Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • L’11 marzo del 2011, a largo delle coste orientali nipponiche, si scatena uno dei terremoti più devastanti della storia del pianeta, pari a 9.0 gradi della Scala Richter (il più potente mai registrato in Giappone; il quarto di sempre), che farà tremare l’intera nazione.

    Con una potenza e una velocità impressionanti, il conseguente tsunami spazza via centinaia di villaggi, paesi e città. Per la prima volta nella storia della comunicazione, i mass media seguono in diretta l’evoluzione di un dramma indescrivibile che metterà in ginocchio proprio il paese universalmente riconosciuto come il più attrezzato contro la furia della Natura.

    Ma la tragedia non termina con la conta dei danni e dei morti: poche ore dopo la fine del disastro naturale, infatti, a Fukushima cresce l’allarme nucleare; l’impatto di un’onda alta dieci metri ha disastrato la centrale, e il serio guasto che coinvolge due dei quattro reattori principali fa temere una catastrofe nucleare di portata superiore a quella di Černobyl del 1986.
    Nel giro di 24 ore, insomma, l’essere umano si trova di fronte a due grandi incognite: come prevenire disastri futuri, come risolvere il sempre più assillante fabbisogno di energia.

    In questo speciale ripercorreremo quei giorni, con analisi approfondite e immagini purtroppo indimenticabili.

    – Il servizio del TgrLeonardo racconta L’effettiva potenza di uno tsunami

    – Il Tg1 illustra come il sisma abbia Spostato l’asse terrestre

    – Sveva Sagramola e Geo&Geo raccontano cosa è stato Il terremoto in Giappone

    – Cosmo e Barbara Serra si chiedono se Possiamo salvarci dai terremoti

    – Il servizio del Tg3 fa vedere L’esplosione alla centrale nucleare di Fukushima

    – Milena Gabanelli porta Report a Fukushima

    – Sveva Sagramola e Geo&Geo ci fanno capire come bisogna comportarsi durante un Allarme radiazioni

    – Radio3Scienza racconta Fukushima, anatomia di un disastro

    – Vai alla pagina Facebook e Twitter di Rai Scienze

  • La storia di Masada, antica fortezza romana costruita da Erode il Grande nel 37 a.C. in Israele, sulle rive del Mar Morto, sarà al centro di “Passaggio a Nord Ovest”, in onda martedì 28 giugno alle 23.15 su Rai1. Nata come residenza fortificata, Masada divenne l’ultimo baluardo della resistenza degli ebrei Zeloti contro Roma e fu conquistata nel 73 d.c. Lucio Flavio Silva, al comando della legione X Fretensis.

    Si andrà poi alla scoperta del Kabuki, una forma di teatro tradizionale rimasta fino ad oggi un elemento fondamentale della cultura  giapponese. Creato nel XVII secolo da una sacerdotessa convertita all’arte della danza,  il Kabuki è stato dichiarato patrimonio culturale “orale e intangibile” dall’Unesco. Questa arte si tramanda di padre in figlio e sopravvive grazie all’impegno di grandi attori come anche di piccole compagnie amatoriali. Verrà ripercorsa anche la storia della nave rompighiaccio Irizar che restò intrappolata dal pack nella Penisola Antartica per un anno. L’equipaggio, sebbene costretto ad affrontare solitudine e condizioni estreme, perseguì con passione il suo obiettivo: documentare gli effetti del cambiamento climatico nella Penisola Antartica finora mai osservati durante l’inverno.

    Infine, sarà protagonista un’appassionata spedizione alla ricerca della più grande corazzata tedesca mai costruita, il vero asso nella manica di Hitler per la conquista dell’Atlantico contro il nemico inglese: la Bismarck. L’affondamento della corazzata costò la vita di quasi 4 mila persone. E oggi, 60 anni dopo la tragedia,  la nave da ricerca russa “Akademik Msistlav Kekdysh” ripercorre un emozionante viaggio nel passato lungo 30 miglia marine, alla scoperta del relitto.

     

    – Segui “Passaggio a Nord Ovest” sul web, martedì 28 giugno alle 23.15 >>

    – Visita il sito di “Passaggio a Nord Ovest”>>

    – Rivedi le puntate di “Passaggio a Nord Ovest”>>

  • Papa Benedetto XVI per la prima volta nella storia della tv, interverrà in una trasmissione per rispondere alle domande dei telespettatori, in occasione dello Speciale di “A sua immagine – Domande su Gesù“, il programma condotto da Rosario Carello in onda su Rai 1 il giorno del Venerdì Santo, il 22 aprile alle 14.10. Il Papa seguirà attraverso un monitor dalla sua Biblioteca le video domande che saranno poste direttamente dai fedeli che le hanno inviate. Arriva dal lontano Giappone, ancora sofferente per il terremoto, la prima domanda su Gesù: a scrivere a Benedetto XVI è una  bimba giapponese di 7 anni che si chiama Elena ed ha il papà italiano. La piccola durante il terremoto era in Giappone, ha visto morire molti bimbi, la sua casa ha tremato «tanto tanto» ed è ancora spaventata. A fare da tramite fra il Giappone e l’Italia è stata la nonna paterna che ha chiesto ad Elena: vuoi scrivere al Papa? La bambina ha subito accettato e il giorno del Venerdì Santo, nell’ora della Passione di Cristo, sarà la prima a rivolgersi direttamente al Santo Padre per ricevere delle risposte sul tema del dolore e della sofferenza che ogni uomo sperimenta nella sua vita in base agli insegnamenti di Gesù.

    Guarda in streaming dal tuo Pc ‘A Sua immagine’, Rai1, 22 aprile, 14.10>>

    Guarda il sito del programma ‘A sua immagine’>>

  • Domenica 27 marzo, 23.35, Rai3. Prende il via la prima stagione di “Cosmo“, il programma che indaga su passato e presente per arrivare più preparati al futuro. La conduttrice è la giornalista Barbara Serra, volto già noto in Italia per le frequenti apparizioni in talk show di analisi politica e televisiva come Ballarò e Tv Talk. L’obiettivo del cliclo di puntate ruota, in particolare, intorno a una domanda: Il futuro che ci aspetta è come lo sognavamo?

     

    Per raggiungerlo, abbiamo chiesto aiuto a tre inviate – Silvia Bencivelli, Elisabetta Curzel, Alessandra Viola – proiettate in giro per il mondo alla scoperta di tracce del nostro prossimo futuro. Una squadra tutta al femminile che – con l’aiuto di scienziati, studiosi e testimoni del nostro tempo – intende affrontare temi tradizionalmente di nicchia come quelli scientifici, allargandoli a un pubblico più diversificato e interessato all’avvenire più o meno roseo del nostro pianeta.

     

    Nella prima puntata l’attenzione è volta, ovviamente, al recente terremoto e al conseguente disastro ambientale in Giappone. Vedremo immagini e testimonianze eccezionali degli studiosi dei terremoti, girate pochi giorni prima dello tsunami, in cui i geologi giapponesi prevedono il sisma e riflettono sui rischi che possono coinvolgere un Paese come l’Italia. Ai due anni dal terremoto dell’Aquila, e all’interrogativo di tutti gli scienziati del mondo (“Si possono prevedere i terremoti? E come?”), è dedicata quindi la prima puntata di Cosmo, in onda domenica 27 marzo.

     

    – Vai al sito di “Cosmo” >>

    – Guarda i video e le foto del programma >>

    – Guarda la trasmissione in diretta web, la domenica alle 23.35 >>

     

  • 15/11/2010 ore 9:18

    Ritorna lo Zecchino d’Oro

    Commenti 0

    Da domani martedì 16 novembre lo Zecchino d’Oro ritorna su Rai Uno. La 53° edizione andrà in onda in diretta dall’Antoniano di Bologna fino a sabato 20 novembre: dalle 17.00 alle 18.45 (martedì-venerdì) e dalle 17.15 alle 20.00 (il sabato) e sarà condotto da Veronica Maya e Pino Insegno, al suo “debutto” sul palco dell’Antoniano.

    Nell’attesa scopri tante simpatiche curiosità sui piccoli cantanti e clicca sui video per riascoltare tutte le canzoni piú famose dello Zecchino dal 1966 ad oggi!

     

    Lo show manterrà la struttura degli ultimi anni, con 12 canzoni in gara di cui 8 italiane e 4 straniere (Azerbaijan, Giappone, Filippine e Polonia), eseguite da 13 interpreti che saranno accompagnati dal Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano, diretto da Sabrina Simoni. Novità di questa edizione sarà invece la divisione – attraverso un gioco – in due squadre ogni giorno, capitanate rispettivamente da Veronica Maya e Pino Insegno; ciascuna squadra, dal martedì al venerdì, potrà usufruire del supporto di un interprete d’eccezione che, insieme al Piccolo Coro, eseguirà una canzone presa dal repertorio classico dello Zecchino d’Oro.

    Le giurie saranno differenti per ogni puntata e assegneranno uno Zecchino di colore rosso, bianco, blu e verde; nella finale del sabato invece, sarà proclamata la canzone vincitrice dello Zecchino d’Oro.

     

    Come vuole la tradizione, verrà presentato “Il Fiore della Solidarietà”, l’iniziativa di raccolta fondi con cui l’Antoniano, dal 1991, finanzia in tutto il mondo opere a servizio dei bambini più deboli.

    Quest’anno il progetto, patrocinato dal Segretariato Sociale Rai, si chiama “Un sorriso per Haiti” e attraverso di esso sarà costruito un centro d’accoglienza per i bambini di strada della capitale Port au Prince che, in seguito al terremoto dello scorso gennaio, sono rimasti senza un tetto.

     

    Anche in questa edizione si potranno votare da casa le canzoni in gara. Il numero per il televoto è 894.242 da rete fissa (al costo di 1 euro iva inclusa) e 89.90.30.333 da rete mobile (qualsiasi gestore, al costo di 1 euro iva inclusa). Il televoto sarà attivo 24 ore su 24 da martedì 16 a sabato 20 novembre e l’Antoniano destinerà il ricavato al netto dell’IVA e dei costi del servizio al progetto del Fiore della Solidarietà “Un sorriso per Haiti”.

     

    Rai Yoyo, il nuovo canale tematico per l’infanzia, manderà in onda lo Zecchino d’Oro in replica, dal martedì al venerdì alle ore 20.00, il sabato alle 20.30.

     

    Gli internauti potranno seguire la manifestazione collegandosi al sito Rai www.zecchinodoro.rai.it  

    – Visita Junior, il portale della Rai dedicato ai ragazzi >>