    Approfondimenti esclusivi nelle interviste con gli attori, i registi e i protagonisti di questa edizione, saranno disponibili on demand a pochi minuti dalla loro realizzazione, mentre gli appuntamenti, le news e le curiosità saranno segnalati quotidianamente dal blog del canale Rai Movie.

    Guarda lo speciale Venezia 71 di Rai.tv >>

    Inoltre anche Rai Cinema Channel >>  sarà presente alla  Mostra, promuovendo tutti i progetti di Rai Cinema che partecipano alla kermesse attraverso video interviste, red carpet, clip dedicate ad eventi speciali.  I video sono visibili nella playlist del canale e in una sezione dedicata che sarà arricchita da trailer, clip e backstage dei film.

    Su Rai1, in terza serata e per tutta la durata del Festival, il tradizionale appuntamento con Cinematografo >> racconta voci e umori della Laguna ( mercoledì 27 l’appuntamento è fissato per l’1.35, nei giorni a seguire si oscilla tra le 00.55 e l’1.30), mentre il Tg1 >> segue il Festival con collegamenti durante le edizioni giornaliere e approfondimenti su Unomattina Estate.

    Rai3, invece, dedica alla Mostra le puntate di Blob >>  Mentre il Tg3 >> alle 12.17 Speciale  “Festival del Cinema”.

    Il canale all news della Rai, RaiNews24,  intervista i protagonisti della Mostra del Cinema.

    – Vai allo speciale Venezia di RaiNews24 >>

    Anche Rai Radio sarà a Venezia: la copertura informativa è assicurata dalle edizioni principali del Gr.

    Su Radio3 il programma Hollywood Party >> di Alberto Crespi e Steve Della Casa racconterà la più importante manifestazione cinematografica italiana. Interviste, curiosità e approfondimenti a partire dalle 19,00 di ogni giorno in esclusiva per tutti gli appassionati della settima arte.

    ——————————————————————————————————————————————
    Rivivi tutti i momenti della prima giornata di Venezia 71 (27 agosto 2014) >>
    Rivivi tutti i momenti della seconda giornata di Venezia 71 (28 agosto 2014)>>
    Rivivi tutti i momenti della terza giornata di Venezia 71 (29 agosto 2014)>>
    Rivivi tutti i momenti della quarta giornata di Venezia 71 (30 agosto 2014)>>
    Rivivi tutti i momenti della quinta giornata di Venezia 71 (31 agosto 2014)>> 
    
  • 30/6/2011 ore 11:49

    In Tv la 65.ma edizione dei Nastri d’Argento

    Commenti 1

    Un inedito Kim Rossi Stuart, protagonista dell’anno per “Vallanzasca, gli angeli del male” che danza imitando una vera etoile, Nanni Moretti che non riesce a contenere tra le mani tutti i premi di “Habemus Papam”, Alessandro Siani tra i protagonisti di “Benvenuti al Sud” che dedica il premio al momento difficile di Napoli. E ancora: Emilio Solfrizzi cantante, Nastro d’Argento per “Amami di più” interpretata per “Se sei così ti dico sì”, l’esordiente Anna Foglietta, premiata con Siani per la migliore commedia del’anno “Nessuno mi può giudicare” di Massimiliano Bruno, i Negramaro e Massimo Ciavarro, Valeria Golino e Riccardo Scamarcio. Sono questi i protagonisti della 65ma edizione dei “Nastri d’argento”, la “Notte delle stelle” di Taormina in onda su Rai1 giovedì 30 giugno alle 23.35, che chiude la stagione dei grandi premi di cinema. Con loro, sul palcoscenico del Teatro Antico, anche, Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston, Carolina Crescentini, migliori attori 2011 con Valeria Bruni Tedeschi Nastro europeo 2011. Giulio Scarpati e Paolo Conticini come premiatori e Alice Rohrwacher come migliore esordiente per “Corpo celeste” . La “padrona di casa” sarà la siciliana Miriam Leone, Miss Italia 2008, uno dei volti più popolari di Rai1. Dallo splendido scenario del Teatro Antico di Taormina presenterà, tra i vincitori dei Premio come ogni anno assegnato dai Giornalisti Cinematografici, anche gli “eroi” di “Noi credevamo” di Mario Martone, Film dell’anno 2011, per il quale è stata premiata con lo sceneggiatore Giancarlo De Cataldo anche Rai Cinema: Luigi Lo Cascio, Andrea Bosca, Michele Riondino, Luigi Pisani e Edoardo Natoli. Insieme a Nanni Moretti, che quest’anno ha letteralmente “sbancato” i Nastri con ben sei premi, saliranno sul palco anche due figlie d’arte: Maria Sole Tognazzi premiata per “Ritratto di mio padre” dedicato a Ugo Tognazzi e Giovanna Taviani, regista di “Fughe e approdi”. Tra i premiatori anche il leader delle Vibrazioni Francesco Sarcina, che introduce il momento dei Negramaro, vincitori per la migliore colonna sonora “Vallanzasca, gli angeli del male”. La serata andrà anche in onda nel mondo il 2 Luglio, in prima serata, grazie a Rai International.

    Guarda in streaming ‘Nastri d’Argento 2011’, Rai1, 30 giugno, 23.35 >>
    Guarda il servizio del Tg3 ‘Taormina. Superpremiato Nanni Moretti’ >>

  • Nel corso dell’anno appena trascorso Rai3 non solo ha visto crescere gli ascolti di molti dei suoi programmi di punta, come ‘Ballarò’, ‘Report’, ‘Che tempo che fa’ e ‘Parla con me’, ma ha anche sperimentato con grande successo, arricchendo il panorama televisivo con l’evento dell’anno, ‘Vieni via con me’, con Fabio Fazio e Roberto Saviano: un programma “portatore sano” di  una grande innovazione formale e tematica del linguaggio televisivo, nonché capace di coniugare qualità e ascolti a tal punto da raggiungere nella puntata più vista una media di quasi dieci milioni di spettatori. Pertanto la rete si presenta ai telespettatori in autunno con un’ identità ulteriormente rafforzata sia dall’apprezzamento evidenziato dagli ottimi risultati d’ascolto – più alti dell’anno precedente non solo in prime time e seconda serata ma anche sull’intera giornata –  sia dalla capacità, dimostrata sul campo, di innovare, di dar vita a  veri e propri eventi televisivi come ‘Vieni via con me’ e gli Speciali in prima serata di ‘Che tempo che fa’, in una parola di evolvere pur nella cornice di un progetto e di una linea editoriale coerente e definita.

    Analizziamo ora in particolare il palinsesto autunnale 2011 di Rai3:

    Si confermano gli appuntamenti classici di Rai3 con l’inchiesta ed  il reportage nella collocazione della domenica sera: tornano Riccardo Iacona con ‘Presadiretta’ e Milena Gabanelli con ‘Report’, con temi che spazieranno dall’economia alla politica interna ed internazionale al welfare e all’istruzione, con un occhio sempre attento ai complessi fenomeni ed alle novità che impattano più da vicino sulla qualità della vita delle persone, come le nuove tecnologie, le potenzialità e le trappole nascoste della Rete, le scelte in campo energetico e sanitario.

    Ritroveremo poi i programmi dedicati all’attualità, alla cronaca, nonché alle problematiche quotidiane dei consumatori e dei cittadini: ecco quindi ‘Ballarò’, appuntamento con il dibattito ed il confronto sui temi della politica e dell’economia divenuto ormai irrinunciabile per milioni di spettatori, grazie alla sapiente conduzione di Giovanni Floris

    Federica Sciarelli sarà nuovamente al timone di ‘Chi l’ha visto?’ e rivedremo anche “Mi manda Raitre” affidato ad Edoardo Camurri.

    Spazio poi alle serate di grande cinema, e in particolare ai film italiani, con titoli di prima visione premiati dalla critica e dal pubblico: ‘Vincere’ di Marco Bellocchio, ‘Noi credevamo’ di Mario Martone dedicato al Risorgimento, ‘Questione di cuore’ di Francesca Archibugi con Kim Rossi Stuart ed Antonio Albanese.

    Al lunedì oltre ai film tornano gli Speciali di ‘Che tempo che fa’ di prima serata, sperimentati con successo da Fabio Fazio nelle scorse stagioni.

    In arrivo anche una nuova serie americana in prima visione, ‘The Defenders’, che ha per protagonisti due avvocati della difesa che fanno di tutto per aiutare i loro clienti, cercando allo stesso tempo di mantenere stabili le proprie vite private. Ambientata a Las Vegas, è intepretata dal grande Jim Belushi.

    La serata del sabato sarà dedicata come sempre alla divulgazione scientifica, con nuove puntate di ‘Superquark’ di Piero Angela incentrate su grandi figure che hanno fatto la storia della scienza e delle esplorazioni geografiche, come Meucci, Livingstone, e Shackleton, l’eroe dell’Antartide.

    Molte le conferme in seconda serata: interviste, satira, tanta musica con band sempre diverse, nonché una irresistibile galleria di personaggi ormai “cult”, sono gli ingredienti che costituiscono il mix vincente di ‘Parla con me’, con Serena Dandini e Dario Vergassola.

    La domenica sera una novità: ‘La musica racconta’,  in compagnia del grande jazzista Stefano Bollani, che, con la sua straordinaria capacità di divulgatore del discorso musicale, è il protagonista ideale di un programma che affida alla musica la funzione di legare insieme racconti “a tema”, sviluppati con la presenza di ospiti, la visione di filmati e l’esecuzione di brani dal vivo in studio.  L’obiettivo è di fondere momenti alti e bassi in una narrazione facile, scandita da aneddoti e curiosità, capace di far ridere ma senza perdere di vista il rigore che da sempre segna l’approccio di Bollani e anzi sfruttandone a fondo le capacità interpretative. Ogni puntata partirà da un evento musicale specifico come ad esempio il debutto di Salomè di Strauss nel 1906 o il via alle prime trasmissioni musicali alla radio in Gran Bretagna negli anni ‘20.

    Al sabato tornano gli appuntamenti con la cronaca giudiziaria e il “noir”: ‘Un giorno in pretura’ di Roberta Petrelluzzi, e ‘Amore Criminale’, con Camila Raznovich.

    Nella prossima stagione ritroveremo anche ‘Agorà’, l’appuntamento con l’informazione mattutina condotto da Andrea Vianello, che partirà alle 8.00, dal lunedì al venerdì. La mattinata prosegue nei giorni feriali con i programmi dedicati al centocinquantenario, da cui prende spunto anche ‘Apprescindere’ – condotto da Michele Mirabella – per  una riflessione, tra il serio e il faceto, sulle caratteristiche degli italiani e sulla loro evoluzione nella storia. L’offerta mattutina dal lunedì al venerdì si completa con ‘Le Storie’ di Corrado Augias ed i suoi incontri con personaggi di spicco della letteratura, dello spettacolo e dell’attualità.

    Nel pomeriggio ‘Geo e Geo’: Sveva Sagramola accompagna i telespettatori dalle 16.00 alle 19.00 parlando di natura, ambiente, animali, scienza, attraverso documentari, ospiti, rubriche, giochi ed interazione con gli spettatori.

    Nel week end come sempre Rai3 avrà un parterre di ospiti eccezionali con la trasmissione ‘Che tempo che fa’. Un appuntamento fisso per milioni di telespettatori nelle serate del sabato e della domenica e torna ad ottobre con tutti i suoi protagonisti: Fabio Fazio, Luciana Littizzetto, Massimo Gramellini, Filippa Lagerback. Nel pomeriggio della domenica via libera ai viaggi, alle notizie e curiosità da tutto il mondo, al racconto delle tradizioni dei popoli, con Licia Colò al timone di ‘Alle falde del Kilimangiaro’, che avrà uno spazio ancora più ampio, fino alle 19.00.

    – Guarda il servizio del Tg3 ‘Il Fiorello all’occhiello’ >>

  • 17/1/2011 ore 9:04

    Luigi Pirandello su Radio3

    Commenti 0

    Lunedì 17 gennaio, 22.50, Radio3. “Teatri in prova”, il programma che racconta le ultime prove prima del debutto, dedica la puntata a Luigi Pirandello e a “Questa sera si recita a soggetto”, il nuovo spettacolo diretto da Virginio Liberti per il Teatro Stabile di Torino, che debutta in prima nazionale il 18 gennaio al Teatro La Cavallerizza.

    Il testo messo in scena da Liberti conclude la trilogia del “teatro nel teatro” di Luigi Pirandello (insieme a “Sei personaggi in cerca d’autore” e “Ciascuno a suo modo”), e fu allestito in prima italiana al Teatro Carignano di Torino il 14 aprile 1930. Lo spettacolo si inserisce nel Laboratorio Italia, la stagione teatrale dello Stabile torinese dedicata da Mario Martone al 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.

    Per il regista allestire “Questa sera si recita a soggetto” significa riscoprire i tre testi metateatrali – e quest’ultimo in particolare – che furono occasione eccezionale di riflessione sul teatro di quel tempo e gettarono le basi per un progetto di teatro futuro. A tutt’oggi resta imprescindibile il discorso pirandelliano sulla natura del teatro, sulle sue contraddizioni e sulla capacità di esprimere emozioni primarie. Battute come «L’arte è sul palcoscenico, la vita in platea» sono acquisite, così come la presenza di attori in sala, basti pensare alla risorsa che questa pratica rappresentò per il teatro degli anni ’60 e ’70.

    “Questa sera si recita a soggetto” viene messo in scena a ottant’anni dal debutto, un ritorno alle origini del teatro ma anche a quel di più di verità che gli appartiene: «personaggi e attori, autore e direttore-capocomico o regista, critici drammatici e spettatori alieni o interessati».

    – Segui “Teatri in prova” in diretta sul web, lunedì 17 gennaio alle 22.50 >>

    – Guarda i video: Luigi Pirandello raccontato da “1 su Mille” >>

    – Guarda la ficition “I vecchi e i giovani”, tratta dal romanzo di Pirandello >>

    – Ascolta “Pirandello dal caos a dubbio” – Pantagruel  >>

    – Riascolta le puntate de “Il Teatro di Radio3” >>

    – Scarica i podcast de “Il Teatro di Radio3” >>

    – Tutte le puntate di “Palco e Retropalco” >>

    – Millepagine, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura >>