Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 22/6/2011 ore 15:47

    Massimiliano Fuksas in videochat

    Commenti 0

    Giovedì 23 giugno dalle ore 16.00 “Millepagine” vi invita a partecipare alla videochat con Massimiliano Fuksas, una delle star dell’architettura mondiale.

     

    CLICCA QUI PER PARTECIPARE>>

    Massimiliano Fuksas si occupa soprattutto dei problemi urbani nelle grandi aree metropolitane ed ha incentrato la sua pratica professionale soprattutto sulla realizzazione di opere pubbliche. Nel suo lavoro Fuksas cerca sempre di creare un nesso tra la costruzione ed il contesto in cui essa si trova ed il suo modo di progettare si evolve da una serie di modelli bidimensionali trasferiti poi in tridimensionale ed infine realizzati. 

    Ha ricevuto numerosi premi internazionali tra cui il Vitruvio Internacional a la Trayectoria (1998), il Grand Prix d’Architecture (1999) e l’Honorary Fellowship dell’American Institute of Architects (2002). Nel 2010 è stato insignito della Legion d’onore. 

    La carriera accademica di Massimiliano Fuksas include l’insegnamento in numerose università, tra le quali la Staadtliche Akademie der Bildenden Kunste di Stoccarda, l’Ecole Spéciale d’Architecture di Parigi, l’Akademie der Bildenden Kunste di Vienna, la Columbia University di New York e la Sapienza di Roma. Dal 1998 al 2000 Fuksas è stato direttore della VII Biennale Internazionale di Architettura di Venezia “Less Aesthetics, More Ethichs”, con la quale è riuscito a stimolare, seppur in maniera provocatoria, la riflessione su Architettura Estetica ed Etica. Attraverso la sua architettura, sviluppata nel corso degli anni, ha influenzato molti giovani architetti sia in Italia che in Europa.

    – Vai al blog di Millepagine >>

    – Partecipa alla videochat >> 

    – Prenotati per parlare in diretta >>
    – Entra nella Community RAI >> 

     

  • 27/12/2010 ore 9:26

    Paesaggio, Bellezza e Filosofia

    Commenti 1

    E’ tempo di Natale, col suo immaginario paesaggistico fatto di neve immacolata, abeti, agrifogli e pungitopi, renne e slitte, scorci montani e presepi arroccati. E’ un repertorio senz’altro un po’ edulcorato e promozionale, eppure rimanda ad un modo di vivere il paesaggio e di apprezzarne la bellezza che è proprio della sensibilità moderna e contemporanea. Non fu esattamente così per gli uomini dell’antichità e del medioevo.

     

    Di queste e di altre questioni connesse al rapporto col paesaggio si è parlato a “Fahrenheit”, il 23 dicembre scorso, con Paolo D’Angelo. Filosofo, studioso di estetica, D’Angelo ha dedicato più di un libro alla riflessione filosofica sul paesaggio.

    Nel corso dell’intervista – ascoltabile e scaricabile in podcast su Rai.tv – è emersa con chiarezza la connessione fra natura, bellezza, ecologia, urbanistica, economia e scienza. Un intreccio fra ambiti diversi, con esigenze diverse e spesso in contrasto fra loro. Un esempio è il rapporto ambivalente, e talvolta conflittuale, che c’è fra l’Ambiente (salvaguardato dall’ecologia) e il Paesaggio (tutelato dal pensiero estetico).

     

    Paolo D’Angelo afferma che il paesaggio è un oggetto precipuo della riflessione filosofica, perché non può essere adeguatamente compreso e salvaguardato se ci si rifiuta di prendere in considerazione la sua dimensione estetica, una dimensione fondamentale se consideriamo che il modo in cui ci rappresentiamo il paesaggio risulta decisivo per il modo in cui lo abitiamo.

     

    – Riascolta Paolo D’Angelo a “Fahrenheit” >>

    – Scarica il podcast della puntata >>

    – Segui “Fahrenheit” sul web, dal lunedì al venerdì alle 15.00 >>

    – Millepagine, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura >>