Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 29/5/2015 ore 11:49

    Wind Music Awards, il 4 giugno su Rai1

    Commenti 1

    Wind-Music-AwardsfDopo le ultime due edizioni che hanno visto protagonista la città di Roma, i Wind Music Awards tornano, il prossimo 4 giugno, nel magnifico scenario dell’Arena di Verona, che sul suo storico palco farà risuonare le note dei più grandi successi degli ultimi 12 mesi con le performance delle stelle della musica italiana e internazionale.

    L’evento andrà in diretta  su Rai1  giovedì 4 giugno in prima serata.

    L’imperdibile serata, a ritmo delle hit dell’anno di questi e altri grandi artisti italiani e, come sempre, anche di ospiti internazionali, sarà condotta per il quarto anno consecutivo da Carlo Conti e Vanessa Incontrada.
    Durante i Wind Music Awards 2015 saranno premiati gli artisti italiani che, tra maggio 2014 e maggio 2015, hanno raggiunto con i loro album i traguardi “oro”, “platino” e “multi platino” e con i loro singoli il traguardo “multi platino” (certificazioni FIMI/GfK Retail and Technology Italia).. Nel corso della serata verranno consegnati anche altri riconoscimenti come il premio speciale “Arena di Verona”.

    Le prime grandi stelle della musica italiana che hanno confermato la loro presenza ai Wind Music Awards  sono: Biagio Antonacci, Mario Biondi, Club Dogo, Dear Jack, Francesco De Gregori, Elisa, Emis Killa, Emma, Fedez, Tiziano Ferro, Lorenzo Fragola, Gemitaiz&Madman, Il Volo, Deborah Iurato, J-Ax, Ligabue, Fiorella Mannoia, Marracash, Marco Mengoni, Modà, Gianna Nannini, Nek, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Rocco Hunt, Subsonica.
    Al cast d’eccezione si è aggiunta la coppia Claudio Baglioni – Gianni Morandi.
    Ospite internazionale sarà Omi, il cantautore giamaicano che sarà premiato per lo strepitoso successo del suo singolo “Cheerleader”, certificato doppio “platino” e stabile da settimane ai vertici di tutte le classifiche.

    Per il secondo anno consecutivo il premio speciale “Earone Airplay” verrà assegnato a Ligabue, in quanto artista con il maggior punteggio nella classifica dell’airplay radiofonico tra maggio 2014 e maggio 2015. Nel corso dei WMA15 verranno consegnati anche altri riconoscimenti come il premio speciale “Arena di Verona”.

    I WIND MUSIC AWARDS 2015 sono prodotti da F&P Group con la Ballandi Multimedia, e con la collaborazione delle Associazioni del Settore Discografico AFI, FIMI e PMI.

     Segui in diretta, WMA, 4 giugno, Rai1, 20:30 >>

     – Rivedi WMA 2014 >>

  • braccialetti-rossiI protagonisti di “Braccialetti Rossi“, la mitica serie televisiva che ha tenuto incollati milioni di ragazzi al televisore, venerdì 29 maggio alle ore 17.30 incontreranno, per un “meet and greet” da capogiro, i loro fan ai piedi del David di Michelangelo.

    Guarda il video >>

    Ad accompagnare il cast ci sarà il produttore Carlo Degli Esposti, il regista Giacomo Campiotti e l’imperdibile Niccolò Agliardi.

    Agliardi, noto cantautore ed autore delle colonne sonore della serie, accompagnato dalla sua band, regalerà ai fan alcune delle canzoni che hanno incorniciato le avventure dei Braccialetti.

    Ma le sorprese non finiscono qui, perché gli attori presenti saliranno sul palco per cantare insieme alla band uno dei brani selezionati.

    Alla fine di questa esibizione, che durerà circa 25 minuti, i beniamini saranno a disposizione per delle foto di gruppo.

    Insomma per tutti i Watankers di Firenze e non, un pomeriggio di chiacchiere, canzoni e foto da non perdere assolutamente!

     I “braccialetti” si raccontano >>

     

  • 28/5/2015 ore 1:23

    The Voice of Italy: rivivi la finale

    Commenti 0

    blog_TVOI1blind2Ci siamo! Dopo un cammino lungo mesi che è cominciato il 25 febbraio con le Blind Audition, proseguito con le Battle e i Knockout, finalmente siamo arrivati alla finale dei Live Show di The Voice of Italy. I quattro finalisti: Thomas Cheval, per il #TeamNoemiRoberta Carrese, per il #TeamPelùCarola Campagna per il #TeamJAxFabio Curto per il #TeamFach si giocano stasera la possibilità di ottenere un contratto discografico dal valore di diverse centinaia di migliaia di euro con una major discografica per trasformarsi da semplici cantanti in star della musica, come è accaduto ai vincitori delle precedenti edizioni italiane del format, Suor Cristina Scuccia diventata famosa in tutto il mondo ed Elhaida Dani che ha pochi giorni fa calcato il palco dell’Eurovision Song Contest rappresentando la sua nazione, l’Albania.

    La puntata comincia subito con i fuochi d’artificio, la giovane pop-star Ariana Grande, reduce dalle milioni di copie di dischi venduti negli Stati Uniti e nel resto del mondo, accompagna i quattro talenti finalisti di The Voice nella prima esibizione della finale. I quattro cantanti, infatti, rompono il ghiaccio esibendosi insieme alla Grande in un medley dei suoi pezzi più famosi Problem, Love me harder e Break Free

    – Guarda l’esibizione di Ariana Grande con i finalisti di The Voice>>

    La serata prevede che i quattro finalisti si esibiscano in quattro round: prima canteranno una cover scelta dai coach, poi duetteranno con il proprio coach, quindi canteranno il loro inedito e infine riproporranno il “cavallo di battaglia” portato alle Blind Auditions.

    Ad aprire la puntata è Thomas Cheval, del #TeamNoemi, il diciottenne italo-francese sceglie di cantare You Give me Something di James Morrison. Il ragazzo mostra veramente una grande sicurezza, come sottolinea Piero Pelù, derivante anche dal lavoro con il suo coach. Noemi dichiara il suo amore per la voce del cantante ed il fatto di aver coniugato il suo essere così giovane con una voce consumata, da “crooner”

    – Guarda l’esibizione di Thomas Cheval, You Give me Something>>

    Secondo talento ad esibirsi è Roberta Carrese che, nella sua cover, si misura con una prova molto complessa, Almeno tu nell’universo portata al successo dall’indimenticata Mia Martini. Per Federico Russo sono brividi, J-Ax definisce l’esibizione grandiosa che ha pagato una scelta molto rischiosa. Piero sottolinea ancora la difficoltà della prova magnificando il modo in cui la cantante ha fatto sua la canzone

    – Guarda l’esibizione di Roberta Carrese, Almeno tu nell’universo>>

    Fabio Curto

    Fabio Curto

    Segue un’altra giovanissima, Carola Campagna del #TeamJAx. Per lei la cover è I Want You Back tra i maggiori successi del quintetto dei Jackson’s Five. Per Roby Carola ha avuto una crescita impressionante, soprattutto per quanto riguarda la padronanza del palco, anche Francesco approva, sottolineando come la sua voce abbia ricordato quella del grande Michael Jackson. Per J-Ax Carola è stata bravissima proprio perché è riuscita a toccare le stesse note del “King of pop” da bambino

    – Guarda l’esibizione di Carola Campagna, I Want You Back>>

    Ultimo finalista a salire sul palco per questo round è Fabio Curto per il #TeamFach. Roby e Francesco hanno scelto per il cantante di origine calabrese il capolavoro di Cat Stevens Father and son alla presenza del suo papà che è nel pubblico. Molto suggestiva la scenografia che ha mostrato, sullo schermo, alcune foto del cantante da piccolo. Roby confessa di essersi commosso oltre che per le parole del brano, anche per le capacità del ragazzo di suscitare emozioni con la sua voce. E ne approfitta per abbracciare suo figlio Francesco

    – Guarda l’esibizione di Fabio Curto, Father and son>>

    Il secondo round, quello dei duetti con il coach comincia con Noemi e il suo Thomas Cheval che al piano cantano uno dei brani più amati dell’inglese Robbie Williams, Angel. J-Ax sottolinea la bellezza della messinscena e della coreografia che hanno sottolineato la romanticità dell’esibizione. Noemi dice di essersi sentita “completa” nel cantare con Thomas di cui loda la professionalità

    – Guarda l’esibizione di Thomas Cheval e Noemi, Angel>>

    Segue Piero Pelù che accompagna la sua finalista Roberta Carrese nell’interpretazione di uno dei classiconi targati U2, Pride (In the Name of Love). Grande emozione per i due, Roby sottolinea come insieme le due voci si siano fuse alla perfezione, mentre Piero dice di aver scelto questa canzone per sfidare proprio il “si di petto” di Facchinetti senior

    – Guarda l’esibizione di Roberta Carrese e Piero Pelù, Pride (In the Name of Love)>>

    Terzi a salire sul palco sono Carola Campagna e il suo coach J-Ax che duettano sulle note de L’isola che non c’è successo di Edoardo Bennato. Piero sottolinea come, anche in questa prova, Carola abbia dimostrato di essere una cantante già estremamente “strutturata”. Per Noemi il duetto ha sottolineato il rapporto tra i due, con Ax nel ruolo di un eterno Peter Pan

    – Guarda l’esibizione di Carola Campagna e J-Ax, L’isola che non c’è>>

    Roberta Carrese

    Roberta Carrese

    Chiude il round dei duetti Fabio Curto che, accompagnato da Roby e Francesco Facchinetti, canta Il mondo, evergreen di Jimmy Fontana. Il risultato è molto suggestivo, Roby dice che, ancora una volta, la prova ha messo in mostra la grande vocalità di Fabio (oltre che la sua). Per Noemi i tre sono la “nuova boyband di The Voice” mentre Piero sottolinea la mise e le doti di Facchientti senior

    – Guarda l’esibizione di Fabio Curto con Roby e Francesco Facchinetti, Il mondo>>

    Arriva il momento degli inediti scritti per ognuno dei cantanti partendo dalle storie di vita dei finalisti. Primo ad esibirsi è Thomas Cheval del #TeamNoemi con la sua Allons Danser. Per J-Ax si tratta di una canzone molto orecchiabile, “meglio di molte altre cose che passano in giro”, per Noemi Thomas sta dimostrando ancora una volta la sua crescita, sia nella voce che nella padronanza del palco anche se, nella sua visione, è solo la punta dell’iceberg delle sue capacità

    – Ascolta l’inedito di Thomas Cheval, Allons Danser>>

    Segue Roberta Carrese, finalista del #TeamPelù che si esibisce con la rockeggiante La mia conquista, brano che vede nella scrittura la complicità del suo coach. Per Piero Roberta sta dimostrando sempre più di essere un personaggio che può cantare canzoni romantiche ma anche una vera e propria “guerriera”

    – Ascolta l’inedito di Roberta Carrese, La mia conquista>>

    Terza a salire sul palco è Carola Campagna del #TeamJAx con il suo inedito, Se solo. La canzone è stata già scelta dalla Disney per la colonna sonora italiana del prossimo film di animazione che uscirà nelle sale. Per il coach quella di Carola è una voce che manca nel panorama della musica italiana capace di ogni tipo di interpretazione e con una personalità molto umile

    – Ascolta l’inedito di Carola Campagna, Se solo>>

    Chiude il #TeamFach con Fabio Curto e la sua L’ultimo esame. Per Roby la voce particolare di Fabio è figlia anche della sua storia umana molto importante, Francesco invece sottolinea come fin dalle Blind Audition abbia creduto in lui e abbia avuto la volontà di portarlo in finale. Per Noemi, il cantante è un avversario molto duro, lo definisce un “grande musicista con un grande cuore calabro”

    – Ascolta l’inedito di Fabio Curto, L’ultimo esame>>

    Arriva ora uno dei momenti più attesi della serata: Tiziano Ferro duetta con i quattro finalisti riproponendo due dei suoi successi più apprezzati, Ti scatterò una foto e Rosso relativo. Il cantautore di Latina racconta di essersi divertito molto con i quattro ragazzi e che loro hanno dimostrato una grande bravura nell’armonizzare sulle sue canzoni

    – Guarda l’esibizione di Tiziano Ferro con i finalisti di The Voice>>

    Carola Campagna

    Carola Campagna

    Siamo alle prime eliminazioni della serata. Il televoto è stato aperto per tutta la settimana e ora è il momento di sapere chi saranno i tre talenti che si accomoderanno sul podio di questa edizione di The Voice. Passano il turno Fabio Curto #TeamFach, Carola Campagna #TeamJAx e Roberta Carrese #TeamPelù. Per Thomas Cheval, del #TeamNoemi l’avventura si conclude ad un passo dal podio. Il ragazzo si commuove mentre Noemi sottolinea la sua crescita e le sue qualità, tra cui la classe e la correttezza.

    – Rivedi il momento del verdetto>>

    La serata continua con un ultimo round in cui i talenti rimasti in gara ripropongono le canzoni che hanno convinto i coach a girarsi durante le Blind Audition. Comincia Roberta Carrese del #TeamPelù, la cantante interpreta Pensiero stupendo di Patty Pravo. La ragazza dice che in questi mesi The Voice è stato un “acceleratore della crescita” facendola maturare come se avesse anni di esperienza sulle spalle. I coach Facchinetti ribadiscono la grande forza della cantante e lodano la scelta di Piero Pelù che l’ha aiutata nel percorso canoro. Per “El Diablo” Roberta ha mostrato una grande forza ed una sicurezza che è cresciuta di momento in momento grazie al lavoro fatto insieme

    – Guarda l’esibizione di Roberta Carrese, Pensiero stupendo>>

    Seconda ad esibirsi è Carola Campagna per il #TeamJAx. La giovanisima ripropone The A-Team, pezzo di Ed Sheeran cantato durante le Blind che fece girare tutte e quattro le poltrone dei coach. Per coach J-Ax è stato emozionante riascoltare la ragazza e ricorda che nemmeno lui, quando ha premuto il pulsante per girarsi, era in grado di comprendere il potenziale della ragazza. Noemi si dice molto sorpresa dal percorso di Carola perché è riuscita a tirare fuori una grande personalità, a discapito della giovane età

    – Guarda l’esibizione di Carola Campagna,The A-Team>>

    Chiude il trio Fabio Curto che riporta sul palco Take me to Church di Hoizer. Roby, dopo l’ascolto, dice di aver capito subito le grandi possibilità vocali del ragazzo e che non ha resistito alla voglia di far partire uno dei suoi acuti mentre lo ascoltava e conclude dicendo “non ho bisogno di venderti, la tua musica si vende benissimo da sola”

    – Guarda l’esibizione di Fabio Curto, Take me to Church>>

    Torna sul palco Ariana Grande. La giovanissima pop-star presenta in Italia per la prima volta il nuovo singolo One Last Time

    – Guarda l’esibizione di Ariana Grande>>

    Thomas Cheval

    Thomas Cheval

    E’ di nuovo momento di verdetti. In un clima tesissimo scopriamo che a giocarsi la vittoria finale sono Roberta Carrese (#TeamPelù) e Fabio Curto (#TeamFach). I Facchinetti, alla prima apparizione vanno in finale mentre per Carola Campagna e J-Ax il gioco finisce qui. Carola dice comunque di essersi divertita e di essere cresciuta molto, il suo coach le promette che non la abbandonerà e che continuerà a lavorare con lei

    – Rivedi il momento del verdetto>>

    Entriamo così nel rush finale della serata. I due finalisti sono invitati a cantare il loro “pezzo forte”, quello che hanno performato al meglio durante le scorse puntate. A cominciare è Roberta Carrese del #TeamPelù con Amore che vieni, amore che vai di Fabrizio De André. La cantante, dopo l’esibizione, ammette di essere sorpresa di essere arrivata fino a questo punto mentre il commento di coach Pelù è uno solo “pelle d’oca”. Attestati di stima arrivano anche da Noemi e J-Ax, con “Lo Zio” che dice che Roberta resta sé stessa anche cantando canzoni totalmente diverse

    – Guarda l’esibizione di Roberta Carrese, Amore che vieni, amore che vai>>

    Per Fabio Curto finalista del #TeamFach la scelta ricade sull’antemica Hallelujah di Leonard Cohen. Si tratta dell’ultima esibizione di questa esibizione e l’emozione è nell’aria. Piero sottolinea come entrambi i finalisti siano del Sud, per i Facchinetti la scelta del brano è stata “naturale” e ha messo in luce tutte le qualità del ragazzo

    – Guarda l’esibizione di Fabio Curto, Hallelujah>>

    In attesa del verdetto finale torna sul palco Tiziano Ferro che presenta per la prima volta in Tv il nuovo singolo tratto dal suo Best of che si chiama Lo stadio

    – Guarda l’esibizione di Tiziano Ferro>>

    Dopo una breve pausa è il momento di un altro ospite canoro internazionale, si tratta dei Years & Years nuovissima band inglese che porta sul palco di The Voice il singolo King che sta spopolando in radio

    – Guarda l’esibizione dei Years & Years>>

    Siamo al momento più atteso, arriva la busta col verdetto finale. Tra Roberta Carrese e Fabio Curto a vincere The Voice of Italy e ad aggiudicarsi il contratto discografico in palio è Fabio Curto. Primo successo per i Facchinetti alla prima partecipazione come coach al talent. Roby e Francesco si commuovono abbracciando il ragazzo, originario di un paesino della Calabria, che prima di approdare al talent di Rai2 suonava in giro per le strade con la sua inseparabile chitarra. Le prime parole del ragazzo, dopo la vittoria, sono i ringraziamenti agli “occhi di mia madre” e alle persone che hanno sempre creduto in lui e che gli hanno insegnato a “prendere tanti schiaffi”. In conclusione Fabio, vincitore di questa edizione, canta di nuovo, nell’emozione generale, il suo inedito, L’ultimo esame

    – Guarda la proclamazione del vincitore>>

     

  • Albano-e-RominaAl Bano e Romina tornano a cantare insieme in Italia dopo ben 21 anni nel magnifico scenario dell’Arena di Verona il prossimo 29 maggio con uno show dal titolo “Signore e signori, Al Bano e Romina”. L’evento sarà trasmesso in diretta in prima serata su Rai1
    dalle 21:15

    Guarda il promo>>

    “Sono felice ed emozionato all’idea di festeggiare i cinquant’anni di carriera sul magico palcoscenico dell’Arena di Verona – dice Al Bano – e, soprattutto, di tornare a cantare con Romina in Italia dopo 20 anni dall’ultimo concerto e condividere le emozioni davanti e con il nostro amato e fedele pubblico”.

    Al Bano e Romina Power, con tanti altri amici artisti italiani e internazionali, saranno accompagnati da una grande orchestra.

    Nel 1967 in un set cinematografico Al Bano, un giovane dalla voce unica, incontra Romina Power, la bellissima figlia del famoso attore di Hollywood e insieme, con la loro storia e le loro canzoni conosciute in ogni parte del mondo, iniziano a coinvolgere generazioni, attraversare il tempo, ad appassionare il pubblico.

    Dopo la separazione, passati più di 20 anni, Al Bano e Romina Power tornano a cantare dal vivo in Italia i loro più grandi successi, tra i quali: Acqua di Mare, Libertà, Ci Sarà, Dialogo, Che Angelo Sei, Sharazan, Felicità, E’ la Mia Vita, Nostalgia Canaglia, Amanda è Libera, Oggi Sposi, e tanti altri oltre a famose cover e ad un atteso brano inedito.

    Nel corso della serata, unica data italiana, Al Bano e Romina Power canteranno insieme e singolarmente, oltre ad esibirsi in compagnia di “Special Guest” amici, protagonisti della musica italiana e straniera, per uno spettacolo indimenticabile.

    Al Bano presenta alla stampa “Signore e signori, Al Bano e Romina”>>

    Il ritorno di Al Bano e Romina sul palco dell’Ariston. Guarda il video>>

     

  • PrimaveraSoundFestival2015Radio1 è la radio ufficiale del Primavera Sound di Barcellona, il festival europeo per eccellenza della musica indipendente, in programma nella città catalana dal 27 al 30 maggio.

     

    La rete diretta da Flavio Mucciante, unica radio italiana media partner dell’evento, seguirà i momenti più significativi del Festival con una “inviata speciale”, la cantante Malika Ayane.
    L’artista racconterà l’evento in diretta dalla città catalana: seguirà i live e gli eventi in programma ogni giorno dai dieci palchi, sarà nei backstage per interviste e anticipazioni, interverrà all’interno dei programmi della rete e curerà una rubrica fissa all’interno di Radio1 Music Club, il programma condotto da John Vignola, per fare il punto sulle proposte del Festival, che anche quest’anno garantisce una line-up di forte attrazione, tra nomi cult, reunion e nuove leve, capace di mescolare in modo omogeneo musica rock, indie ed elettronica.

    Gli headliner del Primavera saranno: Ride, Strokes, Alt-J e Black Keys ai quali si aggiungeranno altri artisti del calibro di Patti Smith, Antony and the Johnson, Tori Amos, insieme agli scozzesi Belle & Sebastian, i tedeschi Einstürzende Neubauten ed ancora James Blake, Damien Rice e i Run The Jewels.

     

    Partito nel 2001 come un piccolo festival di musica elettronica e giunto oggi alla sua quindicesima edizione, il Primavera Sound si è consacrato come il festival elettronico e alternative rock più importante d’Europa. In 15 anni, l’evento è passato da un’affluenza di 8.000 persone nel 2001 a quasi 200.000 nel 2014. Dopo vari spostamenti, dal 2005 la manifestazione si tiene al Parc del Fòrum, un grande spazio polifunzionale a 6 chilometri dal centro storico di Barcellona.

     
    Scopri tutti gli appuntamenti su Radio1

    Ascolta gli interventi di Malika Ayane in diretta su Radio1, dal 27 al 30 maggio

    Dopo la diretta, scarica i podcast sul sito di Radio1 Music Club