Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Juraj ValčuhaL’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai inaugura questa sera all’Auditorium Arturo Toscanini di Torino la stagione 2014/2015 e festeggia i suoi vent’anni con la Missa solemnis di Beethoven diretta da Juraj Valčuha, che potrete seguire in live streaming sul sito dell’Orchestra Rai e sul portale Rai Classica a partire dalle 20:50 circa.

    Guarda il promo della nuova stagione>>

    Era infatti il 25 settembre del 1994 quando George Prêtre dirigeva a Torino, in occasione del Prix Italia, il concerto che segnava la nascita dell’Orchestra Rai.
    La serata evento di questa sera vedrà sul podio il Direttore principale dell’Orchestra Juraj Valčuha (foto in alto), che negli ultimi anni l’ha guidata in una serie di importanti successi nazionali, come l’integrale delle nove sinfonie di Beethoven a Torino, e internazionali, come il debutto al Musikverein di Vienna, ad Abu Dhabi Classics, o il ritorno alla Philharmonie di Berlino.
    Il concerto vede in programma il capolavoro sinfonico-corale di Beethoven: la Missa solemnis in re maggiore op. 123. Protagonisti il soprano Veronica Cangemi, il mezzosoprano Eva Vogel, il tenore Jeremy Ovenden e il basso Andreas Scheibner. Con loro il Coro Maghini diretto da Claudio Chiavazza.

    Il flash mob dell'Orchestra Rai - Foto Ansa

    Il flash mob dell’Orchestra Rai – Foto Ansa

    Sarà possibile seguire il concerto, come anticipato, in live streaming sul portale Rai Classica e sul sito www.osn.rai.it a partire dalle 20:50 circa, ascoltarlo in diretta su Radio3 e rivederne la registrazione televisiva su Rai5 il prossimo giovedì 9 ottobre alle 21:15

    Per celebrare la ricorrenza, l’Orchestra si era già resa protagonista di un applauditissimo flash mob lo scorso martedì 23 settembre al 66° Prix Italia, quando un’ottantina di musicisti diretti dal Maestro Valčuha (vedi foto), hanno eseguito la Sinfonia ‘Dal nuovo mondo’ di Antonín Dvořák in Via Verdi, davanti alla sede del centro di produzione Rai dell’OSN, bloccando momentaneamente il traffico per mandare una sorta di ‘messaggio in bottiglia’ ai ministri europei della Cultura, riuniti in quei giorni a Torino, per sottolineare l’importanza della musica e delle grandi Orchestre nazionali.
    – Guarda il video e leggi l’articolo di RaiNews sul flash mob >>

  • Orchestra Sinfonica Nazionale RaiSi apre con una celebrazione del bicentenario della nascita del grande compositore italiano Giuseppe Verdi la stagione sinfonica 2013-2014 dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

    Il 10 ottobre 2013 Giuseppe Verdi compie infatti 200 anni, e l’Orchestra della Rai lo festeggia con l’esecuzione del suo capolavoro sinfonico-corale: la Messa da Requiem, in programma all’Auditorium Rai “Arturto Toscanini” di Torino giovedì 10 alle 20.30.

    Sul podio Juraj Valčuha, Direttore principale dell’Orchestra Rai, reduce dal successo al Festival George Enescu di Bucarest, dove ha debuttato lo scorso settembre. Con lui un cast di grandi voci verdiane: il soprano Hui He, il mezzosoprano Marianna Pizzolato, il tenore Francesco Meli e il basso Alekandr Tsymbalyuk, cui si aggiunge il Coro Cèco di Brno, diretto da Petr Fiala.

    La nuova stagione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai che si inaugura giovedì 10 prevede 23 concerti dall’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, da ottobre a maggio, tutti proposti in doppia serata.

    – Vai al sito dell’OSN e consulta il programma dei concerti >>

    Anche quest’anno avrete la possibilità esclusiva di ascoltare i concerti in diretta su Radio3 e di guardare il live streaming audio-video sul sito dell’OSN e su Rai.tv. Il video streaming sarà fruibile da quest’anno anche da mobile.

    – Ascolta la diretta di Radio3 >>

    – Guarda i concerti in video streaming su Rai.tv >>

    I concerti, inoltre, saranno in parte ripresi dalle telecamere di Rai3 e trasmessi dal programma “La musica di Raitre” e su Rai5.

    Un impegno davvero straordinario nel nome della Grande Musica che propone solo la Rai: un’offerta davvero esclusiva, ma per tutti, ovunque”. Così il Sovrintendente dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai, Michele dall’Ongaro.

    Infine, una novità che riguarda gli abbonati. Prima di assistere ai concerti in cartellone il giovedì, a tutti gli abbonati sarà possibile ascoltare in un’area riservata sul sito dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai i brani in programma e, due giorni dopo ogni concerto, a partire dal sabato mattina, il concerto stesso grazie a degli audio on demand. Un modo per valorizzare la grande musica proposta dal vivo e quella di ieri, custodita nei preziosi archivi Rai.

    Tutte le informazioni a questo link >>

  • 10/10/2012 ore 12:30

    Al via la stagione dell’orchestra Rai

    Commenti 0

    Una straordinaria pagina teatrale ma anche sinfonica, al centro del concerto inaugurale della stagione 2012-2013 dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, in programma giovedì 11 ottobre 2012 alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, in diretta su Radio3 e in streaming sul sito www.osn.rai.it e su Rai.tv

    “Addio, o fiera, superba fanciulla! Tu del mio cuore santissimo orgoglio! Addio!”. Sono le parole con cui, nel finale della Valchiria di Richard Wagner, il Dio Wotan si congeda dalla figlia Brünnhilde, affidandone il sonno alla protezione delle fiamme, evocate con l’Incantesimo del fuoco.

    Sul podio il Direttore principale dell’Orchestra Rai Juraj Valčuha, che si appresta ad affrontare una nuova stagione che lo vedrà protagonista di ben nove concerti, tra ottobre e maggio.

    Con lui il baritono inglese James Rutherford, vincitore nel 2006 del Concorso Internazionale per voci wagneriane di Seattle e recente protagonista, nel tempio wagneriano di Bayreuth, dei Maestri cantori di Norimberga.

    In apertura di serata altre due somme pagine wagneriane: il Preludio e l’Incantesimo del venerdì santo dal Parsifal, in omaggio al grande compositore tedesco del quale, nel 2013, ricorrono i 200 anni dalla nascita.

    Nella seconda parte la Sinfonia n.1 in re maggiore di Gustav Mahler detta ‘Il titano’, che con il suo organico sterminato di circa cento strumentisti, rappresenta un banco di prova irrinunciabile per una grande orchestra sinfonica e per il suo direttore.

    – Guarda il sito dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai >>

    Ascolta in streaming, il concerto, 11 ottobre, 20.30 su Rai.tv>>

    Scarica la grande musica dell’Orchestra Rai, con alcuni dei migliori interpreti e direttori: Martha Argerich e il suo pianoforte, la “bacchetta” di Juraj Valčuha, Michail Pletnev, Andrej Boreyko.

    – I poadcast del  meglio delle stagioni dell’Orchestra Rai>>

  • Venerdì  25 febbraio, 19.00, Radio3. In diretta dal Teatro La Fenice di Venezia “Radio3 Suite” trasmette la prima del “La Bohème” di Giacomo Puccini. Tratta dal romanzo “Scènes de la vie de bohème” di Henri Murger, è un’opera lirica in quattro quadri su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. Rappresentata per la prima volta al Teatro Regio di Torino il 1° febbraio 1896, “La Bohème” è il secondo successo drammatico del trentottenne Puccini (dopo “Manon Lescaut”), una delle opere italiane più popolari di tutti i tempi, che nonostante l’ambientazione parigina ben rappresenta una corrente importante della cultura italiana postunitaria.

    Il libretto, un affresco in cui si alternano momenti di vivacità, di intimità, di rimpianto per il tempo trascorso, di tristezza dolorosa, prevede sei personaggi principali: un quartetto di giovani amici (il poeta Rodolfo, il pittore Marcello, il musicista Schaunard, il filosofo Colline) e due fanciulle (Mimì, ricamatrice, e Musetta), tutti ricchi di simpatia e di entusiasmo quanto poveri di quattrini. Il dramma si conclude con la morte per tisi di Mimì tra le braccia dell’amato Rodolfo dopo una separazione ricomposta in extremis; ma più che di una trama vera e propria si può parlare di un susseguirsi di situazioni liriche accomunate da un tema unitario, la celebrazione della giovinezza.

    L’Orchestra e il Coro del Teatro La Fenice saranno diretti da Juraj Valčuha.

    L’opera sarà proposta in un nuovo allestimento della Fondazione Teatro La Fenice con la regia di Francesco Micheli, le scene di Edoardo Sanchi e i costumi di Silvia Aymonino.

     

    – Ascolta la prima de “La Bohème” in diretta web,  venerdì 25 febbraio, 19.00 – “Radio3 Suite” >>

    – Riascolta le precedenti puntate di “Radio3 Suite” >>

    – Scarica i podcast del programma >>

    – Guarda i video: “Puccini” – miniserie >>

    – Guarda i video: “La musica di Rai Tre” >>

    – Guarda i video: “Prima della Prima” >>

     

    IL CAST

     

    Mimì Lilla Lee

    Musetta Ekaterina Sadovnikova

    Rodolfo, poeta Sébastien Guèze

    Marcello, pittore Seung-Gi Jung

    Schaunard, musicista Armando Gabba

    Colline, filosofo Luca Dall’Amico

    Parpignol, venditore di giocattoli Luca Favaron

    Benoit, padrone di casa Matteo Ferrara

    Alcindoro, consigliere di stato Andrea Snarski

    Doganiere Franco Zanette

    Sergente dei doganieri Salvatore Giacalone

    Un venditore ambulante Ciro Passilongo

     

    Orchestra e Coro del Teatro La Fenice di Venezia

    direttore Juraj Valcuha

    maestro del Coro Claudio Marino Moretti

    Piccoli Cantori Veneziani

    maestro del Coro Diana D’Alessio

    regia Francesco Micheli

    scene Edoardo Sanchi

    costumi Silvia Aymonino

    light designer Fabio Barettin