Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 6/5/2016 ore 8:00

    Felicia Impastato, il 10 maggio su Rai1

    Commenti 0

    Felicia-Impastato_01E’ in arrivo su Rai1 il film tv di Giancarlo Albano dedicato a Felicia Impastato, la madre-coraggio di Cinisi che decise di ribellarsi ai dettami della cultura dell’omertà in seguito alla tragica perdita del figlio, Peppino Impastato, il giornalista ucciso dalla mafia nella notte tra l’8 e il 9 maggio del 1978. In prima serata martedì 10 maggio su Rai1.

    – Guarda l’intervista esclusiva alla protagonista Lunetta Savino >>

    – Guarda il promo e la fotogallery >>

    Ad interpretare mamma Felicia, sarà Lunetta Savino. Accanto a lei Carmelo Galati nei panni di Giovanni Impastato e Linda Caridi che interpreta Felicetta Vitale. La sceneggiatura è firmata da Monica Zapelli e Diego Da Silva con la consulenza di Giovanni Impastato.
    Una coproduzione Rai Fiction e “11 Marzo” di Matteo Levi.

    Lunetta Savino, Carmelo Galati e Linda Caridi - Foto di scena

    Lunetta Savino, Carmelo Galati e Linda Caridi – Foto di scena

    Il 9 maggio 1978 Peppino Impastato viene assassinato dalla mafia: è da allora che la madre Felicia decide di gridare al mondo i nomi e i cognomi di chi lo ha ucciso. E negli anni troverà qualcuno disposto ad ascoltarla: si chiama Rocco Chinnici. Il magistrato che riuscirà a ribaltare le conclusioni frettolose dei suoi colleghi sulla morte di Peppino. Ma il 29 luglio del 1983 lo fanno saltare in aria. Felicia ne piange la morte, ma non si arrenderà mai. 25 ottobre del 2000: la Sicilia, grazie al sacrificio di tanti, è cambiata: ventidue anni dopo la morte di Peppino, Felicia Bartolotta, primo teste nel processo a Tano Badalamenti, può dire in faccia al boss “tu hai ucciso mio figlio”.

    Liberamente ispirato ai fatti di cronaca, il film seguirà vita e battaglie di Felicia Impastato,al secolo Bartolotta, a partire dall’omicidio del figlio e fino al processo faticosamente ottenuto contro mandanti e sicari, lungo un arco di ventidue anni.
    E’ la storia di una madre che decide di fare quello che nessuna donna in Sicilia, fino a quel momento, ha fatto mai. Parlare, denunciare, gridare al mondo i nomi e i cognomi di chi ha ucciso suo figlio. Rincorrere lo Stato, che vorrebbe archiviare il delitto prima come atto terroristico, poi come suicidio per compiacere gli interessi dei mafiosi, e costringerlo a darle giustizia.

    Vai al sito di Rai Fiction>>

  • 8/3/2011 ore 0:15

    La Festa della Donna sulle reti Rai

    Commenti 1

    Oggi è l’8 marzo, la Festa della Donna. Molti i programmi e gli spazi che le reti Rai dedicano alla ricorrenza, sia in televisone sia alla radio.

    Guarda lo speciale Biancoenero Percorsi di Rai.tv. Il lungo cammino delle donne italiane verso l’emancipazione e la conquista di nuovi diritti, una storia lunga cinquant’anni e ancora tutt’altro che conclusa. Interviste ad  Alessandra Comazzi, Miriam Mafai, Nilde Iotti, Monica Vitti, Rita Levi Montalcini, Simone de Beauvoir .
    Clicca per andare direttamente allo speciale Biancoenero Percorsi di Rai.tv>>

    Unomattina – in onda alle 06.42 su Rai Uno – propone un’ampia pagina al tema “Donne e lavoro”. Interverranno in studio Mariella Zezza, Assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio; Alessia Mosca del Pd e Barbara Saltamarini del Pdl. In collegamento da Milano l’economista Marina Brogi.

    Su Rai Storia segnaliamo: alle 20.07 “8 Marzo giorno di festa e di lotta” (8/3/72 – tappa fondamentale del femminismo in Italia: migliaia di donne manifestano a Campo dè Fiori la necessità di liberarsi dagli schemi rigidi di mogli, di madri, di figlie) . Alle 20.55 “Femminismo” (I movimenti del ’68 e del decennio successivo nelle suggestive immagini raccolte da Silvano Agosti). Alle 23.00 “Come Eravamo – La Donna” (Frammenti di inchieste, realizzate in oltre trent’anni dalle giornaliste e dai giornalisti della Rai, sulla condizione delle donne nel nostro paese)

    Grande attenzione ai temi legati all’universo femminile da Parte di Radio2, il cui sito web si tingerà di rosa abbandonando per un giorno il rosso caratteristico di rete e mettendo in evidenza un cast tutto al femminile. Alcune trasmissioni coinvolgeranno un pubblico esclusivamente femminile. E’ il caso della scrittrice Chiara Gamberale, che nel suo “Io, Chiara e l’Oscuro” (in onda alle 10.00) costruirà la sua ‘terapia di gruppo’ ad hoc su storie legate alla femminilità.

    Anche Dose e Presta ne “Il Ruggito del Coniglio” (ore 08.00) accoglieranno in studio un pubblico di sole donne, mentre Barbara Palombelli in “28 minuti”, alle 13.00, ospiterà Ritanna Armeni, curatrice del libro “Parola di donna”: le cento parole che hanno cambiato il mondo raccontate da cento protagoniste d’eccezione.

    Celebrazioni speciali anche per “Un Giorno da Pecora” (ore 13.40), “Brave Ragazze” (16.00) e “Caterpillar” (18.00)

    Anche Radio3 dedica alle donne l’intera programmazione. Uno Speciale di 2 ore dalle 10.00 alle 12.00 – condotto da Annamaria Giordano, Rossella Panarese e Giorgio Zanchini – fotografa la situazione del nostro paese dopo le manifestazioni delle scorse settimane che hanno visto le donne protagoniste nelle piazze italiane.

    Alle 15.00 “Farhenheit” legge la storia delle donne per intuire il futuro.

    “Radio3Suite” propone uno spettacolo teatrale e un’opera musicale tutte al femminile: alle 20.00 “Libere”, scritto da Cristina Comencini con la regia di Francesca Comencini, che vede in scena Lunetta Savinio e Isabella Ragonese. Alle 21.00 in diretta dall’Auditorium Parco della Musica di Roma “Lezioni di Tenebra” della compositrice contemporanea Lucia Ronchetti.

    – Segui “Unomattina” in diretta web >>

    – Segui i programmi di Rai Storia in diretta web >>

    – Ascolta Radio2 in web streaming >>

    – Ascolta Radio3 in web streaming >>

  • Torna l’appuntamento con ‘I Nastri d’argento2010, in onda il 31 luglio, alle 23.45 su Rai Uno. La serata dedicata ai premi cinematografici sarà condotta da Alessandra Martines. Protagonisti dell’edizione 2010 Christian De Sica e Carlo Verdone, Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli, premiate da un attore internazionale come Colin Firth, Lunetta Savino e Elena Sofia Ricci, il vincitore di Cannes Elio Germano e Luca Zingaretti, Leo Gullotta e Isabella Ragonese. E ancora gli attori del film ‘BaariaMargareth Madè, Francesco Scianna, Laura Chiatti; il cast di ‘Mine vaganti‘ sul palcoscenico con Ferzan Ozpetek, e anche due premi Oscar come il regista Giuseppe Tornatore e il maestro Ennio Morricone. Durante la serata non solo la consegna dei premi ma, a sorpresa, spazio anche ad una serie di performance inattese: dall’improvvisazione di Carlo Verdone, premiato per il miglior soggetto cinematografico dell’anno per il film ‘Io, loro e Lara’ all’esibizione “live” di Christian De Sica, Nastro d’Argento per ‘Il figlio più piccolo’, che interpreta lo swing di Lelio Luttazzi, all’incontro con Leo Gullotta, festeggiato a sorpresa per i suoi primi 50 anni di carriera, all’emozione di sentire al pianoforte due grandi protagonisti del mondo musicale come il Maestro Morricone, Nastro d’Argento per le musiche del Film dell’anno, ‘Baaria’ e la regina del jazz Rita Marcotulli, premiata per la migliore colonna sonora, quella di ‘Basilicata coast to coast’, dove ha debuttato alla regia l’attore Rocco Papaleo. Altre curiosità: Cristiana Capotondi premia il protagonista di ‘Welcome’, Nastro europeo dell’anno,Vincent Lindon. Un Nastro a Rai Cinema, miglior produttore dell’anno con Arancia Film per il film di Giorgio Diritti ‘L’uomo che verrà’. Sul red carpet, infine, anche l’entusiasmo di Paolo Virzì, regista del miglior film italiano 2010, ‘La prima cosa bella’.

    Guarda dal web ‘I Nastri d’Argento’ 2010, Rai Uno, 31 luglio, h. 23.45>>