Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 10/2/2016 ore 8:30

    La Rai per il Giorno del Ricordo

    Commenti 0

    Foibe, il giorno del ricordoDa quando venne istituito, con la Legge n.92 del 30 marzo 2004, l’Italia celebra ogni 10 febbraio il Giorno del Ricordo “in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata, delle vicende del confine orientale”. Scopo della ricorrenza è quello di “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

    Anche quest’anno la Rai partecipa alle commemorazioni di questa tragedia troppo spesso dimenticata con un’offerta tv, radio e web dedicata alla ricorrenza.

    Nello speciale online su Rai.tv potrete rivedere on demand una selezione di documentari e approfondimenti dedicati al tema. All’interno dello speciale, disponibile in streaming free per una settimana, anche il film tv “Il cuore nel pozzo”, per la regia di Alberto Negrin (2005) con la toccante interpretazione di Leo Gullotta, Beppe Fiorello e Antonia Liskova, che racconta le ultime convulse fasi della Seconda Guerra mondiale in Istria e la tragedia della comunità italiana e delle foibe, attraverso gli occhi di un bambino in fuga che annota sul diario gli orrori vissuti.
    – Vai allo speciale di Rai.tv >>

    Tra i principali appuntamenti in palinsesto nella giornata della ricorrenza, mercoledì 10 febbraio, la diretta della “Celebrazione del Giorno dei Ricordo” che Rai2 trasmetterà alle 11:00 dall’Aula di Palazzo Madama, alla presenza del Presidente del Senato Pietro Grasso (a cura di Rai Parlamento).

    – Segui la Cerimonia in diretta streaming >>

    Approfondimenti sul tema verranno ospitati anche da “UnoMattina” e “La Vita in Diretta” su Rai1, “I Fatti Vostri” su Rai2 e “Geo” su Rai3.

    Anche Rai Cultura partecipa al Giorno del Ricordo: Rai Storia dedica oggi gran parte della sua programmazione al ricordo delle migliaia di italiani massacrati in Istria, Dalmazia e Venezia Giulia tra il ’43 e il ‘45 e degli esuli istriano-dalmati, costretti ad abbandonare le loro case dopo la cessione di Istria, Fiume e Zara alla Jugoslavia in seguito alla sconfitta dell’Italia nella seconda guerra mondiale. In particolare in prima serata, alle 21.30, andrà in onda, per la serie Documentari d’autore, “Trieste : la contesa”, un film di Elisabetta Sgarbi. Con il crollo dell’Impero asburgico e l’adesione all’Italia con la guerra del 15/18, Trieste inizia la sua odissea. Passa di mano in mano, vivendo sulla sua pelle il travaglio di un clima d’odio strisciante e crescente: il fascismo che si è scagliato prima contro la popolazione di lingua slovena, poi contro gli ebrei; la dominazione, tanto breve quanto lacerante, della Jugoslavia; gli americani e la linea Morgan tracciata arbitrariamente; l’esodo istriano.

    – L’elenco completo degli appuntamenti sull’ufficio stampa Rai >>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.