Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Rai3, 26 Settembre. Corrado Augias inaugura una nuova stagione di “Le Storie – Diario Italiano, il programma di incontri e approfondimenti della mattina di Rai3, in onda dal lunedì al venerdì alle 12.45.

     

    “In un Paese senza regole – ci ha confidato il conduttore – le nostre, che sono chiarezza di intenti, voglia di informare e di riflettere, restano ferme. Noi non siamo cambiati. Forse è cambiata l’atmosfera del Paese. Ecco una delle ragioni che ci spinge a continuare su questa strada”.

     

    Nella prima puntata Corrado Augias incontra l’economista Giovanni Vecchi per parlare del benessere del Paese dall’Unità ad oggi e cercare di capire come sia cambiata la vita degli italiani negli ultimi 150 anni.

     

    – Guarda il programma in diretta web, dal lunedì al venerdì alle 12.45 >>

    – Vai al sito di “Le Storie – Diario Italiano” >>

    – Guarda tutti i video del programma di Rai3 >>

     

  • Nel corso dell’anno appena trascorso Rai3 non solo ha visto crescere gli ascolti di molti dei suoi programmi di punta, come ‘Ballarò’, ‘Report’, ‘Che tempo che fa’ e ‘Parla con me’, ma ha anche sperimentato con grande successo, arricchendo il panorama televisivo con l’evento dell’anno, ‘Vieni via con me’, con Fabio Fazio e Roberto Saviano: un programma “portatore sano” di  una grande innovazione formale e tematica del linguaggio televisivo, nonché capace di coniugare qualità e ascolti a tal punto da raggiungere nella puntata più vista una media di quasi dieci milioni di spettatori. Pertanto la rete si presenta ai telespettatori in autunno con un’ identità ulteriormente rafforzata sia dall’apprezzamento evidenziato dagli ottimi risultati d’ascolto – più alti dell’anno precedente non solo in prime time e seconda serata ma anche sull’intera giornata –  sia dalla capacità, dimostrata sul campo, di innovare, di dar vita a  veri e propri eventi televisivi come ‘Vieni via con me’ e gli Speciali in prima serata di ‘Che tempo che fa’, in una parola di evolvere pur nella cornice di un progetto e di una linea editoriale coerente e definita.

    Analizziamo ora in particolare il palinsesto autunnale 2011 di Rai3:

    Si confermano gli appuntamenti classici di Rai3 con l’inchiesta ed  il reportage nella collocazione della domenica sera: tornano Riccardo Iacona con ‘Presadiretta’ e Milena Gabanelli con ‘Report’, con temi che spazieranno dall’economia alla politica interna ed internazionale al welfare e all’istruzione, con un occhio sempre attento ai complessi fenomeni ed alle novità che impattano più da vicino sulla qualità della vita delle persone, come le nuove tecnologie, le potenzialità e le trappole nascoste della Rete, le scelte in campo energetico e sanitario.

    Ritroveremo poi i programmi dedicati all’attualità, alla cronaca, nonché alle problematiche quotidiane dei consumatori e dei cittadini: ecco quindi ‘Ballarò’, appuntamento con il dibattito ed il confronto sui temi della politica e dell’economia divenuto ormai irrinunciabile per milioni di spettatori, grazie alla sapiente conduzione di Giovanni Floris

    Federica Sciarelli sarà nuovamente al timone di ‘Chi l’ha visto?’ e rivedremo anche “Mi manda Raitre” affidato ad Edoardo Camurri.

    Spazio poi alle serate di grande cinema, e in particolare ai film italiani, con titoli di prima visione premiati dalla critica e dal pubblico: ‘Vincere’ di Marco Bellocchio, ‘Noi credevamo’ di Mario Martone dedicato al Risorgimento, ‘Questione di cuore’ di Francesca Archibugi con Kim Rossi Stuart ed Antonio Albanese.

    Al lunedì oltre ai film tornano gli Speciali di ‘Che tempo che fa’ di prima serata, sperimentati con successo da Fabio Fazio nelle scorse stagioni.

    In arrivo anche una nuova serie americana in prima visione, ‘The Defenders’, che ha per protagonisti due avvocati della difesa che fanno di tutto per aiutare i loro clienti, cercando allo stesso tempo di mantenere stabili le proprie vite private. Ambientata a Las Vegas, è intepretata dal grande Jim Belushi.

    La serata del sabato sarà dedicata come sempre alla divulgazione scientifica, con nuove puntate di ‘Superquark’ di Piero Angela incentrate su grandi figure che hanno fatto la storia della scienza e delle esplorazioni geografiche, come Meucci, Livingstone, e Shackleton, l’eroe dell’Antartide.

    Molte le conferme in seconda serata: interviste, satira, tanta musica con band sempre diverse, nonché una irresistibile galleria di personaggi ormai “cult”, sono gli ingredienti che costituiscono il mix vincente di ‘Parla con me’, con Serena Dandini e Dario Vergassola.

    La domenica sera una novità: ‘La musica racconta’,  in compagnia del grande jazzista Stefano Bollani, che, con la sua straordinaria capacità di divulgatore del discorso musicale, è il protagonista ideale di un programma che affida alla musica la funzione di legare insieme racconti “a tema”, sviluppati con la presenza di ospiti, la visione di filmati e l’esecuzione di brani dal vivo in studio.  L’obiettivo è di fondere momenti alti e bassi in una narrazione facile, scandita da aneddoti e curiosità, capace di far ridere ma senza perdere di vista il rigore che da sempre segna l’approccio di Bollani e anzi sfruttandone a fondo le capacità interpretative. Ogni puntata partirà da un evento musicale specifico come ad esempio il debutto di Salomè di Strauss nel 1906 o il via alle prime trasmissioni musicali alla radio in Gran Bretagna negli anni ‘20.

    Al sabato tornano gli appuntamenti con la cronaca giudiziaria e il “noir”: ‘Un giorno in pretura’ di Roberta Petrelluzzi, e ‘Amore Criminale’, con Camila Raznovich.

    Nella prossima stagione ritroveremo anche ‘Agorà’, l’appuntamento con l’informazione mattutina condotto da Andrea Vianello, che partirà alle 8.00, dal lunedì al venerdì. La mattinata prosegue nei giorni feriali con i programmi dedicati al centocinquantenario, da cui prende spunto anche ‘Apprescindere’ – condotto da Michele Mirabella – per  una riflessione, tra il serio e il faceto, sulle caratteristiche degli italiani e sulla loro evoluzione nella storia. L’offerta mattutina dal lunedì al venerdì si completa con ‘Le Storie’ di Corrado Augias ed i suoi incontri con personaggi di spicco della letteratura, dello spettacolo e dell’attualità.

    Nel pomeriggio ‘Geo e Geo’: Sveva Sagramola accompagna i telespettatori dalle 16.00 alle 19.00 parlando di natura, ambiente, animali, scienza, attraverso documentari, ospiti, rubriche, giochi ed interazione con gli spettatori.

    Nel week end come sempre Rai3 avrà un parterre di ospiti eccezionali con la trasmissione ‘Che tempo che fa’. Un appuntamento fisso per milioni di telespettatori nelle serate del sabato e della domenica e torna ad ottobre con tutti i suoi protagonisti: Fabio Fazio, Luciana Littizzetto, Massimo Gramellini, Filippa Lagerback. Nel pomeriggio della domenica via libera ai viaggi, alle notizie e curiosità da tutto il mondo, al racconto delle tradizioni dei popoli, con Licia Colò al timone di ‘Alle falde del Kilimangiaro’, che avrà uno spazio ancora più ampio, fino alle 19.00.

    – Guarda il servizio del Tg3 ‘Il Fiorello all’occhiello’ >>

  • 22/11/2010 ore 14:30

    Trent’anni fa il terremoto in Irpinia

    Commenti 1

    Martedì 23  novembre 2010,  a trent’anni esatti dal terremoto che colpì e devastò l’Irpinia  e parte della Basilicata,  Rai Storia propone i documentari 23 novembre 1980 – Obiettivo Irpiniadi Fedora Sasso (in onda alle 9.10 e in replica alle 17.10 e alle 23.00), e  “E’ una domenica sera di novembre”  (la prima parte alle 10.00 e  la seconda  alle 18.00), girato da Lina Wertmuller nel 1981.

    Su Rai Tre invece  il programma  di Corrado Augias “Le Storie – diario italiano” (in onda alle 12.45) ospita il giornalista Antonello Caporale che racconterà trent’anni di storia italiana attraverso gli affari legati alle ricostruzioni del “dopo terremoto”. 

    Sempre nella giornata di martedì, alle 11.00, la puntata di Radio3 Scienza sarà incentrata su quell’evento catastrofico.

    Memoradio, la web radio accessibile direttamente dalla homepage di Radio3, in questi giorni è interamente dedicata al terremoto del 1980. I documenti sonori sono tratti da: “La loro voce” (trasmissione realizzata in diretta dalle zone terremotate da Corrado Guerzoni), “Noi, voi, loro, donna”, “La Nostra Repubblica” e “Fantasmi” che l’anno scorso dedicò a quel terremoto un ciclo di trasmissioni di Marcello Anselmo dal titolo “La Malanotte”.

    Tutti i documenti sono scaricabili in versione podcast.

     

    Nel vasto archivio di Rai.tv sono presenti le edizioni speciali e i servizi realizzati e trasmessi dal Tg1 e dal  Tg3 il giorno della scossa. Il Tg1 inoltre ripropone on line uno Speciale di Correva l’anno, realizzato in occasione del ventesimo anniversario del terremoto, e il il testo integrale del discorso che il Presidente della Repubblica Pertini fece, a reti unificate, il 27 novembre 1980.

    Segnaliamo infine “I sepolti e i salvati”, puntata de “La Storia siamo noi” che racconta tre grandi catastrofi sismiche della storia italiana del novecento. Oltre al terremoto dell’Irpinia, quello di Messina del 1908 e quello del Friuli del 1976.

     

    – Ascolta Memoradio in streaming sull’homepage di Radio3 >>

    – Ascolta Radio3 Scienza in diretta web, il 23 novembre alle 11.00 >>

    – Segui “Le Storie – diario italiano” sul web, il 23 novembre alle 12.45 >>

    – Edizione del Tg1 del 23 novembre 1980 >>

    – Edizione del Tg3 del 23 novembre 1980 >>

    – Speciale Correva l’anno >>

    – La Storia siamo noi – I sepolti e i salvati >>

    – Segui Rai Storia sul web >>

    – Il discorso del Presidente della Repubblica Sandro Pertini >> 

    – Photogallery sul sito del Tg3 >>

  • 14/10/2010 ore 10:30

    Scienze e Tecnologia sul tuo computer

    Commenti 0

    A partire dalla prossima settimana, inizia il palinsesto autunnale della web tv Science & Technology.

    Verranno presentati i migliori video di Geo&Geo, SuperQuark, Ulisse e Passaggio a Nord Ovest, i temi medici proposti con linguaggio semplice di Pronto Elisir, le interviste a tema di Le Storie, e le principali rubriche scientifiche della Rai: da quelle del Tg1 a Medicina 33, passando per Pixel e Ambiente Italia, con particolare attenzione per il TgLeonardo.

     

    Il disastro petrolifero del Golfo del Messico, il problema energetico o i cambiamenti climatici insegnano come la scienza sia sempre attuale e di nodale importanza nella nostra quotidianità. La web tv Science & Technology cercherà di spiegare queste realtà – spesso complesse, a volte poco note – in maniera semplice ma approfondita, con un’attenzione particolare per la qualità e la completezza delle informazioni.

    Conosceremo anche popoli sconosciuti, usanze e tecnologie lontane dalla nostra cultura, flora e fauna veramente unici.

    La web tv Science & Technology è presente anche nei principali social network (Facebook e Twitter) e cura su YouTube un canale ricco di documenti interessanti e anche divertenti.

     

    – Segui il canale web Science & Technology >>

    – Science & Technology su Facebook >>

    – Science & Technology su Twitter >>

  • 13/10/2010 ore 9:55

    Morgan e Corrado Augias, la strana coppia

    Commenti 7

    Mentre X Factor va avanti per la prima volta senza di lui, Morgan riappare in televisione in un programma di tutt’altro genere: Le Storie – diario Italiano di Corrado Augias. In verità era stato già ospite della trasmissione – in onda dal lunedì al venerdì alle 12.45 su Rai Tre – nella primavera del 2009, e in quell’occasione Augias sembrò ben impressionato dal cantautore monzese.

     

    L’8  ottobre, venerdí scorso, dopo un inizio un po’ turbolento – Augias stizzito per il ritardo con cui Morgan è arrivato in studio – i due hanno dato vita ad una conversazione piena di sorprese, dagli umori altalenanti eppure contraddistinta da evidente stima reciproca. Si è partiti dalle note dichiarazioni fatte dal cantante, lo scorso inverno, circa il suo uso di droga. Augias ha un po’ tirato le orecchie a Morgan per quelle dichiarazioni ed ha anche alzato la voce – “Morgan taccia!” – perché il musicista non lo faceva parlare.

     

    Poi il ritmo e l’interesse della puntata sono andati in crescendo: battute, citazioni di opere dei poeti maledetti, esecuzioni di Morgan al pianoforte che lasciano ammirato il conduttore, complimenti reciproci. E, a proposito di poeti, un piccolo colpo di scena: Morgan sfida Benigni sull’Inferno di Dante… Quel che colpisce di più è l’intesa autentica fra due personaggi solo apparentemente molto distanti. Una puntata da non perdere, che potete vedere in qualsiasi momento nell’archivio di Rai.tv.

     

    Guarda il video di Morgan e Augias a Le Storie >>

    La prima volta di Morgan ospite a Le Storie nel 2009 >>

    Tutte le puntate de Le Storie su Rai.tv >>