Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 1/6/2015 ore 15:41

    Arte, cultura e lavoro: Radio3 a Forlì

    Commenti 0

    Radio3_ForliDal 5 al 7 giugno Radio3 si trasferisce a Forlì per una tre giorni di riflessioni, musica e dibattiti intorno ai temi dell’arte, della cultura e del lavoro.
    Scarica il programma delle giornate
    Segui gli eventi in diretta video

     

    Perché questi temi? E perché a Forlì? Forse basterebbe pensare alla storia di questa terra, la Romagna, e alle sue tradizioni artigianali, dunque a cavallo proprio tra arte e lavoro. O ricordare la sua peculiare cultura del lavoro, che ha intrecciato una forte inclinazione all’iniziativa individuale con una storica, capillare organizzazione cooperativa. Tutti nodi di grande attualità, in un momento in cui, dal profondo di una crisi che non è solo economica, occorre ripensare le forme di convivenza, di impresa, di occupazione (e anche di cooperazione).

    Ma c’è qualcosa di più rimarchevole da mettere in luce per spiegare questa festa. Da qualche anno con le sue grandi mostre e altre iniziative Forlì, come altre città italiane di medie dimensioni e di grandi tradizioni, ha pensato alla cultura come a un valore anche economico di ricostruzione della propria identità. È un percorso che Radio3 ha raccontato già altrove (per esempio a Matera, che seguendo questa strada sarà nel 2019 “Capitale Europea della Cultura”, nientemeno) e che non solo porta nuova vitalità in città che rischiano altrimenti il declino ma consegna alla cultura (e cioè all’arte, alla bellezza, alla storia depositata in tanti nostri luoghi) un valore e una funzione nuova: il bene comune di una collettività, il tessuto condiviso di una popolazione segnata da differenze e distanze un tempo impensabili. Che poi forse è qualcosa di antico, è il fondamento stesso della natura e della cultura delle nostre città.

    A Forlì porteremo le voci e i suoni di Radio3, i musicisti e gli scrittori più interessanti di questi anni, il teatro, la scienza, la discussione pubblica. Incontreremo critici d’arte, grandi attori e giovani talenti. Parleremo di arti diverse come quella culinaria, ora riconosciuta in tutto il  mondo ma che da tempo eccelle qui, nella terra dell’Artusi, e conosceremo luoghi singolari, come la galleria dove tutti i quadri parlano di lavoro.  Lo faremo da una grande chiesa che sarà riaperta al pubblico trasformata in Auditorium, davanti al Museo che ospita mostre di valore internazionale e nella grande piazza che è da sempre il centro della vita comunitaria. Tre luoghi che vorremmo riempire di persone e di idee.

    Marino Sinibaldi
    direttore di Radio3

    Visito il sito dedicato all’evento

    Consulta il programma delle giornate

    Segui gli eventi di Radio3 in diretta video

  • radioDopo il ciclo di approfondimenti Dei delitti e delle pene dedicato ai 250 anni dell’opera del Beccaria, Radio3 da sabato 4 aprile alle 18.00 inaugura un nuovo ciclo di puntate dal titolo: Chi ha ucciso Gregor Samsa? che celebra i 100 anni dalla pubblicazione del racconto capolavoro di Franz Kafka.
    Visita il sito del programma

     

    Il conduttore Ennio Speranza insieme ai suoi ospiti conduce una indagine per esplorare la grande vitalità de La Metamorfosi e del suo protagonista: per capire chi è Gregor, cosa rappresenta, chi ha sentenziato la sua morte e infine se è giusto e liberatorio che il mostro muoia.

    Al centro di ciascuna puntata è il testo: una serie di brani tratti dalla lettura radiofonica di Nando Gazzolo diretta da Luigi Durissi.

    Ogni puntata parte da un aspetto del processo di trasformazione di Gregor e mette in luce le molte valenze che, come in un romanzo di formazione, possono essere continuamente scoperte e riscoperte.
    Ascolta la diretta, il sabato alle 18.00
    Dopo la diretta, scarica il podcast

  • 4/2/2015 ore 11:00

    Radio3, Hollywood Party alla Berlinale

    Commenti 0

    radioFilm, passerelle, curiosità e anteprime dalla 65esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino.

    Anche quest’anno Hollywood Party dal 5 al 13 febbraio si trasferisce a Berlino, per la 65esima edizione del prestigioso festival internazionale: i conduttori Alberto Crespi e Miriam Mauti, dagli studi della radio Berlin Brandeburg, incontreranno gli attori, i registi e tutti i protagonisti delle giornate berlinesi.

     

    Ogni giorno in diretta alle 19.00 il racconto quotidiano della manifestazione: dall’apertura del Festival con l’anteprima del film Nobody wants the Night di Isabel Coixet con Juliette Binoche, all’attesissimo Kings of Cups di Terrence Malick. Un’attenzione particolare per Vergine giurata: unico film italiano in concorso, opera prima di Laura Bispuri con Alba Rohrwacher nei panni di una ragazza albanese cresciuta in una società maschilista e patriarcale.
    Dopo le puntate, scarica i podcast

     

    L’Orso d’oro alla carriera quest’anno sarà consegnato a Wim Wenders che presenterà il suo ultimo film Every Thing Will Be Fine, mentre a presiedere la giura sarà il regista Darren Aronofsky.

     
    In onda da giovedì 5 a venerdì 13 febbraio alle 19.00
    Ascolta la diretta del programma su Radio3

     

     

  • 13/1/2015 ore 16:05

    Speciale Radio3: Più cultura meno paura

    Commenti 0

    PiuCulturaMenoPauraLa conoscenza, il pensiero, la musica contro l’orrore. A una settimana dal primo attentato a Parigi, mercoledì 14 gennaio, a Radio3 una giornata interamente dedicata a ricordare, capire, comunicare. Con edizioni speciali del GR3 e una serie di trasmissioni in cui Radio3 proporrà le voci di studiosi, artisti e intellettuali sulle questioni profonde sollevate dai fatti di Parigi.
    Vai alla pagina dello speciale

     

    Cosa ci resta, oltre alle sensazioni di orrore per il sangue sparso e di solidarietà con le persone e la città vittima delle aggressioni? Qualche certezza e una serie di domande. La complessità di un mondo in cui si intrecciano crisi di tipo diverso richiede infatti idee nuove, pensieri liberi, coraggio intellettuale e morale. Ma come difendere e comunicare meglio i valori di civiltà sotto attacco? Come evitare di annacquarli per paura o di usarli come un’arma di esclusione? Fin dove può arrivare la critica e la libertà di espressione quando feriscono sensibilità e idee diverse dalla nostra? Sono solo alcune delle questioni che hanno affollato in questi giorni i fili diretti con gli ascoltatori come anche le accese discussioni sui social network.
    Riascolta le trasmissioni dedicate a Charlie Hebdo

     

    Radio3 per tutta la giornata offrirà spazi per confrontare risposte diverse a queste fondamentali domande con un hashtag che sintetizza la nostra profonda convinzione che il migliore alleato della violenza è l’ignoranza, il più grande contributo alla convivenza è la conoscenza #piùculturamenopaura

    Il percorso musicale della giornata sarà composto da brani oggetto di censura o di altre forme di rifiuto.
    Questi alcuni dei contenuti delle singole trasmissioni:
    ore 6.00 – Qui comincia: la storia di Charlie Hebdo, la questione della satira in Francia e nel mondo

    ore 9.00 – Pagina 3: come il web ha rappresentato in questi giorni il luogo di dibattito, di confronto e di scontro

    ore 9.30  – Primo movimento: un omaggio musicale alla Francia

    ore 10.00 -Tutta la città ne parla: come conciliare convivenza e sicurezza, la libertà di movimento e la lotta al terrorismo

    ore 11.00 – Radio3 Mondo: chi finanzia i terroristi in Europa e in Africa?

    ore 11.30 – Radio3 Scienza, il web nascosto e la scia elettronica del terrorismo

    ore 15.00 – Fahrenheit: la questione dei valori, la loro difesa, la loro contestazione. Il vocabolario del terrore e della resistenza: le parole vecchie e nuove di questa settimana. L’islam e le donne. L’istruzione come arma contro i fondamentalismi.

    ore 21.00 – Radio3 Suite: la storia e il racconto delle ragioni che hanno portato nel corso dei secoli alla censura di brani e intere opere musicali.

     

    Ascolta la lunga diretta di Radio3 mercoledì 14 gennaio

    Riascolta gli approfondimenti dopo la messa in onda

     

     

     

  • radioDal 6 all’8 dicembre Fahrenheit segue in diretta la fiera della Piccola e media editoria di Roma Più libri più liberi e, nella puntata speciale dell’8 dicembre, proclama come è ormai tradizione il nuovo Libro dell’Anno scelto dagli ascoltatori.
    Consulta la lista dei libri candidati

     

    Il programma occuperà lo spazio Caffè Letterario con una postazione dal vivo all’interno del Palazzo dei Congressi all’EUR e per tre giorni, dalle 15.00 alle 18.00, racconterà in diretta incontri, libri e scrittori. Un’occasione in più per offrire alla comunità degli ascoltatori-lettori riflessioni su temi di attualità culturale, storie, poesia e tanta musica dal vivo.
    Ascolta gli speciali in diretta il 6, 7 e 8 dicembre dalle 15.00 alle 18.00

     

    La tre giorni si concluderà con una puntata speciale lunedì 8 dicembre, che proclamerà il libro più amato dagli ascoltatori di Fahrenheit.
    Per esprimere il tuo voto e concorrere all’elezione del Libro dell’Anno riascolta le interviste agli autori del mese e vota il tuo romanzo preferito on line. Oppure invia una mail all’indirizzo fahre@rai.it, un sms al  335 56.34.296 o imbuca una scheda nell’urna presso la postazione di Fahrenheit alla Fiera Più Libri Più Liberi. Hai tempo fino alle 12.00 dell’8 dicembre.

     

    Per maggiori informazioni visita il sito di Fahrenheit