Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 29/4/2016 ore 14:00

    Il Primo Maggio sulle reti Rai

    Commenti 0

    1maggio_blogLa Rai conferma il suo impegno nel seguire le manifestazioni organizzate per la Festa dei Lavoratori e nel porre attenzione alle tematiche, sempre più cruciali, dell’occupazione – particolarmente di quella giovanile. Ecco, nel dettaglio, gli appuntamenti proposti

     

    Rai1

    La prima rete Rai dedica all’evento l’intera puntata di Uno Mattina in Famiglia, in onda dalle 06:30 alle 10:30. In seconda serata, invece, sarà Speciale Tg1 a cura della Testata Giornalistica del Tg1 ad occuparsi delle tematiche legate al mondo del lavoro

     

    Rai2

    Sul secondo canale, a cura del Tg2 e in collaborazione con Rai Quirinale, dalle 10:55 andrà in onda la diretta della Celebrazione della Festa del Lavoro con la presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

     

    Rai3

    Come tradizione la terza rete dedicherà gran parte del suo palinsesto all’evento, cominciando dalle notti di venerdì 29 e sabato 30 dove Fuori Orario andrà in onda con due puntate speciali. Nella prima intitolata A morte, a singhiozzi, a fatica: la vita strappata saranno trasmessi Lo specchio rovesciato: storia di un’autogestione operaia e Le mani svelte. Giovani, donne, fabbrica, due produzioni Rai firmate da un cineasta importante come Gianni Amico; nella seconda saranno proposti, insieme al lavoro di Stefano SavonaIl Palazzo delle aquile  film e materiali di Anna Lajolo e Guido Lombardi.

    Domenica 1 maggio, a cura del Tg3 e a partire dalle 12:10, andrà in onda la diretta della manifestazione sindacale organizzata a Genova da CgilCislUil.

    Evento-clou della giornata resta però il “Concertone” di Piazza San Giovanni in LateranoRoma che Rai3 coprirà interamente dalle 15:00 alle 24:00 condotto da Luca Barbarossa e che vedrà, quest’anno, sul palco nomi del calibro di Skunk AnansieTiromancinoMarlene KuntzDuboiza KoletivNadaEnzo Avitabile e tanti altri. Il concerto sarà trasmesso in diretta streaming anche su www.primomaggio.rai.it

    La diretta radiofonica del concertone sarà trasmessa in esclusiva sulle frequenze di Radio 2 a partire dalle 17:00 fino a conclusione. Al microfono si alterneranno le voci più amate dagli ascoltatori

    I momenti salienti del concerto di Piazza San Giovanni saranno riproposti nella puntata di Blob in onda lunedì 2 maggio

     

    Rai Storia

    In occasione della Festa del Lavoro, Rai Storia dedica l’intera programmazione del 1° maggio al racconto dell’evoluzione del lavoro in Italia e nel mondo, alle celebrazioni di questa ricorrenza e a quanti hanno dedicato la loro vita alla difesa dei lavoratori. Nel ricco palinsesto proposto dal canale tematico spiccano due puntate de Il Tempo e la Storia, la prima intitolata Operai anni ’70 in onda alle 14:20 ci porta, con Andrea Sangiovanni, nel cuore degli anni ’70 tra fabbriche e cortei; la seconda, intitolata Le donne, il boom, il lavoro in onda dalle 20:50 racconterà con Silvia Salvatici l’evoluzione del lavoro femminile. La prima serata è invece dedicata al grande cinema col film I Compagni diretto da Mario Monicelli

  • 2/5/2015 ore 0:31

    Rivivi il Concerto del Primo Maggio 2015

    Commenti 0

    fotorumorIl Concertone, giunto alla sua 25° edizione, si apre sulle tradizionali note di Bella Ciao suonata dai Bottari della Cantica Popolare

    – Guarda l’apertura del concerto>>

    A cominciare il lungo pomeriggio di musica sono i Kutso, reduci dal palco dell’Ariston di Sanremo, che scaldano i tanti giovani accorsi in piazza con le note di Elisa, Spray Nasale e Io Rosico.

    – Guarda l’esibizione dei Kutso>>

    Quest’anno l’organizzazione del Concerto ha deciso di dare spazio alle band emergenti con una iniziativa denominata 1M Next Contest. Attraverso delle esibizioni organizzate nei mesi precedenti sono state selezionate tre band giovani ai quali viene data l’opportunità di esibirsi sul palco di Piazza San Giovanni e tra queste verrà scelta quella che si aggiudicherà la vittoria finale. I gruppi scelti sono Bamboo, La Rua e Nigga Radio

    – Guarda l’esibizione dei Bamboo >>

    – Guarda l’esibizione dei La Rua>>

    – Guarda l’esibizione dei Nigga Radio>>

    Sale adesso sul palco la giovane Ylenia Lucisano che canta Movt Movt

    – Guarda l’esibizione di Ylenia Lucisano>>

    Segue il cantante italo-francese Sandro Joyeux che con la sua chitarra si esibisce con Kingston con un finale “a sorpresa”

    – Guarda l’esibizione di Sandro Joyeux>>

    Arriva il momento di Ghemon, tra i rapper più promettenti della scena italiana, il cantante si esibisce in Adesso sono qui

    – Guarda l’esibizione di Ghemon>>

    Segue il folk di Daniele Ronda e Folklub che fa ballare i giovani in piazza con L’avucat dal diaul. Dopo la canzone al gruppo si aggiunge Mimmo Cavallaro per cantare Inno alla diversità La birra e la musica

    – Guarda l’esibizione di Daniele Ronda e Folklub con Mimmo Cavallaro>>

    Almamegretta

    Almamegretta

    Salgono sul palco gli Almamegretta, tra i protagonisti più attesi di questa edizione del “Concertone”. Il gruppo napoletano capitanato dal carismatico Raìz fa vibrare la piazza sulle note di O sciore cciù feliceSanghe e anima  che poi muta nelle note di Yes I Know my Way del compianto Pino Daniele

    – Guarda l’esibizione degli Almamegretta>>

    E’ il momento di un’ondata di sicilianità con l’esibizione di Mario Incudine accompagnato dalla voce calda di Mario Venuti che cantano Italia ‘taliaIl vento della cittàSulu

    – Guarda l’esibizione di Mario Incudine e Mario Venuti>>

    Si esibiscono adesso i frenetici Tarantolati di Tricarico che fanno ballare i giovani in piazza con 40 di TarantaTarantran La gatta mammona

    – Guarda l’esibizione dei Tarantolati di Tricarico>>

    Si continua nel solco della musica popolare con i Med Free Orkestra che si esibiscono con Bulkanian Background

    – Guarda l’esibizione dei Med Free Orkestra>>

    Sale adesso sul palco Levante giovane cantante torinese tra le rivelazioni della musica italiana degli ultimi anni. Al Concertone Levante canta AlfonsoCiao per sempre

    – Guarda l’esibizione di Levante>>

    Nesli

    Nesli

    E’ il momento del rock. Arrivano i Santa Margaret che si esibiscono con Riderò Voglio urlare i miei sogni

    – Guarda l’esibizione dei Santa Margaret>>

    Si esibiscono adesso i siciliani Tinturia accompagnati dalla voce di Lello Analfino che divertono la piazza con Sono precarioExtra92100

    – Guarda l’esibizione dei Tinturia>>

    Sale sul palco Roberto Dellera, cantautore già bassista degli Afterhours, che porta sul palco Il motivo di Jimmy Il motivo di Sima

    – Guarda l’esibizione di Roberto Dellera>>

    Arriva il momento di Teresa De Sio, la cantante napoletana è tra gli ospiti più attesi di questa edizione del concerto. Sul palco di San Giovanni la De Sio porta un medley di O Paraviso ‘n terra Aumma aumma

    – Guarda l’esibizione di Teresa De Sio>>

    Salgono sul palco adesso i romani Otto Ohm. La band si esibisce in Primo Maggio

    – Guarda l’esibizione degli Otto Ohm>>

    Il Concertone continua con Nesli che canta Andrà tutto beneQuello che non si vedeAncora una volta

    – Guarda l’esibizione di Nesli>>

    Goran Bregovic

    Goran Bregovic

    Torna sul palco la grande musica napoletana con il sex di James Senese accompagnato dai Napoli Centrale che canta Acquaiuò l’acqua è frescaCampagnaSimme iute e simme venute

    – Guarda l’esibizione di James Senese e Napoli Centrale>>

    Dopo un momento di pausa il concertone riprende con Paolo Rossi che ritorna a distanza di 20 anni sul palco di Piazza San Giovanni e che diverte il pubblico a modo suo con un mix di comicità e musica

    – Guarda l’esibizione di Paolo Rossi>>

    Segue Enrico Ruggeri, alla sua quarta partecipazione alla manifestazione. Il cantautore milanese reinterpreta alcuni dei suoi classici Il mare d’invernoHai ragione! in duetto con Francesco PannofinoContessa

    – Guarda l’esibizione di Enrico Ruggeri>>

    Con Emis Killa il rap torna protagonista del concerto. Il rapper si esibisce in un medley dei suoi brani Sulla Luna / Vietnam Flow, Il KingEssere umanoScordami chi ero

    – Guarda l’esibizione di Emis Killa>>

    Poi arriva sul palco Paola Turci. La cantautrice romana, da sempre attenta alle tematiche sociali, canta Ti amerò lo stesso, Stato di calma apparente e Io sono

    – Guarda l’esibizione di Paola Turci>>

    J-Ax e Camila Raznovich

    J-Ax e Camila Raznovich

    Napoli torna sul palco con Enzo Avitabile. Il musicista napoletano duetta con Alpha Blondy sulle note di Jerusalem

    – Guarda l’esibizione di Enzo Avitabile con Alpha Blondy>>

    Alpha Blondy continua la sua esibizione da solo cantando No brain no headache  e Wish you were here

    – Guarda l’esibizione di Alpha Blondy>>

    E’ il momento di J-Ax, il rapper infiamma Piazza San Giovanni con una performance adrenalinica cantando Il bello di essere bruttiUno di quei giorni, in duetto con Noemi Ribelli e basta

    – Guarda l’esibizione di J-Ax>>

    Il Concertone continua con Irene Grandi, la rocker fiorentina si esibisce in Se mi vuoiBruci la cittàUn vento senza nomeBum Bum

    – Guarda l’esibizione di Irene Grandi>>

    Dopo una breve attesa arriviamo ad uno dei momenti più caldi della serata, la reunion dei Bluvertigo. La particolare voce di Morgan canta Cieli neriL’assenzioSono come sonoAltre forme di vita Andiamo a Londra

    – Guarda l’esibizione dei Bluvertigo>>

    Salgono ora sul palco Lo Stato Sociale, con una originale mise che li vede tutti vestiti con una muta nera. La band si esibisce in Abbiamo vinto la guerraIn due è amore in tre è una festaC’eravamo tanto sbagliati

    – Guarda l’esibizione de Lo Stato Sociale>>

    Noemi

    Noemi

    E’ ora l’atteso momento di Alex Britti, accompagnato dalla sua fedele chitarra il cantautore romano propone GelidoBaciami e portami a ballare,

    – Guarda l’esibizione di Alex Britti (prima parte)>>

    – Guarda l’esibizione di Alex Britti (seconda parte)>>

    Annunciato in maniera molto divertente da J-Ax sale sul palco Goran Bregovic per “venti minuti di musica balcanica”. L’artista si esibisce, con la sua band, in “Gas Gas”, “Balkanjeros”, “Caje Sukarije”, “Bella ciao” e “Kalashnikov”

    – Guarda l’esibizione di Goran Bregovic>>

    Seguono i Lacuna Coil. La band metal tutta italiana che ha avuto in questi anni un grosso seguito negli Stati Uniti esegue Trip the DarknessOur Truth

    – Guarda l’esibizione dei Lacuna Coil>>

    Arriva sul palco la rossa Noemi che si esibisce per la prima volta a Piazza San Giovanni. La cantante, tra i coach di The Voice canta Briciole, Sono solo parole/Don’t get me Wrong e Vuoto a perdere

    – Guarda l’esibizione di Noemi>>

    Il Concertone di quest’anno si chiude con un nome storico della musica italiana, la Pfm. La band si esibisce con La rivoluzioneRomeo e Giulietta gli amanti di Verona

    – Guarda l’esibizione della Pfm>>

  • 28/4/2015 ore 11:33

    Primo Maggio 2015: il Concertone sulla Rai

    Commenti 0

    1mblogTorna consueto l’appuntamento con il “Concertone” del Primo Maggio che andrà in scena dalle ore 15:00 in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma e che sarà trasmesso in diretta da Rai3 dall’apertura fino a mezzanotte e sulle onde di Radio Rai 2. Quella del 2015, condotta da Camila Raznovich, sarà un’edizione importante che festeggerà il venticinquesimo anniversario della manifestazione canora. Il menu, come sempre, si presenta molto ricco: dal rock al folk, dal pop al rap, dall’indie al reggae, dal metal all’elettronica, numerosi saranno gli artisti che si esibiranno sul palco: Almamegretta, Enzo Avitabile, Alessio Bertallot, Alphna Blondy, Bluvertigo, Goran Bregovic, Alex Britti, Mimmo Cavallaro, Teresa De Sio, Emis Killa, Ghemon, Irene Grandi, Kutso, Lacuna Coil, Levante, Lo Stato Sociale, Ylania Lucisano, Med Free Orkestra, Nesli, Noemi, Pfm, Enrico Ruggeri, Daniele Ronda & Folklub, Santa Margaret, James Senese & Napoli Centrale, Tinturia, Tarantolati Di Tricarico, Paola Turci, Mario Venuti & Mario Incudine. 

    Ma non finisce qui, il “Concertone”, come sempre, resta vicino alle giovani band italiane dando l’opportunità ai tre finalisti dell’1MNEXT Contest di esibirsi sul palco di Piazza San Giovanni e proprio sul palco sarà proclamato il vincitore assoluto della manifestazione. Le tre band selezionate sono: Bamboo, La Rua e Niggaradio.

     

    – Vai al sito>>

    – Guarda il promo>>

    – I video delle scorse edizioni>>

  • 30/4/2014 ore 15:35

    Il Primo Maggio racconta le nostre storie

    Commenti 0

    logo1mag14Le nostre storie. Accordi e disaccordi delle nostre radici, della nostra memoria e del nostro domani” è la traccia che segue, quest’anno, lo storico concerto del Primo Maggio organizzato, come ormai d’abitudine, dai sindacati CGIL, CISL e UIL in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma. L’evento, giunto alla sua venticinquesima edizione, intende  tributare un omaggio alla storia del nostro Paese attraverso la musica di grandi artisti e la voce di importanti ospiti tra cui Aldo Cazzullo, Carlo Petrini, Federica Sciarelli, Max Paiella e Nino Frassica che sarà protagonista anche di un set musicale.

     

    A condurre la maratona musicale che si aprirà alle 16:00 e terminerà alle 24:00 saranno il regista e attore Edoardo Leo,  la giornalista e scrittrice Francesca Barra e Dario Vergassola, con la regia di Cristian Biondani e la consulenza di Gino Castaldo. Ad animare la maratona sul palco, tra gli altri: il rapper Clementino, Bandabardò, Piero Pelù, storico frontman dei Litfiba e ora coach di The Voice of Italy, Federico Zampaglione con i suoi Tiromancino, Modena City Ramblers, il sassofonosta Stefano Di Battista  50 sax dal Conservatorio di Santa CeciliaE inoltreFrancesco Di Bella, Taranproject con Daniele Ronda, Perturbazione, Brunori Sas, Enrico Capuano, P-Funking Band, Levante, Alberto Bertoli, Crifiu.

    A questo ricco programma si unisce l’appuntamento con la finale 2014 del 1M Contest, il concorso nato per sostenere giovani band emergenti selezionate dal web e che porta sul palco di Piazza San Giovanni tre gruppi decisi durante un evento parallelo svoltosi il 26 e 29 aprile scorsi.

    La Rai seguirà l’evento in prima linea. Oltre alla diretta televisiva su Rai3 dalle 15, con l’anteprima, alle 24, l’evento sarà fruibile in streaming su Rai.tv con la possibilità di rivedere, tramite gli highlights, i momenti più salienti. Radio2, radio ufficiale del Concerto, sarà presente con un grande pullman-vetrina in Piazza San Giovanni da cui partirà la diretta che inizierà alle 16 e terminerà a mezzanotte e che vedrà tanti conduttori che si alterneranno al microfono per commentare la lunga giornata musicale e intervistare i protagonisti.

    – Vai al sito della manifestazione>>

    – Lo speciale di Radio2>>

    – Guarda il Promo>>

  • 30/4/2013 ore 8:00

    Primo Maggio: la musica per il Nuovo Mondo

    Commenti 1

    primomaggio_blogIl tradizionale concerto organizzato da CGIL, CISL e UIL a Piazza San Giovanni a Roma per la Festa dei Lavoratori, trasmesso in Tv da Rai3 e in streaming web su Rai.tv, è stato segnato, quest’anno, dal tema “Musica per il nuovo mondo. Spazi, radici, frontiere”. Il tema indica, nelle parole dell’organizzatore Marco Godano la possibilità della musica di “riuscire a creare dei nuovi spazi in determinati momenti storici“.

    Sul palco di Piazza San Giovanni sono attesi, quest’anno, alcuni tra i nomi più gettonati della scena musicale italiana: Elio e le storie tese, Max Gazzè, Cristiano De Andrè, I Ministri, Africa Unite, Marta sui Tubi, Motel Connection, Enzo Avitabile e i bottari, Management del dolore post operatorio e Marco Notari. Padrona di casa è stata l’attrice Geppi Cucciari.

    I primi ad esibirsi sul palco sono sei gruppi selezionati tramite il contest 1M Festival che hanno l’onore di aprirono l’anteprima del concerto. Tra le sei band è attivo un televoto che porterà alla proclamazione del vincitore del contest

    – Guarda l’esibizione dei Crifiu>>
    – Guarda l’esibizione degli Aeguana Way>>
    – Guarda l’esibizione degli Almamediterranea>>
    – Guarda l’esibizione de Le Metamorfosi>>
    – Guarda l’esibizione di Honeybird and The Birdies>>
    – Guarda l’esibizione dei Toromeccanica>>

    Vincitori del contest sono stati i Crifiu.

    Il “concertone” vero e proprio inizia con l’annuncio dell’arrivo sul palco del musicista napoletano Enzo Avitabile, primo tra i big attesi nella giornata. Avitabile, accompagnato dall’ensemble I Bottari riscalda la piazza con il ritmo della tarantella
    – Guarda l’esibizione di Enzo Avitabile>>

    A San Giovanni non è solo la festa della musica, ma si parla anche di lavoro, di precari, di giovani. Per questo sale sul palco, accompagnata dall’attrice Emanuela Grimalda, la ricercatrice Allegra Via che racconta la sua storia di ricercatrice precaria
    – Guarda l’intervento di Allegra Via e Emanuela Grimalda>>

    E’ poi il turno degli Africa Unite, che si presentano sul palco riproponendo la loro storica formazione
    – Guarda l’esibizione degli Africa Unite>>

    Dal palco di Sanremo a quello di San Giovanni arrivano i Marta sui Tubi che eseguono, tra gli altri brani, “Dispari” e “Vorrei
    – Guarda l’esibizione dei Marta sui Tubi>>

    Geppi Cucciari annuncia poi la rock-band milanese de I Ministri. Il gruppo esegue alcuni dei suoi pezzi più celebri e la folla sembra apprezzare
    – Guarda l’esibizione de I Ministri>>

    Continua l’excursus sul mondo del lavoro: l’operatrice di call center in cassa integrazione Marina Chimenti racconta il suo lavoro, aiutata dallo scrittore Paolo Nori
    – Guarda l’intervento di Marina Chimenti e Paolo Nori>>

    Entrano quindi in scena i torinesi Motel Connection, progetto curato da Samuel, voce dei Subsonica, che fanno ballare la piazza con il loro set elettronico
    – Guarda l’esibizione dei Motel Connection>>

    E’ ora il momento di uno dei giovani rivelatisi all’ultimo Sanremo: il cantautore salentino Renzo Rubino che canta, tra gli altri brani, proprio la sua “Amami uomo“, premiata dalla critica all’ultimo Festival
    – Guarda l’esibizione di Renzo Rubino>>

    Nel frattempo, dietro le quinte, Geppi Cucciari intervista i segretari delle tre organizzazioni sindacali che tradizionalmente organizzano il concerto: Susanna Camusso per la CGIL, Raffaele Bonanni per la CISL e Luigi Angeletti per la UIL
    – Guarda l’intervista>>

    Entra in scena Marco Notari, cantautore indipendente che ha all’attivo già diversi album di successo
    – Guarda l’esibizione di Marco Notari>>

    Subito dopo tocca ai Management del dolore post-operatorio che chiudono la prima parte del concerto
    – Guarda l’esibizione dei Management del dolore post-operatorio>>

    La serata è aperta dal violoncellista Giovanni Sollima che ha portato in Piazza San Giovanni, per la prima volta, 100 violoncellisti che hanno eseguito una versione per archi dell’Inno di Mameli, e un medley di famose arie d’opera
    – Guarda l’esibizione>>

    E’ il momento della “Nazionale Italiana del Rock”, diretta dal compositore Vittorio Cosma, e che vede, tra gli altri, Enzo Avitabile (sax), Boosta dei Subsonica (tastiere), Fabrizio Bosso (tromba), Stefano Di Battista (sax), Andrea Mariano dei Negramaro (tastiere e sintetizzatori), Federico Poggipollini (chitarra) e Maurizio Solieri (chitarra). I musicisti omaggiano in chiave rock alcuni successi del prog italiano
    – Guarda l’esibizione>>

    Viene chiamata sul palco la giovane imprenditrice Arianna Occhipinti. La ragazza, laureata in economia a Milano, ha deciso di tornare nella natìa Sicilia per coltivare vigne da vino. Il racconto è completato dallo scrittore Flavio Soriga e da dieci giovani agricoltori romani
    – Guarda l’intervento di Arianna Occhipinti>>

    Entra in scena uno degli ospiti più attesi della serata: il compositore Nicola Piovani. Il musicista, al pianoforte, accompagnato da Giovanni Sollima, Fabrizio Bosso e dalla voce di Tosca esegue alcune delle sue melodie più celebri
    – Guarda l’esibizione di Nicola Piovani>>

    Tocca ora a Daniele Silvestri, che entra in scena insieme ai ragazzi di Radio Caos, una radio fatta da ragazzi non udenti per non udenti. Alla fine dell’esibizione il cantautore chiede al pubblico di usare il gesto della lingua dei segni per esprimere un applauso
    – Guarda l’esibizione di Daniele Silvestri>>

    Dopo qualche minuto di attesa, sale sul palco Max Gazzè. Il cantautore e bassista esegue alcuni dei pezzi più celebri del suo repertorio e canta in coppia con Niccolò FabiVento d’estate
    – Guarda l’esibizione di Max Gazzè>>

    E’ il momento di una nuova testimonianza dal “Paese reale”. Parla l’insegnante Giuseppina Grasselli che spiega come bambini nati in Italia, figli di genitori stranieri, debbano aspettare il compimento della maggiore età per essere definiti italiani a tutti gli effetti, pur frequentando scuole italiane e parlando correntemente la nostra lingua
    – Guarda l’intervento di Giuseppina Grasselli>>

    Sono quindi chiamati sul palco Elio e le Storie Tese. Il gruppo infiamma la piazza eseguendo “La canzone mononota” e altri grandi successi come “Born to be Abramo“. Quando sul palco arriva Eugenio Finardi, ‘gli Elii’ intonano “Complesso del Primo Maggio“, brano pensato apposta per la manifestazione
    – Guarda l’esibizione di Elio e le Storie Tese>>

    Vittorio Cosma torna con la sua super-band, questa volta per tributare i grandi cantautori: Lucio Dalla, Francesco De Gregori e Adriano Celentano. A cantare si alternano, tra gli altri, Federico Zampaglione, Erica Mou, Elio, Colapesce, Appino, Cosmo e Ensi
    – Guarda l’esibizione>>

    Conclude la diretta-fiume l’estro di Vinicio Capossela, che si presenta sul palco insieme a La Banda della Posta e conclude la sua esibizione con “un pezzo da ballo”
    – Guarda l’esibizione di Vinicio Capossela>>