Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 19/5/2015 ore 11:10

    Radio1, Ballantini ripercorre la storia del varietà

    Commenti 0

    radioDario Ballantini presenta i “mostri sacri” del varietà nel nuovo programma di Radio1 RidiRai.

    La prima imitazione? “Quando avevo  quattro  anni, mio nonno mi portò nel camerino di Paolo Panelli durante Gran Varietà e mi esortò a rifarne il verso.”  Il primo provino? “Alla Dear, me lo fece Corrado per la Rai: avevo  diciannove anni e fino ad allora quel momento l’avevo solo immaginato“.
    Si snoda sul filo dei ricordi il nuovo programma di Dario Ballantini su Radio1 RidiRai – Luci del Varietà, in onda  ogni  sabato alle 9.30.
    Scarica i podcast del programma

     

    Un programma che già nel titolo rivela la volontà, da parte dell’artista, di ripercorrere la storia del varietà radiofonico e televisivo dagli anni Sessanta fino ai giorni nostri. Il conduttore racconta aneddoti e trasmette contributi audio ripresi dall’archivio Rai. Le sigle cambiano ad ogni puntata, sul modello del Gran Varietà, che prese le mosse proprio dalla storica sala A di via Asiago.

    Memorie “vintage”, così le definisce Ballantini, che nella sua personale rilettura, partono da Mistero Buffo con Dario Fo, primo protagonista delle sue imitazioni, “una figura importante che ha formato me come tanti altri comici”, e arrivano a Onda Libera, dove a tenere banco c’era un giovanissimo Roberto Benigni. E poi Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Monica Vitti, Paolo Stoppa e Rina Morelli, Gino Bramieri, Paolo Panelli e Bice Valori, Enrico Montesano, Gigi Proietti fino alle gag surreali di Cochi e Renato e Jannacci.

     

    Una narrazione fatta di ricordi e suggestioni sonore che dagli anni Sessanta e Settanta, passano attraverso gli anni Ottanta con i monologhi di Beppe Grillo e i personaggi sfortunati di Enrico Beruschi, spingendosi fino ai nostri giorni con i mostri comici di Gianluca Giuliarelli, che incarnano, dice Ballantini, “la follia della società contemporanea”.

     

    Nella conduzione del programma Dario Ballantini è affiancato dall’amico e manager Massimo Licinio.
    La regia è di Cristian Manfredi. Le ricerche d’archivio sono di Mimmi Micocci.

    Visita il sito del programma
    Scarica i podcast

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.