Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 1/6/2015 ore 15:41

    Arte, cultura e lavoro: Radio3 a Forlì

    Commenti 0

    Radio3_ForliDal 5 al 7 giugno Radio3 si trasferisce a Forlì per una tre giorni di riflessioni, musica e dibattiti intorno ai temi dell’arte, della cultura e del lavoro.
    Scarica il programma delle giornate
    Segui gli eventi in diretta video

     

    Perché questi temi? E perché a Forlì? Forse basterebbe pensare alla storia di questa terra, la Romagna, e alle sue tradizioni artigianali, dunque a cavallo proprio tra arte e lavoro. O ricordare la sua peculiare cultura del lavoro, che ha intrecciato una forte inclinazione all’iniziativa individuale con una storica, capillare organizzazione cooperativa. Tutti nodi di grande attualità, in un momento in cui, dal profondo di una crisi che non è solo economica, occorre ripensare le forme di convivenza, di impresa, di occupazione (e anche di cooperazione).

    Ma c’è qualcosa di più rimarchevole da mettere in luce per spiegare questa festa. Da qualche anno con le sue grandi mostre e altre iniziative Forlì, come altre città italiane di medie dimensioni e di grandi tradizioni, ha pensato alla cultura come a un valore anche economico di ricostruzione della propria identità. È un percorso che Radio3 ha raccontato già altrove (per esempio a Matera, che seguendo questa strada sarà nel 2019 “Capitale Europea della Cultura”, nientemeno) e che non solo porta nuova vitalità in città che rischiano altrimenti il declino ma consegna alla cultura (e cioè all’arte, alla bellezza, alla storia depositata in tanti nostri luoghi) un valore e una funzione nuova: il bene comune di una collettività, il tessuto condiviso di una popolazione segnata da differenze e distanze un tempo impensabili. Che poi forse è qualcosa di antico, è il fondamento stesso della natura e della cultura delle nostre città.

    A Forlì porteremo le voci e i suoni di Radio3, i musicisti e gli scrittori più interessanti di questi anni, il teatro, la scienza, la discussione pubblica. Incontreremo critici d’arte, grandi attori e giovani talenti. Parleremo di arti diverse come quella culinaria, ora riconosciuta in tutto il  mondo ma che da tempo eccelle qui, nella terra dell’Artusi, e conosceremo luoghi singolari, come la galleria dove tutti i quadri parlano di lavoro.  Lo faremo da una grande chiesa che sarà riaperta al pubblico trasformata in Auditorium, davanti al Museo che ospita mostre di valore internazionale e nella grande piazza che è da sempre il centro della vita comunitaria. Tre luoghi che vorremmo riempire di persone e di idee.

    Marino Sinibaldi
    direttore di Radio3

    Visito il sito dedicato all’evento

    Consulta il programma delle giornate

    Segui gli eventi di Radio3 in diretta video

  • Il tv movie evento dell’anno andrà onda in prima serata su Rai1 mercoledì  27 aprile, ripercorre i 9 anni della storia d’amore tra il principe del Galles, William, e la sua futura sposa, la bella e borghese Kate Middleton, che il prossimo 29 aprile convoleranno a nozze nell’Abbazia di Westminster. William, figlio maggiore del Principe Carlo e della Principessa Diana e nipote della regina Elisabetta, è destinato a salire al trono d’Inghilterra. Sebbene corteggiato e conteso dalle ‘rampolle’ delle più nobili famiglie, William trova il vero amore con Kate conosciuta tra i banchi della prestigiosa università scozzese St. Andrews University. Il suo amore per lei dovrà affrontare e superare l’esame non solo della famiglia reale, ma anche della stampa. Catherine Elizabeth “Kate” Middleton è la maggiore dei tre figli di Michael Francis Middleton e di Carol Elizabeth Goldsmith, proprietari di un’azienda di successo. E’ durante il suo secondo anno alla St. Andrews University che incontra il Principe William, al quale la lega un’amicizia destinata a trasformarsi in un amore che la spingerà inevitabilmente sotto i riflettori dei media internazionali. Il film “William & Kate – Una favola moderna” racconta la loro relazione dai primi passi mossi nel 2002 tra i banchi dell’università, attraverso gli alti e bassi dell’amore più chiacchierato del momento, gli obblighi della vita di corte e le pressioni derivate dall’attenzione dei media, fino all’annuncio del matrimonio che ha catalizzato l’attenzione di tutto il mondo. Ad interpretare i due fidanzati, due giovani attori molto somiglianti ai protagonisti reali: l’attore neozelandese Nico Evers-Swindell e Camilla Luddington. Il principe Carlo, invece, è interpretato da Ben Cross.

    Guarda i video sul Matrimonio di William e Kate:

    Famiglia Middleton, curiosità sulla loro vita privata>>
    George Michael: canta per le nozze di William e Kate “You and I”>>
    Nozze William e Kate: inizia il conto alla rovescia >>
    Kate e William, scelta la torta per il matrimonio >>
    Principe William, notti insonni in vista delle nozze con Kate >>
    Al matrimonio di William e Kate niente pop, solo musica tradizionale>>

  • 27/12/2010 ore 14:43

    Claudio Baglioni in videochat

    Commenti 7

    E’ davvero da non perdere la videochat in diretta con Claudio Baglioni che avrà luogo martedì 28 dicembre alle 14.00. Un incontro, organizzato dal Tg1 e moderato da Vincenzo Mollica, in cui il popolare cantautore romano risponderà – lo ripetiamo, in diretta – alle domande dei suoi tantissimi ammiratori e di chiunque voglia partecipare.

     

    Il 2010 è stato un anno importante: a quarant’anni dall’uscita del suo primo album, Baglioni ha affrontato un grande tour, il “One World 2010”, tenendo concerti in Europa, Cina, Giappone, Australia, Sud America. In questo mese di dicembre Baglioni si è esibito a Vienna, Barcellona, Il Cairo, New York, tappe finali di un “giro per il mondo in 79 giorni” che si concluderà la notte dell’ultimo dell’anno con “Per Roma, per il mondo”.

     

    Un evento gratuito, il concerto di capodanno a Roma nella straordinaria cornice dei Fori Imperiali prenderà il via alle 22.00 e proseguirà fino a notte inoltrata. Sul palco suonerà con Claudio Baglioni l’orchestra di undici elementi che l’ha accompagnato durante il tour mondiale. “Più che a un Capodanno – ha dichiarato il cantautore –  a me piace pensare che sia l’alba di un nuovo decennio, ricco di progetti, diverso da quello che ci lasciamo alle spalle”.

     

    – Partecipa alla videochat del Tg1 in diretta con Claudio Baglioni: martedì 28 dicembre alle 14.00  CLICCA QUI>>

    – Guarda il video: Claudio Baglioni si racconta a “Big” >>

    – Guarda il video: Claudio Baglioni duetta con Fiorello >>

    – Guarda il video: Claudio Baglioni ospite a “Che tempo che fa” >>

    – Guarda il video: Claudio Baglioni e Francesco De Gregori insieme sul palco >>

  • 21/12/2010 ore 14:30

    Radio2 Social Christmas

    Commenti 0

    Mercoledì 22 dicembre, 19.50, Radio2. “Decanter” e “Radio2 Social Club” insieme in diretta per un evento di solidarietà a sostegno della Comunità di Sant’Egidio. Spettacolo, musica dal vivo ed eccellenze enogastronomiche.

    Il menù dello spettacolo prevede i seguenti piatti: la simpatia di Virginia Raffaele e Andrea Perroni, lo show cooking di Andy Luotto, i brindisi di Fede & Tinto, il tutto amalgamato da Luca Barabarossa e la sua Social Band con Alex Britti. Fuori menù gli auguri di Mario Biondi.

     

    Al pubblico di invitati presente nella Sala A di Via Asiago a Roma verrà offerta la cena WINE & FOOD FOR LIFE: una cena tutta particolare in cui le migliori Gastronomie italiane comporranno un ricco tour goloso all’interno del meglio delle produzioni gastronomiche del Paese. Non mancherà un’ottima selezione di vini italiani. I camerieri e gli aiuto cuochi della serata saranno uno staff di giovani diversamente abili.

     

    Lo scopo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare gli ascoltatori sulle iniziative solidali della Comunità di Sant’Egidio, come il consueto pranzo con i poveri che viene organizzato ogni anno dal 1982 all’interno della Basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma.

    Inoltre con WINE & FOOD FOR LIFE, la Comunità di Sant’Egidio realizza oggi il più efficace programma di cure contro l’aids a livello internazionale.

     

    – Segui “Radio2 Social Christmas” in diretta sul web, il 22 dicembre alle 19.50 >>

    – Guarda i video di “Radio2 Social Club” >>

    – Scarica i podcast di “Decanter” >>

    – Vai al sito “Cittadini” >>

  • 6/12/2010 ore 10:10

    La Prima della Scala sulla Rai

    Commenti 2

    La grande musica è di tutti. Questo è il senso dell’impegno Rai in occasione dell’inaugurazione della Stagione d’opera del Teatro alla Scala di Milano, martedì 7 dicembre 2010, quando dieci telecamere e cinquantasei microfoni, a partire dalle 16.45, serviranno per trasmettere in diretta televisiva su Rai 5 e in diretta radiofonica su Radio3 “Die Walküre” (La Valchiria) di Richard Wagner, con la direzione di Daniel Barenboim e la regia di Guy Cassiers. Il nuovo canale del digitale terrestre Rai, interamente dedicato all’“intrattenimento culturale”, inaugura così la propria offerta di grandi eventi in diretta.

     

    L’opera sarà ripresa in alta definizione con la regìa di Emanuele Garofalo e, oltre alla diretta televisiva su Rai 5, con sottotitoli in italiano, e a quella radiofonica su Radio3, verrà trasmessa su Rai HD, e tramite Rai Trade nelle sale cinematografiche di tutta Europa, con sottotitolazione multilingua, e in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano.

     

    L’opera inizia alle ore 17.00: dopo il “prologo” di Das Rheingold, la “prima giornata” dell’Anello del nibelungo. “Die Walküre” inizia la saga e il fatale intreccio fra il mondo degli dei, di Wotan e della ribelle valchiria Brünnhilde, e quello più drammaticamente umano degli eroi, di Siegmund e di Sieglinde. Un intreccio dipanato dal regista Guy Cassiers anche grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie teatrali, dalla bacchetta di Daniel Barenboim e da un cast composto dalle migliori voci wagneriane del momento: Nina Stemme (Brünnhilde), Waltraud Meier (Sieglinde), Vitalij Kowaljow (Wotan), Ekaterina Gubanova (Fricka). Insieme a Nina Stemme, sono al debutto scaligero Simon O’Neill (Siegmund) e John Tomlinson (Hunding).

     

    Il giorno della diretta altre telecamere saranno dislocate nel foyer del teatro, per seguire tutto ciò che accade attorno allo spettacolo. Philippe Daverio condurrà su Rai 5 la trasmissione televisiva incontrando, prima dell’inizio e durante gli intervalli, i protagonisti e gli ospiti presenti a uno dei più grandi eventi culturali del nostro Paese.

     

    Per Radio3 Suite – la trasmissione di Radio 3 dedicata alla musica, alla cultura e allo spettacolo – saranno gli inviati Gaia Varon e Nicola Pedone a raccontare la serata con cronache, commenti, approfondimenti e interviste.

     

    – Segui la Prima della Scala in diretta radio sul web, il 7 dicembre alle 17.00 >>

    – Vai al sito di Rai 5 >>

    – Vai al sito di Radio3 Suite >>

    – Vai al sito di “La musica di Rai Tre” >>