Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 11/11/2011 ore 15:45

    Giovanni Anversa ci racconta il “Paesereale”

    Commenti 1

    Rai3, 12 novembre, 9.10. Dopo dieci anni “Racconti di vita”, Giovanni Anversa trasforma e ‘rigenera’ la sua storica rubrica giornalistica dando voce al “Paesereale”, un programma che – pur legandosi idealmente a quella tradizione – si presenta sostanzialmente rinnovato, e non solo nel titolo.

    – Parlane nel Blog >>

     

    “Basta ristoranti: serve un lavoro enorme!” è il titolo della prima puntata. Parafrasando la prima dichiarazione di Mario Monti e l’affermazione di Berlusconi sui ristoranti sempre pieni, si parla di crisi del lavoro e di privilegi della casta.

    A parlare delle sfide drammatiche che spettano a chi si assume le responsabilità di governo, saranno quei cittadini che si attendono politiche di sostegno al lavoro e alle imprese. In studio infatti accanto ad un piccolo imprenditore edile veneto, fallito perché le banche hanno chiuso i rubinetti, ci sarà un’operaia di Latina che insieme alle sue compagne di lavoro sta occupando l’azienda per impedirne lo smantellamento e i conseguenti licenziamenti.

     

    – Entra nel sito di “Paesereale” >>

    – Guarda la diretta on line del programma, da sabato 12 novembre alle 9.15 >>

    – Diventa protagonista e racconta la tua storia nel Blog >>

     

  • Sabato 12 novembre, 21.30, Rai3. Giovanni Floris conduce una puntata speciale di Ballarò dedicata alle vicende della crisi di governo, alla situazione economica italiana e all’approvazione della legge di stabilità.

    – Parlane nel Blog di Ballarò >>

     

    Le dimissioni di Silvio Berlusconi e la crisi dei titoli di Stato sono al centro della discussione. E sul futuro inquilino di Palazzo Chigi si è scatenato un serrato dibattito su quali funzioni debba svolgere: ridare al paese un forte peso politico internazionale, oppure ricoprire funzioni tecniche per risolvere i problemi più imminenti in vista delle prossime elezioni.

     

    Guarda anche:

    – “La legislatura di Berlusconi” (Ballarò del 18/10/11) >>

    – “Berlusconi accerchiato” (Ballarò del 27/9/11) >>

    – “Berlusconi visto da lontano” (Ballarò del 13/9/11) >>

    – L’irruzione del premier in trasmissione (Ballarò del 24/11/10) >>

     

    – Entra nel sito di Ballarò >>

    – Guarda il programma in diretta on line su Rai3 >>

    – Rivedi tutte le Copertine di Maurizio Crozza >>

    – Iscriviti alla Newsletter del programma e ricevi in anteprima le notizie >>

     

  • 8/11/2011 ore 15:00

    “Sfide” ci racconta Antonio Cassano

    Commenti 0

    Rai3, 8 novembre, 23.10. Con l’augurio di rivederlo presto in campo, dopo il delicato intervento al cuore cui è stato sottoposto, Sfide ripropone la storia di Antonio Cassano. Una storia che comincia a Bari Vecchia, luogo pericoloso per un bambino che vive solo con la madre. Ma a salvare Cassano ci pensa il calcio.

    Antonio ha un talento straordinario che lo porta ben presto nelle giovanili del Bari. A soli diciassette anni fa l’esordio in prima squadra e nel corso della seconda partita compie quel capolavoro, quel colpo di genio che è il suo gol all’Inter. Correva l’anno 1999. Quel gol, quella partita gli cambierà per sempre la vita. Cassano verrà acquistato dalla Roma per una cifra enorme. Il ragazzo di Bari Vecchia è diventato un milionario.

    Guarda anche:

    – Cassano ospite di “Che tempo che fa” >>

    – Cassano operato al cuore (Tg1) >>

    – “Antonio non mollare” (Tg1) >>

    Cassano non sarà mai un giocatore come gli altri: intollerante all’autorità, irrispettoso, smargiasso a tal punto che per lui e le sue bravate sarà coniato il termine di “cassanata”. Tra alti e bassi, gol, magie e dolori si racconterà la storia di un talento indiscutibile, ma ingestibile al contempo. Seguiremo in diretta il suo rientro in campo dopo le 5 giornate di squalifica per una delle sue “cassanate”. Mostreremo filmati inediti della sua infanzia e della sua adolescenza.

    Ma soprattutto sarà lui stesso a raccontarsi, in una lunga intervista in esclusiva. Insieme a lui i suoi allenatori e dirigenti di quando era bambino (Rana, Sciannimanico) e di quando è diventato professionista (Capello, Baldini) , il suo mentore Eugenio Fascetti, la madre, i cugini, gli amici.

    – Guarda la diretta on line, su Rai3 >>

    – Entra nel sito di “Sfide” >>

    – Rivedi on line tutti i video del programma >>

    – Hai perso la puntata? Rivedila per tutta la settimana successiva su Rai Replay >>

  • 3/11/2011 ore 12:17

    Monica dai mille volti, gli auguri di Rai.tv

    Commenti 11

    Monica Vitti oggi compie 80 anni. Attrice prediletta da Antonioni, interprete d’eccellenza della commedia all’italiana, fedele partner, cinematografica, di Alberto Sordi, Monica Vitti, al secolo Maria Luisa Ceciarelli, è stata la prima donna del teatro e del cinema italiano a recitare in ruoli comici, al punto da fare concorrenza ad altri mostri sacri, oltre ad “Albertone nazionale”, come Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman e Nino Manfredi.

    La  Vitti è nata a Roma il 3 novembre del 1931. Una vita segnata dall’infanzia passata in Sicilia, la guerra vissuta tra lacerazioni e ricostruzione, il dolore della perdita della madre, che non approvò mai appieno le sue scelte artistiche, e il grande successo grazie anche al celebre regista Michelangelo Antonioni con cui ebbe una relazione dal 1957 al 1967. Da quando è stata colpita da una malattia degenerativa, Monica Vitti vive lontano dai media. Accanto a lei, il marito, Roberto Russo, con il quale realizzò alcuni lavori negli anni ’80.

    Per festeggiare l’evento Rai.tv ha preparato uno SPECIALE VIDEO che ripercorre la vita lavorativa e privata di questa grande attrice:

    Monica Vitti – La protagonista >>
    Monica Vitti – L’esordio >>
    Monica Vitti – Il mestiere dell’attore >>
    Monica Vitti – La vita privata >>
    Monica Vitti – L’amore >>
    Monica Vitti – I suoi volti >>


    Anche la Tv celebrerà con programmi speciali il compleanno della Vitti:

    Rai3, giovedì 3 novembre, ore 23.15 la puntata di “Ritratti“, sarà dedicata alla Vitti. Sono dieci anni che la malattia la tiene nascosta e ci priva della sua presenza. Ma la malattia non può cancellare la sua presenza cinematografica.
    Perché Monica è sempre presente tra noi con i suoi 53 film, molti dei quali capolavori assoluti che rivelano una attrice a tutto tondo versata nel genere drammatico ma che ha trovato il suo trionfo nel genere comico.
    E che la fanno rappresentare un’epifania unica nel nostro cinema: una donna molto bella che riesce ad essere grande comica, al fianco e in competizione con i mostri della commedia italiana, come Alberto Sordi, Ugo Tognazzi, Nino Manfredi, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman e Nino Manfredi.

    Rai3 vuole festeggiare questo compleanno con un “ritratto” in cui si ripercorre la sua vita e l’opera.

    Guarda in streaming “Ritratti – Monica Vitti”, Rai3, 3 novembre, ore 23.15 >>

    Rai Storia, giovedì 3 novembre, ore 19.05 puntata speciale per ricordare la grande attrice premiata con il Leone d’oro alla carriera al Festival del Cinema di Venezia quindici anni fa.
    Si tratta di “In arte Monica Vitti“,  che fotografa a tutto tondo la grande attrice. Commediante versatile, passò da ruoli comico-brillanti a partire dal 1955, anno di Ridere! Ridere! Ridere!, a quelli drammatici e più complessi. Protagonista intensa e scontrosamente eclettica, interprete eccezionale dell’angoscia e del vuoto esistenziale, preferì poi la commedia all’italiana, fino ad allora genere monopolizzato dagli uomini, insistendo però nella recitazione con una sfumatura grottesca.
    Verso la metà degli anni Sessanta, per smentire chi ormai la considera soltanto l’attrice della “incomunicabilità antoniana”, cambia totalmente registro, dedicandosi alla commedia comico-brillante.  La sua innata verve l’ha accompagnata per ben quarant’anni di carriera, in cui ha spaziato con stile e talento da ruoli drammatici ad altri più brillanti accanto ad attori come Alberto Sordi, Marcello Mastroianni e Giancarlo Giannini.

    Guarda in streaming, Rai Storia, “In arte Monica Vitti”, 3 novembre, ore 19.05 >>


    Per questa importante ricorrenza anche Rai Teche propone sulla home page del suo sito www.teche.rai.it >> una puntata indimenticabile di “Terza B facciamo l’appello” di Enzo Biagi, in cui la Vitti racconta i suoi primi 40 anni. La puntata, infatti, è del 1971. Monica Vitti parla, come raramente ha fatto in televisione, della sua famiglia, della sua infanzia, della sua convinzione di non essere affatto bella, e soprattutto racconta l’ultimo anno all’Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico, insieme ai suoi colleghi di diploma Gastone Moschin, Edmonda Aldini e Davide Montemurri.
    Quelli dell’ Accademia erano gli anni in cui lei era ancora Anna Maria Ceciarelli e non ancora Monica Vitti. L’attrice parla in assoluta libertà, ricordando episodi sconosciuti come aver cominciato a recitare nei rifugi sotto i bombardamenti della seconda guerra mondiale.
    Uno dei maestri della Vitti, Sergio Tofano, ne ricordava con entusiasmo le doti di attrice poliedrica ma con una propensione per la satira e la comicità: a 40 anni, infatti, la Vitti era passata dal cinema impegnato ed ermetico di Antonioni alla commedia all’italiana, di cui è stata la più brillante protagonista.

    Guarda il  filmato  “In arte Monica Vitti“>>

    – Fai anche tu i tuoi auguri a Monica Vitti nei commenti >>

  • Rai3, 30 ottobre, 23.35. Il nuovo varietà comico della domenica sera è “Lilit, in un mondo migliore”. A condurlo, reduce dai successi di Glob con Enrico Bertolino, è Debora Villa. Quello di “Lilit” è un nuovo modo di affrontare il mondo, attraverso un’opera di ‘composizione’ tra intrattenimento leggero, satira e indagine sulla quotidianità e la condizione della donna.

    – Entra nel sito del programma e scopri le anticipazioni >>

    Nel mito, Lilith è la prima Donna che Dio creò, con Adamo. Presto – però – Lilith si stancò del paradiso, si ribellò e se ne andò senza voler più tornare. Da sempre a questo nome di associa l’idea di una donna di cui l’uomo deve aver paura, ma l’obiettivo del programma è ben diverso: la nostra Lilit (senza h) si presenta come una Medusa allegra e sorridente, senza rivendicazioni o rabbia verso nessuno.

    Elemento centrale, il taglio dissacrante di Debora Villa. Ma nel cast figurando anche altri volti noti della tv, come Antonio Cornacchione – che rappresenta il maschio di oggi alla ricerca del suo ‘maschile’ perduto – e
    Daniele Bossari, l’uomo moderno, al passo coi tempi, che ha fiducia  nella scienza e nella tecnologia. In ogni puntata ci saranno anche ospiti in studio, che saranno intervistati  sempre in questa ‘chiave Lilit’.

    Sul finale, invece, Lilit riprende la acca e diventa ‘Lilith’, ovvero un momento della trasmissione in cui i temi seri che riguardano il mondo femminile trovano l’espressione più alta: una citazione letteraria, un articolo, o anche un’esperienza forte.

    – Entra nel sito di “Lilit” >>

    – Guarda il programma in diretta on line, da domenica 30 ottobre alle 23.35 >>

    – La Fanpage di Facebook >>

    – Debora Villa a “Glob” >>

    – Conosciamo Debora Villa (“Screensaver”) >>