Rai.tv

su Rai.Tv
  • su Rai.Tv
  • nei siti Rai

Rai.tv

Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • Rai3, 30 ottobre, 23.35. Il nuovo varietà comico della domenica sera è “Lilit, in un mondo migliore”. A condurlo, reduce dai successi di Glob con Enrico Bertolino, è Debora Villa. Quello di “Lilit” è un nuovo modo di affrontare il mondo, attraverso un’opera di ‘composizione’ tra intrattenimento leggero, satira e indagine sulla quotidianità e la condizione della donna.

    – Entra nel sito del programma e scopri le anticipazioni >>

    Nel mito, Lilith è la prima Donna che Dio creò, con Adamo. Presto – però – Lilith si stancò del paradiso, si ribellò e se ne andò senza voler più tornare. Da sempre a questo nome di associa l’idea di una donna di cui l’uomo deve aver paura, ma l’obiettivo del programma è ben diverso: la nostra Lilit (senza h) si presenta come una Medusa allegra e sorridente, senza rivendicazioni o rabbia verso nessuno.

    Elemento centrale, il taglio dissacrante di Debora Villa. Ma nel cast figurando anche altri volti noti della tv, come Antonio Cornacchione – che rappresenta il maschio di oggi alla ricerca del suo ‘maschile’ perduto – e
    Daniele Bossari, l’uomo moderno, al passo coi tempi, che ha fiducia  nella scienza e nella tecnologia. In ogni puntata ci saranno anche ospiti in studio, che saranno intervistati  sempre in questa ‘chiave Lilit’.

    Sul finale, invece, Lilit riprende la acca e diventa ‘Lilith’, ovvero un momento della trasmissione in cui i temi seri che riguardano il mondo femminile trovano l’espressione più alta: una citazione letteraria, un articolo, o anche un’esperienza forte.

    – Entra nel sito di “Lilit” >>

    – Guarda il programma in diretta on line, da domenica 30 ottobre alle 23.35 >>

    – La Fanpage di Facebook >>

    – Debora Villa a “Glob” >>

    – Conosciamo Debora Villa (“Screensaver”) >>

  • 21/10/2011 ore 16:15

    Rai3: torna Milena Gabanelli con “Report”

    Commenti 1

    Rai3, 23 ottobre, 21.30. Milena Gabanelli torna in prima serata con le inchieste di Report. Nella puntata di questa domenica, il programma si occupa di federalismo municipale giunto al suo primo anno di sperimentazione. Già  dall’inizio del 2011 sono stati trasferiti  ai comuni  la compartecipazione all’iva e il fondo di riequilibrio.  Ma a conti fatti i comuni si sono trovati  con meno soldi e dubitano che questa strada sia praticabile.

    – Guarda lo spot della puntata >>

     

    Tra gli altri argomenti della puntata:

    Il movimento NoTav da anni s’oppone alla nuova ferrovia in Valsusa, con proteste frequenti e violenti scontri con la polizia. Dicono che in tempi di crisi un’opera da 20mld di euro va costruita solo se davvero necessaria. Ma i dati sui flussi passeggeri e merci mostrano tutt’altro: la Torino-Lione difficilmente sarà mai utilizzata appieno.

    In coda alla puntata, due chiacchiere in libertà tra Vasco Rossi e Milena Gabanelli.

     

    – Entra nel sito di “Report” e scopri tutti gli approfondimenti >>

    – Guarda i video e i servizi del programma >>

    – Segui “Report” in diretta sul web, la domenica alle 21.30 >>

     

  • 21/10/2011 ore 9:11

    Torna Social King versione 2.0

    Commenti 5

    Social King, il primo talent show dedicato al mondo dei social network, torna su Rai2 il prossimo 23 ottobre tutte le domeniche alle 9.20 e in replica su Rai Gulp alle 18.45 e in striscia quotidiana dal lunedì al venerdì su Rai Gulp a partire dal 17 ottobre alle ore 18.25

    Il programma Social King, il primo “web talent show” dedicato al mondo dei social network, che in questa nuova edizione si chiamerà Social King 2.0. Sarà condotto da Ruggero Pasquarelli e si caratterizzerà per alcune importanti novità. La prima, un nuovo meccanismo di contest che accresce il coinvolgimento e la partecipazione dei telespettatori al programma, consentendo sia di sfidare che di votare i concorrenti sul web.

    Social King 2.0 prevede infatti una serie continua di sfide a colpi di web-voti tra componenti del cast (i “Talent” del programma) e gli sfidanti (chiunque si candidi sul web a sfidare i Talent e venga selezionato a partecipare) impegnandoli in diverse esibizioni di canto, ballo, recitazione, comicità e altri temi predefiniti di volta in volta e che costituiranno i principali momenti di intrattenimento della trasmissione. Sarà il pubblico, attraverso il web, a decidere chi potrà vincere la sfida e continuare il gioco, entrando – o restando – nel cast dei Talent.

    La seconda novità rappresenta una vera e propria innovazione nel campo delle tecnologie di comunicazione applicate alla tv e sviluppata in collaborazione con Telecom Italia: il “mobile check-in”, una modalità di interazione attraverso i social network che si estende ai possessori di smartphone e che affianca quella, già adottata nella prima edizione, su rete fissa. Con il mobile check-in si potrà “accedere” tramite smartphone ai vari momenti della trasmissione televisiva, esprimendo le proprie preferenze su concorrenti ed esibizioni e condividendole in tempo reale anche sui social network preferiti, come Facebook, Twitter, Miso. L’interazione tramite mobile check-in – questa la vera novità – si potrà fare anche automaticamente attraverso i codici QR che verranno visualizzati nel corso della trasmissione: basterà inquadrare con il proprio smartphone il codice QR associato all’ospite/video/esibizione preferita per votarlo direttamente. Per utilizzare il servizio, completamente gratuito, occorrerà scaricare sul proprio smartphone l’applicazione denominata “ChecKinG” disponibile a breve su piattaforma Apple o Android.

    Il nuovo servizio di mobile check-in  è frutto di un progetto sperimentale realizzato in collaborazione tra Rai (Direzioni ICT, CRIT e Rai Ragazzi) e Telecom Italia, con l’obiettivo di sviluppare forme innovative di utilizzo delle tecnologie e servizi ICT integrati nei programmi televisivi, in modo da offrire servizi a valore aggiunto che non si limitino ad integrare i meccanismi editoriali dei programmi ma a farne direttamente parte integrante, esaltandone lo sviluppo crossmediale e contribuendo a rendere intuitivo ed attuale il dialogo tra mobile e Tv.

    Guarda in streaming Social King 2.0, Rai2, dal 23 ottobre, ore 9.20 >>
    Scopri il portale di Social King 2.0 >>
    Ti senti un “Re” dei social media? Allora partecipa al casting per Social King >>
    Diventa fan su Facebook di Social King >>
    Visita il canale YT ufficiale di Social King e scopri come interagire >>
    Diventa follower del profilo ufficiale Twitter di Social King >>

    Tags:
  • 20/10/2011 ore 19:29

    Al via “Progetti Di Danza” con Kledi Kadiu

    Commenti 0

    Dopo il successo di “Step-Passi di danza“, il celebre ballerino Kledi Kadiu torna dunque a proporsi come volto della danza di Rai5, con l’intento di svelare tutti i segreti dell’arte coreutica.

    Al centro del programma lo spettacolo danzante e tutto l’indotto culturale che partecipa attivamente alla sua costruzione: i protagonisti in prima linea come coreografi e ballerini, ma anche il lavoro degli scenografi, dei costumisti, della regia teatrale; i grandi luoghi della danza, i teatri, le piazze, i laboratori, i musei, gli eventi, raccontandone la storia e la formazione; le contaminazioni culturali e artistiche, ripercorrendo le vicende storiche di personaggi e intellettuali che si sono rivelati determinanti per la gestazione di balletti straordinari.

    Un percorso che unisce passato, presente e futuro, volto a parlare e tradurre il linguaggio della danza in tutte le sue declinazioni e sfaccettature.

    Kledi Kadiu ci porterà, quindi, ogni settimana in un luogo, che sarà base di un incontro con uno o più personaggi, e fulcro di un racconto che avrà un suo tema principale per ogni puntata.

    Vi sveliamo in anteprima il viaggio della prima puntata che partirà da Rovereto, cittadina del Trentino che, a dispetto delle sue piccole dimensioni, si è sempre posta e imposta come un notevole centro di produzione artistica, diventando una tappa fondamentale dei circuiti culturali internazionali. Un’attitudine che trova una sua particolarissima confluenza con il mondo della danza, grazie anche ad un evento come il “Festival Oriente Occidente” che si svolge in città fin dal 1981.

    Tra le più importanti manifestazioni europee di danza e teatro-danza contemporanea, “Oriente e Occidente”, in circa trent’anni di attività, ha dato vita ad un costante incontro di culture e situazioni artistiche, portando in Trentino l’intero pianeta, l’India, la Mongolia, il Giappone, la Turchia, il Tibet, la Cina, la Russia, l’Europa, l’Africa, le Americhe.

    Kledi Kadiu intervista i due ideatori e direttori artistici del Festival, Paolo Manfrini e Lanfranco Cis, ripercorrendone la storia e introducendo e mostrando alcune fasi spettacolari dell’edizione 2011. La presentazione della prima nazionale di “Dibujo en el Aire” è il pretesto per conversare con la sua autrice, Mercedes Ruiz, una delle più importanti interpreti viventi del flamenco, vera e propria icona di questa particolarissima arte danzante.

    Kledi si intrattiene anche con un altro grande protagonista del cartellone del “Festival Oriente Occidente 2011”, Josef Nadj, danzatore e coreografo serbo-ungherese, Direttore del Centre Chorégraphique Nazionale d’Orleans, anche lui alle prese con la prima nazionale del suo “Les Corbeaux”. Nadj è stato in grado di creare un universo fantastico in cui l’immaginario si impregna della cultura dell’Europa centrale e del suo villaggio natale, elaborando una gestualità estremamente fisica e acrobatica, al servizio di narrazioni poetiche, emblematiche della parte più misteriosa, burlesca ed enigmatica della memoria e delle identità europee.

    – Guarda in streaming, “Progetti Di Danza”, Rai5, dal 22 ottobre,  ore 23.30 >>
    – Riguarda grazie a Rai Replay l’evento, negli ultimi 7 giorni dopo la messa in onda >>
    – Guarda il sito di Rai5 e scopri tutte le novità >>

  • 20/10/2011 ore 14:21

    Su Rai3 spazio agli “Indignati americani”

    Commenti 1

    Rai3, 20 ottobre, 23.20. Dopo il successo del primo Instant Movie della redazione giornalistica della terza rete – quello sugli scontri e le devastazioni operate dai ‘Black Block’ a Roma lo scorso 15 ottobre (video) – va in onda “Indignati americani”: un nuovo importante documento filmato che dimostra come, al di là delle polemiche di questi giorni sulla libertà di manifestazione e sulla deriva violenta, il movimento degli Indignati può contare su un seguito ben più ampio di quanto non si pensi comunemente.

    – Guarda il promo >>

     

    Firmato da Andrea Salvadore e Matteo Minasi, il film si avvale della collaborazione di Antonio Di Bella per introdurci in questo mondo di indignazione nata nel cuore del capitalismo mondiale, e restituisce al ragionamento e al dialogo la visibilità oscurata dalle violenze di Roma.

     

    La protesta di Zuccotti Park a New York, lo stato di occupazione permanente – e allo stesso tempo pacifica – tra Wall Street e Ground Zero. Come sono riusciti gli indignati americani a riscuotere persino la simpatia dei broker, del presidente della Fed, Ben Bernanke, e del presidente Obama?

     

    Guarda anche:

    – Strategie per il futuro del movimento (tratto dal Tg3) >>

    – “Siamo tutti indignati” (tratto da Uno Mattina) >>

    – Indignati verso la Casa Bianca (tratto dal Tg1) >>

    – La reazione dei manifestati alle violenze dei Black Block (tratto da Agorà) >>

    – Michele Santoro a Bologna con gli Indignati d’Italia (tratto dal Tg3) >>