Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 11/7/2012 ore 17:45

    Su Rai Movie gli splendori del Bianco e Nero

    Commenti 0

    Da mercoledì 11 luglio, nel prime time serale, Rai Movie propone ai suoi spettatori il ciclo Bianco e Nero con una selezione di pellicole che hanno scritto la storia del cinema mondiale. La lista comprende una serie di titoli, tanto importanti quanto eterogenei, che vanno dal melò al western, dalla suspense alla commedia e che vedono come protagoniste grandi stelle del cinema del passato come Humprey Bogart, Ingrid Bergman e Marylin Monroe e, dietro la macchina da presa, registi del calibro di Billy Wilder, Howard Hawks e Michael Curtiz.

    Leggi tutto…

  • Omaggio al grande comico Gino Bramieri unico e vero animale da palcoscenico che ha declinato il suo talento nelle molteplici forme dello spettacolo: dal cinema al teatro, dalla radio alla tv. E anche nella musica: al “Festival di Sanremo” del 1962 portò il brano Lui andava a cavallo iniziando la lunga lista di comici-cantanti prestati al kermesse canora.

    E Bianco e nero lo celebra proprio con le sue apparizioni televisive divenute ricercate e di grande richiamo tra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Settanta. Il primo successo personale lo ottiene a fianco di Raffaele Pisu e Marisa Del Frate ne “L’amico del Giaguaro” di Corrado; sketch, partecipazioni fino ad arrivare alla conduzione di programmi e trasmissioni a lui dedicate. Non si contano i varietà Rai in cui è stato uno dei principali protagonisti:  “Tigre contro tigre” (1966), “Il signore ha suonato?” (1966), “Eccetera, eccetera” (1967), “E noi qui” (1970), “Punto e basta” (1975), sempre affiancato da grandi showgirl come Loretta Goggi, Sylvie Vartan, Lola Falana.

    Le clip che presentiamo oggi sono tratte da “Stasera Gino Bramieri” (1969), “Hai visto mai?” (1973),….: citiamo le barzellette dai toni surreali e moderni, lo sketch sul divorzio con Franca Valeri, gli sketch ironici sulla famiglia modello su figli perfetti e famiglie ipnotizzate dalla televisione e al personaggio sportivo Buleghin, il ciclista gregario squalificato per doping.

    Guarda lo speciale Gino Bramieri>>

    Guarda la web tv Bianco e Nero >>

    Guarda i Video On Demand di Bianco e Nero >>

  • Su “Bianco e Nero” l’ultima puntata dell’inchiesta di Paolo Poli andata in onda nell’estate del 1976.

    Realizzata nella primavera del 1970 a Torino, la trasmissione subì una censura che ne ritardò la programmazione in televisione di ben sei anni. Obiettivo dell’indagine è un ritratto dei peggiori difetti dell’uomo medio italiano; dopo aver affrontato il tema del “mammismo” gli autori – Paolo Poli, Ida Omboni e Vito Molinari – dedicano il secondo appuntamento all’intellettualismo.

    Come sempre nel cast ritroviamo Daria Nicolodi, Marco Messeri, Zoppelli Livia, Manfredi Manuel.

    Letture da Umberto Eco, Giovanni Battista Marino, Liala, musiche di Donizetti e tante piccole chicche.

    “Bianco e Nero”continua la sua ricerca negli archivi Rai alla scoperta della tv rivoluzionaria degli anni ’70 e invita in naviganti all’appuntamento del 21 aprile con l’ultima puntata di “Babau ‘70” di Paolo Poli.

     

    – Guarda BABAU >> 

    – Guarda la web tv Rai Bianco e Nero >> 

    – Guarda i Video On Demand di Bianco e Nero >>

  • Su “Bianco e Nero” nuova puntata dell’inchiesta di Paolo Poli andata in onda nell’estate del 1976.

    Realizzata nella primavera del 1970 a Torino la trasmissione subì una censura che ne ritardò la programmazione in televisione di ben sei anni. Obiettivo dell’indagine è un ritratto dei peggiori difetti dell’uomo medio italiano; dopo aver affrontato il tema del “mammismo” gli autori – Paolo Poli, Ida Omboni e Vito Molinari – dedicano il secondo appuntamento all’arrivismo.

    Come sempre nel cast ritroviamo Daria Nicolodi, Marco Messeri, Zoppelli Lia, Manfredi Manuel. A questi si aggiungono alcuni dei grandi nomi del teatro e del cinema italiano: Mario Monicelli, Vittorio Gassman e Stefania Sandrelli intervistati sul set de “L’armata Brancaleone alle crociate” da Paolo Villaggio, Laura Betti che si esibisce in due pezzi sui grandi incontri e una signora divorziata e Adriana Asti in un monologo tratto da “Gli uomini preferiscono le bionde”.

    “Bianco e nero” continua la sua ricerca negli archivi Rai alla scoperta della tv rivoluzionaria degli anni ’70 e invita in naviganti all’appuntamento del 14 aprile con la seconda puntata di “Babau ‘70” di Paolo Poli.

     

    – Guarda BABAU >> 

    – Guarda la web tv Rai Bianco e Nero >> 

    – Guarda i Video On Demand di Bianco e Nero >> 

  • Giovedì 7 aprile, Rai.tv. “Bianco e nero” alla scoperta della tv rivoluzionaria degli anni ’70. Questa settimana l’opera di un nostro grande autore, Paolo Poli, vero e proprio motore culturale del teatro e della scena artistica italiana ancora oggi capace di raccontare e sedurre platee sempre più ampie e variegate. E con lui celebriamo il suo lavoro televisivo di culto: “Babau”, spietato profilo di una certa Italia.

    “Babau” è un programma realizzato a Torino nel 1970 e andato in onda molto più tardi a causa di una censura che ne vietò la trasmissione per ben sei anni e lo relegò alla programmazione estiva della Rai riformata del 1976.

     

    Lo spettacolo in quattro puntate, scritto da Paolo Poli, Vito Molinari e Ida Omboni descrive come un’inchiesta/indagine le maggiori caratteristiche negative dell’uomo medio italiano. Ritratto che riteniamo valido anche oggi a quarant’anni di distanza dalla sua realizzazione. I temi trattati sono: mammismo, conformismo, arrivismo e intellettualismo.

    Nel cast ritroviamo Daria Nicolodi, Marco Messeri, Zoppelli Livia, Manfredi Manuel, e la partecipazione di Laura Betti, Adriana Asti, Cesare Zavattini e tanti altri.

    L’appuntamento, lo ripetiamo, è per oggi giovedì 7 aprile, su “Bianco e nero” con Paolo Poli e il suo “Babau”

     

    – Guarda BABAU su Rai.tv >> 

    – Guarda la web tv Rai Bianco e Nero >> 

    – Guarda i Video On Demand di Bianco e Nero >>