Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 16/10/2014 ore 16:05

    Impazienti: Tortora e Bertolino insieme su Rai2

    Commenti 0

    impazienti_4blogTorna la coppia comica formata da Max Tortora ed Enrico Bertolino che avevamo lasciato a bordo di un aereo nella serie tv Piloti, oggi protagonisti della corsia di un ospedale della nuova sketch-com Impazienti, in onda da lunedì 20 ottobre alle 21:00, dal lunedì al venerdì su Rai2.


    – Guarda il promo >>


     

     

    I protagonisti

    Alberto Principe (Max Tortora), impiegato assenteista, al momento dell’incidente guidava il furgone della ditta che lo aveva appena licenziato. Romano fino all’ultima stilla di sangue.

    Chicco Carloni (Enrico Bertolino), tipico pignolo milanese. Amministratore di alcuni condomini di proprietà del suocero, multimilionario latifondista immobiliare di cui è succube. Al momento dell’incidente guidava un suv.

    Sono loro gli “impazienti” dell’interminabile tenzone che scoppia con il loro arrivo in ospedale.

    – Guarda la fotogallery >>

     

    impazienti_5blogLa storia

    Una manovra improvvisa e crash… un incidente! La fine di una lunga amicizia? No, l’inizio di un’interminabile controversia tra due automobilisti che non s’erano mai visti prima di allora. Per Alberto Principe (Max Tortora) e Chicco Carloni (Enrico Bertolino) tutto inizia da lì, tra i clacson del traffico e cid strappati. Nessuna ferita per fortuna ma un unico obiettivo: incassare a tutti i costi il risarcimento dell’assicurazione.

    Quando i due si ritrovano uno accanto al letto dell’altro rischiano un altro incidente. Per zuffa. Ma ad entrambi, alla vista del perito, balena un’idea: “Se riuscissi a dimostrare di avere ragione incasserei i soldi dell’assicurazione! E potrei cambiare vita, svolterei!”. Non mettendo però in conto la tenacia politicamente scorretta e la fantasia inesauribile dell’altro sulla ricostruzione a proprio favore della dinamica dell’incidente, di cui non si riuscirà mai a sapere la verità.

    E così l’ospedale che dovrebbe accudire Chicco e Alberto diventa il teatro del loro incolparsi a vicenda. Sotterfugi e bugie, pedinamenti e urla sono all’ordine del giorno in corsia. Ma non mancano momenti di complicità tra i due e scherzi goliardici al personale medico e ai malati effettivi. Si divertono e in qualche modo diventano compagni d’avventura.

    Insieme, durante il lungo ricovero si scontrano con John (Johnatan Silvestri), l’infermiere di origine inglese corruttibile e provocatore; col primario Pistillo (Peppe De Rosa), quando hanno l’onore di incontrarlo vista la sua propensione a partecipare a tutti  i convegni che si svolgono su isole lontane; con il Dottorino (Carlo De Ruggeri) soprattutto, il vero antagonista di Chicco e Alberto, impegnato a scoprire il loro sporco gioco.

    Corteggeranno Sonia (Angela Tuccia), la bella e simpatica infermiera in prova che non ha ancora chiaro qual è il suo mestiere e battibeccheranno con la caposala suor Clotilde (Antonella Morea), la quale ha una grande simpatia per Alberto, al quale perdona tutto, e un’antipatia innata per Chicco, poveretto!

    Durante l’interminabile degenza, i due malati immaginari non rinunciano al calore delle proprie famiglie, che frequentano l’ospedale proprio come una seconda casa. Chicco riceve le visite di Elvira (Giorgia Cardaci) ed Eva (Maristella Burchietti), rispettivamente moglie raffinata e apprensiva dal vocabolario fatto di vezzeggiativi e figlia adolescente frivola, irrequieta, ribelle. Alberto quelle di Nadia (Daniela Terreri), l’allegra moglie “drogata” di cucina romana, e Giovanni (Filippo Laganà), figlio timido, educato e molto nerd.

    Le donne risultano mogli specularmente perfette per i due protagonisti; i ragazzi invece sembrano essere il frutto di uno scambio di culla se si guarda ai loro padri!

    – Gli scatti di scena >>


     

    impazienti__logo_blogImpazienti riporta in tv, nell’access prime time di Rai2, Max Tortora ed Enrico Bertolino: la storica coppia di successo di Piloti, la sketch com più longeva e replicata della Rai.

     

    Nella sigla cartoon, dove scorrono i titoli di testa, si racconta l’avvenuto scontro frontale tra il furgone di Alberto e il suv di Chicco.

     

     

    Il format
    Ogni puntata dura circa 7’ minuti ed è composta di 3 brevi episodi autonomi e autoconclusivi.

    Il primo della durata di circa 1’30’’; quello centrale di circa 5’, che si sviluppa su un arco narrativo più compiuto ed esteso; il terzo di circa 1’30’’ambientato di sera o di notte. Indipendentemente dal contenuto, contribuisce a restituire il senso del termine della giornata ospedaliera.

    Le 50 puntate non seguono uno sviluppo orizzontale, tranne la prima settimana di programmazione che ha la funzione di set up della serie per presentare al pubblico l’antefatto, i protagonisti, le loro famiglie e l’ambiente dell’ospedale.

     

    – Segui la diretta web >>

    – Rivedi tutti gli episodi on demand >>

     

    Impazienti  è anche sui social network Twitter e Facebook

     

    impazienti_2blogImpazienti è una produzione Rai Fiction in collaborazione con IIF di Paola e Fulvio Lucisano e il Centro di produzione Rai di Napoli.

     

    Regia: Celeste Laudisio

    da un’idea di: Massimiliano Tortora

    head writer: Fabrizio Gasparetto

    Cast: Max Tortora, Enrico Bertolino, Daniela Terreri, Giorgia Cardaci, Maristella Burchietti, Filippo Laganà, Antonella Morea, Carlo De Ruggeri, Angela Tuccia, Johnatan Silvestri, Antonello Liegi, Peppe De Rosa, Ettore Massa

     

     

     

  • 13/10/2014 ore 16:53

    Benigni torna su Rai1 con un nuovo show

    Commenti 0
    Roberto Benigni - Foto Ansa

    Benigni alla conferenza stampa Rai – Foto Ansa

    E’ stato annunciato questa mattina, con una conferenza stampa a Viale Mazzini alla presenza del Direttore Generale della Rai Luigi Gubitosi, l’atteso ritorno in tv di Roberto Benigni, previsto per lunedì 15 e martedì 16 dicembre su Rai1 con due serate sui Dieci Comandamenti.

    – Guarda il servizio del Tg1 con l’intervista di Vincenzo Mollica a Roberto Benigni >>

    Dopo la partecipazione speciale alla prima puntata della nuova edizione di “Ballarò” lo scorso 15 settembre, e a due anni dallo show dedicato alla Costituzione “La più bella del mondo”, andato in onda in diretta su Rai1 il 17 dicembre del 2012, che conquistò oltre 12 milioni e mezzo di spettatori e uno share vicino al 44%, l’attore e regista toscano torna dunque sulla rete ammiraglia Rai con una doppia serata-evento. “Il materiale era così tanto che Benigni ha deciso di fare due serate tv”, ha spiegato il Dg Gubitosi. E Benigni: “Inizialmente avevo pensato di fare dieci serate, non una. Non una serie, ma una cosa che non finisce mai, come Un posto al Sole”.

    Benigni alla conferenza stampa Rai - Foto Ansa

    Benigni alla conferenza stampa Rai – Foto Ansa

    Nel corso della conferenza stampa, che si è aperta con un filmato celebrativo dei 40 anni di Benigni in Rai e che, come sempre quando è in ballo il talento incontenibile di Roberto Benigni, si è trasformata in un vero show, l’artista si è soffermato anche su temi d’attualità come l’alluvione di Genova (“Sono vicino alla popolazione… Non si sono rispettati tre comandamenti: non dire falsa testimonianza, non rubare e non ammazzare”) e la disoccupazione (E’ sparito il lavoro e persino la parola, ora si usa “job”). Inoltre è arrivato a sorpresa da parte del regista l’annuncio di essersi messo all’opera per il prossimo lavoro cinematografico, del quale è in preparazione il soggetto.

    Per quanto riguarda le due serate di dicembre, Benigni ha scherzato: “Stanno cambiando pure la Costituzione… mi devo sbrigare a fare lo show sui Dieci Comandamenti prima che cambino pure questi!”. Lo spettacolo, promette, non sarà privo di riferimenti all’attualità (“Di Berlusconi abbiamo parlato per 20 anni. Adesso c’è Matteo Renzi. Ci saranno riferimenti non solo ai giorni presenti ma al futuro“) e racconterà i Comandamenti “così come li ha scritti l’autore”. E ancora: “Il comandamento con cui ho più problemi? Non commettere atti impuri, che poi in realtà l’originale dice ‘adulterio’. Quelli preferiti, ma sono tutti sorprendenti, Onora il padre e la madre e Ricordati di santifica le feste

    Roberto Benigni e il Dg Luigi Gubitosi - Foto Ansa

    Roberto Benigni e il Dg Luigi Gubitosi – Foto Ansa

    Dopo le letture della Divina Commedia e la serata sulla Costituzione, Benigni tratterà dunque quello che definisce “L’argomento più emozionante tra tutti, le parole più famose della Bibbia che è il libro più famoso del mondo, quindi le parole più famose del mondo, che ne hanno segnato la storia”. E aggiunge: “I Dieci Comandamenti sono uno spettacolo, sia religioso che laico. Parole vive che contengono la morale, l’etica”.
    E pensare che l’idea di queste serate era nata come uno scherzo: “dopo la Divina Commedia”, si era detto l’artista, “adesso potrei fare solo i 10 comandamenti!” Ma dopo una telefonata all’agente Lucio Presta, lo scherzo è diventato un progetto. E per il futuro? “Il prossimo anno farò l’esegesi dei 7 nani”, scherza Benigni.

  • 28/9/2014 ore 9:00

    Domenica 28 settembre torna Gazebo su Rai3

    Commenti 0

    gazebo_2 “Gazebo is back!” Dal 28 settembre, ogni domenica e lunedì in seconda serata su Rai3, torna l’appuntamento con “Gazebo”, il programma televisivo girato, raccontato e vissuto da Diego Bianchi in arte Zoro, in diretta dal Teatro delle Vittorie in Roma.

     

    – Guarda il promo >>

    Ritroveremo il gruppo al completo: i giornalisti Andrea Salerno e Marco Damilano, il vignettista Marco D’Ambrosio in arte Makkox, il tassista Mirko-Missouri4, i musicisti Roberto Angelini e Giovanni Di Cosimo e tanti ospiti ad arricchire ogni puntata.

    Gazebo è il programma più “social” di tutti, e proprio per questa sua natura, qualche giorno fa Diego e la redazione hanno invitato tutti gli amici di Gazebo e documentare il viaggio del premier Matteo Renzi negli Stati Uniti, inviando i propri video, foto e materiali vari alla redazione, per dar vita al progetto “Renzi in a day”, ironica citazione del film prodotto da Gabriele Salvatores “Italy in a day”.

     

    – Guarda il video “Renzi in a day” >>

     

    gazebo_1Novità assoluta di questa stagione, dopo il successo delle passate edizioni, gli appuntamenti in prima serata che si aggiungono alle due puntate settimanali. La prima data da segnare per questo “Gazebo Special” in prima serata è il 24 ottobre.

     

    Un programma scritto da Diego Bianchi, Marco D’Ambrosio, Andrea Salerno e Antonio Sofi e con la partecipazione di Marco Damilano. Regia di Igor Skofic. Gazebo è una produzione Rai3 e Fandango tv.

    Vai al sito di Gazebo >>

    – Guarda tutti i video della scorsa stagione >>

    – Tutte le video-vignette di Makkox >>

    – Segui la diretta streaming >>

     

    – Segui Gazebo su Facebook >>

    – Segui Gazebo su Twitter >>

     

  • 23/9/2014 ore 9:00

    Torna su Rai2 la comicità di Made in Sud

    Commenti 0

    Made in SudRiparte su Rai2, ogni martedì  in prima serata dal 23 settembre, “Made in sud”, il programma comico condotto in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli da Gigi e Ross con Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci. Nove appuntamenti nuovi di zecca con l’affiatata squadra di comici e i loro irresistibili sketch e tormentoni.

    – Un “lancio” tutto da ridere! Guarda il video >>

    Dopo il successo di ascolti della scorsa stagione, in questa 5^ edizione targata Rai ritroveremo confermati tra gli altri nel cast il prof. Enzo Fischetti – indispensabile per tradurre le battute troppo “terrone” al pubblico – e il musicista dj Frank Carpentieri, che scandirà il ritmo del programma con le sue musiche originali.

    – Guarda il promo della nuova stagione >>

    Ai cavalli di battaglia della trasmissione si affiancheranno nuovi personaggi, tra i quali il gruppo femminile delle Sex and the sud (in omaggio alla nota serie tv americana “Sex and the City”):

    – “Sexy novità a Made in Sud”. Guarda il video >>

    Inoltre, ogni puntata vedrà la partecipazione speciale di alcuni ospiti che interagiranno con il cast, oltre a regalarci i loro monologhi. Tra gli artisti che si sono avvicendati nelle precedenti edizioni ricordiamo Enrico Brignano, Arturo Brachetti, Alessandro Siani e molti altri.

    Gigi e Ross

    Gigi e Ross

    Sul sito ufficiale della trasmissione www.madeinsud.rai.it troverete fotogallery e clip in esclusiva, come i backstage del programma e altri contenuti extra.
    Potrete inoltre seguire in live streaming tutte le puntate con la produzione di “highlights” in diretta che vi consentiranno di navigare in tempo reale attraverso i momenti salienti della serata.
    Infine, poco dopo la messa in onda, potrete rivedere tutti i video on demand delle singole esibizioni e le puntate integrali.

    – Guarda in live streaming ogni martedì alle 21:10 >>

    – Rivedi tutte le puntate su Rai.tv >>

    Il programma nasce a Napoli al teatro Tam grazie a Nando Mormone e Paolo Mariconda,  cui si unirà Sergio Colabona.  Da questa sorta di laboratorio aperto al pubblico è nata una generazione di comici ed uno stile riconoscibile ed originale.  “Made in Sud”, realizzato nel CPTV di Napoli, è un programma di Paolo Mariconda e Nando Mormone, per la regia di Sergio Colabona, prodotto in collaborazione con la Tunnel produzioni.

    – Segui Made in Sud su Facebook >>

    – Segui Made in Sud su Twitter >>

  • FuoriProgrammaUn sedicente professor Migliaccio annuncia dai microfoni di Radio1 che “il 24 settembre alle 8.30 si aprirà la caccia al vegano“. Lo strumento utilizzato sarà l’arpione mentre “fettine di prosciutto saranno utilizzate per frustare i malcapitati“. È uno degli spot realizzati da Fiorello e Baldini per annunciare la ripresa di Fuori programma, lo show che andrà in onda su Radio1 da mercoledì 24 settembre alle 8.30 e in replica alle 13.30 con un’edizione  flash alle 18.50.
    Ascolta l’anteprima di oggi

     

    Sigla di Jovanotti, che lancia la “Radio mamma”, il nuovo claim della rete diretta da Flavio Mucciante. Il controcanto ironico all’informazione istituzionale, che domani e martedì avrà un’anteprima di “prove tecniche di trasmissione” con l’intervento dei due conduttori, dopo il Gr1 delle 8.00.

    Fuori programma è un varietà che nasce ogni giorno dall’improvvisazione di Fiorello e Baldini, lo studio-regia è il dehor di un bar di Roma nord, il cast è composto da personaggi della vita reale, “scoperti” dai due showmen, il sottofondo sono i rumori della città che si sveglia. Tutto ripreso e trasmesso con il solo ausilio di uno smartphone. “Il programma più moderno della radio italiana – ribadisce il direttore di rete Flavio Muccianteun modello produttivo, che è già nel futuro, flessibile ed efficace per il genere di trasmissione più difficile da realizzare: il varietà con musica live“.

    In arrivo molte sorprese e nuovi personaggi, tra i quali la presidente della Camera Laura Boldrini e l’atteso ritorno di alcuni dei protagonisti delle imitazioni di Fiorello: il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis con sindrome da acquisto compulsivo di qualsiasi cosa, compresa l’intera isola di Capri per andare in vacanza; il cardinale Tarcisio Bertone, impegnato a dirigere il traffico con tanto di navigatore satellitare nella sua “umile dimora romana”;  Beppe Bergomi, che si rivolge ossessivamente ad un collega di telecronache, identificandolo in qualsiasi altro interlocutore,  e l’immancabile nonna di Matteo Renzi, che recrimina contro il nipote, reo di non andarla mai a trovare ma pronta a difenderlo con decisione da qualsiasi attacco, come quando la trovarono a spaccare uno ad uno i cd di Piero Pelù, dopo la requisitoria del rocker dal palco del Primo Maggio.

    Visita il sito

    Ascolta gli extra della scorsa stagione