Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • ilaria336Sabato 11 aprile alle 21:30 Rai3 trasmette “Ilaria Alpi – L’ultimo viaggio”, una docu-fiction di Claudio Canepari prodotta da Rai Fiction in collaborazione con Magnolia.

    – Guarda il promo >>

    Sono passati ventuno anni dalla morte di Ilaria Alpi, giornalista Rai e del suo operatore Miran Hrovatin, uccisi in un agguato a Mogadiscio il 20 marzo del 1994.

    Da allora molti misteri, molti depistaggi, hanno tenuta nascosta la verità sui mandanti, sugli esecutori materiali, sul movente di quel sangue.

    La docufiction prova ad accendere qualche nuova luce sull’inchiesta che Ilaria Alpi stava facendo in Somalia sul traffico internazionale di armi, ora che nuovi documenti sono stati de-secretati e nuove testimonianze acquisite.

    Claudio Caneapari e Lisa Iotti presentano in particolare due nuovi documenti Onu, che si occupano proprio del traffico di armi nel 1992 e 1994 e seguono una nuova pista che porta molto lontano dalla Somalia: è da Riga in Lettonia, che forse si può fare luce sul traffico di armi che Ilaria stava inseguendo.

    La docufiction offre anche spettacolari e commoventi materiali inediti, le molte cassette girate da Ilaria Alpi e Miran Hrovatin in quell’ultimo viaggio, immagini delle sette inchieste precedenti nella Somalia di quegli anni. Tutte cassette rimaste per anni negli archivi della Camera dei deputati, dove quattro commissioni di inchiesta, in questi ventuno anni, non hanno dissipato nebbie e interrogativi.

    Attraverso quelle immagini e le interviste di Lisa Iotti, già inviata di Presa diretta, ad amici, colleghi e testimoni diretti, la docu-fiction ci restituisce un ritratto inedito di Ilaria Alpi, giornalista ostinata, che non si accontentava mai delle verità ufficiali, specie nei teatri di guerra, dove la verità è sempre la prima vittima.

    Cosa aveva scoperto Ilaria Alpi durante il suo ultimo viaggio? Che cosa le è stato impedito di raccontarci con quell’ultimo agguato a Mogadiscio?

    – Guarda la docu-fiction in live streaming sabato alle 21:30 su Rai.tv >>

  • Il 20 marzo 1994 la giornalista Ilaria Alpi e l’operatore Miran Hrovatin venivano brutalmente uccisi in Somalia in circostanze mai chiarite. Nonostante siano passati vent’anni le famiglie e gli amici aspettano ancora giustizia. Rai3 per ricordare le figure di Ilaria e Miran ha dedicato la prima serata di giovedì prossimo all’anniversario della loro morte.

    Una serata evento condotta da Andrea Vianello per continuare a cercare “La strada della verità”. Una vicenda che unisce misteri, traffici di armi, rifiuti tossici e soprattutto inquietanti depistaggi.

    La storia di Ilaria e Miran è anche la storia di questi ultimi 20 anni, raccontata attraverso una serie di testimonianze, letture, ricordi, a partire da quelli di Luciana Alpi, la madre di Ilaria, ma anche dei tanti amici, colleghi e artisti che si alterneranno tra memoria e denuncia.

    Durante la serata anche due interviste esclusive. Per la prima volta parla Ian Hrovatin, il figlio di Miran che all’epoca dell’assassinio del padre aveva solo 8 anni. Sentiremo anche la testimonianza dell’unico colpevole riconosciuto per il duplice omicidio, il somalo Hashi Omar Hassan, condannato in via definitiva a 26 anni, che sta scontando la sua pena nel carcere di Padova. “Non mi sento nemmeno un detenuto – spiega –   mi sento un ostaggio, una persona sequestrata, un capro espiatorio”.
    Interventi in diretta, tra gli altri, di Dario Fo, Federica Sciarelli, Isabella Ragonese, Roberto Saviano, Enrico Bertolino, Rocco Hunt, Franco Di Mare, Dacia Maraini, Barbara De Rossi, Riccardo Iacona, Domenico Iannacone.

    Foto-Ilaria-Alpi336

    Hashtag ufficiali: #veritàperIlaria #20marzo

    Appuntamento Giovedì 20 marzo alle 21:05 su Rai3               >>DIRETTA RAI3

  • Il Premio “Roberto Morrione” e’ rivolto ai giovani giornalisti, free lance, studenti, volontari dell’informazione ed ha l’obiettivo di promuovere, sostenere e incentivare concretamente la realizzazione di inchieste televisive di giornalismo investigativo nel nome di Roberto Morrione che, nella sua lunga carriera di giornalista, ha sostenuto con forza l’importanza dell’inchiesta per restituire un contesto alle notizie e far comprendere i fatti.

    La premiazione finale dei lavori prodotti avverrà nel mese di giugno all’interno del Premio Ilaria Alpi a Riccione ed è costituito di un premio in denaro di 3.000 euro per il primo classificato, di 2.000 euro per il secondo e di 1.000 euro per il terzo classificato.

    Il primo classificato vedrà la sua inchiesta messa in onda da Rainews.

    La data entro la quale dovranno essere spediti alla segreteria del Premio i progetti è il 15 dicembre 2011, ed i risultati verranno resi noti entro il 31 gennaio 2012.


    Per la partecipazione deve essere compilato il form presente sul sito www.premiorobertomorrione.it, incluso l’invio web del curriculum personale e una showreel video di massimo 3 minuti.

    Scopri tutti i dettagli del Premio Roberto Morrione>>

    Leggi il bando del Premio Roberto Morrione>>

    Compila il form di iscrizione del Premio Roberto Morrione>>

  • In virtù della vittoria al Premio Ilaria Alpi 2010, giovedì 8 settembre alle 23.45 Rai3 trasmetterà il pluripremiato documentario di Simone Amendola, che racconta la realtà da banlieue del quartiere Cinquina, estrema periferia di Roma, dove convivono adolescenti italiani e immigrati di seconda generazione. Tra realismo e poesia si entra nella vita di questi ragazzi, dimenticati dal tessuto urbano e sociale, ma non per questo privi di speranza.

    Le voci dei protagonisti fanno da coro alla storia di una giovanissima coppia mista, lui di origine capoverdiana e lei italiana, che hanno appena avuto una bambina. Una bambina che crescerà in un paese completamente smarrito, dove i figli di stranieri nati in Italia non sono considerati italiani…

    Guarda in streaming “Alisya nel Paese delle Meraviglie”, Rai3, giovedì 8, 23.25 >>
    Riguarda grazie a Rai Replay l’evento, negli ultimi 7 giorni dopo la messa in onda >>
    Guarda ‘Misteri italiani’, Lucarelli racconta l’oscura morte dei due inviati del Tg3 >>

  • Rai Storia propone a “Dixit“, venerdì 8 luglio alle 21.00, “Ilaria Alpi: il più crudele dei giorni“, film diretto nel 2002 da  Ferdinando Vicentini Orgnani. La drammatica vicenda di una giornalista e del suo operatore che hanno dato la vita per il loro lavoro e per la ricerca della verità. A seguire, “La Storia Siamo noi” presenterà “Ilaria Alpi e Miran Hovratin: le verità parallele“, la ricostruzione di un’esecuzione che lascia ancora aperti molti dubbi. Un’indagine che scava tra intrighi internazionali, depistaggi e false testimonianze. Una storia realmente accaduta, una trama difficile da interpretare, un intreccio complesso da indagare: la morte di Ilaria Alpi e del suo cameraman Miran Hovratin. La giornalista inviata del Tg3, interpretata da Giovanna Mezzogiorno, inizia la sua inchiesta in Jugoslavia dove scopre un  trasporto illecito di sostanze tossiche su di una nave che viaggia verso la Somalia. La dedizione e la passione per il  suo lavoro la portano a ripartire alla volta di Mogadiscio in cerca della verità. Ilaria Alpi e il suo operatore scoprono un vero e proprio traffico d’armi dall’occidente verso la Somalia, che alimenta la guerra nel corno d’Africa. Una verità scomoda e una ricerca che condurrà entrambi alla morte, con una fredda esecuzione da parte di un commando somalo che stronca le loro vite. Al termine del film di Vicentini Orgnani, alle 22.44, l’approfondimento de “La Storia siamo noi” propone la ricostruzione della morte della giornalista inviata del Tg3 e del suo cameraman Miran Hovratin. Il documento ripercorre, attraverso immagini ed interventi esclusivi, il mistero dell’omicidio in cui si intrecciano trame internazionali, depistaggi e false testimonianze. Una vicenda che lascia dubbi sulle possibili ragioni di quella tragica esecuzione, di quel giorno in cui i due inviati scoprono un traffico illecito di armi  e il riciclaggio di rifiuti tossici.

    – Guarda in streaming: “Ilaria Alpi: il più crudele dei giorni”, Rai Storia, 8 luglio, 21.00>>

    – Guarda il video: Ilaria Alpi e Miran Hrovatin – “Blu Notte Misteri italiani” >>

    – Guarda il video: “Storie d’Italia” Ilaria Alpi >>