Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 9/6/2011 ore 11:14

    Santoro, addio alla Rai atto II

    Commenti 31

    Ultima puntata di Santoro in Rai: si parla anche del referendum sul nucleare stasera, giovedì 9 giugno, ad Annozero” – in onda alle 21.10 su Rai2.

    L’avventura di Michele Santoro come conduttore di talk di approfondimento politico in Rai iniziò con “Samarcanda”, programma che nella sua prima versione fu trasmesso nel 1987. Ironia della sorte fu quello l’anno del primo referendum sul nucleare in Italia; il cerchio si apre e si chiude sulla questione energetica per un giornalista che senza dubbio ha iniettato carburante nuovo e forza propulsiva nel linguaggio e nei contenuti della televisione italiana.

    Dal 1987 sono passati 24 anni, in pratica una generazione, un quarto di secolo. Non fu un anno qualsiasi nella storia della nostra tv. La direzione di Rai Tre fu affidata ad un intellettuale, Angelo Guglielmi, che trasformò la rete da canale meramente culturale ad un laboratorio aperto sulla realtà e sulle nuove forme della comunicazione. Uno dei primi programmi ad andare in onda fu per l’appunto “Samarcanda” di Michele Santoro, insieme a “Linea rovente”, “Telefono giallo”, “Chi l’ha visto?”, “Blob”, “La tv delle ragazze”, solo per citarne alcuni.

    Quel 1987 fu anche l’anno in cui due star di prima grandezza della Rai, Pippo Baudo e Raffaella Carrà, passarono alla Fininvest e una stella nascente della Fininvest, Gerry Scotti, fu eletto Parlamentare della Repubblica.

    L’anno del battesimo di “Samarcanda” è ben contraddistinto da passaggi fra tv pubblica e privata, e fra televisione e politica, e Michele Santoro non sarà da meno: nel 1996, quando lascia una prima volta la Rai per Mediaset (tre anni di “Moby Dick” su Italia1) e nel 2004, quando è eletto parlamentare europeo.

    Nella prima tranche della sua esperienza in Rai, Santoro costruisce il suo successo con tre programmi: la già citata “Samarcanda”, “Il rosso e il nero”, “Temporeale”. Gli inizi sono più “sperimentali”, scenografia di Barberio Corsetti, narrazione un po’ frammentata. Poi, via via, con il crescere degli ascolti, il linguaggio si fa più coinvolgente, di forte presa emotiva. Iniziano i collegamenti in diretta con la gente nelle piazze,  i “gemellaggi” con Maurizio Costanzo, le battaglie contro la mafia.

    Dopo l’esperienza a Mediaset, il ritorno in Rai con programmi come “Circus”, “Sciuscià”, “Il raggio verde”. Infine “Annozero”.  Eccoci ai giorni nostri con il secondo addio alla Rai, tre lustri dopo il primo e, un quarto di secolo dopo, ancora un referendum sul nucleare.

     

    – Segui “Annozero” in diretta giovedì 9 giugno alle 21.10 >>

    – Rivedi le puntate dell’ultima stagione di “Annozero” >>

    – Rivedi le puntate di “Annozero” stagione 2009-2010 >>

    – Rivedi le puntate di “Annozero” stagione 2008-2009 >>

    – Rivedi le puntate di “Annozero” stagione 2007-2008 >>

    – Rivedi le puntate di “Annozero” stagione 2006-2007 >>

  • 22/4/2011 ore 8:34

    Tanti auguri Serena Dandini!

    Commenti 2

    In occasione del suo compleanno “Comici” omaggia una delle beniamine del pubblico Rai: Serena Dandini. Rivediamoci le gag più divertenti di una grande firma della televisione e della satira, una carrellata che parte dagli inizi degli ultimi anni Ottanta per arrivare agli ultimi successi dell’anno in corso a “Parla con me”.

    L’abbiamo conosciuta nelle vesti di presentatrice e intervistatrice di curiosi personaggi per scoprirla come autrice e spalla comica di ineguagliabile bravura.

    Amata e apprezzata per aver contribuito alla creazione di programmi e di veri  e propri miti della televisione: dalla banda degli smisurati talenti de “La tv delle ragazze” agli sketch e trovate dell’ultimo show. Rivediamo i suoi migliori sketch con Corrado Guzzanti, Neri Marcoré, Sabina Guzzanti, Francesca Reggiani, Paola Cortellesi e tanti altri. Clip e video sono tratti dai grandi successi della comicità “made in Rai”: “Avanzi”, “Tunnel”, “Pippo Chennedy show”, “L’ottavo nano” e altri programmi.

    L’appuntamento è su “Comici” per il 22 aprile con Serena Dandini, i suoi ospiti e la sua banda.

     

    – Guarda la web tv Rai Comici >> 

    – Guarda i Video On Demand di Rai Comici >> 

  • Da poche settimane nuovamente in video con due imitazioni per BASE LUNA, Francesca Reggiani è una delle attrici comiche più seguite del piccolo schermo. Le sue innumerevoli imitazioni hanno segnato intere stagioni della tv satirica e brillante. Attenta osservatrice della nostra società la Reggiani ripropone nei suoi sketch veri e proprie analisi di donne (a volte anche di uomini) di oggi: da  nomi celebri dello spettacolo a personaggi nuovi di zecca.

    Nata in teatro dove viene notata da Gigi Proietti, l’attrice romana spazia e trionfa anche in tv e al cinema. Legata ai programmi della squadra di Serena Dandini esordisce con “La tv delle ragazze” nel 1988 per continuare con “Avanzi” del 1991 e “Tunnel” del 1994. Nel 1998 è nel programma di Sabina Guzzanti “La posta del cuore” e sempre per Raidue lavora a “Convenscion” nel 1999.

    Rivediamo alcuni dei suoi personaggi più riusciti: Alba Parietti, Patty Pravo, Nancy Brilli, Cristina D’Avena, Sabrina Ferilli e Donatella Versace; l’appuntamento è per il 7 aprile su Rai Comici il canale dell’intrattenimento.

     

    – Francesca Reggiani su Rai.tv >>

    – Guarda la web tv Rai Comici >> 

    – Guarda i Video On Demand di Rai Comici >> 

  • 24/2/2011 ore 13:40

    Angelo Guglielmi: il romanzo e la realtà

    Commenti 0

    “Millepagine”, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura,  ha incontrato Angelo Guglielmi, scrittore, critico letterario e uomo di televisione –  per anni è stato a capo di Rai Tre –  per parlare di politica, televisione e letteratura. Guglielmi illustra il suo ultimo libro, “Il romanzo e la realtà”, una cronaca degli ultimi cinquant’anni di storia del Romanzo, dal neorealismo fino a Saviano. L’intervista è a cura di Vittorio Castelnuovo.

    Guglielmi è un personaggio eclettico che nella sua carriera si è occupato di molte cose. Ma ecco che cosa Guglielmi scrive di sé sul suo blog in sede di autopresentazione:

    “Sono nato ad Arona nel 1929 da genitori pugliesi. Scuole a Bologna, laurea in lettere. Ho fatto molti mestieri perchè uno non basta a giustificare una vita. Mi sono occupato di televisione (ho diretto per otto anni la mitica Rai3), di cinema (sono stato per sei anni amministratore dell’Istituto Luce), di letteratura da sempre (é appena uscito da Bompiani “La realtà e il romanzo”), di giornalismo militante (su ogni possibile giornale e rivista), di politica ( sono stato assessore alla cultura a Bologna nell’amministrazione Cofferati). Continuo a scrivere di critica letteraria su L’Unità e La Stampa (più spesso sull’inserto Tuttolibri).
    Abito tra Roma e Milano, dove ho una casa vicino a quella di mia figlia”.

    Per approfondire un po’ la sua vicenda aggiungiamo che fu uno dei fondatori del Gruppo 63, manipolo letterario di neoavanguardia, con Umberto Eco ed Edoardo Sanguineti. Quando fu a capo di Rai Tre lanciò programmi come Quelli che il calcio (ora in onda su Rai 2), La TV delle ragazze, Avanzi, Samarcanda, Blob, Telefono giallo, Mi manda Lubrano, Chi l’ha visto? e Un giorno in pretura. Guglielmi ha diretto Rai Tre dal 1987 al 1994 lasciando un segno profondo nel destino della rete, che da allora smise di essere la cenerentola del servizio pubblico radiotelevisivo.

     

     

    – Guarda il video: Intervista ad Angelo Gugliemi – “Millepagine”>>

    – “Millepagine”, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura >>

    – Guarda il video: Angelo Guglielmi ospite a “Le Storie”>>

    – Guarda il video: Angelo Guglielmi ospite a “Che tempo che fa”>>