Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Io-non-mi-arrendo01

    Beppe Fiorello in “Io non mi arrendo”

    Una storia vera ambientata nella Terra dei Fuochi. Giuseppe Fiorello è il protagonista della fiction “Io non mi arrendo” dedicata alla figura di Roberto Mancini, il poliziotto che per primo portò alla luce il dramma dello sversamento illegale di rifiuti tossici in Campania. Un film, per la regia di Enzo Monteleone, liberamente ispirato alla vicenda di un uomo straordinario e di una terra martoriata in cerca di riscatto.
    Lunedì 15 e martedì 16 febbraio in prima serata su Rai1

    Guarda il promo>>

    Guarda la fotogallery>>

    Giuseppe Fiorello, a un anno di distanza da “L’Angelo di Sarajevo” – record di ascolto della scorsa stagione –, torna protagonista di una nuova fiction di valore civile  nei panni del poliziotto Marco Giordano (liberamente ispirato a Roberto Mancini). Una vicenda drammatica e di grande impatto emotivo per ricordare un uomo animato da un forte senso dello Stato determinato a scoprire la verità sull’enorme traffico di rifiuti tossici sversati in Campania e gestito dalla criminalità organizzata. Quella di Mancini è la storia di un poliziotto che non si è mai arreso nelle indagini, nonostante le mille difficoltà e gli altrettanti tentativi di insabbiamento, ma che ha pagato con la vita le sue fondamentali scoperte su quel’’ingente traffico di rifiuti tossici. E sono stati quegli stessi veleni, sprigionati da una terra martoriata, a ucciderlo nell’aprile del 2014, quando Roberto si è arreso, suo malgrado, a un tumore.

    “Io non mi arrendo”, una coproduzione Rai Fiction Picomedia, prodotta da Roberto Sessa. Una miniserie che vede Giuseppe Fiorello, a un anno di distanza da “L’Angelo di Sarajevo” – record di ascolto della scorsa stagione –, in una nuova fiction di valore civile protagonista nei panni del poliziotto Marco Giordano (liberamente ispirato a Roberto Mancini) e collaboratore alla scrittura e alla produzione. Un film in due puntate, per la regia di Enzo Monteleone, con Massimo Popolizio, Elena Tchepeleva, Paolo Briguglia e con Maddalena Crippa

    Vai al sito Rai Fiction>>

  • 22/3/2013 ore 10:20

    Benvenuto Presidente!

    Commenti 0

    Claudio Bisio è il mattatore del nuovo film di Riccardo Milani, “Benvenuto Presidente!”, nelle sale dal 21 marzo con 01 Distribution.

    L’intervista con Claudio Bisio, Riccardo Milani e Kasia Smutniak – Guarda il video>>

    La conferenza stampa – Guarda il video>>

    Nel cast, accanto a Claudio Bisio, Kasia Smutniak, Giuseppe Fiorello, Remo Girone, Massimo Popolizio, Cesare Bocci, Omero Antonutti, Michele Alhaique, Franco Ravera, Patrizio Rispo, Gianni Cavina, Piera Degli Esposti.

    L’anteprima con il cast del film – Guarda il video>>

    In un minuscolo paesino di montagna vive un uomo dal nome decisamente ingombrante: Giuseppe Garibaldi. Peppino per gli amici. Peppino è “affetto” da inguaribile ottimismo: ama la pesca sopra ogni cosa, la buona compagnia, la biblioteca nella quale lavora. A chi lo accusa di essere un fallito risponde: “Io non so se tutto quel che fai ti torna indietro. Ma mi piace credere che sia così!”.

    Un giorno accade una cosa inaudita: per un incredibile errore, Peppino viene eletto Presidente della Repubblica Italiana.

    Guarda il trailer>>

    Strappato alla sua vita tranquilla, si trova a ricoprire un ruolo per il quale sa di essere inadeguato, ma contro ogni previsione accetta l’incarico.

    Guarda la clip tratta dal film>>

    Certo, il protocollo non è il suo forte… Janis Clementi, inflessibile e affascinante Vice Segretario generale, si affanna inutilmente nel tentativo di disciplinare le più imprevedibili iniziative del nuovo Presidente.
    E’ un lungo e faticoso cammino. Ma lo sfrontato buonsenso di Peppino e la sua inesauribile schiettezza, la disarmante onestà e la gioiosa follia che sempre lo accompagnano, producono risultati inaspettati. Il nuovo Presidente scuote le istituzioni in crisi e riconquista un Paese sfiduciato.

    Guarda la clip tratta dal film>>

    Ma all’orizzonte già si intravedono oscuri complotti, incidenti diplomatici, macchinazioni politiche, perché la vita nei palazzi del potere non può essere tranquilla. Neppure se sei solo un bibliotecario di montagna con l’hobby della pesca…!

    Guarda la clip tratta dal film>>

    “Benvenuto Presidente!”, prodotto da Indigo Film in collaborazione con Rai Cinema, è una favola leggera, una commedia che vuole essere popolare ma non populista, non cerca cioè di cavalcare l’onda lunghissima dell’antipolitica. Peppino, il protagonista di questo film, vuole bene al suo Paese. Una volta arrivato per caso al vertice delle istituzioni semplicemente non confonde il senso dello stato con il senso del potere. Rimane con la sua convinzione semplice per cui “ogni lavoro, per poterlo fare, bisogna saperlo fare”.

    Guarda la clip tratta dal film>>

    Vai a Rai Cinema Channel>>

    Vai al sito di Rai Cinema>>

  • Un Fiorello il lunedì, un Fiorello il martedì e il mercoledì.

    Rosario a far sorridere gli italiani appena dopo il week end, e Beppe, l’attore, a farli piangere  e riflettere nelle due sere immediatamente successive.

    Ritorna su Rai1 Giuseppe Fiorello per raccontare la storia di Antonio e della sua famiglia, nella miniserie in due puntate “Sarò sempre tuo padre“, per la regia di Lodovico Gasparini, in onda in prima serata martedì 29 e mercoledì 30 novembre.

    Guarda l’intervista esclusiva di Rai.tv a Giuseppe Fiorello >>


    Quella di Antonio è una famiglia come tante. Lui e la moglie Diana, interpretata da Ana Caterina Morariu, hanno un bimbo, Andrea, il piccolo Dario Fiorica, che adorano. Un giorno però, come una doccia fredda, Diana comunica al marito che non lo ama più.

    Si aprono così le porte dell’inferno burocratico della separazione. Una decisione che si trasforma in una vera e propria odissea tra ripicche e piccoli ricatti, tra carte bollate, rigidi orari di visita e alti alimenti da versare. Una separazione che per Antonio ben presto assume le proporzioni di uno tsunami sia emotivo che economico.

    In poco tempo perde il lavoro, la casa e tutto ciò a cui teneva di più: la possibilità di crescere il figlio, di farsi apprezzare anche nelle difficoltà e di trascorrere serenamente del tempo con lui. Antonio cade sempre più in basso.

    Per mangiare si deve rivolgere alla Caritas. Ma dopo il buio arriva la luce e anche per Antonio giunge il momento del riscatto. E anche Diana lo aiuterà a trovare un nuovo modo per stare con Andrea, perché i figli hanno bisogno dell’amore dei genitori, ma anche i genitori hanno bisogno di amare i propri figli, senza limiti di tempo.

    Nel cast anche Rodolfo Laganà, Augusto Zucchi, Edoardo Pesce, Clotilde Sabatino, Milena Miconi e Gioia Spaziani.

    Guarda l’intervista di Rai.tv a Giuseppe Fiorello>>
    Guarda gli scatti di scene di “Sarò sempre tuo padre”>>
    Guarda il backstage di “Sarò sempre tuo padre” >>
    Guarda in diretta web, “Sarò sempre tuo padre”, Rai1, 29 e 30 novembre >>
    Guarda il sito di “Sarò sempre tuo padre” >>