Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 2/12/2012 ore 14:22

    Medimex: la consegna dei PIMI 2012

    Commenti 0

    Per il secondo anno consecutivo la cerimonia di consegna del PIMIPremio Italiano Musica Indipendente a cura del MEI, si è svolta  nel corso del Medimex, la Prima Fiera delle Musiche del Mediterraneo di Bari.

    Queste le scelte della giuria presieduta da Federico Guglielmi di Radio Rai e coordinata da Giordano Sangiorgi, organizzatore del MEI, organizzatore del Meeting degli Indipendenti

    Guarda tutti i video di Medimex 2012 >>

    Miglior Gruppo: Afterhours

    Per la qualità artistica e il coraggio dell`album “Padania“, realizzato in regime di totale autoproduzione, e del relativo tour.

    Miglior Solista: Edda

    Il secondo album a suo nome, “Odio i vivi” (Niegazowana), ha confermato l`originalità e la forza espressiva della canzone d`autore dell`ex cantante dei Ritmo Tribale.

    Miglior Tour: Il Teatro degli Orrori

    Il terzo album “Il mondo nuovo” (La Tempesta) è stato la base di una serie di concerti intensi, catartici e culturalmente impegnati, che hanno ribadito il magnetismo sul palco di Pierpaolo Capovilla e compagni.

    Guarda il video:  Il Teatro degli Orrori – E’ colpa mia (live) >>

    Guarda il video: Il Teatro degli Orrori – Non vedo l’ora (live) >>

    Guarda il video: Il Teatro degli Orrori – Scopje (live) >>

    Miglior Album: “Who Knows” di Luca Sapio, con Capiozzo & Mecco (Ali Buma Ye!)

    Già con Accelerators, Black Friday e Quintorigo, il cantante/songwriter ha stupito con un formidabile disco soul/R&B prodotto a New York dal “guru” della black music Thomas Brenneck.

    –  Luca Sapio & Capiozzo e Mecco Band, presentano live il brano “Wonder Why” >>

    Miglior Autoproduzione: Diaframma, “Niente di serio”

    Fra i veterani del rock nazionale, e ancora una volta fieramente autogestito, Federico Fiumani ha realizzato uno dei suoi album più convincenti.

    –  Guarda il videoclip di “Carta Carbone”, dall’ultimo album dei Diaframma dal titolo “Niente di Serio”>>

    Miglior Etichetta: MarteLabel

    In una manciata di mesi, tre apprezzatissimi album come “Colonna sonora originale” di Dellera, “Auff!” del Management del Dolore Post-Operatorio e “Disco d’oro” dei Nobraino.

    Miglior Produttore: Tommaso Colliva

    Il “teorico” dei Calibro 35 è ormai da tempo un regista di suoni di fama internazionale, come prova la collaborazione con i Muse. Fra i suoi lavori del 2012: Afterhours, Calibro 35, Foxhound, Craxi, Ronin, Honeybird & The Birdies.

    Premio “Fuori dal Mucchio” per il Miglior Esordio, assegnato dal mensile “Il Mucchio Selvaggio”: Colapesce, “Un meraviglioso declino” (42 Records). Nato come appendice estemporanea degli Albanopower, il progetto solistico di Lorenzo Urciullo si è prepotentemente imposto come una delle più brillanti, ispirate novità della canzone d`autore italiana.

    Premio Speciale Pimi 2012: assegnato agli Area, come gruppo indipendente più rappresentativo di tutti i tempi secondo il grande referendum indetto dal Mei tra 50 giornalisti italiani del settore musicale, alla Minus Habens per i suoi 25 anni di attivita’ di Ivan Iusco, nata, cresciuta e sviluppatasi a Bari dal 1987, che celebra il suo importante compleanno con l’uscita di una pubblicazione legata alla sua storia discografica e ad Andrea Pontiroli per il miglior libro indie dell’anno “UN CONCERTO DA MANUALE” edito da Nda.

    Da ricordare che il Premio Italiano per la Musica Popolare Indipendente è stato vinto da Daniele Ronda con il suo disco in dialetto uscito quest’anno e che ha registrato il sold out al Teatro di Piacenza alla sua prima presentazione pubblica.

    Tags: ,
  • Ospite dello stand Rai.tv, intervistato da Federica Gentile, il maestro Nicola Piovani, musicista di fama mondiale, celebre autore di colonne sonore (Premio Oscar vinto nel 1999 con “La vita è bella” di Roberto Benigni) e protagoniste al Medimex di uno degli incontri della sezione “Le botteghe d’autore

    Federica Gentile e il maestro Piovani hanno fatto una lunga chiacchierata sulla musica, sulla necessità di ascoltarla e non solo di comporla.

    Il maestro confessa di essere un fruitore onnivoro, generi diversi, centinaia di dischi e spunti d’ascolto che spesso possono arrivare anche da un figlio piccolo inconsapevole di quello che sta ascoltando casualmente.

    Guarda l’intervista a Nicola Piovani >>

    Dalla musica alle nuove tecnologie e alle modalità con cui il sistema musica ne è ormai totalmente influenzato nelle dinamiche e nelle logiche di produzione e distribuzione; il parere di Piovani è che come tutte le innovazioni e scoperte la rete può essere utilizzata in modo positivo o negativo; se da un lato, per i giovani artisti, la facilità di accesso è una buona cosa (emergenti, anche in generi molto di nicchia, possono arrivare tramite Internet a un pubblico a loro interessato ed essere anche scoperti da produttori/distributori), è ovviamente anche vero che per chi è inserito in un processo produttivo/distributivo già esistente possa non esserlo, soprattutto in un decennio in cui è sempre più diffuso il fenomeno dell’ascolto distratto e frammentario della musica correlato al bombardamento mediatico di input sonori

    – Guarda tutti i video di Medimex 2012 >>

    Il maestro Piovani evidenzia che in questo nuovo scenario, assume ancora più importanza la musica dal vivo, la cui sacralità non potrà mai essere influenzata da nessuna tecnologia e che pertanto diventa sempre più preziosa, anche per questo continua l’esperienza del maestro Piovani insieme a Vincenzo Cerami e Lello Arena e della Compagnia della Luna, fondata nel 90 proprio per realizzare spettacoli musicali in cui parole e musica si fondono assumendo un forte peso scenico, genere teatrale che spesso trova poco spazio nei cartelloni dei teatri pubblici.

  • 1/12/2012 ore 18:50

    I vincitori del PIVI 2012 premiati al Medimex

    Commenti 0

    Si è svolta ieri, all’interno del Medimex, la cerimonia di premiazione del PIVI 2012, il Premio Italiano per il miglior videoclip Indipendente italiano. Promosso dal MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti – e risultato dell’alleanza tra quest’ultimo e Puglia Sounds, vanta a oggi numerose partnership che hanno dato vita a premi speciali.

    Ecco i nomi dei vincitori del PIVI 2012:

    Miglior Video

    Qwerty” di K-Conjog, regia di Francesco Lettieri

    Miglior Regia

    Welcome to Babylon” degli A Toys Orchestra, regia di Marco Missano > GUARDA IL VIDEOCLIP >
    Miglior Soggetto

    La Filastrocca dei Nove Pianeti” dei Vegetable G, regia e soggetto di Marco Molinelli e Giovanni Troilo > GUARDA IL VIDEOCLIP

    Miglior Fotografia

    Vesuvius Bunks” di Franky B (aka Cryptic Monkey), regia di Luigi Pane; fotografia di Diego Indraccolo


    Miglior Montaggio

    La Ghigliottina” di Caparezza, regia e montaggio di Fernando Luceri


    Rai.tv ha intervistato Marco Missano, il regista del videoclip “Welcome to Babylon” degli A Toys Orchestra, vincitore del Premio PIVI Miglior Regia > GUARDA L’INTERVISTA.

  • Alla seconda edizione di Medimex, la fiera musicale internazionale di Bari, si è tenuto un convegno  dal titolo ‘The Future of the Music, The Music of the Future’.

    L’industria musicale a livello mondiale si è trovata negli ultimi anni a fronteggiare un cambiamento epocale, derivante dalla rivoluzione digitale che ha introdotto nuovi modelli di business e un’offerta musicale sempre ampia e diversificata.

    Le imprese discografiche da Record Company si sono trasformate in Music Entertainment Company con una gestione sempre più completa del prodotto musicale e dell’artista.

    L’evoluzione in atto consente oggi al consumatore di poter accedere alla propria musica attraverso device sempre più interconnessi tra loro. Un momento di dialogo e confronto per analizzare le prospettive e la crescita del mercato della musica digitale.

    Guarda tutti i video di Medimex 2012 >>

    Durante il convegno Caterina Caselli, Presidente della Sugar, ha dichiarato. ”La crisi l’abbiamo subita. Per ripartire – ha spiegato Caterina Caselli – è necessario che la musica non sia gratis. In dieci anni, abbiamo avuto un calo del 75 per cento del mercato. Questo vuol dire che il restante 25 per cento è il mercato che ci resta, praticamente un mercato nicchia, e di conseguenza non ci sono così sufficienti ricavi da investire in ricerca e sviluppo. Il mercato italiano era un lago ed è diventato una pozzanghera”.  La Caselli ha evidenzia in modo particolare che far musica di qualità costa, e immediatamente nel momento in cui si esce con un progetto, questo è già nei siti illegali e viene sottratto quando ancora non si è recuperato il costi dell’investimento.  Il futuro? Si deve difendere il nostro prodotto musicale, e si deve esistere in quanto italiani e in quanto fornitori di qualità.

    Guarda una parte dell’intervento di Caterina Caselli >>

    Enzo Mazza: Presidente Fimi-Confindustria, Federazione Industria Musicale Italiana, ha parlato dell’attuale situazione del mercato e di come sono cambiati gli interlocutori. “Il mercato del digitale rappresenta il 40 per cento dell’intero mercato della musica nel nostro paese – ha spiegato Enzo Mazza –  siamo di fronte ad una svolta perché anche il paese si sta digitalizzando, abbiamo un’agenda digitale, si sta facendo uno sforzo per cablare il nostro paese e siamo all’alba della telefonia mobile di quarta generazione. Tutto questo significa che abbiamo un’opportunità enorme per diffondere la musica”. Enzo Mazza ha parlato anche della piattaforma Spotify, che aprirà in Italia nei prossimi mesi,  è un  servizio musicale on demand che offre lo streaming di una selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti. Un modello che consente alle aziende di recuperare una parte dei  ricavi, condividendo dei contenuti in maniera legale.

    Guarda l’intervista ad  Enzo Mazza >>

    Giordano Sangiorgi: Presidente Audio Coop, ha espresso le sue idee dichiarando: “Internet con i grandi social media multinazionali fa un sacco di soldi. La prima cosa è quella di andar a chiedere a questi i soldi… In che modo? Facciamo l’unità del settore, un’unica associazione discografica, perché non possiamo continuare a presentarci con cinque, sei, sette, otto, mille voci e ognuna tende a portare a casa il proprio interesse personale. Non ce la faremo mai e non entreremo in nessuna agenda politica. Facciamo un sistema paese musicale che insieme alla cultura va all’estero assieme”.

    Guarda una parte dell’intervento di Giordano Sangiorgi >>

    Al convegno erano anche presenti: Olivia Regnier: IFPI Director European Office and European Regional Counsel, Mario Limongelli: Presidente PMI, Produttori Musicali Indipendenti, Leopoldo Lombardi: Presidente AFI, Associazione Fonografici Italiani, Vincenzo Spera: Presidente Assomusica, Paolo Franchini: Segretario Generale della FEM – Federazione Editori Musicali, Maria Ferreras: Head of Partnerships per la regione del Sud Europa YouTube, Marco Polillo: Presidente Confindustria Cultura

  • 30/11/2012 ore 18:28

    Negramaro, chiacchiere tra musica e parole

    Commenti 0

    Federica Gentile ha incontrato, in occasione del Medimex, i Negramaro premiati come Migliori Artisti Italiani.

    Giuliano Sangiorgi e Lele hanno fatto una lunga chiacchierata con lei, tra musica, parole e ricordi d’infanzia.

    I Negramaro dopo due anni dal loro ultimo, fortunatissimo, album Casa69, sono tornati con una raccolta di brani che sa di nuovo inizio.

    Una storia semplice, un doppio cd che celebra in musica i 10 anni di carriera e che ha fatto dell’unione tra Giuliano Sangiorgi & co. il suo punto di forza.

    –    Guarda l’intervista ai Negramaro >>

    Il primo estratto “Ti è mai successo?” è ai vertici delle playlist radiofoniche da oltre due mesi. Oggi  sono tornati in tutte le radio con “Sole“, il secondo dei sei brani inediti (ma anche otto come sostiene Giuliano!)  contenuti nell’album. “Sole” ha dichiarato il leader della band: “è un brano appassionato dove la voce si fonde alla dolcezza del pianoforte e alla forza delle chitarre

    Nella lunga chiacchierata Giuliano, Lele e Federica hanno parlato della vitalità della scena musicale pugliese e del primo romanzo de leader dei Negramaro: “Lo Spacciatore di Carne“, edito da Einaudi.

    – Guarda tutti i video di Medimex 2012>>

    Il libro narra le pazzie d’amore di un universitario pugliese trapiantato a Bologna. Frutto di tre anni di lavoro, è un libro da assaporare usando i cinque sensi. È una storia d’amore declinata con i toni del noir in cui c’è il sangue e c’è la musica. E poi l’amore, la carne, la carnalità, la droga e il cibo. L’autore-cantante ci ha parlato in modo particolare della responsabilità sulla formazione dei figli,  attraverso le scelte e le non scelte.

    –    Guarda la fotogallery dell’incontro con i Negramaro >>