Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 2/4/2015 ore 1:08

    The Voice: rivivi la prima Battle

    Commenti 0

    blog_TVOI1blind2Due talenti. Stesso team. Stesso coach. Stessa canzone. E una sfida a colpi di musica, con la variabile dello Steal. Queste sono le Battle, seconda fase di questa terza edizione di The Voice of Italy. Questa sera i cantanti dei team facenti capo a Noemi, Pelù, J-Ax e Facchinetti si sono sfidati senza esclusione di colpi in una serie di duetti che hanno messo in luce le loro qualità canore e il loro talento. Tuttavia solo uno dei due sfidanti può avanzare alla fase successiva del talent, il Knock-Out, e ogni volta, per i loro coach, la scelta è sempre difficile. Ma grazie allo Steal non tutte le speranze sono perse, alla fine di ogni sfida canora, infatti, uno dei coach rivali può scegliere di “rubare” il cantante scartato dal suo coach.

    Per questa prima serata di Battle, i quattro coach si sono serviti di alcuni Special Coach che hanno dato preziosi consigli ai talenti per le esibizioni: Edoardo Bennato per Piero Pelù, Enrico Ruggeri per J-Ax, Malika Ayane per i Facchinetti e Arisa per Noemi.

    Primi a sfidarsi sono i cantanti del #TeamJAx, che è stato l’ultimo a comporsi durante le Blind. Ad aprire la tenzone musicale sono Edo Sparks e Lele che duettano sulle note di Uptown Funk vero e proprio chart-burster di questo inizio 2015 con la produzione di Mark Ronson e la voce di Bruno Mars. La performance è molto energica, Pelù resta ammaliato dalla danza “moonwalk” di Edo, mentre Francesco rimprovera al ragazzo di aver dato troppa attenzione alla performance e poca alla voce a differenza di Lele. Per J-Ax l’importante era “lasciarsi andare” anche nel ballo, proprio come Bruno Mars e per questo sceglie come vincitore Edo. Per Lele si apre la possibilità dello Steal ma nessuno dei coach decide di salvarlo.

    – Guarda la Battle Edo Sparks vs. Lele Uptown Funk>>

    Secondo duello della serata riguarda il #TeamNoemi e contrappone la forza sudafricana-americana-ischitana di Keeniatta a quella di Claudia Miele, la “pantera” del team. Campo di battaglia per le due cantanti è Survivor, successo che ha lanciato le Destiny’s Child nel panorama della musica internazionale. Anche questa è una performance molto energica, tanto che Noemi entra sul ring e comincia a ballare con le due sfidanti. Per Ax Keeniatta è uno dei grandi personaggi di questa edizione, secondo Pelù ci troviamo davanti a due voci straordinarie ma la scelta di Noemi è per Keeniatta, cantante che ha messo più cuore nella sua esibizione. Anche per Claudia nessuno Steal, quindi la sua esperienza finisce qui.

    – Guarda la Battle Keeniatta vs. Claudia Miele Survivor>>

    1

    Lo studio

    La gara continua con il primo scontro interno al #TeamFach, la Battle tra Gianni Scardamaglio e Alex Ceccotti. I due si cimentano con la versione italiana di The House of Rising Sun, ovvero, La casa del sole, successo peraltro già inciso dai Pooh qualche anno fa. L’esibizione evidenzia due voci molto possenti tanto che il maestro “Roby-One-Kenobi“, nomignolo che Francesco ha dato a suo padre Roby, accetta l’invito a cantare il refrain insieme agli sfidanti con un risultato devastante. I complimenti fioccano per entrambi ma, secondo Noemi, Gianni è stato più coinvolgente. Al momento della scelta Roby sembra piuttosto indeciso mentre Francesco, ammettendo che entrambi sono sullo stesso livello, sceglie di portare avanti Alex perché, cercando una star da lanciare nel mercato discografico, ha una immagine migliore rispetto al suo concorrente. Per Gianni, non essendoci stata nessuna chiamata per lo Steal, “The Voice” finisce qui. Eppure J-Ax sembra non essere per nulla d’accordo

    – Guarda la Battle Gianni Scardamaglio vs. Alex Ceccotti La casa del sole>>

    Si sfidano adesso due talenti del #TeamPelù, si tratta di Davide Fusaro e Alessandra Salerno. I due cantanti si danno battaglia sulle note di Ain’t no Sunshine di Bill Withers accompagnandosi uno con la chitarra e l’altra con l’inseparabile auto-harp e il pubblico in studio si infiamma tributando ai due ragazzi una sentita standing ovation. Secondo J-Ax Alessandra sembra Betty Boop che ha imparato a suonare l’autto-harp mentre la voce di Davide “spacca di brutto”. Anche Francesco è molto colpito dal duetto mentre per Roby è stato un momento di grande spettacolo frutto dell’incontro tra emozione e tecnica. Piero riconosce di aver pensato allo spettacolo e non all’economia del team dovendo adesso scegliere tra uno dei due, e, dopo una sofferta riflessione, sceglie di portare ai knock-out Alessandra. Ma le speranze di Davide non sono finite qui: sia J-Ax che Noemi decidono di “rubare” il talento premendo il pulsante dello Steal. Tra i due coach il giovane cantante romano sceglie lo Zio che se l’era disputato proprio con Pelù durante le Blind Auditions.

    – Guarda la Battle Davide Fusaro vs. Alessandra Salerno Ain’t no Sunshine>>

    Tocca ora a due cantanti del #TeamNoemi, ovvero Roberto Pignataro e Benny Pierri ai quali è stato affidato un grande classico italiano, Amo di Fausto Leali ed entrambi sembrano riuscire a toccare le stesse corde della voce “black” della versione originale. Per Roby la voce di Benny andrebbe premiata di più ma Francesco sconfessa subito il padre dicendo che Roberto ha dato un’interpretazione più sciolta e meno emozionata, ma la scelta tocca a Noemi, anche se ogni scusa è buona per scatenare battibecchi tra J-Ax e Francesco. Per la Rossa non c’è dubbio Roberto l’ha emozionata al punto di avere una sensazione simile ad un pugno nello stomaco. E mentre il vincitore si gode l’applauso per Benny le porte di “The Voice” si chiudono qui visto che nessuno degli altri coach se la sente di salvarlo.

    – Guarda la Battle Roberto Pignataro vs. Benny Pierri Amo>>

    Arriva uno dei momenti più attesi della serata, lo scontro che vede protagoniste Arianna Alvisi e Chiara Iezzi, proprio la Chiara di “Paola & Chiara”. E la canzone scelta dal coach J-Ax sembra proprio essere ispirata alla vita della Iezzi, si tratta di Celebrity Skin delle Hole, gruppo post-grunge tutto al femminile guidato da Courtney Love. Per Piero Pelù il brano è stato reso in una versione super-sexy, forse strizzando un po’ troppo l’occhio all’estetica della performance, secondo Roby, invece, le due cantanti sono state poco complici. La scelta è difficile, per J-Ax l’interpretazione di Chiara è stata curata nei dettagli ma Arianna è entrata nel brano interpretandolo in maniera sexy ed aggressiva. Per questo la scelta dello Zio va proprio su Arianna. Per Chiara, che ammette di aver ritrovato a “The Voice” i brividi e le emozioni che aveva perso da tempo, c’è però una seconda possibilità: in extremis, mentre sta uscendo dal palco, i Facchinetti decidono di premere il pulsante dello Steal richiamando la cantante in gara nel loro team. Con grande gratitudine J-Ax corre ad abbracciare Francesco, e non l’avremmo mai detto, anche se la scelta sembra portare qualche ombra nel rapporto tra padre e figlio. Subito dopo lo steal, infatti, Roby dichiara di non essere d’accordo con Francesco che ha deciso di premere il “capezzolone” di sua sponte senza consultarlo.

    – Guarda la Battle Arianna Alvisi vs. Chiara Iezzi Celebrity Skin>>

    L'orchestra

    L’orchestra

    La battaglia successiva riguarda proprio il #TeamFach che schiera Alessia Labate contro Cleila Granata. Le due cantanti duettano sulle note di Price tag di Jesse J. Per Piero Pelù si tratta di un’ottima esibizione di due voci “senza prezzo”, mentre J-Ax si sofferma su alcuni difetti di pronuncia della lingua inglese. Arriva il momento della decisione, Francesco sembra un po’ deluso e ritiene che le due cantanti abbiano dato il 50% del loro potenziale, per Roby la decisione è difficile perché la performance di entrambe non è riuscita a convincerlo né per l’una né per l’altra, tuttavia la scelta ricade su Alessia perché Cleila viene ritenuta da entrambi già completa di esperienza per affrontare il mercato della musica. Non essendoci alcuno Steal l’esperienza di Cleila a “The Voice” si conclude qui.

    – Guarda la Battle Alessia Labate vs. Cleila Granata Price tag>>

    Tocca adesso al #TeamPelù. In gara ci sono Valerio Miglietta, già noto per essere il fratello di Mietta e Marco De Vincentiis che si daranno battaglia sulle note dell’inno Rock La torre di Babele di Edoardo Bennato che è lo “special-coach” che ha accompagnato Pelù in questa settimana. Valerio rende un’interpretazione molto misurata mentre Marco è ribelle e ironico e infatti i coach stessi riconoscono questa differenza tra i due. Per Piero si tratta di scegliere tra l’affidabilità dell’uno e la pazzia dell’altro e ovviamente, il toro loco propende per la vena anarchica di Marco. Per Valerio, non essendoci nessuno Steal “The Voice” si conclude qui

    – Guarda la Battle Valerio Miglietta vs. Marco De Vincentiis La torre di Babele>>

    La gara prevede adesso uno scontro tra due voci del #TeamNoemi, Dany Petrarulo, che ha colpito molto per la sua sofferta storia di transizione sessuale, e Nicole Manenti. I due cantanti battagliano sulle note di La compagnia, pezzo di Lucio Battisti di cui qui viene eseguita la versione in cover di Vasco Rossi. L’esibizione colpisce molto J-Ax che, pur apprezzando la perfezione vocale di Nicole, loda particolarmente lo stile di Dany ritenendo il brano più adatto a lui. Noemi è rimasta molto colpita dal coraggio di Nicole mentre in Dany ha trovato la voglia di affermare la sua personalità e questo la porta a scegliere proprio lui. L’esperienza di Nicole a “The Voice” è terminata stasera non essendo stata rubata dagli altri coach con lo Steal.

    – Guarda la Battle Dany Petrarulo vs. Nicole Manenti La compagnia>>

    Arriva ora il momento di una nuova sfida per il #TeamFach si tratta di Chiara Beltrame, in arte Cli, contro Alberto Slitti,  in arte AJ Summers, due personalità piuttosto diverse, una melodica e una rap, che cercheranno di fondersi sulle note di Airplanes di B.O.B. Per Noemi i due cantanti hanno offerto un’ottima performance mentre per J-Ax Aj Summers, perfetto nel rap, dovrebbe cambiare nome d’arte perché gli ricorda un bagnino di una serie tv. Secondo Roby il duetto ha funzionato perché la coppia è “artisticamente perfetta” tuttavia padre e figlio decidono di far avanzare AJ Summers. Ma per Cli la porta di “The Voice” resta ancora aperta, infatti Piero Pelù decide di offrire una seconda chance alla cantante schiacciando, quasi allo scadere del tempo, il pulsante dello Steal e portando la cantante ai Knock-Out

    – Guarda la Battle Cli vs. AJ Summers Airplanes>>

    I Coach

    I Coach

    L’undicesima sfida della serata è nel #TeamJAx e vede contrapposte Ludovica Cola, giovane cantante piena di talento, e Nathalie Coppola, con una storia familiare non facile, cantare il successo senza tempo Quello che le donne non dicono di Fiorella Mannoia e, com’è noto, scritto da Enrico Ruggeri, special coach del TeamJAx questa sera. Per Noemi le due cantanti sono state lo Yin e lo Yang, Francesco preferisce Nathalie. JAx non si smentisce e decide di offrire un’opportunità proprio a Nathalie nonostante Ludovica fosse stata più precisa. Nessuno schiaccia il pulsante dello Steal e per la giovane romana “The Voice” finisce qui

    – Guarda la Battle Ludovica Cola vs. Nathalie Coppola Quello che le donne non dicono>>

    Segue una nuova sfida per il #TeamPelù: si tratta di Mariangela De Santis, in arte Marianè, contro Luca Gagliano. I due cantanti si confrontano esibendosi in Motocicletta di Lucio Battisti. I Facchinetti dichiarano subito di apprezzare di più Mariané, per Noemi entrambi hanno espresso una grandissima intensità e anche J-Ax sembra molto colpito dall’esibizione. La scelta, però, tocca a Piero Pelù che riconoscendo a entrambi un indubbio talento preferisce portare avanti nel talent Luca Gagliano. Ma non è ancora finita per Mariané, J-Ax infatti decide di schiacciare il pulsante dello Steal e lo stesso fa Noemi. La scelta della cantante è per la Rossa che, tra l’altro, aveva manifestato il suo apprezzamento anche durante le Blind Auditions.

    – Guarda la Battle Marianè vs. Luca Gagliano Motocicletta>>

    La serata continua con una sfida per il #TeamFach si tratta di Chiara Dello Iacovo contro Sofia Mancino. Le due cantanti si cimentano con il successo firmato Gianluca Grignani La mia storia fra le dita. Sul palco si respira sul serio l’odore della battaglia tanto che i Facchinetti si confrontano piuttosto animatamente tra loro chiedendo di isolarsi per qualche secondo ai bordi dello studio. Dopo un lungo parlottare padre e figlio decidono di promuovere Chiara mentre per Sofia non c’è possibilità di continuare visto che nessuno degli altri coach decide di esercitare lo Steal

    – Guarda la Battle Chiara Dello Iacovo vs. Sofia Mancino La mia storia fra le dita>>

    Nuovo giro, nuova sfida. A duettare e a giocarsi l’accesso ai Knock-Out sono Luca Boccadamo e Maurizio Musumeci che si cimentano in Sono come sono dei Bluvertigo. Per Francesco il vincitore è Maurizio perché quando “saltella” gli mette allegria, mentre Noemi li ha trovati entrambi “come sono” proprio come detto dal testo della canzone. J-Ax è soddisfatto da entrambi ma decide di promuovere Luca che, secondo lui, ha mostrato più coraggio. Per Maurizio la corsa finisce qui dato che nessuno degli altri coach esercita il suo Steal.

    – Guarda la Battle Luca Boccadamo vs. Maurizio Musumeci Sono come sono>>

    J-Ax e Noemi

    J-Ax e Noemi

    L’ultima sfida della serata è una sfida a tutto soul tra Gregorio Rega e Massimiliano Marchetti che duettano sul successo di Stevie Wonder Part Time Lover. I Facchinetti sono decisi su Massimiliano ma la scelta per Noemi è ardua, Massimiliano è bravo nelle note alte ma Gregorio ha usato meglio il suo corpo e anche per questo viene premiato dal suo coach che decide di portarlo alla prossima fase del talent. Purtroppo Massimiliano lascia “The Voice”, nonostante una grande esibizione, non essendo stato scelto per lo Steal

    – Guarda la Battle Gregorio Rega vs. Massimiliano Marchetti Part Time Lover>>

    Si conclude così la prima emozionante serata di battaglie della terza edizione di The Voice of Italy, ma la ricerca della “voce”, ovviamente, non è ancora conclusa: appuntamento a mercoledì 8 aprile alle 21:10 su Rai2 per scoprire quali saranno gli altri scontri canori tra i talenti in gara