Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 29/1/2016 ore 10:34

    Luisa Spagnoli, il 1 e 2 febbraio su Rai1

    Commenti 0
    Luisa Ranieri interpreta Luisa Spagnoli

    Luisa Ranieri nel ruolo di Luisa Spagnoli

    Dai “Baci Perugina” all’alta moda:  la straordinaria storia di Luisa Spagnoli, la più famosa pioniera dell’imprenditoria italiana, nella miniserie in due puntate diretta da Lodovico Gasparini.
    Lunedì 1 e martedì 2 febbraio in prima serata su Rai1.  Guarda il promo>>
    Nelle vesti della protagonista, Luisa Ranieri, uno dei volti più amati del cinema e della tv. Accanto a lei Vinicio Marchioni, che interpreta suo marito Annibale, e Matteo Martari nelle vesti del suo amante Giovanni Buitoni.

    Le interviste esclusive ai protagonisti>>

    Scatti di scena>>

    Immagini dal set>>

     

    Vinicio Marchioni interpreta Annibale, il marito di Luisa

    Vinicio Marchioni nel ruolo di Annibale, il marito di Luisa Sapgnoli

    La fiction racconta la storia di una donna di umili origini che nei primi anni del Novecento, destreggiandosi tra mille difficoltà e altrettanti retaggi culturali, trasformò i suoi sogni in “impresa”, prima fondando l’impero dolciario della Perugina e poi dando vita ad un marchio di moda che conquistò il mondo trasformando un “semplice nome”, il suo, “Luisa Spagnoli”, in una vera e propria icona dello stile made in Italy. Il racconto appassionante delle vicissitudini che portarono una ragazza povera di provincia ad essere una delle prime e più grandi imprenditrici italiane, protagonista dell’economia e della cultura del nostro Paese.

    La miniserie è stata girata a Torino, Biella, Torre Astura al mare (Nettuno) e nei dintorni di Perugia tra Umbertide, Magione, Borgo Colognola e Corciano. Nel centro storico di Perugia è stata ricostruita la confetteria dove la Spagnoli iniziò la sua attività in via Rocchi e il reparto dedicato alla fabbricazione dei confetti e della cioccolata. A Biella, all’interno di uno stabilimento tessile, sono state ricostruite le macchine per la fabbricazione del cioccolato riproducendo la fabbrica di Fontivegge. Per le riprese è stata utilizzata anche la villa di Mariella Spagnoli, la nipote di Luisa, l’unica ad averla conosciuta personalmente. La famiglia Spagnoli, che ha seguito con interesse tutte le riprese, ha creato due capi molto importanti per il set: il vestito da sera di Luisa, che ricorda l’immagine della scatola dei baci Perugina ispirata al quadro Il bacio di Hayez e il golfino d’angora che lanciò la casa di moda. Tantissimi e di grande pregio sono i costumi utilizzati per il film: più di duemila splendidi abiti tutti rigorosamente d’epoca, alcuni dei quali confezionati apposta in collaborazione con quattro sartorie cinematografiche.

    Massimo Dapporto nel ruolo di Francesco Buitoni

    Massimo Dapporto nel ruolo di Francesco Buitoni

    Guarda il backstage>>
    Nel cast anche Massimo Dapporto, Antonello Fassari, Franco Castellano, Gian Marco Tognazzi, Elena Radonicich, Federica De Cola, Brenno Placido, Simonetta Solder, Tatiana Lepore, Alessandro Marverti, Paolo Ricca e Riccardo Leonelli.

    Il compositore Paolo Vivaldi firma le musiche che sono eseguite dalla Orchestra Sinfonica Nazionale RAI. Il soggetto è liberamente tratto dal racconto “Luisa Spagnoli” di Maria Rita Parsi, del libro “Le Italiane”, Castelvecchi Editore, per Telefono Rosa

    Vai al sito di Rai Fiction>>

  • 25/1/2016 ore 16:22

    TIMmusic Onstage Awards: vota anche tu!

    Commenti 0

    TIMmusic Onstage Awards Tornano i TIMmusic Onstage Awards, i prestigiosi premi della musica live.
    Quest’anno insieme alla giuria di esperti potete votare anche voi le migliori performance degli artisti italiani e internazionali che si sono esibiti in Italia nel 2015. Come? Votando sulla piattaforma dedicata sul sito TIMmusicOnstageAwards.rai.it e sull’app Rai.tv – dove troverete anche i contenuti extra di TIMmusic Onstage Awards.

    Scarica l’App di Rai.tv e vota!

    Le premiazioni avverranno a marzo e per la prima volta nella loro storia, gli Onstage Awards approderanno in Tv, su Rai2 in prima serata e, in esclusiva radiofonica, su Radio2. Nelle settimane precedenti l’evento, Rai4 e Radio2 introdurranno i telespettatori  al grande evento con una programmazione dedicata.

    Nicola Savino annuncia i TIMmusic Onstage Awards su Rai2 a “Quelli che il calcio” >> 

  • 24/1/2016 ore 20:00

    La Rai per Il Giorno della Memoria 2016

    Commenti 1

    Giorno della MemoriaIl 27 gennaio 2016, a 71 anni dalla liberazione di Auschwitz da parte dei soldati dell’Armata Rossa, si celebra per la 16^ volta il Giorno della Memoria, istituito con la legge del 20 luglio 2000 per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei e tutte le vittime dei crimini nazisti.
    Come ogni anno, la Rai dedicherà alla ricorrenza una programmazione speciale che attraverserà, per una settimana, tutte le reti e le testate con servizi e approfondimenti, film e fiction, documentari e testimonianze dei sopravvissuti alla Shoah, e con la trasmissione in diretta di eventi speciali. Per non dimenticare.

    – La Rai per il Giorno della Memoria. Vai al sito >>

    In questa occasione, Rai.tv vi propone una speciale playlist dedicata all’argomento, che andrà ad arricchirsi nel corso della settimana con nuovi video on demand:

    – Guarda la videogallery di Rai.tv >>

     

    A seguire, alcuni degli appuntamenti che le reti Rai dedicheranno nella settimana dal 23 al 30 gennaio 2016 alla ricorrenza del Giorno della Memoria:

    Un’ampia copertura informativa degli eventi legati al “Giorno della Memoria” sarà assicurata da Rainews24, che seguirà per l’intera giornata le celebrazioni che si svolgono in Italia e all’estero (Firenze, Gerusalemme, Berlino), Rai Parlamento, Tg1Tg2, Tg3, Tgr e Grr.

     

    RAI CULTURA proporrà programmi e approfondimenti nei suoi tre Canali (Rai StoriaRai Scuola e Rai5), offrendo approfondimenti, eventi e dirette a partire da sabato 23 gennaio.
    Gli appuntamenti culmineranno mercoledì 27 alle 20:30 su Rai5 con la diretta dall’Auditorium Parco della Musica di Roma del concerto Toscanini: Il coraggio della musica – Un concerto per la vita, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e organizzato dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, in cui Yoel Levi dirige la Filarmonica Arturo Toscanini. Con la partecipazione di Linor Katz, Yigal Tuneh e Gaby Vole della Istrael Philarmonic Orchestra.
    Arturo Toscanini (1867-1957) fu un uomo e un direttore d’orchestra dalla straordinaria vita e dal grande coraggio: pur di non offrire i suoi servigi alla dittatura fascista emigrò in America e nel 1936 accettò di condurre a Tel Aviv il primo concerto di quella che sarebbe diventata la Israel Philarmonic Orchestra. Fondata dal violinista Bronislaw Huberman, la filarmonica fu uno straordinario stratagemma per salvare numerosi musicisti ebrei in fuga dalle persecuzioni
    – Scopri tutti gli appuntamenti di Rai Cultura dedicati alla Giornata della Memoria >>


    Rai1

    Domenica 24 gennaio
    Alle 23:35 Speciale Tg1: L’altra metà di un numero. La Shoah nello sguardo delle donne
    Alle 03:15 andrà in onda la 1^ parte del film tv La fuga degli innocenti, per la regia di Leone Pompucci, con Ken Duken, Jasmine Trinca, Ennio Fantastichini, Ana Caterina Morariu, Nino Frassica e con la partecipazione straordinaria di Max Von Sydow. Primavera del 1941. La rete clandestina di soccorso della comunità ebraica riesce a far espatriare in Croazia un gruppo di ragazzi i cui genitori sono stati catturati dai nazisti…

    Lunedì 25 gennaio
    Alle 03:05 la 2^ e ultima parte del film tv La fuga degli innocenti

    Mercoledì 27 gennaio
    La giornata sarà interamente dedicata alla ricorrenza, a cominciare dalla celebrazione della Giornata della Memoria alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La cerimonia sarà trasmessa a cura di Rai Parlamento dalle 10:55 alle 12:00 su Rai1, a cura del TG1e Rai Quirinale
    UnoMattina (ore 06:45) e La Vita in Diretta (16:40) dedicheranno spazi di approfondimento per commemorare l’anniversario

    Giovedì 28 gennaio
    Alle 03:15 andrà in onda il documentario del 2014 I figli della Shoah, diretto da Beppe Tufarulo, che descrive le testimonianze di figli e nipoti dei sopravvissuti all’Olocausto.


    Rai2

    Martedì 26 gennaio
    Alle 24:20 andrà in onda il film La scelta di Sophie (1982) diretto da Alan J. Pakula e tratto dall’omonimo romanzo di William Styron, con protagonisti Meryl Streep e Kevin Kline. – Vai alla locandina >>

    Mercoledì 27 gennaio
    Alle 23:50 Gino Bartali: il campione e l’eroe. Documentario sul grande sportivo italiano, campione nel ciclismo e nella vita: un eroe di guerra che nel secondo conflitto mondiale ha contribuito a salvare la vita di moltissimi ebrei. – Guarda il promo >>


    Rai3

    Domenica 24 gennaio
    Alle 13:15 Correva l’anno presenta: Simon Wiesenthal, di Marina Basile. La puntata racconta la figura dell’ingegnere, scrittore e antifascista austriaco sopravvissuto all’Olocausto. Colui che più di ogni altro ha contribuito a fare giustizia, con prove certe, sui crimini del nazifascismo

    Martedì 26 gennaio
    Alle 13:15 Il tempo e la storia presenta: Berlino 36 – La regista del Fuhrer

    Mercoledì 27 gennaio
    Agorà
    (8:00) dedicherà uno spazio alla Giornata della Memoria, con ospite in studio Moni Ovadia; Pane Quotidiano (12:45) dedicherà la puntata al tema dell’Olocausto, privilegiando i libri che meglio mettono in risalto il valore testimoniale della memoria; nel programma Geo (16:40), la conduttrice Sveva Sagramola avrà ospite in studio, in diretta, lo scrittore Gabriele Nissim, autore del libro “Lettera a Hitler”; Chi l’ha visto (21:05) riserverà uno spazio ad una storia dedicata alla Shoah.

    Venerdì 29 gennaio
    Alle 20:00 andrà in onda una puntata speciale di Sconosciuti dedicata alla Giornata della Memoria
    Alle 21:00, in Prima visione TV, il film In Darkness (Polonia – Francia – Canada – Germania, 2011 — col.), regia di Agnieszka Holland, con Robert Wieckiewicz, Benno Ftirmann, Agnieszka Grochowska. – Vai alla locandina >> 

    Sabato 30 gennaio “Per un pugno di libri”, alle 18:00, coinvolgerà i ragazzi su un testo di Primo Levi.


    Rai Movie

    Mercoledì 27 gennaio Rai Movie commemora con tre film la storica data in cui le truppe sovietiche dell’Armata Rossa arrivarono ad Auschwitz ed entrarono nell’omonimo campo di concentramento, liberando i superstiti.
    Alle 14.10 Monsieur Batignole, diretto e interpretato da Gerard Jugniot. In prima serata, alle 21:15, Arrivederci  ragazzi di Louis Malle, premiato con il Leone d’Oro alla 65ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Infine in seconda serata, dopo Movie Mag di Alberto Crespi dedicato al tema, andrà in onda Vento di primavera di Roselyne Bosch con Jean Reno e Mélanie Laurent. – Tutte le informazioni >>


    Rai Premium

    Mercoledì 27 gennaio alle 13:50 andrà in onda la miniserie in 2 puntate “Perlasca – Un Eroe Italiano”, per la regia di Alberto Negrin, con L. Zingaretti, J.F. Garreaud, A. Sandrelli, F. Castellano e G. Lojodice. Una coproduzione internazionale dedicata alla figura del commerciante padovano Giorgio Perlasca, considerato lo Shindler italiano.


    RADIORAI

    Radio1

    Mercoledì 27 gennaio dalle 08.30 Speciale Gr1, condotto da Giorgio Zanchini e Ilaria Sotis. Alle 10.30 La Radio ne Parla – con Ilaria Sotis – apre i microfoni ad alcune iniziative che si svolgono in Italia e che affrontano il tema della memoria. Alle 15.30 gli approfondimenti di Restate scomodi: Noemi Giunta e Francesco Graziani  presentano la storia di Armando Gasiani, sopravvissuto al campo di concentramento di Mauthausen: a quasi novant’anni incontra i giovani nelle scuole per raccontare cosa è stata la Shoah. Lo ha intervistato nella sua casa di Bologna l’inviata Carla Manzocchi. E ancora, sport e olocausto con la storia dell’Ajax, la cosiddetta “squadra del ghetto”, nel commento di Tommaso Pellizzari, giornalista del Corriere della Sera che ha scritto spesso di calcio, shoah e antisemitismo. Alle 19.30, il consueto appuntamento con “Zapping” vede protagonista la scrittrice israeliana Shifra Horn.

    Radio2

    Mercoledì 27 gennaio la Giornata sarà ricordata nei programmi Caterpillar am (06:00) e Caterpillar (17:30) e la trasmissione Rock and Roll Circus (21:00) diffonderà brani di artisti di origine ebraica nella playlist della giornata. Pezzi da 90, programma only web, di montaggio in stile Blob, dedicherà una puntata tematica con materiale di repertorio. Tutti i contenuti avranno visibilità anche sul web e sui social di Rete.

    Radio3

    L’evento principale del palinsesto di Radio sarà lo spettacolo di mercoledì 27 gennaio alle 21:00 in diretta dalla Sala A di Via Asiago 10, Roma, dal titolo “L’ultima risata. Comici nei campi nazisti”, di Antonella Ottai. Le canzoni, gli sketch, l’ironia antinazista degli umoristi della Repubblica di Weimar e la loro deportazione nei campi di concentramento dove erano costretti a far ridere i loro aguzzini. – Leggi i dettagli e scopri come partecipare >>

    Radio3 offrirà inoltre agli ascoltatori un percorso di avvicinamento alla data del 27 gennaio declinato in linguaggi diversi nelle varie trasmissioni. Tutti gli appuntamenti di Radio3 >>


    Rai Junior

    Per parlare ai più piccoli dell’Olocausto e stimolare una riflessione sul Giorno della Memoria e sul suo significato, Rai Junior vi presenta un sito ad hoc: www.giornodellamemoria.ragazzi.rai.it. Contributi video, schede di libri e film, spiegazioni su alcune parole chiave, interviste ad esperti, studiosi e scrittori: un sito destinato ai più giovani, ma anche a genitori e insegnanti, che vi possono trovare spunti per avviare un dialogo sul tema con i loro figli e i loro studenti.

    – Segui le dirette in streaming su Rai.tv >>

  • 24/1/2016 ore 18:00

    M’illumino di meno 2016

    Commenti 0

    logo-m'illumino-di-meno-2016Caterpillar presenta la nuova edizione di M’illumino di meno, la campagna radiofonica di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico che quest’anno si celebra il 19 febbraio 2016.

    Da lunedì 25 gennaio la campagna è on air e on line confermando i suoi principali punti di forza: il racconto in onda delle migliori pratiche nell’ambito del risparmio energetico in Italia e all’estero, la mappatura delle migliaia di adesioni all’iniziativa e, durante la diretta radiofonica di Caterpillar del 19 febbraio, i collegamenti con le varie città in cui avverranno gli spegnimenti che simbolicamente rappresentano un atto di riduzione del consumo.

    ADERISCI A M’ILLUMINO DI MENO 2016 >>

    CHE COS’È
    M’illumino di meno è la campagna radiofonica che invita a razionalizzare i consumi energetici, ideata da Caterpillar, lo storico programma di Radio2. La dodicesima edizione si avvale del  patrocinio del Parlamento europeo, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati,  del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

    La campagna comunicativa dura un mese, durante il quale i conduttori del programma raccontano best practice di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, e culmina nella giornata clou – quest’anno il 19 febbraio – dedicata all’ormai consueto “silenzio energetico” in nome dell’efficienza e dell’uso intelligente dell’energia. Nelle giornate di M’illumino di Meno, sono stati spenti simbolicamente  in Italia e in Europa alcuni storici  monumenti, dal Colosseo alla Torre Eiffel, da Trafalgar Square al Parlamento Europeo di Strasburgo.

    L’evento è diventato una vera e propria festa in cui il risparmio energetico è interpretato con eventi  e manifestazioni a tema su tutto il  territorio: dai concerti in cui il pubblico pedala per produrre energia, al museo che organizza una visita con la sola luce naturale. La settimana dal 15 al 19 febbraio sarà infine dedicata alle scuole con una edizione mattutina  speciale del programma.

     

    UN’INIZIATIVA DA PREMIO NOBEL!
    L’edizione di quest’anno è dedicata in particolare al tema della mobilità sostenibile con la grande operazione Bike the Nobel, la campagna etica di Radio2 promossa da Caterpillar in cui viene presentata la candidatura della bicicletta al Premio Nobel per la Pace.

    L’invito per gli amministratori e i cittadini è quello di basare la propria adesione sul tema della mobilità sostenibile: promuovendo l’uso della bicicletta e di tutti i mezzi a basso impatto energetico come simbolo di pace e di rispetto per l’ambiente. Pedalate cittadine, incentivi a usare i mezzi pubblici, pedibus scolastici, rinunciare un giorno all’automobile sono solo alcune delle tante iniziative che è possibile organizzare nei proprio territori per aderire.

  • 21/1/2016 ore 8:00

    Rai: la ricerca della legalità

    Commenti 0

    ricercalegalita_226Un viaggio alla “Ricerca della Legalità” partendo dalle nuove generazioni che quotidianamente insieme a docenti, associazioni, gruppi di volontariato, si misurano con la conoscenza e il rispetto delle leggi, i diritti di cittadinanza, le regole e i pericoli del web, il bullismo e la sua versione digitale, il cyberbullismo.

    Un’educazione alla legalità che significa fin da giovanissimi la conoscenza e il rispetto delle istituzioni, la padronanza delle norme della pubblica amministrazione, l’abitudine al rispetto delle leggi ed il rifiuto di ogni sia pur piccola forma di corruzione.
    Questo  il  senso della campagna di sensibilizzazione promossa dalla Testata Giornalistica Regionale, che la proporrà nei suoi diversi appuntamenti dal 25 al 30 gennaio.

    La campagna vuole tracciare un itinerario nelle varie realtà locali, osservando come questo cammino verso la legalità viene affrontato, quali strade vengono seguite, quali ostacoli si incontrano verso una legalità sentita che sia veramente un bene condiviso.
    Ciascuna redazione, sulla base delle specifiche caratteristiche del territorio, sottolineerà in particolare un tema caratterizzante.
    Si darà conto in particolare dei progetti di educazione alla legalità che, promossi dal Miur, caratterizzano l’attività extracurriculare in molte scuole italiane.

    Il “format”
    Si conferma l’articolazione già sperimentata con successo nelle precedenti campagne: collegamenti in diretta, servizi e inchieste in tutta la produzione della Tgr, Tv, Radio e Web.
    In particolare, la seconda edizione del Tg regionale darà spazio alle segnalazioni degli ascoltatori e ad eventuali approfondimenti che nascono da quelle segnalazioni.
    “Il Settimanale” regionale di sabato 30 gennaio sarà un’edizione monografica dedicata al tema della campagna.
    Su twitter e su facebook sarà lanciato l’hastag #laricercadellalegalità.

    Tags: ,