Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • il-sistema_lancio-postSi intitola “Il Sistema”, la nuova serie tv ispirata alla cronaca e alle complesse indagini di un team della Guardia di Finanza determinato a sgominare “il sistema” malavitoso che controlla la Capitale.
    Sei prime serate per la regia di Carmine Elia,  in prima visione tv su Rai1 da lunedì 18 aprile.
    Con Claudio Gioè nei panni di Alessandro Luce, audace e determinato maggiore della Gdf e Gabriella Pession in quelli della fredda e affascinante contabile della malavita .

    Guarda il trailer>>

    Guarda la fotogallery con gli scatti di scena>>

    "Il sistema" - foto di scena

    “Il sistema” – foto di scena

    Partendo dall’indagine sulla morte del fratello – che all’apparenza sembra di facile soluzione – il maggiore Alessandro Luce (Claudio Gioè), protagonista della serie, scoprirà un intero sistema di criminalità organizzata che soffoca la città di Roma e si spinge oltreconfine.

    Quello che il Maggiore scoprirà durante la sua indagine andrà al di là di quanto si aspettava, ma soprattutto lo porterà a conoscere Daria (Gabriella Pession), la contabile della banda, una mente raffinata, capace di “lavare” il denaro sporco investendolo in fondi esteri e in imprese perfettamente legali. Alessandro finge con lei di essere quello che non è, finché una drammatica serie di avvenimenti non lo costringerà a gettare la maschera e a giocare con Daria a carte scoperte. Una storia d’amore che corre sull’orlo di un precipizio, in bilico tra la passione che li travolge e la ragione che invece li inchioda al proprio ruolo di antagonisti. Fino a un sorprendente finale.

    Nel cast – fra gli altri – anche Valeria Bilello, Lino Guanciale, Massimo Venturiello, Ninni Bruschetta, Massimo Bonetti.
    La serie è una coproduzione Rai Fiction – Italian International Film.

    Guarda il Backstage>>

  • 13/3/2015 ore 10:28

    “La dama velata”, dal 17 marzo su Rai1

    Commenti 7

    La Dama Velata Una donna che ritorna. Un amore da riconquistare. Un mistero da svelare. Un grande melodramma con venature mistery per la prima serata di Rai1.

    Una serie in sei puntate, per la regia di Carmine Elia, in onda da martedì 17 marzo.
    Miriam Leone è la dama con la veletta, protagonista di una fiction in costume, ambientata nel Trentino di fine Ottocento. Al suo fianco Lino Guanciale nel ruolo del marito Guido, uomo ricco e affascinante, pieno di segreti…

    Guarda l’intervista esclusiva a Miriam Leone >>

    Guarda l’intervista esclusiva a Lino Guanciale >>

    Guarda il promo >>

    Guarda la fotogallery con gli scatti di scena >>

    "La dama velata" - Clara (Miriam Leone) e Guido (Lino Guanciale)

    “La dama velata” – Clara (Miriam Leone) e Guido (Lino Guanciale)

    Un melodramma alle pendici delle Dolomiti. Ma anche un thriller in una città dell’impero Austro-Ungarico… Il viaggio di formazione e affermazione di una donna. Ma anche la storia di un uomo a cui la vita offre una seconda occasione…

    Questo, nelle parole degli autori, il senso de “La dama velata”, una storia ambientata alla fine dell’Ottocento, che unisce melò, mistery e racconto giallo in una nuova serie tv.
    Un grande affresco storico che racconta la trasformazione della famiglia da patriarcale a moderna.

    "La dama velata" - zia Adelaide (Lucrezia Lante Della Rovere)

    “La dama velata” – zia Adelaide (Lucrezia Lante Della Rovere)

    In una società in cui i matrimoni erano decisi secondo convenienza, il patrimonio destinato al figlio maschio primogenito, le mogli sempre e comunque subalterne ai mariti.

    Guarda la fotogallery dei protagonisti >>

    Ma chi è, e quale mistero nasconde la dama velata?

    E’ una donna separata da una parte di sé al momento della nascita, che il padre ha allontanato, che la famiglia ha costretto a un matrimonio combinato, e che qualcuno vuole, infine, cancellare.

    Ma Clara, così si chiama la protagonista di questa storia, non è morta affogata nelle acque dell’Adige, non si è suicidata come tutti credono.
    Tornerà, con il volto nascosto da una veletta nera, per far sì che i colpevoli abbiano ciò che meritano.

    "La dama velata" - foto di scena

    “La dama velata” – foto di scena

    Il ruolo di Clara Grandi Fossà, la “dama” intorno alla quale tutto ruota, è interpretata dall’ex miss Italia Miriam Leone, bellissima nei costumi d’epoca disegnati da Enrica BiscossiLino Guanciale è suo marito Guido, uomo ricco e affascinante, pieno di segreti, il cui passato ritorna minaccioso.

    Lucrezia Lante Della Rovere è la perfida zia Adelaide, artefice di infiniti intrighi per assicurare la cospicua eredità familiare al figlio Cornelio, cugino di Clara, un avvocato senza scrupoli interpretato da Andrea Bosca.

    Guarda l’intervista esclusiva ad Andrea Bosca >>

    Guarda l’intervista esclusiva a Lucrezia Lante Della Rovere >>

    Del cast italiano fanno parte, tra gli altri, Luciano VirgilioTeresa SaponangeloFrancesco SalviAnna MelatoIlaria Spada.

    "La dama velata" - Foto di scena

    “La dama velata” – foto di scena

    “La dama velata”, è una coproduzione Rai Fiction, LuxVide, Telecinco Cinema, in collaborazione con la Trentino Film Commission, prodotta da Matilde e Luca Bernabei. Alla regia Carmine Elia che ha realizzato la serie su un soggetto scritto da Lucia Zei, con la supervisione alle sceneggiature di Francesco Arlanch.

    Guarda in web streaming dal 17 marzo il martedì alle 21:15 >>

    LA TRAMA

    "La dama velata" - foto di scena

    “La dama velata” – foto di scena

    Fine Ottocento. Clara è una bambina aristocratica rifiutata dal padre e allevata da contadini. Diventata un’adolescente ribelle, la giovane donna è costretta dal padre a un matrimonio combinato con il conte Guido Fossà. Ma tra Clara e suo marito nasce inaspettatamente un amore, tanto profondo quanto fragile, che la contessa cerca di difendere dagli intrighi del cugino e della zia, decisi a distruggere il suo matrimonio e a impadronirsi della sua eredità. Anche Guido, però, nasconde dei misteri che potrebbero distruggerli entrambi. A poco a poco Clara precipita in una spirale di dubbi e incertezze che sfiora la follia. Non sa più di chi fidarsi, nemmeno dell’uomo che ama. Improvvisamente Clara scompare nelle acque dell’Adige, ma il suo corpo non viene trovato. Non si è suicidata come tutti credono: qualcuno ha cercato di ucciderla. Sotto mentite spoglie, con il volto nascosto da un velo nero, Clara torna in seno alla sua famiglia per scoprire la verità.

    Per riuscirci, la donna dovrà riconquistare l’amore di Guido, ma soprattutto, portare alla luce un oscuro segreto che risale al giorno della propria nascita…

    Vai al sito di RaiFiction>>

    Vai allo Speciale “Interviste esclusive ai protagonisti delle fiction” >>

     

  • E’ in arrivo su Rai1, in prima serata lunedì 20 e martedì 21 ottobre, la miniserie in due puntate tratta dal romanzo omonimo di Francesco Pinto (edito da Mondadori) e scritta da Sandro Petraglia e Fidel Signorile, che racconta uno degli eventi più importanti dell’Italia moderna, la costruzione dell’Autostrada del Sole, e insieme la storia degli uomini che fecero l’impresa.

    -Guarda il promo >>

    -Guarda in esclusiva web le interviste ai protagonisti >>

    La miniserie, una coproduzione Rai Fiction e Cattleya diretta da Carmine Elia (“Mi sono trovato di fronte ad una storia piena di forza, coraggio, fiducia nel futuro, visionarietà e passione che mi ha totalmente coinvolto”, racconta il regista), narra gli otto anni nel corso dei quali, in anticipo sui tempi previsti e superando enormi difficoltà grazie all’ingegno dei progettisti e allo strenuo lavoro delle maestranze, furono realizzati i 755 chilometri di asfalto che unirono il Paese collegando il Nord con il Sud.
    Nel ricco cast, oltre a Ennio Fantastichini, troviamo Giorgio Marchesi, Anita Caprioli, Carmine RecanoValeria Bilello, Raffaella Rea, Thomas Trabacchi e Tony Sperandeo.

    – Guarda la fotogallery con gli scatti di scena >>

    Giorgio Marchesi e Anita Caprioli - Foto Emanuela Scarpa

    Giorgio Marchesi e Anita Caprioli – Foto Emanuela Scarpa

    E’ il 1956, l’Italia sta uscendo faticosamente dal periodo della ricostruzione dopo che la seconda guerra mondiale ha distrutto buona parte del territorio e l’intero apparato industriale.
    L’idea di costruire una strada dritta che potesse unire il nord e il sud del paese sembra a tutti un’impresa impossibile. Pochi soldi, scarsa esperienza, ma l’ingegner Fedele Cova, amministratore delegato della Società autostrade, è convinto di potercela fare insieme ad un gruppo scelto di professionisti. Per otto anni un esercito di uomini lavora con grande determinazione e professionalità trasformando il sogno in realtà. La loro è una storia piena di coraggio, creatività, audacia. A dispetto dello scetticismo generale, vengono costruiti 113 viadotti sospesi, 572 cavalcavia, 38 gallerie, 57 raccordi. In totale 755 chilometri di strada da Milano a Napoli.
    E’ il 4 ottobre 1964 quando l’Autostrada del Sole, simbolo di modernità e dell’unità d’Italia, viene inaugurata.
    Tutto realizzato in soli otto anni e con tempi di consegna anticipati, un record assoluto, il cui risultato viene considerato non solo un’impresa leggendaria, ma anche un’opera d’arte, tanto che ai progetti e ai plastici dell’Autostrada del Sole fu dedicata nel 1964 una mostra al MOMA di New York.

    Carmine Recano – Foto Emanuela Scarpa

    La strada dritta” è un racconto epico di un Paese che corre verso il futuro e insieme la storia degli uomini che fecero l’impresa, eroi e martiri, capitani coraggiosi, uomini che hanno reso l’Italia orgogliosa e piena di speranze per il futuro.
    Nel racconto si mescolano personaggi reali con quelli di fantasia, eventi pubblici e storie private che diventano simbolo dell’Italia che crede in se stessa e nel progresso.

    – Guarda la fotogallery del backstage >>

    FEDELE COVA (Ennio Fantastichini) a capo della Società Autostrade, è un uomo severo, ma sincero, con grandi capacità di comando, ed è lui a formare il gruppo di lavoro. Cova vuole con sé a Milano per la grande impresa: GIOVANNI (Giorgio Marchesi) brillante ingegnere progettista, uomo che nasconde una grande ferita e che conserva ricordi orrendi della ritirata in Russia durante la guerra, BRUNA (Anita Caprioli) architetto, donna moderna, bella e affascinante, e PIETRO (Carmine Recano), un giovane operaio napoletano, “salito” al nord in cerca di fortuna per assicurare un futuro migliore a sua moglie ANGELA (Raffaella Rea) e ai suoi figli.
    Le loro storie s’intrecciano con quella di MARIA (Valeria Bilello), una delicata ragazza con l’unico sogno di diventare sarta, e con quelle dei tanti operai che sulla lunga strada lavorano giorno e notte senza lamentare fatica.
    Sulla strada dritta, ognuno di loro incontrerà il proprio destino.

    – Guarda la miniserie in live streaming lunedì 20 e martedì 21 ottobre alle 21:15 >>