Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 19/5/2015 ore 18:00

    Ricorrenze, Radio3 celebra i 750 anni di Dante

    Commenti 1

    radioIl 22 maggio tutta l’Italia si inchina davanti al genio di Dante Alighieri. In occasione del 750esimo anniversario della nascita del padre della “Divina Commedia”, andranno in scena manifestazioni ed eventi in Italia e all’estero.

    Anche Radio3 celebra l’anniversario e rende omaggio al poeta con una selezione di pregiate proposte d’archivio e un nuovo programma in sei puntate, Dante 7.5.0., in onda il sabato dal 23 maggio al 27 giugno alle 18.00.

     

     

    Dante 7.5.0.
    Il sommo poeta e la Divina commedia “parlano” ancora alla nostra realtà? Quanto ci riguardano i versi della Commedia? Partendo da questi interrogativi, Radio3 intraprende una riflessione sull’attualità dell’opera dantesca e affronta un viaggio negli “inferni“, “purgatori” e “paradisi” dei nostri giorni: dall’inferno di chi lotta, ad esempio, per raggiungere le nostre coste al purgatorio di chi è in sospeso tra la vita e la morte in un pronto soccorso, per finire al paradiso di chi, come Luca Parmitano, ha quasi “toccato le stelle”.
    Visita il sito del programma

    A raccontare gli inferni, i purgatori e i paradisi non sono quindi dantisti, filologi o critici letterari ma coloro… che si sono trovati a viverli in prima persona.
    Tanti gli incontri: in ogni puntata “viaggiatori” più o meno noti leggono brani dalla Commedia inframezzati da molti ascolti d’archivio.
    Un programma di Susanna Tartaro

    Segui il programma in diretta, il sabato alle 18.00
    Dopo la diretta scarica il podcast

     

     

    Viaggio intorno a Dante
    Dal 10 maggio Radio3 propone inoltre una selezione di audio d’archivio trasmessi all’interno de La Grande Radio, ogni domenica alle 18.00, e pubblicati anche in esclusiva sul web all’interno di Memoradio.
    Fra i materiali di repertorio, gli interventi di autorevoli critici letterari con attenzione focalizzata sul canto XXVI° dell‘Inferno e l’incontro con Ulisse. A fare da guida il critico Franco Fortini, il filosofo Massimo Cacciari, lo studioso Natalino Sapegno e la voce di Vittorio Sermonti.
    Riascolta le puntate de La Grande Radio
    Riascolta gli archivi di Memoradio

  • cirque_blogAllenamenti, riscaldamento, errori, prove costume, trucco, momenti di gioco e di relax. Tutto questo accade dietro le quinte del grande spettacolo “Alla Vita!” dedicato al tema “Nutrire il pianeta – Energia per la vita”, che il Cirque du Soleil, la straordinaria macchina di sogni che ha rivoluzionato il circo contemporaneo, porta in scena all’Open Air Theatre di Expo Milano 2015.

    Lo racconta l’emozionante ed esclusivo viaggio nel backstage dello show – per la prima volta le telecamere hanno potuto seguire così a lungo la preparazione di uno spettacolo del Cirque de Soleil – che Rai Expo propone con lo speciale

    “Alla Vita! Dietro le quinte del Cirque du Soleil” di Andreana Saint Amour e Diego Magini, in onda il 21 maggio alle 24:05 su Rai2.


    Guarda il promo >>

     

    cirque2_blogStorie di vita e abilità circensi si intrecciano per mettere a fuoco il progetto che ha impegnato gli autori, i tecnici e gli scenografi per ben due anni e che, oltre agli artisti del Cirque, coinvolge anche giovani italiani. Talenti che hanno partecipato ad audizioni diventate un momento di forte scambio creativo. Per alcuni di loro è un sogno che diventa realtà: “Il provino è durato otto ore, è stato un bel lavoro” dice Alessandro Vallin, clown. “Abbiamo portato dei pezzi nostri e poi c’è stato un lavoro di gruppo: abbiamo ballato e improvvisato molto. Già aver fatto solo quello è stata una grande esperienza”.  Nel documentario alle immagini si alternano le voci di clown, equilibristi, acrobati, attori e danzatori, ma anche degli addetti ai lavori “veterani” del Cirque du Soleil, che hanno avuto il difficile compito di mettere insieme artisti con storie di vita e di lavoro molto diverse. Tutto all’insegna del buon umore. “È probabilmente la produzione più grande che abbiamo mai realizzato per il più grande teatro all’aperto in cui abbiamo lavorato”, racconta Yasmine Khalil, produttore del Cirque du Soleil. “Non smetteremo mai di provare. Quando ti esibisci per la prima volta davanti al pubblico ti nutri delle sue reazioni. E questo sicuramente contribuisce all’evoluzione del processo creativo“.
    cirque3_blogNel racconto del grande evento, che sarà rappresentato dal 15 maggio al 30 agosto all’Open Air Theatre di Expo Milano 2015, anche la storia del Cirque du Soleil, fondato a Montreal nel 1984 da Guy Laliberté con appena venti artisti di strada, oggi società leader nel settore dell’entertainment con cinquemila dipendenti, di cui milletrecento artisti di cinquanta nazionalità diverse.

     

    SEGUI IN WEB STREAMING VENERDì 21 MAGGIO ALLE 24:05 >>

     

  • radioDario Ballantini presenta i “mostri sacri” del varietà nel nuovo programma di Radio1 RidiRai.

    La prima imitazione? “Quando avevo  quattro  anni, mio nonno mi portò nel camerino di Paolo Panelli durante Gran Varietà e mi esortò a rifarne il verso.”  Il primo provino? “Alla Dear, me lo fece Corrado per la Rai: avevo  diciannove anni e fino ad allora quel momento l’avevo solo immaginato“.
    Si snoda sul filo dei ricordi il nuovo programma di Dario Ballantini su Radio1 RidiRai – Luci del Varietà, in onda  ogni  sabato alle 9.30.
    Scarica i podcast del programma

     

    Un programma che già nel titolo rivela la volontà, da parte dell’artista, di ripercorrere la storia del varietà radiofonico e televisivo dagli anni Sessanta fino ai giorni nostri. Il conduttore racconta aneddoti e trasmette contributi audio ripresi dall’archivio Rai. Le sigle cambiano ad ogni puntata, sul modello del Gran Varietà, che prese le mosse proprio dalla storica sala A di via Asiago.

    Memorie “vintage”, così le definisce Ballantini, che nella sua personale rilettura, partono da Mistero Buffo con Dario Fo, primo protagonista delle sue imitazioni, “una figura importante che ha formato me come tanti altri comici”, e arrivano a Onda Libera, dove a tenere banco c’era un giovanissimo Roberto Benigni. E poi Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Monica Vitti, Paolo Stoppa e Rina Morelli, Gino Bramieri, Paolo Panelli e Bice Valori, Enrico Montesano, Gigi Proietti fino alle gag surreali di Cochi e Renato e Jannacci.

     

    Una narrazione fatta di ricordi e suggestioni sonore che dagli anni Sessanta e Settanta, passano attraverso gli anni Ottanta con i monologhi di Beppe Grillo e i personaggi sfortunati di Enrico Beruschi, spingendosi fino ai nostri giorni con i mostri comici di Gianluca Giuliarelli, che incarnano, dice Ballantini, “la follia della società contemporanea”.

     

    Nella conduzione del programma Dario Ballantini è affiancato dall’amico e manager Massimo Licinio.
    La regia è di Cristian Manfredi. Le ricerche d’archivio sono di Mimmi Micocci.

    Visita il sito del programma
    Scarica i podcast