Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • rumor-focus-la-pistaOttanta giovani ballerini, otto cantanti e coreografie dagli stili più diversi, eseguite sulle note di celebri canzoni italiane e internazionali, sono gli ingredienti principali de “La Pista”, il nuovo show condotto da Flavio Insinna, al via venerdì 28 marzo in prima serata su Rai1, con la partecipazione straordinaria di Rita Pavone, Gigi Proietti e Claudia Gerini.

    Cinque puntate dove i veri protagonisti – ragazzi arrivati da tutta Italia – sono gli ottanta ballerini divisi in otto gruppi da dieci elementi ciascuno, uniti dalla grande passione per la danza, declinata in ogni forma e in ogni stile: “167 Scampia” (Napoli, Scampia), “Adrenalina” (Capua, Caserta) “Bad Boys” (Altamura, Bari), “Con-fusione”(Milano e Verona),“Cosmo P.”(provincia di Roma),“LECCEzione” (Lecce), “Tacco 10” (Roma) e “Virality” (Milano).

    Guarda il promo La Pista >>

    Guarda il Backstage del Promo >>

    A sostenerli nella sfida, a colpi di performance originali che contaminano diversi stili di danza, c’è, per ogni squadra, un cantante che, oltre a dare il suo contributo vocale, potrà unirsi al gruppo nella coreografia, aggiungendo forza ed energia in un ruolo per lui inedito.

    Antonino, Dario Bandiera, Cristèl Carrisi, Tony Hadley, Paola Iezzi, Massimo Lopez, Sabrina Salerno e Amii Stewart sono, infatti, gli otto cantanti pronti a cimentarsi in questo nuovo show.

    La giuria, composta da Rita Pavone al suo rientro ininsinna-focus-gruppo televisione, dal maestro Gigi Proietti e dall’attrice Claudia Gerini, giudica, con la sua esperienza artistica, le esibizioni e decreta, insieme al voto del pubblico in studio, la squadra che si aggiudicherà nella finale il titolo di Squadra Campione della prima edizione de “La Pista”.

    Guarda i backstage de ” La Pista” >>

    In paio, per la squadra vincitrice, un montepremi di 50.000,00 euro in gettoni d’oro che sarà diviso in parti uguali tra i componenti della squadra stessa, ad esclusione del cantante.

    167 Scampia

    Il gruppo “167 Scampia” prende il nome dal quartiere di provenienza, Le Vele di Scampia di Napoli ed è formato da 9 ragazze e un ragazzo, tra 18 e i 22anni. Si conoscono e ballano insieme da più di dieci anni. Si descrivono “grintosi, mangioni e genuini”, la loro specialità è il “modern” e si allenano tutti i giorni, per due ore. I ragazzi sono convinti che “da soli siamo nessuno, insieme possiamo farcela”. Il loro rito scaramantico, prima di un’esibizione, è cantare una canzone neomelodica dal titolo “167”.

    Partecipano al programma perché vogliono dimostrare a loro stessi e agli altri che anche chi non ha niente può fare qualcosa di buono.

    Adrenalina

    Il gruppo degli “Adrenalina” non è solo un corpo di ballo ma una grande famiglia. Si conoscono fin da bambini, si esibiscono, autoproducendosi, a scopo benefico, devolvendo il ricavato dei loro spettacoli a molte associazioni (sono riusciti perfino a “adottare” un intero villaggio africano). Definiscono eclettico il loro gruppo e amano la sana competizione. Le loro specialità sono “hip-hop, jazz e flamenco”. Hanno tra i 20 e i 31 anni e vengono da Capua (CE).

    Partecipano al programma perché pensano di avere la possibilità di crescere, diventare più forti per mostrare quanto sia il cuore a spingerli a fare quello che fanno.

     

    Bad Boys

    I “Bad Boys” sono un gruppo solo al maschile. Sono ragazzi di diverse cittadine della Puglia, la loro palestra è ad Altamura (in provincia di Bari), che è anche la loro casa, “il luogo da cui tutto è partito”. Il loro stile è l’hip-hop, la breakdance e la street dance. I Bad Boys di cattivo hanno solo il nome e, infatti, non sono capaci di arrabbiarsi. Hanno tra i 18 e i 26 anni e si frequentano anche al di fuori dell’attività sportiva. Le città di provenienza sono: Altamura (BA), Bari, Bitonto (BA), Ruvo di Puglia (BA), Taranto. La loro base è Altamura.

    Partecipano al programma perché vogliono migliorare e crescere all’interno della danza.

     

    Con-fusione

    I “Con-fusione” sono un gruppo in cui s’incrociano molteplici esperienze e altrettanti stili di danza che contraddistinguono per qualità fisiche e caratteriali ogni componente. Ognuno di loro, infatti, segue, al di là del gruppo, la propria carriera. Molti hanno viaggiato e viaggiano in giro per il mondo alla ricerca del proprio stile. Non hanno una città “base”, ma s’incontrano e si allenano tra le province di Milano e Verona, cambiando secondo le esigenze del gruppo. Hanno tra i 19 e i 28 anni e provengono da Verona, Novara, Bergamo, Ceglie Messapica (BR), Campobasso, Avellino e Cagliari.

    Partecipano al programma perché vogliono confrontarsi e mettersi in gioco in una sana competizione.

    Cosmo P.

    I “Cosmo P.” si definiscono “cittadini del mondo senza lacci e senza paura”. Sono acrobati, funamboli, breaker, ballerini classici e moderni. Il loro motto è “o tutti o nessuno”, per questo si esibiscono solo se la formazione è al completo. Non hanno limiti nel mettersi in gioco e sperimentare. Hanno tra i 21 e i 35 anni e si allenano a Roma.

    Provengono da Napoli, Londra, Gela (CL), Cuneo, Mestre (VE), Nettuno (RM), Aprilia (LT), Anzio (RM).

    Partecipano al programma per dimostrare di essere i migliori.

     

    LECCEzione

    Il gruppo “LECCEzione” arriva da Lecce e i suoi componenti sono molto legati alla loro terra. La loro specialità è il “modern jazz”, si allenano tutti i giorni e si descrivono “camaleontici, simpatici e bravi ragazzi”. Sono cresciuti nella scuola di danza che considerano la loro seconda casa. Quando ballano, non si preoccupano di chi è il “protagonista”, ma pensano allo scopo finale: fare della buona danza, come gli è stato insegnato. Hanno tra i 18 e i 24 anni.

    Partecipano al programma perché vogliono esaudire il desiderio di ballare insieme anche al di fuori della loro scuola e regalare al loro maestro la soddisfazione, personale e professionale, di veder realizzato, in loro, il frutto del suo lavoro.

     

    Tacco 10

    I “Tacco 10” sono un gruppo di ragazze di Roma che hanno deciso di unire alla loro passione, l’hip hop, tutta la femminilità di cui sono capaci. Si sono tolte tutone e jeans extra large per indossare leggings e tacchi vertiginosi. Il loro punto di forza è la mescolanza di stili. Sono giovani ma hanno le idee chiare. Sono belle, consapevoli della loro bellezza e vogliono farsi conoscere dal grande pubblico. Hanno tra i 18 e i 23 anni e alcune di loro si frequentano anche al di fuori dell’attività sportiva.

    Partecipano al programma perché vogliono crescere artisticamente e conquistare fama.

     

    Virality

    I “Virality” si definiscono un gruppo innovativo e grintoso, amano la vita metropolitana e, nel loro stile, fondono il linguaggio da strada e quello multimediale. La loro specialità è la contaminazione dei diversi generi di danza. Arrivano tutti da diverse città, ma hanno scelto Milano come città di riferimento. Hanno tra i 19 ai 34 anni. Provengono da Milano, Modena, Monza, Varese, Forlì, Matera.

    Partecipano al programma perché vogliono vincere

  • affari-tuoi-ok-rumorDa domenica 8 settembre alle 20.40, dallo storico Teatro Delle Vittorie di Roma, Flavio Insinna conduce, dopo le due fortunate edizioni del 2006/2008  (rivedi i suoi saluti nell’ultima puntata del 6 giugno 2008 >>), l’undicesima edizione di “Affari tuoi”, accompagnando ogni giorno i concorrenti, rappresentanti delle 20 regioni d’Italia, nell’insidioso percorso dei pacchi, minato dalle proposte del famigerato “Dottore” al telefono… Ops! Quest’anno “Dottoressa”.

    Tante le novità e le sorprese, tra cui lo studio rinnovato, musica dal vivo per arricchire ancora di più le atmosfere del gioco e un grande cambiamento, tutto da scoprire.

    Esclusiva web: Flavio Insinna presenta la nuova edizione di “Affari tuoi” >>

    Sul tavolo di questa trasmissione avevo lasciato un pezzo del mio cuore” ha confessato Insinna, che ha ironizzato: “Quando ho lasciato il programma non avrei mai immaginato che le cose sarebbero così cambiate: oggi ci sono due Papi e mezzo governo. E poi 10mila euro di vincita, che ieri sembravano pochi, ora sono una cifra pazzesca“. Per il presentatore il grande successo della trasmissione è nella sua formula semplice e sui suoi concorrenti.

    Anche “Affari tuoi“, in qualche modo, terrà conto della realtà del affari-tuoi-postPaese, come spiega Insinna: “Cominceremo ogni puntata alzando simbolicamente una saracinesca, sperando che in questo ‘sventurato Paese’, come diceva Pasolini, il lavoro riparta“.

    Il presentatore ha poi affermato: “Oggi vorrei aggiungere un sottotitolo al programma: ‘calore, affetto, amicizia’. Vorrei veramente riuscire a mandare nelle case una ventata di affetto“.

    Guarda il promo 1 di “Affari tuoi” >>
    Guarda il promo 2 di “Affari tuoi” >>

    Le novità di quest’anno sono “La Dottoressa“, misteriosa donna che al telefono muoverà i fili del gioco, e due nuove possibilità di vincita, attraverso “La Matta” e “Mi gioco la jella“.

    Il direttore di Rai1 Giancarlo Leone ha sottolineato: “Flavio ha la grande responsabilità di aprire la stagione di Rai1. Sono orgoglioso del suo ritorno in Rai perché è uno dei pochi artisti a 360°, che può fare dal cinema alla commedia all’intrattenimento”.

    Segui “Affari tuoi” su Facebook >>
    Segui “Affari tuoi” su Twitter >>

  • Per Favore Parlate al ConducenteParlare al conducente in realtà sarebbe vietato, ma se il conducente si chiama Flavio Insinna e sul pullman c’è scritto Radio2, non solo si può, ma è vivamente consigliato.

    Basta sintonizzarsi sulla frequenza giusta, alle 13.00 di ogni sabato e domenica.

    Guarda in streamig web sabato e domenica dalle 13.00 >>

    Il popolare conduttore televisivo sbarca nell’etere con un programma che, usando come pretesto, un simpatico “giro in pullman”, affronterà con allegria il tema del “viaggio” da diversi punti di vista, esplorando insieme agli ascoltatori e, al pubblico in studio, le possibili sfumature, gli aneddoti e i motivi che lo hanno generato.

    Ogni puntata è pensata dunque come un viaggio metaforico in cui Flavio Insinna si propone di ricreare la goliardica atmosfera di una gita.

    L’obbiettivo è infatti quello di rendere il clima simile a quello di una spensierata escursione tra amici, che verrà ulteriormente arricchita dal calore del pubblico in studio e da momenti di musica dal vivo grazie alla presenza fissa di un musicista e di una cantante.

    Divertire chi ascolta è ovviamente la missione principale del programma, che però dedicherà anche spazio a momenti più intimi, come la lettura di una poesia o lo stralcio di un brano tratto da un libro o da un’intervista e ancora dando “voce” alle lettere, agli sms o alle mail ritenute particolarmente interessanti.

    “Per favore parlate al conducente” è un programma di Flavio Insinna scritto con Marco Presta e Franco Bertini. La parte musicale è affidata al musicista Angelo Nigro e alla voce di Roberta Frighi. In regia Savino Bonito. In redazione Stefania Livoli.

    Guarda i video >>

    Scarica i podcast >>

    Vai al sito di Radio2 >>