Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • “La radio è di parola”. Radio 1 e “Il ComuniCattivo” di Igor Righetti promuovono la terza edizione del concorso nazionale dedicato agli aspiranti conduttori radiofonici. In palio, per i primi sei classificati, una co-conduzione di una puntata di alcuni programmi di Radio 1 Rai e la pubblicazione dei loro mp3 sul sito Rai.tv.

     

    – “La radio è parola”: l’iniziativa >>

    – Invia il form entro il 15 febbraio 2012 >>

     

    Le sezioni sono musica, sport, cultura, news, costume e società, ambiente e scienza. L’obiettivo è quello di offrire una opportunità di crescita umana e formativa ai giovani e agli adulti che vedono nella radio uno strumento importante di comunicazione.

     

    L’iniziativa, sostenuta dal direttore di Radio Rai Bruno Socillo e dal direttore di Radio 1 e dei giornali radio Rai Antonio Preziosi, è di Igor Righetti, giornalista e docente di Linguaggi radiotelevisivi all’università Luiss di Roma. “La scorsa edizione del concorso in meno di due mesi ha ricevuto 1.027 adesioni provenienti da tutta Italia – spiega Righetti – di giovani, giovanissimi, over 50-60 e otto ultrasettantenni anche se la parte del leone l’hanno fatta i 18-30enni. Da rilevare che alcuni dei vincitori delle passate edizioni hanno trovato lavoro in emittenti radiofoniche. L’Italia dimostra di essere ricca di talenti radiofonici che possiedono grande vivacità e interesse nei confronti della radio. Con il concorso non si vincono né denaro né viaggi, ma si ha la possibilità di dimostrare il proprio talento cimentandosi nella conduzione in diretta assieme ai conduttori di Radio 1 Rai. Appare evidente, quindi, il grande desiderio di tanti giovani e meno giovani di voler vivere la radio non soltanto come fruitori, ma anche come protagonisti”.

     

    Gli aspiranti conduttori possono inviare un file audio in formato mp3 della durata di massimo 2 minuti con l’intervento radiofonico. Durante l’iscrizione può essere scelta la sezione alla quale partecipare. Le iscrizioni si chiuderanno il 15 febbraio 2012. I file audio degli aspiranti conduttori saranno valutati da una giuria di qualità composta da Antonio Preziosi, Bruno Socillo, Igor Righetti, dal direttore Nuovi Media della Rai e amministratore delegato di RaiNet Piero Gaffuri, da noti giornalisti e critici radiofonici, dai conduttori dei programmi di Radio 1 selezionati per le co-conduzioni e da doppiatori.  Il giudizio si baserà sulla qualità del testo presentato e terrà in considerazione il livello linguistico, la pertinenza all’argomento scelto, l’originalità della tecnica di conduzione, il ritmo, il timbro e la dizione.

     

    – Entra nel sito del programma >>

    – La pagina Facebook >>

     

  • Martedì 14 settembre, 17.20, Radio 1. Il ComuniCattivo non si ferma mai. E’ una delle prerogative del programma, essere sempre pronto a recepire e a proporre l’attualità, alla continua ricerca della buona e della cattiva comunicazione. Dunque riparte oggi la trasmissione ideata e condotta da Igor Righetti, che la comunicazione non solo la esercita come giornalista ma la studia e la insegna anche, come docente universitario.

    Il titolo accademico del conduttore  non deve però spaventare. Il programma usa un linguaggio comprensibile a tutti, anche quando affronta argomenti ostici. La chiarezza innanzitutto. E poi l’ironia, una sana dose di cattiveria e creatività senza mai scendere a compromessi con l’intelligenza. “ Perché l’ignoranza fa più male della cattiveria”.

    Il ComuniCattivo è un programma intergenerazionale di infotainment (informazione e intrattenimento) dedicato al mondo dell’informazione e della comunicazione in tutte le sue forme e linguaggi. Va in onda dal martedì al venerdì alle 17.20 e il sabato alle 11.35.

    Se non si ferma mai è perché vuole stare al passo con le grandi trasformazioni dell’Italia che cambia, portando alla luce attività curiose e bizzarre, i nuovi linguaggi giovanili, i nuovi media, le strategie di comunicazione. Fenomeni che mutano di continuo, e per tenere il passo il ComuniCattivo deve sempre essere all’avanguardia: ritmo, linguaggio veloce e immediato, personaggi e situazioni originali, sorprese, imprevisti, giochi di parole con gli ospiti – ministri della Repubblica e industriali, artisti e giornalisti, letterati e scienziati.

    Tanta attenzione al nuovo non poteva tralasciare l’interazione con gli spettatori, elemento centrale della trasmissione.

    Dal 2003 ad oggi il programma ha mantenuto inalterata la linea editoriale pur rinnovandosi in ogni edizione. Le novità di quest’anno? Molte. Ad esempio le rubriche “I due punti del ComuniCattivo” in cui un personaggio del mondo dell’informazione commenta un fatto della settimana e “Giustizia è fatta?”, dove il celebre avvocato Nino Marazzita si sofferma su processi e sentenze di grande interesse.

    Segui Il ComuniCattivo sul web >>

    Vai al sito del programma >>