Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • connessione_blogNel nostro paese, ancora oggi, sono in molti a non conoscere esattamente il significato di parole come Internet, App, Gps, oppure eBook. Con “Complimenti per la connessione” la Rai lancia la sua sfida culturale al digital divide, che ha lasciato fino ad oggi un terzo degli italiani fuori dalla Rete e dai suoi benefici. La serie si presenta come il primo spin-off ufficiale della popolare serie Don Matteo, ma è anche il primo progetto di inclusione digitale all’interno di uno show di prima serata.

    Attraverso questa serie si vuole invogliare quella grande fetta di popolazione (il target over 55) che ha poca dimestichezza con il mondo del web a prendere familiarità con alcuni termini di base entrati ormai a far parte del nostro lessico quotidiano, pensiamo ad esempio a parole come Hashtag, Streaming, oppure On demand.

    – Guarda i Promo di “Complimenti per la connessione”>>

    Ti sei perso le puntate? Rivedi le lezioni >>

    Allo stesso tempo, lo scopo di questo progetto è “l’inclusione”, ossia incoraggiare tutti coloro che hanno ancora difficoltà a mettere le mani su un tablet, oppure su uno smartphone, (perché ritenuti strumenti troppo “complicati”), a trovare stimoli per utilizzare questi “device” e incominciare con operazioni semplici che gradualmente possono entrare a far parte della vita di tutti i giorni.

    Esattamente come accade, nella fiction, al Maresciallo Cecchini, ovvero Nino Frassica, che, come sempre, è in cerca della famosa promozione. Il Capitano Tommasi, interpretato da Simone Montedoro, ha deciso di dargliela a patto, però, che finalmente impari ad usare Internet. La caserma dei carabinieri di “Don Matteo”, un luogo familiare per i milioni di telespettatori che seguono da anni le vicende del prete-investigatore, si trasforma così, per pochi minuti al giorno, in un’aula magica che, attraverso un linguaggio fiabesco e ricco d’interventi visivi, vuole unire bambini e anziani davanti al televisore per imparare insieme il significato di alcune parole “difficili” legati al mondo digitale molto utili, però, nella vita di tutti i giorni.

    La serie si articolerà in 20 episodi in onda su Rai1 a partire da lunedì 11 luglio alle 20:30 subito dopo il TG1 (in replica il giorno seguente su Rai3 alle 10:00 e nuovamente su Rai1 alle 16:20). Tutte le puntate saranno disponibili on demand su Rai.tv e sul sito di “Don Matteo

    – Vai al sito di “Don Matteo”>>

  • La Rai per la 59^ edizione del Festival dei 2Mondi di SpoletoDal 24 giugno al 10 luglio si terrà a Spoleto la 59^ edizione del Festival dei 2Mondi, con la direzione artistica di Giorgio Ferrara.
    17 giorni di grande spettacolo, con oltre 50 titoli e più di 150 aperture di sipario: opera, musica, danza, teatro, eventi speciali e mostre d’arte. La Rai rinnova l’accordo di mediapartnership, riservando alla manifestazione una specifica programmazione radiotelevisiva e web su RaiNews24, Rai Cultura RaiRadio3 con dirette, interviste, servizi e documentari.
    La Rai per il Festival dei 2Mondi di Spoleto 2016. Guarda lo spot >>

    Gli appuntamenti:


    RAI CULTURA

    In occasione del Festival, Rai Cultura vi offre la possibilità di seguire in diretta streaming all’indirizzo www.cultura.rai.it/live “Gli incontri di Paolo Mieli”, una rassegna di conversazioni condotte da una delle voci più influenti del giornalismo italiano, che vedrà tra gli ospiti Lilli Gruber, Cesare Cremonini, Edoardo Albinati e la neo direttrice di Rai2 Ilaria Dallatana. Sempre sul web, un’intervista a tutto tondo alla neuroscienziata Maryanne Wolf, cognitivista e studiosa della lettura. – Scopri il programma completo degli incontri >>

    Al Festival sarà inoltre dedicata da Rai Cultura una ricca programmazione televisiva su Rai5, con la messa in onda di dirette, spettacoli teatrali e documentari.
    Segnaliamo in particolare la diretta della serata inaugurale del 59° Festival dei 2Mondi di Spoleto, con l’opera lirica “Le nozze di Figaro” di W. A. Mozart, venerdì 24 giugno dalle 19:30. L’opera, composta fra l’ottobre del 1785 e l’aprile del 1786, è la prima delle tre opere scritte dal compositore salisburghese su libretto di Lorenzo da Ponte. Nel nuovo allestimento prodotto per Spoleto59, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, fondata da Riccardo Muti, è condotta da James Conlon, con la regia di Giorgio Ferrara e le scene dei premi Oscar Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo. – Leggi i dettagli >>
    Il 10 luglio, in esclusiva su Rai5 in prima serata (alle 21:15), Rai Cultura “riavvolgerà” il nastro del Festival dei Due Mondi per ripercorrerne, in un documentario dal titolo “Appunti di regia”, i momenti salienti e conoscerne i protagonisti. Obiettivo, in particolare, sui registi italiani presenti a Spoleto, da Emma Dante a Mario Martone a Liliana Cavani.
    – La programmazione completa di Rai5 >>


    RAINEWS24

    Spoleto si aprirà quest’anno ancor di più al mondo contemporaneo e all’attualità. Rainews24 seguirà il festival per tutta la sua durata, dal 24 giugno al 10 luglio, con dirette e servizi per il canale ma anche con contenuti specifici e originali per il sito web rainews.it


    RADIO3

    Il progetto di Radio3 per Spoleto prevede uno spazio continuo di informazione e collegamento con gli eventi musicali e teatrali all’interno del programma serale “Radio3 Suite” e con il programma “Fahrenheit”, che si occuperà del ciclo di Lezioni Magistrali, di Prediche e di Incontri. Nel secondo week end di luglio, nell’imminenza della chiusura del Festival, due collegamenti speciali sono previsti nel corso del programma “Pantagruel” con interviste agli organizzatori e ai protagonisti degli eventi, anticipazioni e, dove disponibili, la trasmissione di frammenti degli spettacoli. E’ inoltre prevista la ripresa e trasmissione (diretta o differita) dello spettacolo di apertura “Le Nozze di Figaro” e del concerto di chiusura.
    Dal 4 all’8 luglio il programma “Suona l’una” (in onda in estate, dal lunedì al venerdì, dalle 13:00 alle 13:45) sarà dedicato a rievocare con il maestro Roberto De Simone (e i componenti della Nuova Compagnia di Canto Popolare) i quaranta anni della prima rappresentazione al Festival di Spoleto de “La Gatta Cenerentola” e la sua straordinaria fortuna internazionale. Il progetto prevede di presentare altre memorie/ricostruzioni degli spettacoli epocali offerti negli anni scorsi dal Festival dei Due Mondi.

  • 2/5/2016 ore 14:46

    Due nuove storie su Ray

    Commenti 0

    0631_blogDue nuove storie sbarcano su Ray, il portale di Rai Fiction dedicato alle webserie e alle serie tv che guardano ai giovani: L’amore al tempo del precariato 063139

    Scopri tutte le storie di Ray>>

    L’amore al tempo del precariato, online con i primi due episodi a partire dalle 14:00 di martedì 3 maggio, racconta la storia dell’improbabile matrimonio tra Giulia, dottoranda e barista, e Michele, bamboccione che si barcamena tra un rinnovo contrattuale e l’altro. I due vivono un momento di passione dopo una giornata difficile e, inaspettatamente, si trovano a dover affrontare la gravidanza, i licenziamenti, le scadenze, una casa da condividere e tutte le mille altre peripezie che un giovane alla soglia dei trent’anni deve vivere per tirare a campare.

    L’amore al tempo del precariato è una webserie scritta da Michele Bertini MalgariniOlga Nerina LateanoEva Milella selezionata tra i progetti presentati alla Bottega delle Webserie organizzata da Rai Fiction e dal Premio Solinas. La regia è di Michele Bertini Malgarini

    Il tono è diverso, invece, per 063139 online da venerdì 6 maggio. 063139 è il numero che compariva in sovrimpressione per telefonare a una nota trasmissione Rai cult degli anni ‘80: “Pronto Raffaella” con Raffaella Carrà. Dietro questo numero si nasconde anche il mistero che vede coinvolti Simone, Piero, Luigi, Michela e Carla, un gruppo di amici che, mettendo in ordine delle vecchie VHS, si imbatte nella registrazione di una puntata del fortunato show della Carrà e, per scherzo, decide di telefonare al numero del celebre gioco delle lenticchie. Ma quella telefonata sarà l’inizio di un vortice di paura e terrore

    063139 è una webserie scritta da Daniele CartaCristian Liotine, Olimpia Sales e Vincenzo Sansone che si è aggiudicata il contest Rainventarai promosso da Rai Fiction che ha offerto a giovani registi e filmaker la possibilità di esprimere il loro talento attraverso l’uso di materiali messi a disposizione da Rai Teche

  • 28/4/2016 ore 14:47

    Italian Internet Day sulle reti RAI

    Commenti 0
    Programmazione RAI

    Programmazione RAI

    Sono passati 30 anni da quando, il 30 aprile del 1986, è partito il segnale dal Centro universitario per il calcolo elettronico (CNUCE) di Pisa ed è arrivato alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania. Per celebrare il trentennale dalla prima connessione, il Governo promuove l’Italian Internet Day, l’evento che il 29 e il 30 aprile vedrà svolgersi su tutto il territorio nazionale incontri e momenti di studio per approfondire le potenzialità e il ruolo di internet nella società e per lanciare i nuovi servizi digitali della pubblica amministrazione.
    La RAI seguirà l’evento con una programmazione speciale dedicata ai temi della rete, della digitalizzazione e del loro impatto sul presente ed il futuro delle nuove generazioni. Una programmazione trasversale sulle reti radiofoniche e sui canali RAI che avrà il momento clou venerdì 29 aprile con la diretta dellItalian Internet Day dal Cnr di Pisa.
    Segui la diretta streaming venerdì 29 aprile dalle 11:00>>

     

    RAI CULTURA

    Rai Cultura da sempre attore protagonista del contesto digitale, darà il proprio contributo all’iniziativa proponendo su Rai5 un documentario inedito di Riccardo Luna,“Login. Il giorno in cui l’Italia scoprì Internet”. E’ la storia della prima connessione, partita il 30 aprile del 1986 da un centro del Cnr a Pisa per arrivare a una stazione satellitare degli Stati Uniti, passando per le antenne del Fucino. Era un messaggio di quattro lettere e impiegò meno di un secondo per andare e tornare. Da quel momento nulla sarebbe più stato come prima.
    Per le scuole italiane verrà realizzata una versione ridotta (10 minuti invece di 52) che verrà messa a disposizione sul portale di Rai Scuola dal giorno precedente. Il MIUR segnalerà, in una circolare destinata a tutti gli Animatori Digitali delle 8mila scuole italiane, questa versione del Documentario come materiale da far vedere nelle classi la mattina del 29 aprile.

    WEB e SOCIAL

    Sui portali di Rai Cultura verrà realizzato uno speciale ad hoc che ripercorrerà i 30 anni della storia di internet in Italia: dal primo collegamento al CNUCE di Pisa (1986) ai primi provider italiani (1990), dalla prima pagina web (1991) al primo sito della Rai (1994), dai primi motori di ricerca (1995) all’esplosione di Google, e infine il racconto degli ultimi anni con il successo di YouTube, Facebook, WhatsApp e Netflix.
    In particolare, verrà ricordata la trasmissione Mediamente, primo programma della Rai per l’alfabetizzazione informatica ed anche il primo ad avere un sito internet. Inoltre, a partire dal 24 aprile verrà realizzata una campagna su tutti gli account dei social network di Rai Cultura (che ormai raggiungono oltre 1,1milioni di utenti) realizzata con clip informative, post grafici, timeline e il lancio della programmazione televisiva.

    RAI1

    Il palinsesto appositamente dedicato si apre venerdì 29 aprile con “Uno Mattina” (06:45-10:00) che ha riservato uno ampio spazio di approfondimento all’interno della rubrica di Umberto Broccoli. A seguire, “Storie Vere” (10:00) con ospiti e storie sul “come eravamo e sul come siamo con Internet”.
    Alle 11:00 il Tg1 seguirà la diretta dell’evento Italian Internet Day con focus sugli interventi del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e del Direttore Generale Rai Antonio Campo Dall’Orto. Per l’occasione saranno presenti ricercatori e scienziati del momento storico della prima connessione ad Internet che collegò l’Italia alla Rete Arpanet. E con loro i protagonisti di oggi, delle nuove strade della Rete e dell’Internet del futuro.
    Nel pomeriggio “La Vita in Diretta(14:05), riserverà un approfondimento con due servizi, realizzati in una casa in cui quattro anziani, due uomini e due donne tra i 70 e gli 80 anni, racconteranno come è cambiata la loro vita con internet. In studio saranno presenti Stefano Zecchi e Candida Morvillo.
    Sabato 30 aprile, “Uno Mattina in Famiglia” (08:25) celebrerà l’anniversario dei 30 anni di Internet in Italia con  la rubrica Pronto Soccorso Digitale

    RAI2

    Rai2 darà ampio risalto all’ “Italian Internet Day” con numerose iniziative editoriali. Tra queste si segnala, in particolare, venerdì 29 aprile “Tg2 Insieme” (09:30). La rubrica sarà interamente dedicata all’evento con ospiti in studio Umberto Rapetto, esperto di Internet e Mario Morcellini, preside di Scienze della Comunicazione dell’Università’ La Sapienza; inoltre, è previsto un collegamento con il CNR di Pisa.  Si racconterà, attraverso dei servizi dedicati, come è cambiata la vita agli italiani, negli ultimi trenta anni, grazie ad Internet.

    RAI3

    Su Rai3 venerdì 29 aprile Agorà (8:00) aprirà una finestra, con un collegamento in diretta, con l’evento di Pisa. E’ prevista la partecipazione di Elio Catania presidente di Confindustria digitale. A seguire Mi manda Raitre  (10:00) si occuperà di e-commerce e acquisti on line, con un occhio attento alla prevenzione delle truffe telematiche, mentre Elisir (11:00) ricorderà l’”Italian Internet Day” nella fase del programma che interagisce con i social (“Elisir risponde”). Nel pomeriggio Geo (16:40) tratterà il fenomeno Internet e la ricorrenza dei 30 anni con il prof. Alfonso Molino di “Mondo Digitale”.

     

  • GENERATION-WHAT-336“Generation What” è un programma interattivo prodotto da France Télévisions, Upian, e Yami 2, in collaborazione con l’EBU e 14 emittenti europee. Si tratta di un’evoluzione della produzione Génération Quoi, un sondaggio su larga scala condotto in Francia nel 2013 per disegnare il ritratto dell’attuale generazione della fascia di età 16-34 anni. Alla Francia altri 11 paesi si sono uniti con lo scopo di rendere il programma un evento davvero europeo: Germania, Austria, Belgio, Spagna, Italia, Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Galles (Regno Unito), Repubblica Ceca e Grecia.

    >> Vai al sito e inzia il questionario

    Tutte le 149 risposte alle domande del sondaggio sono registrate e visualizzabili in tempo reale. In altre parole, il numero di risposte ad una data domanda (e quindi i risultati) può variare se il ritratto è visto in tempi diversi. Inoltre, specifichiamo chiaramente che i numeri raccolti dal questionario sono risultati grezzi, non sono statisticamente ponderati per ridistribuire gli intervistati e le risposte in maniera più rappresentativa delle popolazioni dei paesi partecipanti.

    Per tutti i dettagli vai al sito www.generation-what.it