Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 29/11/2014 ore 23:50

    Rivivi le emozioni del 57° Zecchino d’Oro!

    Commenti 0

    gruppo__Bimbi__frAlessandro_e_Sabrinadafare336Quante emozioni con la 57° Edizione dello Zecchino d’Oro!

    Lo Zecchino d’Oro è andato alla canzone “Chi ha paura del buio?”…rivedi il video!

    E lo sapete invece a chi è andato lo Zecchino d’Argento?  Scopritelo nel sito!

    Premio Web è andato invece a “Chicopez”, il più votato dagli utenti…

     

    Nel sito troverete anche le attività che vi hanno reso protagonisti in questi giorni:  “Questo lo so io”, e, soprattutto, #ilmiomondo, una iniziativa crossmediale che continua a vedervi protagonisti grazie all’invio di alcuni video su tematiche come famiglia, natura, scuola, arte e gioco! Buona navigazione!

     

  • 28/11/2014 ore 9:11

    Su Rai1 Giorgio Ambrosoli, una storia vera

    Commenti 0
    Qualunque-cosa-succeda

    “Qualunque cosa succeda” – Pierfrancesco Favino è Giorgio Ambrosoli

    Una vicenda diventata un pezzo della Storia italiana: quella dell’avvocato Giorgio Ambrosoli e della sua ricerca di giustizia dopo il crack finanziario della Banca Privata Italiana di Michele Sindona. Un impegno civile e morale che gli costerà la vita.

    Una fiction in due puntate dirette da Alberto Negrin, con Pierfrancesco Favino.

    Lunedì 1 e martedì 2 dicembre in prima serata su Rai1.

    Guarda il promo >>

    A dare voce e volto a Giorgio Ambrosoli è Pierfrancesco Favino, la moglie Annalori è interpretata da Anita Caprioli. Nel cast, tra gli altri, Massimo Popolizio nel ruolo di Michele Sindona, Giovanni Esposito in quello di Andreotti, Andrea Gherpelli nel ruolo del maresciallo Silvio Novembre, braccio destro dell’avvocato. Il direttore generale Sarcinelli ha il volto di Ettore Belmondo, Adriano Chiaramida interpreta il governatore Baffi.

    Guarda l’intervista esclusiva a Pierfrancesco Favino >>

    Guarda l’intervista esclusiva ad Anita Caprioli >>

    Guarda l’intervista esclusiva al regista Alberto Negrin >>

    Anna Maria Tarantola, Presidente Rai: “Ambrosoli, messaggio positivo per i giovani di oggi” >>

    La fiction prende il titolo dalla lettera-testamento scritta dallo stesso Ambrosoli a sua moglie Anna nel 1975, quattro anni prima di morire quando, mentre lavorava per lo Stato, incaricato dalla Banca d’Italia di gestire la liquidazione della fallita Banca privata di Michele Sindona, sentiva di essere in pericolo di vita.

    “… È indubbio che pagherò a caro prezzo l’incarico: lo sapevo prima di accettarlo e quindi non mi lamento affatto perché per me è stata un’occasione unica di fare qualcosa per il Paese. […] Qualunque cosa succeda, comunque, tu sai cosa devi fare e sono certo saprai fare benissimo. Dovrai tu allevare i ragazzi e crescerli nel rispetto di quei valori nei quali noi abbiamo creduto [… ]”.

    Andrea Gherpelli

    Foto di scena – Giorgio Ambrosoli (Pierfrancesco Favino) e Andrea Gherpelli

    Nella notte tra l’undici ed il dodici luglio del 1979 Giorgio Ambrosoli viene infatti ucciso da un killer della mafia italoamericana, assoldato da Michele Sindona, sotto casa sua. Prima di sparare, il killer chiede quasi perdono alla sua vittima: “Scusi, avvocato”. Qualche anno dopo anche Michele Sindona muore, ingerendo del veleno nel carcere dove è rinchiuso per l’omicidio di Giorgio Ambrosoli.

    Grazie ai durissimi cinque anni di lavoro dell’avvocato milanese ed al sostegno della Banca d’Italia, la Banca Privata Italiana è stata liquidata. I suoi debiti sono stati pagati ed i tanti piccoli risparmiatori che avevano visto sparire i loro risparmi nel crack sindoniano hanno avuto un risarcimento.

    Guarda la fotogallery con gli scatti di scena >>

    Guarda la fotogallery dei protagonisti >>

    Anita-Caprioli-e-Pierfrancesco-Favino

    Foto di scena – Giorgio Ambrosoli (Pierfrancesco Favino) e Annalori (Anita Caprioli)

    La fiction ripercorre quei cinque anni che vanno dalla nomina di Ambrosoli a commissario liquidatore della Banca Privata italiana travolta dal crack di Michele Sindona al suo omicidio. Si racconta la storia di un uomo, lasciato solo dalla politica e della istituzioni, che ha fatto fino in fondo il suo dovere, ricostruendo l’intreccio (ancora attuale) tra finanza, potere politico e mafia. La storia del duello tra l’oscuro e onesto avvocato e il celebre e criminale banchiere. Un duello durato cinque anni e vinto, anche se ad un prezzo gravissimo, da Ambrosoli. La testimonianza di un impegno civile condotto fino in fondo, un ritratto di un “civil servant” con un altissimo senso dello Stato, ma anche di un uomo affettuoso, un padre ed un marito gentile, che senza chiasso e senza enfasi ha tenuto la schiena diritta contro poteri enormi e occulti, facendo infine chiarezza su uno dei più grossi affari politico-bancari del secolo appena scorso. La storia di un italiano onesto.

    Le due puntate della serie sono basate sull’omonimo libro di Umberto Ambrosoli (Sironi Editore) il figlio dell’avvocato e sceneggiate da Andrea Porporati. Prodotto da Matteo Levi per 11 Marzo Film.

    Guarda in web streaming lunedì e martedì alle 21:15 >>

    Vai allo Speciale “Interviste esclusive ai protagonisti delle fiction” >>

  • "Il ritorno di Ulisse" - Foto di scena

    “Il ritorno di Ulisse” – Foto di scena (Alessio Boni)

    Arriva su Rai1 la nuova serie tv  “Il ritorno di Ulisse” con Alessio Boni nelle vesti del leggendario re di Itaca e Caterina Murino in quello di Penelope.

    Quattro puntate in onda dal 30 novembre, la domenica in prima serata su Rai1.

    Guarda il promo >>

    Guarda la fotogallery dei protagonisti >>

    Guarda la fotogallery con gli scatti di scena >>

    Quasi mezzo secolo dopo l’Odissea diretta da Franco Rosi, impressa nella memoria collettiva dei telespettatori per la qualità e il successo ottenuto, “Ulisse” torna in tv con una coproduzione internazionale affidata alla regia di Stéphane Giusti.

    Due stili e due epoche a confronto in cui talentuosi attori si scambiano il testimone: da Bekim Fehmiu ad Alessio Boni nel ruolo di Ulisse; da Irene Papas a Caterina Murino in quello di Penelope.

    “Il ritorno di Ulisse” – Ulisse (Alessio Boni), Penelope (Caterina Murino) e Telemaco (Niels Schneider)


    Alessio Boni presenta “Il ritorno di Ulisse” >>

    Caterina Murino è Penelope ne “Il ritorno di Ulisse”>>

    Insieme a loro, tra i tanti attori che compongono il nutrito cast: Niels Schneider (Telemaco), Karina Testa (Clea), Bruno Todeschini (Leocrate), Augustin Legrand (Antinoo) e Joseph Malerba (Mentore).

    “Il ritorno di Ulisse” è una lettura originale dell’epilogo dell’Odissea. La storia segue il ritorno dell’eroe omerico a Itaca e la tensione che scaturisce dopo la sua apparizione.

    Dieci anni dopo la fine della guerra di Troia, Ulisse (Alessio Boni), Re di Itaca, non ha fatto ancora ritorno alla sua isola. Sua moglie Penelope (Caterina Murino) e suo figlio Telemaco (Niels Schneider) sono i soli a crederlo ancora in vita, e si battono disperatamente tra intrighi e lotte intestine per mantenere l’ordine sull’isola, cercando di tenere lontani i pretendenti, sempre più violenti e minacciosi. Questi, desiderosi di impadronirsi dell’isola e del regno, cercano in tutti i modi di costringere Penelope a sposare uno di loro. Penelope resiste con forza e con astuzia, ritardando le nozze con la scusa di dover finire la tela che sta tessendo per Laerte (Carlo Brandt), il padre di Ulisse. Tela che disfa ogni notte per guadagnare tempo.

    "Il ritorno di Ulisse" - Foto di scena

    “Il ritorno di Ulisse” – Foto di scena

    Spera sempre nel ritorno di Ulisse e prega gli Dei di farle rivedere lo sposo a cui è rimasta fedele in tutti quegli anni. Ma anche quando Ulisse facesse ritorno a casa e riprendesse il trono di Itaca, come si confronterebbe con un figlio mai conosciuto? Quali sarebbero i suoi sentimenti verso una donna che non ha visto per così tanti anni? Sarebbe ancora in grado di governare l’isola con saggezza? Quanto le ferite della guerra e del viaggio avranno segnato la sua anima?

    Il suo ritorno, atteso con tanto amore e tanta speranza, si rivelerà molto difficile per Penelope e Telemaco, che dovranno confrontarsi con un uomo violento e sospettoso, incapace di comprendere i sentimenti del figlio che costringerà a sposare una donna che non ama. Un uomo ancora prigioniero nei ricordi del suo doloroso passato. Non è l’Ulisse che Penelope sperava di riabbracciare, ma un uomo che dubita di lei, degli amici, del figlio. Ma pur sempre un eroe che nel momento decisivo saprà combattere con coraggio per salvare il suo regno.

    Stephane Giusti rivisita l’Odissea con gli occhi moderni di un uomo che non considera la guerra un luogo in cui avvengono imprese eroiche, ma solo una fonte di orrori. Non è più un eroe classico ma un uomo moderno, per il quale la guerra e gli orrori che essa rappresenta non sono una parentesi epica, ma si porta dietro dei ricordi con cui fare i conti anche nella vita civile.

    Foto di scena - Penelope (Caterina Murino)

    “Il ritorno di Ulisse” – Penelope (Caterina Murino)

    “Il ritorno di Ulisse”è il frutto di un’importante collaborazione a livello europeo di diverse case di produzione, tra cui spicca il coinvolgimento di ARTE France, il canale culturale franco-tedesco, insieme a  Raifiction, RTP, TV5, Monde.

     

    Guarda in web streaming da domenica 30 novembre alle 21:30 >>

    Rivedi le puntate on demand >>

  • ExperiaRaccontare il territorio italiano, le sue eccellenze, le criticità, le trasformazioni passate, presenti e future a cinquant’anni dal viaggio di Mario Soldati. Questo lo scopo di “Experia. Viaggio in Italia nell’anno dell’Expo”, un nuovo percorso attraverso il nostro Paese intrapreso da Rai Expo, Padiglione Italia e Politecnico di Milano che è stato presentato alla stampa lo scorso 19 novembre alla Biennale di Venezia.

    Guarda il promo >>

    Experia è un progetto di comunicazione cross-mediale e multipiattaforma, che prevede la realizzazione di una serie televisiva, di una piattaforma web aperta agli utenti e di una serie di eventi durante l’Esposizione universale. Inoltre è un’importante occasione di chiamata per i giovani architetti del Paese, che potranno candidare la propria idea di trasformazione urbana e rurale: le migliori 60 idee saranno valorizzate all’interno del Padiglione Italia nel corso di Expo.

    La serie tv, prodotta da Rai Expo con la consulenza scientifica del Politecnico di Milano, è composta da 12 documentari di 28 minuti l’uno. Spostandosi a piedi, in barca, in bici o in treno, Guido Morandini, filmaker, narratore e self-tracker, compie un viaggio circolare lungo la penisola munito di un sistema di navigazione satellitare che disegna di volta in volta itinerari inediti. Ogni puntata, così, è l’occasione per abbinare grandi opere e produzioni agroalimentari, ma è anche un modo per attraversare – nell’anno dell’Esposizione Universale di Milano – tutte le regioni.

    La piattaforma Experia, ospitata sul sito expo.rai.it, sarà on line entro la fine del 2014 e includerà contenuti “extra” ricavati dai materiali televisivi, post e servizi della redazione web di Rai Expo, contributi generati dagli utenti anche attraverso i profili social e iniziative specifiche organizzate da Padiglione Italia e Politecnico di Milano.

    Parte integrante della piattaforma sarà inoltre il concorso “Racconta il tuo territorio, diventa protagonista del Padiglione Italia”. Dal 1 gennaio 2015, gli studenti delle Facoltà di Ingegneria, Architettura, Sociologia e non solo potranno caricare sulla piattaforma i propri progetti di trasformazione del paesaggio urbano e rurale. Termine ultimo del bando sarà il 30 aprile. A giugno, i 60 vincitori saranno co-protagonisti degli eventi organizzati all’interno del Padiglione Italia di Expo 2015 in occasione delle serate di anteprima della serie tv Experia.

    Dopo il 31 ottobre 2015, a conclusione del grande evento, la Piattaforma Experia rappresenterà una delle eredità immateriali dell’Esposizione Universale.

    Il progetto è stato presentato nel corso di una conferenza stampa coordinata da Carlo Durante (Rai Expo) con interventi di Gianluca Fagone (Rai Expo), Guido Morandini (filmaker e ideatore del progetto), Andrea Rolando (Politecnico di Milano), Paolo Verri (Direttore del palinsesto eventi del Padiglione Italia di Expo 2015) e Cino Zucchi (Curatore del Padiglione Italia – Biennale Architettura 2014)

    – Leggi i dettagli del progetto e rivedi la conferenza di presentazione sul sito di Rai Expo >>

  • np_s15La Commissione Musicale di Sanremo 2015, composta da Carlo Conti (in qualità di Presidente), Giovanni Allevi, Carolina Di Domenico, Claudio Fasulo, Giuseppe Pirazzoli, Ivana Sabatini e Rocco Tanica, dopo aver ascoltato e valutato i brani presentati per la partecipazione alla sezione Nuove Proposte del  Festival, ha scelto i  60 Artisti da invitare alle audizioni dal vivo che si terranno a Roma lunedi 1° dicembre. A questi si è poi aggiunta Alina Nicosia, vincitrice del  57° Festival Voci Nuove Volti Nuovi Castrocaro Terme e Terra del Sole

     

     

    Tra questi 61 artisti, verranno scelte le sei Nuove Proposte che saliranno sul palco dell’Ariston, assieme ad altri due cantanti provenienti dalle selezioni di Area Sanremo.

    In esclusiva su Rai.tv è possibile ascoltare tutte le 61 canzoni in streaming collegandosi a questa pagina oppure cliccando sul titolo della canzone nell’elenco seguente

                                 

    Artista                                                                     Brano

     

    ADOMAKO DANIEL  SOLI A META’ >>
    ALINA NICOSIA ESSERE TE >>
    BALZACC SENZA TEMPO NELLO SPAZIO >>
    BENJI & FEDE GIULIA >>
    BRANCALE SERENA GALLEGGIARE >>
    BYRO & NUX STAI SEMPLICE >>
    CACCAMO GIOVANNI RITORNERO’ DA TE >>
    CAOS RIMANI >>
    CANOVA IO, TE E LUCIA >>
    CAPONE RUBENS SPLENDERAI >>
    DARI BACIAMI ANCORA (ALMENO UN’ ORA) >>
    DE VINCENTE FABIO QUANDO CAPITA >>
    DEL BUFALO DIANA PERSONALITA’ MULTIPLE >>
    DIETRICH SARAH MA TU >>
    FINOTTI MANUEL POST SCRIPTUM >>
    FORESTA MANUEL LI CHIAMEREMO SOGNI >>
    FRESCHI LAZZI E SPILLI LE UOVA DI LUCIA >>
    GIANMARCO FRASKA LA CHIAVE DEL SUCCESSO >>
    GRAMMALDO DANIELE MI FAI MALE >>
    GUASTI FRANCESCO PIOVONO ROSE >>
    GUIDO MARIA GRILLO COSI’ SIA >>
    I CARBOIDRATI ISOLE >>
    JIMMY INGRASSIA TI LOVVO >>
    KALIGOLA OLTRE IL GIARDINO >>
    KOKO COME SE >>
    KUTSO ELISA >>
    LELIO MORRA IL CUORE DETTA LEGGE >>
    LOCATELLI DAVIDE e LA BARBERA ALEX FIDATI DI ME >>
    LOREN CHIMICA >>
    LULA PRIMA O POI >>
    MAIUOLO STEFANO SAI CHE C’E’ >>
    MALTESE L’ ORANGOTANGO >>
    MANCINO SOFIA E’ GIA’ SERA >>
    MARSICA DI ROSSO E DI PANICO >>
    MARVIN SULLA SCHIENA DELLE STELLE >>
    META ERMAL VOLEVO DIRTI >>
    NIGIOTTI ENRICO QUALCOSA DA DECIDERE >>
    PARIX CIAO BELLO >>
    PASTORELLO LIDIA FEBBRAIO >>
    PENNA GIULIA D’AUTUNNO SI MUORE >>
    PINI TOMMASO PASSATEMPO >>
    PROIETTI CARLOTTA MIGUEL >>
    RAKELE IO NON LO SO COS’E’ L’AMORE >>
    RAVAZZINI LUCA LA SPERANZA E’ LA VIRTU’ DI UN SOGNATORE >>
    RIKY ANELLI TI PORTERO’ >>
    RINDI ELEONORA COME SEMPRE >>
    RONDA DANIELE NON MI PASSERAI MAI >>
    SANTA MARGARET VOGLIO URLARE I MIEI SOGNI >>
    SANTOIANNI DONATO POCHE ORE >>
    SARA FERRINI E ANDREA PINSUTI FAREMO FINTA >>
    SCAPIGLIATURA MARGHERITA >>
    SHARK EMCEE NON HO BISOGNO >>
    SIMONS MARILYN >>
    SPIRI SIMONETTA A UN KM DA DIO >>
    STELLA EMILIO A TESTA ALTA >>
    SUGARPIE & THE CANDYMEN VEDI DI SAPER CANTAR >>
    SUMMA LORENZO IL RE DEL CIELO >>
    TRE.N.D. ANIME >>
    VALENTINO SE >>
    WILLY DI LELLO VIVI >>
    ZIRONI VIOLETTA EPPURE MI VA >>