Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • lucarelli_bVenerdì 25 aprile, ore 23:40, Rai3. Torna in tv Carlo Lucarelli conLa tredicesima ora, un nuovo programma in otto puntate.

    Guarda il promo >>

    La serie racconta storie di uomini e donne che hanno cambiato radicalmente il corso della propria vita. Al centro di ogni puntata una storia di ribellione o di riscatto: vicende private per riflettere su temi che coinvolgono tutti. La narrazione comincia dal punto di svolta nella vita di una persona, l’istante in cui tutto cambia. E proprio da questo momento sospeso, ‘La tredicesima ora’, comincia una narrazione a ritroso che, come nei gialli o nei noir, tassello dopo tassello accompagna lo spettatore dall’ignoto verso il noto, svelando ciò che è accaduto nelle dodici ore precedenti.

    – Leggi l’anticipazione della prima puntata, “Yvan Sagnet” >>

    Attraverso le reazioni dei protagonisti, l’attenzione di chi segue si sposta dall’‘eroe’ al contesto, mostrando lati nascosti di vicende inquietanti. Al centro delle puntate storie individuali, intime, ma che aprono squarci su problemi più vasti e complessi della nostra contemporaneità.

    Guarda la sigla in anteprima >>

  • 8/7/2011 ore 17:00

    Torna Carlo Lucarelli con “Blu Notte”

    Commenti 0

    Rai3, 8 luglio, 23.55. Torna ogni venerdì in seconda serata “Blu Notte”, il programma ‘giallo’ – tra racconto e indagine – condotto da Carlo Lucarelli.

    In questa stagione estiva, 12 puntate per investigare sui casi più drammatici e misteriosamente insoluti che riguardano il nostro paese.

     

    Nella prima puntata parliamo della Banda della Magliana, la banda criminale più famosa d’Italia che ha ispirato romanzi, film e serie televisive. È una storia che richiama quella dei gangster della Chicago degli anni ’30 – non solo una storia di omicidi, droga, soldi, vendette e tradimenti – quella che si svolge nella Roma a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. Un mistero italiano che, come tutti quelli che l’hanno preceduto, nasconde qualcosa di più, qualcosa di inquietante che ci riguarda tutti.

     

    Alcune anticipazioni sulle puntate successive:

    15 luglio – Mafia al Nord
    La penetrazione della mafia nel Nord d’Italia – anzi delle mafie, perché anche la ’ndrangheta gioca un ruolo importante – non è un fenomeno recente: è iniziato negli anni ’60, ai tempi dei soggiorni obbligati per i mafiosi e dell’immigrazione di massa dal Mezzogiorno.

    22 luglio – L’ombra oscura della P2
    La storia della P2, la famigerata loggia massonica segreta Propaganda Due, dei suoi interessi economici e dei suoi progetti politici autoritari, tornati drammaticamente di attualità negli ultimi anni.

    29 luglio – Navi a perdere. Il mare dei veleni
    Jolly Rosso, Rigel, Karin B… sono nomi di navi sconosciute, inabissate in acque profonde. Alcune volte ricompaiono, altre volte no. Cosa trasportavano quelle navi?

    5 agosto – Racket: piccoli grandi eroi
    Libero Grassi, Silvana Fucito, Tano Grasso e tanti altri sconosciuti come “il fu Nino Miceli” sono i piccoli eroi dimenticati di questa puntata. Persone che con dignità e con la sola forza della volontà si sono ribellate al racket delle estorsioni.

    12 agosto – Il naufragio fantasma
    25 e il 26 dicembre 1996, nel mare del canale di Sicilia si consuma una delle più grandi tragedie del Mediterraneo che inizialmente, tranne alcune eccezioni, passò nell’indifferenza generale dei media.

    19 agosto – Le morti silenziose
    Nel nostro Paese la lavorazione dell’amianto è stata bandita con una legge del 1992, ma altri paesi continuano a produrlo condannando a una morte certa coloro che lo lavorano.

    26 agosto – Dentro Cosa Nostra
    La storia del “pentitismo” di mafia: dalle importanti confessioni di Leonardo Vitale e Tommaso Buscetta, i due primi importanti boss mafiosi che iniziano un percorso di collaborazione con la giustizia, alla prima legge sui “pentiti”.

    2 settembre – L’armadio della vergogna
    Roma 1994, nello scantinato di un palazzo viene trovato un armadio con le ante rivolte verso il muro. Lì dentro, in più di 2000 fascicoli di indagine sui crimini di guerra, ci sono i nomi delle diecimila vittime delle stragi commesse in Italia, tra il 1943 e il 1945, dai soldati tedeschi.

    9 settembre – Tangentopoli
    “Mani pulite” ha reso visibile la città delle tangenti e della corruzione, “Tangentopoli”.
    Carlo Lucarelli ripercorre un momento cruciale della nostra storia recente, con i suoi protagonisti, i suoi drammi, i suoi morti e soprattutto i suoi misteri.

    16-23 settembre – Genova 2001: G8
    Genova, luglio 2001. La città dove si svolgono contemporaneamente gli incontri del Vertice G8 e le proteste pacifiche organizzate dal movimento “new global” italiano, il Genoa Social Forum, diventa teatro di una guerriglia urbana senza precedenti. Carlo Lucarelli, attraverso un racconto che si svolge in due puntate, ripercorre la spirale di violenza e di odio di quei giorni che si concludono con un bilancio drammatico: la morte di un ragazzo, più di mille feriti, danni per 50 miliardi di lire, 250 arrestati, diverse inchieste e processi.

     

    – Guarda il programma on line, il venerdì notte in seconda serata >>

    – Entra nel sito di Blu Notte e guarda le puntate >>

    – Rivedi le scorse edizioni del programma >>

     

  • 6/5/2011 ore 3:30

    Il Noir secondo Enrico Ruggeri

    Commenti 0

    Domenica 8 maggio, 13.00, Radio2. La Milano noir di Enrico Ruggeri approda a “Tutti i colori del giallo”. Partendo dal suo ultimo romanzo “Che giorno sarà”, il popolare cantautore racconta i suoi legami con la letteratura poliziesca, la sua passione per Simenon e le luci e le ombre della sua città.

     

    Francesco Ronchi, il rocker fallito protagonista del libro, sognava di diventare un cantante famoso. La celebrità l’ha però soltanto sfiorata, ma ha continuato testardamente a inseguirla tenendosi a galla come ha potuto negli “sfavillanti – ma non per tutti – anni ottanta”, in un sottobosco popolato di personaggi sgangherati e arruffoni: discografici, manager, giovani di belle speranze disposti quasi a tutto pur di sfondare. Ha conosciuto persino qualche cantante di successo, e non era un granché. Francesco Ronchi ha incontrato l’amore e lo ha buttato via, aveva un grande amico e lo ha tradito. Da quasi vent’anni vivacchia cantando le canzoni degli altri su palchetti alti cinquanta centimetri. Finché, una sera, decide che è arrivato il momento di ribellarsi al suo destino e si mette a sparare…

     

    A fare da corredo musicale all’intervista alcuni speciali song noir dello stesso Ruggeri come “Mano armata” e “Superstar” (che parlano della giovane criminalità milanese e di serial killer di rockstar) risalenti al suo periodo di militanza nei Decibel.

     

    – Ascolta on line Enrico Ruggeri a “Tutti i colori del giallo”, domenica 8 maggio alle 13.00 >>

    – Guarda il video: Enrico Ruggeri si racconta ad “Incontri ravvicinati” >>

    – Guarda il video: Enrico Story >>

    – Tutti i video con Enrico Ruggeri su Rai.tv >>

    – Riascolta le precedenti puntate di “Tutti i colori del giallo” >>

    – Scarica i podcast del programma >>

  • 22/2/2011 ore 11:54

    Il Noir europeo su Radio2

    Commenti 0

    E’ stata una puntata esclusiva di “Tutti i colori del giallo” quella andata in onda il 20 febbraio su Radio2. Un viaggio speciale sulle orme del noir europeo.

    Carlo Lucarelli ha parlato del colore a cui la sua immagine è indissolubilmente legata, il blu. Colore del noir, del mistero, della passione. Che il blu sia un colore fondamentale del thrilling lo ha ricordato anche Gérard Roero de Cortanze, autore del recente “Il colore della paura”, che nel corso dell’intervista ha approfondito il legame fra suspense e Storia nelle sue opere.

    Roger Jon Ellory, britannico autore del bestseller “La voce degli angeli”, ha sottolineato il fascino della cultura, della storia e della politica americana, in generale della complessità di un Paese di cui è riuscito a raccontare la metà oscura.

    Altra ospite di primissimo piano, Maj Sjöwall –  creatrice negli anni ‘60 col marito Per Wahlöö del commissario Martin Beck –  ha provato a spiegare il successo, l’influenza e l’impatto rivoluzionario della sua generazione sulla narrativa gialla scandinava contemporanea.

    Infine lo scrittore piemontese Alessandro Perissinotto si è soffermato sulle potenzialità dell’e-book, sulla loro capacità di coinvolgimento e di incremento del numero di lettori, almeno per quanto riguarda il genere noir. Ha però anche messo in guardia contro la pirateria, che può mettere in ginocchio gli scrittori.

    La puntata è gratuitamente ascoltabile e scaricabile in podcast su Rai.tv

     

    – Riascolta la puntata di “Tutti i colori del giallo” andata in onda il 20 febbraio >>

    – Scarica il podcast della puntata >>

    – Ascolta “Tutti i colori del giallo” in diretta web, tutte le domeniche alle 13.00 >> 

    – Millepagine, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura >>

  • 1/2/2011 ore 15:17

    Signorini svela il giallo di Belen a Sanremo

    Commenti 1

    A ‘Domenica in L’Arena’, Giletti, dopo una dichiarazione di Alfonso Signorini che racconta che il giorno della conferenza stampa di Sanremo Belen era negli studi del suo programma ‘Kalispera’, mostra un filmato del dietro le quinte del programma Mediaset,  dove si vede Belen e Corona, smentendo la dichiarazione degli organizzatori che avevano riferito che  le due show girl erano impegnate nelle prove a Roma (Saxa Rubra) in vista del prossimo Festival. Giletti ha anche parlato delle voci che si rincorrono in questi giorni di una possibile maternità di Belen. .. Sarà vero? O è tutta una strategia pubblicitaria per promuovere il prossimo Festival?
    Guarda e ascolata le dichiarazioni di  Signorini e il filmato del dietro le quinte del suo programma con Belen>>