Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 3/11/2014 ore 23:30

    Pechino Express: la finale

    Commenti 0

    coinquiÈ appena andato in onda l’ultimo atto dell’entusiasmante avventura ai confini dell’Asia di Pechino Express. A contendersi il traguardo finale sono state le tre le coppie superstiti: le #Cougar Eva Grimaldi e Roberta Garzia, uniche rimaste del gruppo originale di concorrenti partiti dalla prima tappa, i #Coinquilini Alessandro Onnis e Stefano Corti che si sono aggiunti alla terza puntata e i #Perez ovvero il pallanuotista Amaurys Perez e sua moglie Antonella Rende, entrati in gioco alla sesta tappa.

     

     

    Dopo aver attraversato Myanmar, Malaysia, Singapore e Indonesia, dopo avere incontrato la natura incontaminata del Lago Inle e il caos di metropoli moderne e caotiche come Kuala Lumpur, per arrivare a Bali, meta finale del viaggio, i sei viaggiatori si sono misurati con una serie di prove mozzafiato che li hanno visti discendere una cascata e guadare un fiume in canoa.

    Ma vediamo nel dettaglio cosa è accaduto durante la finale

    I #Coinquilini su una barca tipica balinese

    I #Coinquilini su una barca tipica balinese

    La tappa è cominciata subito con una prova vantaggio: i viaggiatori sono saliti su una tipica barca balinese, dopo hanno remato fino a una boa e, per ciascuna coppia, uno dei due componenti si è tuffato verso una barca alla quale sono ancorati quattro piatti, che il nuotatore ha dovuto recuperare e riportare in barca. La scelta dei ruoli tra vogatore e sommozzatore è affidata al caso e nonostante la partenza sprint e la fisicità di Amaurys che, da bravo pallanuotista è continuamente “a mollo” nell’acqua, è Stefano dei #Coinquilini a riportare per primo i piatti in barca, riuscendo così a vincere la prova. In grossa difficoltà, invece, le #Cougar

    – Rivedi la clip “Pesca subacquea”>>

     

    Zaini in spalla le coppie ripartono in sella ad una bici verso la prossima missione: offrire un piatto ricco di cibo alle divinità indù balinesi utilizzando in maniera tradizionale, cioè tenendoli in equilibrio sulla testa, i piatti recuperati nella prova precedente. A sorte viene estratto il componente della coppia che dovrà caricarsi i piatti sul capo mentre l’altro non starà con le mani in mano, dovrà infatti guidarlo e difendere il piatto dall’attacco di alcune scimmie fameliche che girano nei dintorni. Anche in questo caso i #Coinquilini si rivelano i più veloci e mantenendo così il vantaggio della prova precedente

    – Rivedi la clip “Offerta al tempio”>>

    Le #Cougar attraversano la cascata

    Le #Cougar attraversano la cascata

    La nuova missione si svolge alle cascate Gitgit, nella zona meno addomesticata dell’isola di Bali, dove la natura è ancora selvaggia. I viaggiatori dovranno indossare una muta, imbragarsi e calarsi lungo la cascata alla ricerca di tre chiavi, che serviranno per aprire un forziere posto sul fondo della cascata e contenente le indicazioni per la nuova meta. Anche qui AlessandroStefano, ovvero i #Coinquilini, riescono a superare senza alcuna difficoltà la prova dimostrando grande tenuta fisica e saldezza di nervi. Saldezza che manca, invece, alle #Cougar che vivono un momento di grande tensione nell’affrontare le cascate

    – Rivedi la clip “La crisi delle Cougar sulla cascata”>>

    Dopo la discesa dei #Perez, le tre coppie di viaggiatori si lanciano verso il tempio di tempio Pura Ulun Danau Bratan dove li attende Costantino gli ultimi arrivati saranno eliminati dal gioco. Ma il conduttore rivelerà la classifica solo dopo la notte, l’ultima, che i concorrenti passeranno cercando ospitalità tra i locali. E proprio per ingraziarsi i locali i #Coinquilini decidono di interpretare una maschera tipica del teatro balinese: il drago. Ma con poco successo…

    – Rivedi la clip “I coinqilini nei panni di un drago balinese”>>

    I #Perez alla prova del rafting

    I #Perez alla prova del rafting

    Arriva l’alba e riparte la gara, ma non per tutti. Eva Grimaldi Roberta Garzia ovvero le #Cougar sono le prime eliminate dalla finale, è costata cara l’indecisione sulle cascate che ha fatto sì che i #Perez guadagnassero minuti preziosi per l’arrivo al traguardo. Alle due coppie rimaste, invece, è affidata subito una missione adrenalinica: recuperare due pietre con inciso il logo di Pechino Express sul fondo del fiume Ayung. I viaggiatori discendono il fiume guadandolo con una canoa e i #Perez riescono subito a trovare l’oggetto adagiato sul fondo

    – Rivedi la clip “Missione rafting”>>

    I finalisti corrono verso le risaie di Tegallalang, dove li aspetta la seconda missione della giornata: dovranno erigere nella risaia un piccolo tempio alla dea del riso. Se lo faranno correttamente riceveranno una ciotola di risotto e potranno ripartire verso la missione successiva. I primi a raggiungere le risaie sono i #Perez. I #Coinquilini sono indietro, ma trovano un mezzo velocissimo e raggiungono dopo non molto le risaie. I finalisti si incrociano: ormai si distanziano solo di pochi minuti

    – Rivedi la clip “La costruzione di un tempio”>>

    Ma cosa fare con il riso? La soluzione la fornisce, in un mini-tutorial, Chef Rubio. Raggiunta la popolare spiaggia di Kuta i concorrenti hanno il compito di far conoscere alle popolazioni locali una specialità della cucina italiana: gli arancini di riso. Per questo dovranno seguire la ricetta dello chef e venderne dieci ai frequentatori della spiaggia. E il testa a testa tra le due coppie continia

    – Rivedi la clip “I supplì balinesi”>>

    Stefano e l'aquilone

    Stefano e l’aquilone

    La gara è senza sosta e un’altra missione aspetta le coppie che, però, dovranno separarsi: un viaggiatore andrà sul lato destro e uno sul lato sinistro della spiaggia. Amaurys e Stefano dovranno far volare degli aquiloni fino a trovare quello che contiene nel rocchetto la destinazione successiva. Alessandro e Angela dovranno trovare 17 bagnanti, che dormono su un asciugamano del colore della loro squadra, e radunare tutti gli asciugamani che, uniti tra loro, formeranno il logo di Pechino Express. Amaurys e Stefano riescono facilmente ad adempire al loro compito, Alessandro con la sua simpatia ricompone abbastanza velocemente il logo con gli asciugamano mentre Angela, nonostante sia riuscita a collezionare tutti i teli, sembra avere grosse difficoltà a risolvere il “puzzle” e perde minuti preziosi.

    – Rivedi la clip “Aquiloni e asciugamani”>>

    Le due coppie si riuniscono in una stanza di albergo dove scoprono la destinazione finale: i primi che si recheranno al Kuta Theatre vinceranno la gara. La ricerca del passaggio è tesissima e la corsa senza sosta: i #Coinquilini sembrano girare in tondo per i vicoli della città, mentre i #Perez trovano un passaggio diretto e più veloce. Una volta raggiunto il teatro la corsa si ferma, la sala si chiude, si spengono le luci. Sul grande schermo della sala appaiono uno dopo l’altro i volti di tutti i viaggiatori: sono loro a comunicargli il punto d’arrivo. Il traguardo si trova a soli 20km dal Kuta Theater: è il Lotus Garden di Ubud

    – Rivedi la clip “Di corsa verso il Kuta Theatre”>>

    I #Coinquilini suonano il gong del traguardo

    I #Coinquilini suonano il gong del traguardo

    I viaggiatori si lanciano nuovamente in strada alla ricerca dell’ultimo passaggio e corrono senza sosta nella notte balinese. Quando Stefano Alessandro raggiungono il tappeto del Lotus Garden le luci si spengono, e, in un’atmosfera tesissima, Costantino annuncia che sono proprio i due #Coinquilini a vincere Pechino Express. I due ragazzi, felici e commossi, si abbracciano e si godono la medaglia, così come il premio da 20000€ che decidono di donare, in beneficenza, a Medici Senza Frontiere

    – Rivedi la clip “I #Coinquilini vincono Pechino Express”>>

    Con la vittoria dei due coinquilini si conclude così Pechino Express – Ai confini dell’Asia

  • 3/11/2014 ore 15:32

    Lang Lang e la Rai: viaggio nella grande musica

    Commenti 0

    Lang LangÈ partito martedì 4 novembre alle 21:00 dall’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, con trasmissione in diretta su Rai5,  Radio3 e in streaming sul portale Rai Classica, il “viaggio in Italia” del celebre pianista cinese Lang Lang.

    – Guarda il promo >>

    È la prima di cinque tappe che, tra l’autunno 2014 e la primavera 2015, porteranno il giovane artista anche a Roma, Firenze, Milano e Lampedusa. Gli appuntamenti saranno ripresi e trasmessi in diretta tv, radio e sul web dalla Rai.

    L’amore per la musica di Lang Lang, nato a Shenyang nel 1982, è iniziato trent’anni fa, quando a soli due anni rimase folgorato dal cartone animato “Tom & Jerry” alla Tv: Tom, in frac nero al pianoforte, sveglia Jerry che dorme sulle note della Rapsodia ungherese n. 2 di Liszt. Da lì l’amore per i tasti in bianco e nero del pianoforte, gli anni lontano da casa al Conservatorio di Pechino e un gioco che è diventato, con sacrificio, passione e devozione, una carriera strabiliante che lo ha reso oggi la più grande star cinese del pianismo internazionale. Recentemente nominato “Messaggero di Pace” dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, Lang Lang è stato protagonista di grandi eventi come la Cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici di Pechino nel 2008, i Grammy Awards di Los Angeles nel 2014 insieme ai Metallica e il recente concerto di chiusura dei Mondiali di Calcio a Rio de Janeiro.

    Nel primo recital, martedì 4 novembre, nell’ambito della stagione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Lang Lang ha proposto un programma musicale per lui inedito, che accosta il Concerto Italiano di Johann Sebastian Bach a grandi pagine romantiche come Le stagioni di Čajkovskij e i quattro Scherzi di Chopin.

    A corollario dell’evento Lang Lang ha tenuto una masterclass con alcuni studenti di pianoforte del Conservatorio di Torino, in programma mercoledì 5 novembre alle 14, con ingresso libero, presso il Salone del Conservatorio.

    Appuntamento successivo venerdì 21 novembre alle 20.30 a Roma, all’Auditorium Parco della Musica per la stagione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con un nuovo recital, ancora trasmesso in diretta su Rai5 e Radio3, nel quale Lang Lang ha proposto tre sonate di Mozart (la n. 5 KV 283, la n. 4 KV 282 e la n. 8 KV 310) e le Ballate di Chopin. Un programma che arriva per la prima volta in Italia dopo lo straordinario successo ottenuto in città come Londra e Lucerna.
    – Riascolta i momenti migliori del concerto tenuto all’Auditorium di Roma >>

    Le successive tappe sono in programma nella primavera del 2015, con un recital il 4 maggio al nuovo Teatro all’Opera di Firenze Maggio Musicale Fiorentino, e un successivo concerto – in data da destinarsi – al Teatro degli Arcimboldi di Milano, incluso nelle iniziative per l’Expo.

    Il “viaggio in Italia” di Lang Lang si concluderà con un grande evento benefico che lo porterà, nella sua veste di Messaggero di Pace dell’ONU, in un luogo altamente simbolico del dramma e delle speranze del nostro tempo: Lampedusa.
    La Rai realizzerà anche un documentario, per raccontare le tappe e gli incontri del grande pianista cinese in questa sua “avventura italiana”.

    In attesa dell’evento, su Rai.tv potete rivedere le principali apparizioni del grande pianista sugli schermi Rai: la puntata di “Che tempo che fa” del 2009 in cui Lang Lang ha eseguito la Polacca di Chopin op.53, conosciuta come ‘Eroica’, ed è stato intervistato da Fabio Fazio raccontando aneddoti curiosi sulla propria vita e carriera, e la puntata di “Petruška” dello scorso 29 maggio in cui il pianista ha ripercorso insieme a Michele dall’Ongaro le varie tappe della sua carriera artistica e raccontato il suo rapporto con lo strumento e con la musica.

    – Guarda il video di Lang Lang ospite a Che tempo che fa >>

    – Rivedi la puntata di Petruška dedicata al pianista cinese >>

    – Riascolta i momenti migliori del concerto tenuto all’Auditorium di Roma >>