Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 12/3/2015 ore 11:32

    RAI: torna la maratona radiotelevisiva per il FAI

    Commenti 0

    Campagna FAI 2015

    In occasione dell’iniziativa lanciata dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) “Ricordiamoci di salvare l’Italia“, una campagna di raccolta fondi che partirà il 16 marzo per concludersi il 22, la Rai dedicherà un’intera settimana ai beni culturali e naturalistici italiani con la finalità di contribuire a raccogliere fondi.

    Guarda il promo della campagna >>

    Leggi i dettagli sulla campagna>>

     

     

    Attraverso una maratona televisiva di sette giorni, reti, canali e testate Rai, racconteranno storie e luoghi che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del patrimonio artistico e paesaggistico del nostro Paese troppo spesso dimenticati.

    Di seguito gli appuntamenti principali in palinsesto:

    Rai1
    Si comincia lunedì 16 marzo su Rai1 con l’appuntamento di “Unomattina” (dalle 06:45 alle 10:00) per continuare alle 18.50 con una puntata della trasmissione “L’eredità”. Si prosegue il 17 marzo, alle 6.00, con il “Il caffè di RaiUno” e, in seconda serata con il programma di Bruno Vespa  “Porta a Porta”. Mercoledì 18 marzo ancora appuntamento con “L’eredità”, giovedì 19 un contributo nella trasmissione “A Conti Fatti” (11:10), Venerdì 20 marzo, un tris di programmi: “Unomattina” (06:45-10:00), “La vita in diretta” (16:00-18:50), “L’eredità” (18:50). Sabato 21 marzo la campagna del Fai troverà spazio all’interno di “Easy driver” (alle 14:00) e “Passaggio a Nord-Ovest” (alle 18:00). La settimana si chiuderà Domenica 22 marzo con “Unomattina in famiglia”(06:30-10:30), “Linea verde”(12:20), “L’Arena”(14:00) e “Domenica In” (16:35). Nel corso della settimana “Affari tuoi” (alle 20:30) promuoverà la campagna con lanci e crawl. La manifestazione sarà promossa alle 12.00 da “La prova del cuoco”, con da Antonella Clerici, in onda tutti i giorni.

    Rai2
    Rai2 propone, da lunedì 16 a venerdì 20 marzo, spazi all’interno di “I Fatti vostri” (alle 11:00) e una puntata del factual “Detto fatto”, martedì 17 marzo, quindi la trasmissione di Nicola Porro “Virus”, giovedì 19 marzo alle 21:10. Gran finale tra  sabato 21 marzo con “Sereno variabile” (17:10), “90 minuto Serie B” (18:05), “Sabato Sprint” (23:00), e domenica 22 marzo con “Mezzogiorno in Famiglia” (11:30), “Quelli che il calcio” (15:30), “Stadio Sprint” (17:10),  “90 minuto Serie A” (18:10) e “La domenica sportiva” (22:40).

    Rai3
    Molti gli appuntamenti anche su Rai3:  martedì 17 marzo “Mi manda Rai3” (alle 10:00) e “Ballaro’” (alle 21:05); mercoledì 18 marzo “Elisir” (alle 11:00) e “Chi l’ha visto” (alle 21:00); giovedì 19 marzo “Pane quotidiano” (alle 12:45) e “Geo” (alle 16:40); venerdì 20 marzo la puntata di “Agorà” (in onda dalle 08:00); sabato 21 marzo “TGR Ambiente Italia” (alle 12:55),  “TV Talk” (alle 14:55) e  “Scala Mercalli” (alle 21:30). Si chiude domenica 22 marzo con “TGR Speciale Ambiente Italia Giornata Fai” (dalle 8:45 alle 11:10), “Kilimangiaro” speciale FAI (alle 17:00) e la trasmissione condotta da Fabio Fazio  “Che tempo che fa” (alle 20:10).

    Rai Cultura
    Per i canali specializzati la parte del “leone” la esercita Rai Cultura con numerosi appuntamenti su Rai Storia e Rai5.
    Su Rai Storia, lunedì 16 marzo alle 22.00, sarà trasmesso “Italia: viaggio nella bellezza”, un programma che racconta lo straordinario patrimonio storico e artistico italiano.
    Ogni appuntamento è composto da un approfondimento dedicato ad un luogo o un bene culturale che merita particolare attenzione, spiegato da un esperto. In questa puntata, la città di Brescia. Sempre lunedì, ma alle 23.00, la trasmissione Crash – I luoghi e la storia presenta “Zona 167. Storia di un’edilizia popolare”. Chi progetta spazi, progetta comportamenti. E’ la prima regola che ogni architetto dovrebbe tenere a mente nel progettare edifici o interi quartieri. Talvolta però i comportamenti degli abitanti dei quartieri-ghetto progettati con legge 167 del 1962 sono stati condizionati dal disagio di vivere in zone abbandonate a se stesse. Da Scampia a Napoli, a Corviale a Roma, passando per il Rozzol Melara di Trieste, anche se qualcosa sta cambiando.
    Sabato 21 marzo, alle 21.30, per “Eco della Storia” una puntata in cui Gianni Riotta approfondisce gli echi del passato e del presente rispetto ai beni culturali italiani.
    Su Rai5,  domenica 22 marzo alle 20.45, “Speciale settimana Fai”. In chiusura delle Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano, Rai 5 dedica uno speciale alla Fondazione e alla storica manifestazione che, da più di 20 anni, apre le porte di tantissimi luoghi d’arte e di natura, normalmente chiusi al pubblico. Lo speciale verrà registrato a Tivoli nel Parco Villa Gregoriana che il Fai, con un progetto di conservazione, ha riportato agli antichi splendori.  Al programma prenderanno parte il presidente del Fondo Ambiente Italiano,  Andrea Carandini, e Giorgia Montesano che segue le attività legate alla valorizzazione del parco.

    RadioRai
    Per RadioRai sono previsti contributi all’interno dei programmi di Radio1 “ Italia sotto inchiesta” (in onda dal lunedì al venerdì), “Mary Pop” (in onda il sabato e la domenica) e durante i lanci del GR1 mentre su Radio2 saranno coinvolte le trasmissioni “Caterpillar AM”, “I provinciali” (con Pif), “SuperMax” e “Caterpillar” della sera (in onda dal lunedì al venerdì). Su Radio3 invece è prevista la collaborazione di tutti i programmi della Rete. Anche Isoradio programmerà pillole quotidiane dedicate all’iniziativa.

    L’evento culminerà con le Giornate del Fai di Primavera, del 21 e 22 marzo, a cui anche la Rai aderirà aprendo, come già avvenuto lo scorso anno con grande successo, alcuni dei suoi Centri di Produzione e alcune sedi tra cui quella storica della Radiofonia di Via Asiago 10 a Roma, quella di Milano in Corso Sempione 27 e quella di Torino in Via Verdi 16, che racchiude il prezioso Museo della Radio e della Televisione. Poi, sempre a Torino, l’Auditorium Arturo Toscanini che ospita stabilmente l’Orchestra sinfonica Nazionale della Rai, e la sede di Palermo in Viale Strasburgo 19. Anche il Centro di Produzione Tv di Napoli sarà aperto al pubblico ma il 28 e il 29 marzo.

    La campagna “Ricordiamoci di salvare l’Italia” è realizzata in collaborazione con la Rai e ha il patrocinio del Segretariato Sociale Rai.

    Vai al calendario degli appuntamenti in Tv>>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.