Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 1/2/2016 ore 15:30

    Barbapapà su RaiYoYo!

    Commenti 0

    barbapapa258Chi può dire di non essere affezionato al “barbatrucco” di Barbapapà?

    Chi può dimenticare la grande abilità unita a fantasia di questo ingombrante personaggio tutto rosa capace di trasformare il propri corpo a seconda del bisogno, secondo le forme più necessarie a momenti e circostanze definite?

    E chi non ha imparato a memoria i nomi dei figli di Barbapapà, che rispondono tutti a una precisa caratteristica che li contraddistingue?
    Da Barbabella a Barbalalla, da Barbaforte a Barbottina, fino a Barbabravo:  tutti i Barbapapà ci hanno regalato tante avventure divertenti!

    Una famiglia colorata e affiatata che abbiamo nel tempo imparato ad apprezzare per la capacità di stimolare l’immaginazione secondo storie mai banali.
    E puntuali i Barbapapà tornano su RaiYoYo, dal 7 febbraio tutti i giorni alle 21.30!

    Tutti sanno che i “genitori” artistici dei Barbapapà sono stati Anette Tison e Talus Taylor che nell’ormai lontano 1970, in Francia, si inventarono la storia a fumetti con protagonista l’ “eclettico” personaggio rosa capace di mutare sembianze con grande facilità.

    L’esordio di Barbapapà non fu però così “epico” (anche se sempre straordinario!) visto che lo si vide comparire nel giardino di François e Claudine, due bambini con cui strinse presto amicizia.
    Con Barbamamma, Barbapapà creò una bella famigliola che contribuì certamente a vivacizzare le storie dei Barbapapà.
    I messaggi che veicola la serie di Barbapapà sono tutti positivi, come positivo è l’approccio alle varie situazioni che si trova a vivere Barbapapà.

    Barbapapà è infatti un personaggio molto creativo che con l’ingegno cerca di trovare la soluzione migliore ai problemi che gli si presentano.
    Non manca dagli esordi il messaggio ecologista della serie, come grande importanza è attribuita al valore dell’altruismo e della solidarietà.
    Ecco perché Barbapapà piace ai bambini, ma anche ai loro genitori.
    Tutti davanti alla tivù, dunque, per vedere la famiglia dei Barbapapà e seguire le loro avventure!
    La terza serie – prodotta nel 1999 – regala allo spettatore anche un tocco un po’ esotico, che non guasta mai: i Barbapapà ci porteranno a scoprire terre non proprio dietro l’angolo, come la nuova Guinea o l’Amazzonia….
    Pronti dunque?

    Si parte!

    Vai alla photogallery

     

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.