Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 27/5/2014 ore 10:52

    I big della musica per “Sardegna chi_ama”

    Commenti 0

    Sardegna chi_amaSabato 31 maggio, all’Arena Grandi Eventi di Cagliari, Geppi Cucciari e Neri Marcorè presentano Sardegna chi_ama, una straordinaria serata di musica e spettacolo per le popolazioni della Sardegna colpite dall’alluvione dello scorso novembre.

    L’evento verrà trasmesso in diretta televisiva su Rai3 dalle 20:00 alle 23:30 e sarà seguito, dalle 19:50 alle 24:00, anche sulle frequenze di Radio2 da Massimo Cirri e Sara Zambotti in una puntata speciale di Caterpillar.

    Protagonisti della serata volti noti della musica, del teatro e della televisione: Gianna Nannini, Amii Stewart, Francesco Renga, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, Gianmaria Testa, Marco Carta, Omar Pedrini, Claudio Coccoluto, i Perturbazione, Raffaele Casarano, il Devil Quartet, Raphael Gualazzi, Gaetano Curreri e gli Stadio, Paola Turci, Ornella Vanoni, Samuele Bersani, Ron, Cristiano De André, Alice, Lella Costa, Ascanio Celestini, Luca Aquino, Piero Marras, Tazenda, Luigi Lai, Elena Ledda, Antonello Salis, Gavino Murgia, NeonElio, Franca Masu, Sikitikis, Menhir, Salmo, Lavinia Viscuso, l’Orchestra d’archi del Teatro Lirico di Cagliari, oltre a Celso Valli nel ruolo di arrangiatore e direttore musicale, e al direttore artistico dell’evento, il jazzista sardo Paolo Fresu.

    Lo spettacolo presenterà inoltre, contributi video di altri testimonial che hanno aderito al progetto ma che non potranno essere presenti: Giorgia, Elisa, Franco Battiato, Claudio Baglioni, Paola Cortellesi, Alex Britti, Alessandro Bergonzoni, Piero Pelù, Fiorella Mannoia, Caparezza, Nomadi, PFM.

    Sarà un’autentica non-stop, il cui incasso e le somme raccolte attraverso donazioni spontanee verranno interamente devoluti a favore del ripristino delle scuole sarde danneggiate dall’alluvione dello scorso novembre che ha lasciato un pesantissimo bilancio: diciassette vittime, danni materiali, ambientali ed economici, in ottantadue comuni di sei province, quantificati ad oggi per oltre 650 milioni di euro.

    Per partecipare alla raccolta fondi è sufficiente visitare la pagina http://www.retedeldono.it/sardegnachiama sulla piattaforma di crowdfunding Rete del Dono che permette di raccogliere le offerte attraverso un semplice click, oppure fare un versamento sul C/C di Sardegna chi-ama dal sito www.sardegnachiama.it.

    “Sardegna chi_ama” è iniziativa ideata e diretta dal jazzista Paolo Fresu, fatta propria come progetto speciale dalla Fondazione Banco di Sardegna, e organizzata dall’associazione culturale Dromos di Oristano.

    – Segui l’evento  in web streaming sabato 31 maggio dalle 20:00 su Rai3>>
    Ascoltain diretta streaming  sabato 31 maggio dalle 19:50 alle 24:00 su Radio2>>

  • gepi-bloggggg‘Dopotutto non è brutto’ in onda da mercoledì 4 dicembre per 4 puntate su Rai1 alle 23:20, con la conduzione di Francesco Bonami e Geppi Cucciari, è un programma sul bello inatteso, inaspettato, nascosto e anche sul “brutto” che forse non è così brutto, se si fa uno sforzo per capirlo, tralasciando i pregiudizi.

    Guarda il promo >>

    La scoperta di altre bellezze nell’arte italiana, in tutte le declinazioni: antico e moderno, architettura e creatività contemporanea, recupero del classico e confronto col futuro.

    Quattro puntate per quattro passeggiate in altrettante città italiane – gepi-fra-1Torino, Venezia, Roma e Napoli – per guardare l’arte con uno sguardo diverso, al seguito di due guide straordinarie: Francesco Bonami, critico di fama internazionale e curatore della Biennale di Venezia del 2003 e Geppi Cucciari, vera rivelazione comica della televisione italiana degli ultimi anni.

    Itinerari in bilico tra informazione e intrattenimento, incontrando tanti ospiti in ciascuna puntata.

    – Guarda la Fotogallery >>

    Gli itinerari proposti dai due conduttori, attraverso i calembour Bonami e le sferzanti battute di Geppi, sono alternativi nella geografia del bello italiano, verso il quale prevalgono troppi luoghi comuni: ad esempio quello secondo il quale un nuovo grattacielo deturpa “sempre” l’orizzonte, quello secondo cui tutto ciò che è vecchio va gelosamente conservato, quello che impone che in ciascuna città italiana la visita transiti dai soliti luoghi deputati.

    Lo sapete che a Torino esiste un Museo della Frutta?

                                        Siete sicuri che il Mose di Venezia sia solo costoso mostro che offende la laguna veneziana?

    Il più stravagante capolavoro del Bernini è in una chiesa dove lo visitano solo i turisti stranieri!

                                    E che a Napoli ogni stazione della metropolitana è un’installazione d’arte contemporanea?

    Transitando al cospetto di meraviglie e orrori nazionali, “Dopotutto Non è Brutto” è un Grand Tour leggero e irriverente, che racconta come cambia il nostro gusto estetico e quanto ci sia ancora da vedere e conoscere per chiunque di noi sia pronto a ripartire alla scoperta dell’Italia.

    – Rivedi le puntate su Rai.tv >>

  • 18/4/2013 ore 16:34

    Passione sinistra

    Commenti 0

    passionesinistraIl 18 aprile esce nelle sale con 01 Distribution “Passione sinistra”, il nuovo film scritto e diretto da Marco Ponti, alla sua terza prova da regista dopo “Santa Maradona” e “A/R andata e ritorno”.

    Guarda l’intervista con il regista e Eva Riccobono>>

    Liberamente tratto dal romanzo di Chiara Gamberale Una passione sinistra, il film è una commedia ironica e disincantata che racconta la forza sovversiva della passione e dimostra che cuore e cervello non si danno mai del tu.

    Protagonisti della pellicola Valentina Lodovini, Alessandro Preziosi, Vinicio Marchioni e Eva Riccobono. Ma anche Geppi Cucciari, che interpreta la migliore amica di Nina, le “rivelazioni” Jurij Ferrini, Glen Blackhall e la giovanissima Rosabell Laurenti Sellers.

    Guarda la prima parte della conferenza stampa>>
    Guarda la seconda parte della conferenza stampa>>

    Nina (Valentina Lodovini) è cresciuta a pane e politica. Idealista, integralista e decisamente di sinistra, crede in quello che fa ed è convinta del fatto che si possa lottare per un mondo migliore. Vive con Bernardo (Vinicio Marchioni), giovane intellettuale e scrittore di imminente – ma non ancora conclamato – successo: uno destinato a fare la giovane promessa per tutta la vita.

    Guarda l’intervista con Valentina Lodovini e Geppi Cucciari>>loc

    Niente di più diverso da Giulio (Alessandro Preziosi), erede di una famiglia di industriali, che più arrogante e qualunquista non si può. Uno che l’idea del mondo migliore non lo sfiora neppure. Non a caso è fidanzato con Simonetta (Eva Riccobono), una simpatica biondezza che ogni tanto inciampa persino sui congiuntivi.

    Guarda l’intervista con Alessandro Preziosi>>

    Ma Nina e Giulio casualmente si incontrano. Ed è odio a prima vista. Esattamente il tipo di uomo che lei disprezza, che ha sempre disprezzato. Esattamente il tipo di donna che lui ignora, che ha sempre ignorato. Mondi diversi, pensieri diversi, ideali (o non ideali) diversi, se non fosse che il confine fra odio e amore è molto labile e basta poco a ridisegnare la geometria sentimentale di due coppie apparentemente solide.
    Perché quando la passione li travolge (una passione inquietante, dice lei, una passione…sinistra!) sembra che ogni presunta certezza venga distrutta ed ogni differenza azzerata, tanto da rischiare di sconvolgere le loro esistenze.
    Ma è proprio vero che in amore niente regole?
    Nina e Giulio non lo sanno, ma di certo non si fermeranno prima di scoprirlo.

    Guarda il trailer>>

    “Passione sinistra cerca di essere un film sulle potenzialità dell’Italia, – sostiene il regista – sulla realtà che il presente può generare, vuole raccontare il nostro Paese nella fiducia in un paese che possa avere un futuro, con uno sguardo che non giudica, uno sguardo selettivo – per individuare pregi e difetti – trasversale e non buonista. E credo che la cara vecchia commedia sia lo strumento che può farlo al meglio”.

    Il film è prodotto da BiancaFilm con Rai Cinema.

    Vai a Rai Cinema Channel>>
    Vai al sito di Rai Cinema>>