Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 29/12/2012 ore 0:00

    2012, l’anno del Bosone… e non solo

    Commenti 0

    Per la storia della Scienza, il 2012 è stato l’anno del bosone di Higgs, definito impropriamente “la particella di Dio”. In realtà, è stato un anno ricco di tante suggestioni e di momenti storici, che abbiamo scelto arbitrariamente dal ricco archivio video del nostro sito (e della nostra memoria).
    A metà maggio, una navicella spaziale attracca con facilità nella Stazione Spaziale. Apparentemente è routine: in realtà è Dragon, la prima costruita con finanziamenti privati (clicca qui per vedere il servizio).
    Nello stesso mese, una spettacolare e rara eclissi anulare di sole delizia lo sguardo di metà pianeta (qui il servizio).
    A questi momenti così affascinanti, risponde un doloroso terremoto in terra d’Emilia, il 20 maggio, causando vittime e danni ingenti, e continuando nella sua opera di sfiancamento psicologico con numerose scosse di assestamento (in questo servizio da Cosmo, un esperto dell’INGV aveva espresso dei timori a riguardo più di un anno prima).
    A giugno finisce il lungo ed evocativo sogno dello Space Shuttle, qui ripreso mentre va definitivamente in pensione. Il 5 dello stesso mese, primo volo intercontinentale per il Solar Impulse, l’aereo ad energia solare (qui  vediamo raccontato in un servizio di Geo&Geo)
    Il tempo di riprendere fiato, e proprio mentre l’Europa si appresta ad affrontare una delle estati più calde che si ricordi, il 4 luglio il CNR annuncia ufficialmente che è stato individuato il bosone di Higgs (cosa sia di preciso, lo spiega nitidamente Piero Angela qui)
    Il 6 agosto, in piena canicola, l’entusiasmo di un gruppo di giovani scienziati irrompe nei nostri televisori: la complessa e decisiva sonda Curiosity atterra con successo su Marte (qui vediamo in una simulazione il complicato meccanismo di atterraggio)
    Una notizia così seducente, mette in secondo piano quella decisamente più confortante del primo trapianto di un occhio bionico.
    Il mese, però, si conclude con le lacrime: il 25 agosto muore Neil Armstrong, colui che aveva compiuto un passo da gigante per l’umanità, mettendo il primo piede sulla Luna (qui, ricco documentario con le musiche di Brian Eno)
    Settembre è caratterizzato da una nostalgica eclisse solare su Marte (ecco le bellissime immagini in questo servizio).
    Il 14 ottobre, invece, lanciandosi da un pallone aerostatico da 39 km di altezza, Felix Baumgartner diventa il primo uomo a superare la velocità del suono (rivediamo la simulazione dell’impresa in questo servizio)
    A novembre la Nasa diffonde una bellissima sequenza che dimostra come sia stata finalmente catturata la luce delle prime stelle.
    A dicembre, neanche a farlo apposta, a pochi giorni dalla fine del mondo, l’asteroide Tutatis sfiora la Terra, lasciandola evidentemente incolume.
    Dramma rinviato al 21 dicembre, quindi, da molti ritenuto l’ultimo giorno dell’umanità. In realtà, il giorno passa senza tanti traumi, e a noi resta solo il segnalarvi questo video di Lorenzo Pinna e Piero Angela che ci spiegano le origini di questa “bufala”.

    >> RaiSCIENZE è anche su TWITTER