Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 22/5/2015 ore 14:48

    La Giornata della legalità sulle reti Rai

    Commenti 0

    Palermo chiama ItaliaIl 23 maggio, Giornata della Legalità,  ricorre il 23° Anniversario della strage di Capaci, il terribile attentato mafioso in cui, nel 1992, persero la vita sull’autostrada A29, a pochi chilometri da Palermo, il magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.
    57 giorni dopo, la stessa sorte annunciata toccò in Via D’Amelio al giudice Paolo Borsellino e ai cinque agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

    L’Italia intera si unirà nel ricordo dei due giudici e di tutte le vittime delle mafie grazie a numerose iniziative, tra cui la principale sarà la manifestazione “Palermo chiama Italia”, organizzata dalla Fondazione ‘Giovanni e Francesca Falcone’  in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell’Istruzione, che quest’anno si svolgerà non solo a Palermo, ma anche in tante piazze italiane.
    La Rai seguirà in diretta sabato 23 maggio a partire dalle 10:50 su Rai1 nello “Speciale TG1 – Palermo chiama Italia” (a cura di Rai1/TG1, in collaborazione con la TGR) l’evento principale, la cerimonia istituzionale che avrà come ospite d’onore il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e che si svolgerà a Palermo presso l’Aula Bunker del carcere Ucciardone. La cerimonia, in collegamento con le altre piazze (Milano, Firenze, Reggio Emilia, Napoli, Corleone e Rosarno), prevede gli interventi dei rappresentanti delle associazioni antimafia e degli studenti delle scuole vincitrici del concorso nazionale “Riprendiamoci i nostri sogni”. Interverranno, tra gli altri, il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, il Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini e la professoressa Maria Falcone, sorella del giudice ucciso.
    – Guarda l’intervista a Maria Falcone tratta da “I Fatti Vostri” del 22 maggio >>

    Rai1 dedicherà alla ricorrenza anche l’intera serata di sabato 23.
    In prima serata, alle 21:30, l’appuntamento da non perdere è con il film “La mafia uccide solo d’estate”, per la regia di Pierfrancesco Diliberto in arte Pif, con lo stesso Pif, Cristiana Capotondi, Teresa Mannino e Nino Frassica.
    Un racconto lungo vent’anni attraverso gli occhi di un bambino, Arturo, che diventa grande in una città affascinante e terribile, Palermo, ma dove c’è ancora spazio per la passione e il sorriso. “La mafia uccide solo d’estate” è, infatti, una storia d’amore che racconta i tentativi di Arturo di conquistare il cuore della sua amata Flora, una compagna di banco di cui si è invaghito alle elementari. Sullo sfondo di questa tenera e divertente storia, scorrono e si susseguono gli episodi di cronaca accaduti in Sicilia tra gli anni ’70 e ’90. Un modo nuovo di raccontare la mafia. Un film che dissacra i boss e restituisce l’umanità dei grandi eroi dell’antimafia.
    A seguire, il film-corto “Convitto Falcone” (2012), di Pasquale Scimeca con Donatella Finocchiaro, Marcello Mazzarella ed Enrico Lo Verso, che racconta la storia di  Antonio, che ad appena undici anni, grazie a una borsa di studio, lascia la sua casa in un piccolo paese delle Madonie per andare a studiare al Convitto Nazionale “Giovanni Falcone” di Palermo.

    Ma la Giornata della Legalità troverà spazio su tutte le reti Rai con numerosi appuntamenti.
    Tra questi, sempre nel giorno dell’anniversario, il 23 maggio, Rai3 per “Gli archivi del ‘900” propone alle 18:00 una puntata di “Correva l’anno” dal titolo “Falcone – Riina. Caccia mortale”, di Francesco Linguiti. La storia di uno dei latitanti più ricercati d’Italia e di un magistrato che gli darà la caccia nonostante tutto. Alle 20:10, ancora su Rai3, il programma condotto da Fabio Fazio Che fuori tempo che fa’’ dedicherà alla giornata uno spazio di approfondimento.

    Su Rai5, sabato alle 21:15 e in replica domenica 24 alle 16:00 e giovedì 28 alle 10:00, andrà in onda “Novantadue” – una pièce teatrale inedita di Claudio Fava, figlio di Pippo Fava, giornalista d’inchiesta vittima della mafia. Solo un numero nel titolo: ‘92. L’anno delle stragi di Cosa Nostra in Sicilia e degli attentati mortali ai giudici Falcone e Borsellino.

    Numerosi gli appuntamenti su Rai Storia. Si comincia con “Il tempo e la Storia – Legalità’’, in onda alle 6:00, alle 8:50 e alle 14:20. A seguire, alle 10:30, “Una giornata particolare – Contromafia”: Don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di “Libera” – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie – proporrà un percorso nelle Teche Rai sul tema della mafia e della lotta alla criminalità organizzata. Alle 16:00 sarà trasmesso “Diario Civile – Un fatto umano – Le parole di Giovanni Falcone”, con un ricordo del Procuratore Nazionale Antimafia, Franco Roberti. Alle 17.00 andrà in onda “Vite contro la mafia”, con un’introduzione del Procuratore nazionale antimafia Roberti. Il lavoro di reporter di Giuseppe Marrazzo ha formato generazioni di giornalisti, ma soprattutto ha indicato la strada disvelando segreti e retroscena della vita criminale italiana. In questa puntata, con il contributo del giornalista Attilio Bolzoni, gli stralci di tre documentari di Giuseppe Marrazzo che ripercorrono le figure di Boris Giuliano, Cesare Terranova e Piersanti Mattarella: un poliziotto, un magistrato e un politico uccisi in meno di otto mesi a Palermo. Alle 18:00 per “Binario Cinema” sarà proposto il film “Fortapàsc”, per la regia di Marco Risi con Libero De Rienzo, Ennio Fantastichini e Michele Riondino, che racconta la storia del giornalista Giancarlo Siani, assassinato dalla mafia nel 1985 a soli 26 anni. Alle 20:50 e alle 23:30 appuntamento con “Il tempo e la Storia – Giovanni Falcone: una vita contro la mafia”, con il prof. Salvatore Lupo, uno dei massimi studiosi di mafia in Italia. Alle 21:30 per “Eco della Storia – La strage di Capaci”, una puntata speciale del programma condotta da Gianni Riotta per raccogliere tutti gli echi della storia che dal 1982 arrivano sino a noi. A seguire, alle 22:30, “Diario Civile – Le donne della scorta”. Tra le altre, verrà raccontata la storia di Emanuela Loi, la prima donna della Polizia a restare uccisa in servizio, nella strage di via D’Amelio.

    Rai Movie, sempre il 23 maggio, alle 13:40, trasmetterà il film “I cento passi’’, per la regia di Marco Tullio Giordana con Luigi Lo Cascio, Luigi Maria Burruano, Lucia Sardo. A Cinisi, paesino siciliano schiacciato tra la roccia e il mare, nei pressi dell’aeroporto, utile quindi per il traffico di droga, cento  passi separano la casa di Peppino Impastato da quella di Tano Badalamenti, il boss locale.

    Per quanto riguarda Radio Rai, venerdì 22 maggio Radio1 proporrà alcuni programmi che anticiperanno le tematiche legate all’anniversario della strage: “Radio anch’io”, “Restate scomodi”, “Italia sotto inchiesta”. In particolare, “Restate scomodi” (dalle15:30 alle16:30) andrà in onda dall’Auditorium della sede Rai di Palermo con la diretta di un concerto dell’orchestra sinfonica giovanile “Falcone Borsellino” di Catania. – Leggi i dettagli >>
    Sabato 23 maggio, sempre su Radio1, si comincia con “Inviato Speciale”, in onda dalle 9:00 alle 10:00 e a seguire lo “Speciale Gr1 – Il coraggio e la paura, storie di eroi dell’antimafia”, in onda alle 10:30. Sono previsti inoltre spazi in diretta sulle manifestazioni istituzionali.

    Le testate giornalistiche TG1, TG2 e TG3 garantiranno ampia copertura informativa alla ricorrenza in tutte le edizioni dei telegiornali mentre il Canale all news RaiNews24 dedicherà gran parte della sua programmazione agli appuntamenti istituzionali previsti nel corso della giornata del 23 maggio. Tra questi, in collaborazione con la TGR Sicilia, le iniziative che coinvolgono i giovani e la diretta degli interventi istituzionali dall’aula bunker di Palermo. La TGR realizzerà collegamenti dalle piazze coinvolte nell’iniziativa (Reggio Emilia, Firenze, Cosenza, Palermo, Corleone, Milano) trasmessa su Rai1. Nell’ambito dei notiziari locali sono previsti servizi e collegamenti dedicati alla giornata. Tutte le edizioni di Gr1, Gr2 e Gr3 dedicheranno ampi servizi all’anniversario.

    Anche Rai.tv partecipa alle commemorazioni della strage di Capaci con una speciale videogallery nella quale troverete interviste, documentari, inchieste e fiction che raccontano la piaga della mafia, il sacrificio di chi l’ha combattuta, l’impegno di chi continua a combatterla nella convinzione che “Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola” (Giovanni Falcone).
    – Guarda lo speciale di Rai.tv >>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.